Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Google ha aggiornato il suo SDK di realtà aumentata per aiutare i telefoni con configurazioni a doppia fotocamera a catturare informazioni approfondite e produrre contenuti AR in modo più efficace.

Individuato per la prima volta da Android Police , un recente aggiornamento dellapp Google Play Services per AR, che è il portale per le esperienze che utilizzano lSDK ARCore dellazienda, afferma che la "profondità stereo doppia fotocamera sui dispositivi supportati" è ora attiva.

-

Per il momento, sembra che questo supporto si estenderà solo a Pixel 4 e Pixel 4 XL di Google, entrambi rilasciati nel 2019. Nellelenco degli sviluppatori di Google , si afferma che questo aggiornamento verrà implementato sui dispositivi nel prossimo settimane, ma ci aspettiamo che molti più telefoni Android ricevano laggiornamento in tempo.

Ovviamente, ciò significa che i telefoni Pixel 5 e 4a 5G di Google non riceveranno ancora laggiornamento, nonostante siano più recenti.

Non è del tutto chiaro perché questo sia, o in effetti quando il tweak influenzerà i modelli più recenti. Tuttavia, è probabile che sia correlato alle differenze che questi telefoni hanno nelle loro configurazioni a doppia fotocamera: entrambi dispongono di fotocamere secondarie che sono snapper ultrawide, piuttosto che i teleobiettivi che si trovano nei Pixel 4 e 4 XL.

Ad ogni modo, questo è un aggiornamento che è atteso da tempo e dovrebbe vedere più dispositivi alla fine essere in grado di sfruttare ARCore.

Le migliori offerte telefoniche del Black Friday 2021: Samsung, OnePlus, Nokia e altro

In precedenza, lSDK poteva sfruttare solo una telecamera da un array che ora ne include spesso più. Raddoppiandolo, non solo dovremmo vedere più telefoni in grado di provare lapp Google Play Services per AR, ma anche vedere un miglioramento nel funzionamento dei contenuti.

Scritto da Conor Allison.