Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Google ha annunciato che gli utenti Android in Ucraina riceveranno avvisi di raid aerei nelle vicinanze sui loro telefoni prima che si verifichino attacchi.

In un post sul blog , la società ha affermato che sta lavorando con il governo ucraino su un sistema di allerta per gli utenti Android nel paese.

Gli sviluppatori XDA hanno individuato per la prima volta la funzione.

"Tragicamente, milioni di persone in Ucraina ora fanno affidamento sugli avvisi di attacco aereo per cercare di mettersi in salvo", ha spiegato Google nel post sul blog. "Su richiesta e con l'aiuto del governo ucraino, abbiamo iniziato a implementare in Ucraina un sistema di allerta raid aereo rapido per telefoni Android. Questo lavoro è complementare ai sistemi di allerta raid aerei esistenti nel Paese".

Google ha affermato che gli avvisi si basano su avvisi esistenti già inviati dal governo ucraino. L'intero sforzo è adattato da un sistema costruito per emettere avvisi sui terremoti, secondo Dave Burke , vicepresidente dell'ingegneria per Android. Il nuovo sistema di avvisi è stato lanciato il 10 marzo e si estenderà a tutti i telefoni Android in Ucraina.

La società non ha detto che gli utenti avrebbero dovuto acconsentire o abilitare la funzione di avviso di attacco aereo, quindi il sistema sembra essere automatico.

Oltre al nuovo sistema di avviso, Google ha ribadito nel suo post sul blog le sue ultime mosse in Russia, inclusa la sospensione di tutte le vendite di annunci e la rimozione delle app multimediali finanziate dallo stato russo dal Google Play Store in Europa. Ha anche dettagliato altre nuove misure adottate, come la rinuncia alle tariffe per le chiamate internazionali dall'Ucraina e dagli Stati Uniti all'Ucraina su Google Fi.

Scritto da Maggie Tillman.