Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Secondo quanto riferito, Google sta cercando di trasferire il supporto per tracker Bluetooth come Tile e AirTag direttamente in Android.

9to5Google ha analizzato il codice dell'ultima versione dei servizi di Google Play (versione 22.12.13) e, nel farlo, ha recentemente individuato menzioni di "Avvisi dispositivo sconosciuto" e "Notifica di rilevamento tag sconosciuto" per i tag di monitoraggio Bluetooth Low Energy. Ha anche scoperto i riferimenti "Tile" e "AirTag", forse usati rispettivamente per denotare i tracker Tile e Apple AirTag.

Ciò significa che Google sta lavorando sulla capacità di rilevare, contattare e eseguire il ping dei tag di tracciamento Bluetooth dal tuo dispositivo Android? Onestamente non è ancora chiaro e dovresti anche tenere presente che Google testa spesso nuove funzionalità nel suo codice ma non le distribuisce mai al pubblico. Vale anche la pena notare che, mentre ci sono app Android di terze parti per il monitoraggio dei tag, gli AirTag di Apple in particolare non consentono agli utenti Android di cercare automaticamente tracker in background come puoi fare su iPhone. Molti dispositivi Android inoltre non dispongono di un sensore a banda ultra larga per il tracciamento preciso dei tag come fa l'iPhone.

Quindi, non sorprende che Google stia esplorando l'idea di integrare il supporto a livello di sistema per i tracker Bluetooth in Android. Sebbene Google non abbia ancora confermato o negato i suoi piani, la conferenza degli sviluppatori di Google I/O 2022 è dietro l'angolo, quindi forse la società avrà presto altro da rivelare.

Miglior smartphone 2022: testiamo, valutiamo e classifichiamo i migliori telefoni cellulari disponibili per l'acquisto

Scritto da Maggie Tillman.