Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Con Apple che ha fissato la data per il lancio del prossimo iPhone, Google ha rilasciato un teaser per Google Pixel 6 , il suo smartphone dovrebbe essere lanciato ad ottobre.

Mentre Apple mantiene il suo futuro lancia un segreto gelosamente custodito, Google sembra divertirsi a dire a tutti cosa aspettarsi, dando anche allazienda la possibilità di iniettarsi nel ciclo di hype di iPhone.

Il trailer non ci dice davvero nulla di nuovo, portando il messaggio che il Pixel 6 non è solo uno smartphone, è un telefono che impara e si adatta a te.

Questa è unarea in cui Google si è impegnata molto negli ultimi anni, spingendo lintelligenza dei dispositivi alimentata dallapprendimento automatico e dallintelligenza artificiale, al di sopra delle pure prestazioni dellhardware.

Il trailer riprende anche lo stile che ci aspettiamo di vedere approdare con Android 12 , che sarà su Pixel 6 al momento del lancio, ma avendo recentemente confermato la versione beta finale del software mobile, ci aspettiamo presto anche la versione finale di Android 12, dando a molti dispositivi Pixel esistenti un nuovo look.

Il trailer mostra anche Tensor , lhardware progettato da Google per alimentare il nuovo telefono.

Ci dice qualcosa in più? La data di lunedì 13 appare nel video, cè anche un 9x13 che mostra lo schermo di una calcolatrice anche in uno degli scatti, il che potrebbe indicare qualcosa che sta accadendo il 13 settembre: lannuncio di un evento Made by Google? Lannuncio della data di rilascio finale di Android 12?

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Sono tutte speculazioni, ma il rilascio di questo teaser è un promemoria tempestivo del fatto che Google ha ancora un telefono da lanciare nel 2021.

Scritto da Chris Hall.