Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Se hai in mano il tuo nuovo brillante smartphone Android e ti stai chiedendo come ottenere il massimo da esso, allora sei nel posto giusto.

Che si tratti del tuo primo smartphone, che tu sia appena passato da un iPhone o che tu abbia avuto un certo numero di telefoni Android, abbiamo raccolto alcuni dei migliori suggerimenti e trucchi Android per aiutarti a ottenere il massimo dal tuo nuovo Telefono.

Esistono diverse versioni del software, ci sono molte skin di produttori diverse sovrapposte a quel core Android, come quelle di Samsung, Oppo o OnePlus, e c'è un livello illimitato di personalizzazione che puoi applicare da Google Play o da altre fonti di terze parti .

Pochi dispositivi Android sono uguali, ma tutti i dispositivi Android hanno le stesse basi. Quindi, partendo dall'inizio, ecco come padroneggiare il tuo telefono Android.

Riordina il tuo account Google

Android e Google sono come i piselli in un baccello. Per utilizzare Android, devi utilizzare un account Google. Ciò significa tutto ciò che ne consegue: Gmail, calendari, contatti, YouTube, Google Maps e altro ancora.

Mettere in ordine il tuo account è qualcosa che puoi fare dal tuo PC prima di accedere al tuo nuovo dispositivo, permettendoti di utilizzare il grande schermo e la tastiera per chiarire le cose.

Google incorpora un sistema di contatti che si nasconde all'interno di Gmail sul tuo browser desktop. Se hai molti contatti, importali nei contatti di Google e gestiscili lì. La loro gestione su un computer rende molto più veloce ottenere tutto correttamente prima di iniziare.

Pocket-lintAndroid per principianti consigli e trucchi per il tuo nuovo smartphone image 10

Se hai i tuoi contatti in un altro modulo, ci sono modi semplici per importarli su Google, oltre a cercare duplicati e così via. Man mano che la tua vita Android progredisce, vale la pena tornare al tuo elenco di contatti principali di Google per verificare che tutto sia ancora bello e ordinato. Puoi sempre andare su Contacts.google.com per avere un'idea.

Se stai pensando di salvare i contatti sulla SIM e spostarli, non ne vale la pena: meglio trovare il software per importarli dal tuo vecchio telefono al PC, per poi passarli a Google. Ti semplificherà la vita in futuro.

Padroneggia gli strumenti di trasferimento o usa semplicemente Google

Molti produttori offrono strumenti di trasferimento per aiutarti a spostare i vecchi contenuti in nuovi luoghi. Per molti è una delle opzioni quando si configura un dispositivo per la prima volta. Android ha la possibilità di ripristinare un backup precedente o configurare un dispositivo da zero, oltre a offrirti la possibilità di trasferire dati in modalità wireless per configurare cose come account e impostazioni.

In generale, se hai utilizzato Android in precedenza, gli elementi associati al tuo account verranno spostati senza intoppi. Assicurati solo di eseguire il backup del tuo vecchio telefono prima di avviare il processo: dovrebbe includere tutte le tue chiamate e i messaggi SMS, ma altre app di messaggistica, come WhatsApp, dovranno essere configurate separatamente, utilizzando i propri processi di backup.

Trasferimento di foto e video

Per cose come le foto, potresti volerle spostare su un servizio cloud se vuoi conservarle. Questo ha l'ulteriore vantaggio di essere un backup in caso di smarrimento del telefono.

Google Foto è la scelta più ovvia per gli utenti Android, perché è associato al tuo account. Devi solo installare l'app e accedere se non è già sul tuo dispositivo. Vai al menu Impostazioni> backup e sincronizzazione e troverai tutte le opzioni per il backup delle foto. È utile che il backup sia sempre attivo, in modo che le tue foto siano sempre lì, anche se perdi il telefono.

Puoi anche installare Google Foto su iPhone , fornendo nuovamente un modo per eseguire il backup delle foto sul tuo dispositivo iOS. Questo eseguirà immediatamente il backup delle foto locali, ma se utilizzi iPhone da un po' di tempo, potresti dover scaricare le foto da iCloud, per il quale probabilmente dovrai utilizzare un PC e un software aggiuntivo.

Un'altra opzione per le foto è OneDrive di Microsoft o Dropbox, poiché entrambi offrono opzioni di backup delle foto e sono ampiamente accessibili su tutte le piattaforme.

Puoi anche salvare su una scheda microSD e spostarla, se disponi dell'hardware per supportarla, ma ancora una volta, il passaggio al cloud significa che hai un backup dal telefono e puoi accedere alle foto tramite browser sul tuo PC.

Spegni tutti quei suoni e vibrazioni

Ai nuovi telefoni piace suonare, fare clic e emettere un segnale acustico a ogni tocco. Per qualche ragione, i produttori pensano che tu voglia costantemente sapere di averlo toccato e tutte queste cose possono essere fastidiose e possono persino rallentare il telefono.

Dopo aver ordinato alcune delle nozioni di base, doma quelle notifiche e vibrazioni indesiderate. Ci ringrazierai a lungo termine.

Su un telefono Android standard (Pixel, Nokia, Moto), vai in Impostazioni> Suono e vibrazione> Avanzate> Altri suoni e vibrazioni. Qui potrai disattivare il blocco dello schermo, i suoni tattili e la vibrazione al tocco.

Se vuoi modificare le vibrazioni della tastiera, vai in impostazioni> sistema> lingue e input> tastiera virtuale, quindi seleziona la tastiera e vai nelle preferenze e puoi disattivare cose come la vibrazione alla pressione dei tasti.

Purtroppo, i produttori che creano la propria pelle spostano queste cose e cambiano la posizione di queste impostazioni, così come le diverse versioni di Android. Ma vai nella sezione dei suoni e vedrai un mondo di opzioni.

Scegli la migliore tastiera Android

Se hai un telefono di un produttore come Oppo, Xiaomi, Poco, Samsung o molti altri, potresti scoprire di avere una tastiera che non è eccezionale. Su Android puoi usare qualsiasi tastiera tu voglia e su Google Play ce ne sono tantissime.

Se stai cercando una maggiore personalizzazione e una migliore correzione automatica e suggerimenti, SwiftKey è un'ottima tastiera che impara meglio da te e offre molte modifiche.

Tuttavia, se desideri solo velocità e semplicità, scoprirai che Gboard, la tastiera di Google, è in realtà una delle migliori in circolazione. È la tastiera di serie per Android, quindi è già disponibile su molti dispositivi. Se non ce l'hai, allora è un must.

Cambiare le tastiere è piuttosto semplice. Nella maggior parte dei casi, quando hai scaricato una nuova tastiera, premi semplicemente su "apri" in Google Play o tocca la notifica per avviare la configurazione.

Scarica le app spazzatura

Alcuni produttori includeranno app sul telefono che non desideri o non ti servono. Alcuni saranno giochi preinstallati, alcuni servizi o altre cose che l'azienda ha accettato di includere con i loro telefoni, che tu li voglia o no - e alcuni saranno dove il produttore pensa che la sua versione di un'app sia migliore di un'app Android di serie. Nella maggior parte dei casi, si tratta di bloatware indesiderato.

Sarai spesso in grado di eliminare queste app durante l'installazione o di disattivare l'installazione. In caso contrario, potrebbe essere necessario rimuoverli manualmente, premendo a lungo sull'icona dell'app nel cassetto delle app e selezionando disinstalla. Alcuni non possono essere disinstallati, nel qual caso potresti voler creare una cartella per le app spazzatura e spostarle tutte lì in modo da non guardarle tutto il tempo.

Google offre la propria versione dell'app Telefono e messaggi , che potresti voler installare al posto di quelle offerte dal produttore. Una volta aperti, ti verrà chiesto di impostarli come predefiniti.

Qual è il miglior browser Android?

Ci sono molti browser disponibili per Android, ognuno dei quali offre una gamma di opzioni diverse. Il browser di serie è Chrome ed è il miglior browser Android per molte persone, poiché si sincronizza con Chrome sul desktop e offre un facile accesso alla cronologia di Google per un'esperienza senza interruzioni.

Tuttavia, quando guardi un nuovo dispositivo, potresti scoprire di avere un altro browser, probabilmente uno che è stato armeggiato dal produttore del dispositivo. Il più delle volte, puoi ignorarlo e andare direttamente su Chrome. Se hai installato più di un browser, il telefono ti chiederà quale aprire finché non ne selezionerai uno predefinito. Spesso devi solo toccare il messaggio che si apre e il gioco è fatto.

Accedi più velocemente alle tue impostazioni

Scorrendo verso il basso la barra delle notifiche avrai accesso alle scorciatoie per vari interruttori hardware. È qui che puoi disattivare cose come Bluetooth o Wi-Fi in modo rapido e semplice. Molti produttori modificano quest'area, quindi i dispositivi Samsung, Xiaomi, Oppo e Pixel hanno tutti un aspetto diverso, ma funzionano tutti allo stesso modo.

Scorri verso il basso con due dita e ti porterà direttamente a quegli interruttori, oppure scorri verso il basso due volte per aprire il tutto.

Il consiglio principale qui è quello di premere a lungo l'impostazione rapida e andrai al menu completo per quell'area. Ad esempio, se il Wi-Fi ti sta causando problemi, premi a lungo sull'icona delle impostazioni rapide e passerai al menu Wi-Fi completo.

Se vuoi accedere al menu delle impostazioni completo, tocca l'ingranaggio nell'area delle notifiche quando scorri verso il basso, invece di provare a trovare l'opzione nella barra delle applicazioni.

I dati non funzionano?

Gli smartphone sono bestie complesse e a volte le cose smettono di funzionare. La barra dice che hai una ricezione completa, ma non si muove nulla, non puoi caricare quel sito o inviare quel tweet.

Prova a capovolgere il telefono in modalità aereo/aereo e viceversa. Questo interromperà la tua connessione e la ristabilirà, e si spera che le cose inizino a muoversi di nuovo. Puoi accedere alla modalità aereo tramite la griglia delle impostazioni rapide sopra menzionata.

Wi-Fi non funziona?

Proprio come i dati cellulari, a volte il Wi-Fi va in tilt. Spesso, basta aprire le impostazioni rapide e disattivare e riattivare il Wi-Fi per ristabilire la connessione. Alcuni telefoni hanno un'opzione per passare automaticamente al cellulare se le prestazioni del Wi-Fi sono scarse e di solito riceverai una notifica se ciò accade, ad esempio durante lo streaming di un film.

Fai attenzione ai telefoni che si aggrappano a reti Wi-Fi deboli. A volte quando esci di casa, ad esempio, sarai ancora connesso a quella rete, il che spiegherà perché le cose potrebbero essere lente mentre cammini per strada.

Personalizza le tue home page Android

La homepage è in prima fila quando si tratta di personalizzazione. Il tuo nuovo telefono sarà probabilmente dotato di una serie di scorciatoie e widget distribuiti su più pagine.

Pocket-lintAndroid per principianti suggerimenti e trucchi per il tuo nuovo smartphone image 3

Se non li vuoi, eliminali con una pressione prolungata e trascinali nel cestino. Di solito puoi anche eliminare le pagine su cui si trovano: non è necessario avere sette home page se sono tutte vuote.

Diverse versioni di Android e diversi produttori hanno approcci leggermente diversi alla personalizzazione della home page. Normalmente una pressione prolungata sullo sfondo dello sfondo o un pizzico sullo sfondo ti farà iniziare, ma differisce da dispositivo a dispositivo.

Se stai solo lottando per i suggerimenti di sfondi, prova l' app Android Wallpapers o sfoglia la nostra galleria di sfondi che potresti utilizzare.

Quale launcher Android dovrei usare?

Se non conosci Android, il termine launcher potrebbe creare confusione. Il launcher è fondamentalmente le home page e il vassoio delle app. È la casa del tuo telefono.

Il tuo dispositivo verrà fornito con un lanciatore in atto, quello del produttore. Se non ti piace e desideri un aspetto diverso per il tuo telefono, è davvero facile passare a un'alternativa e su Google Play ce ne sono molti.

Quando installi un nuovo launcher, l'originale rimane sul telefono in modo da non perderlo, stai semplicemente dicendo al telefono di utilizzare un launcher diverso, il che significa che puoi sfuggire all'aspetto dell'interfaccia utente di Samsung One se non lo fai Ti piace, per esempio, e avere qualcosa di un po' più unico.

Se desideri maggiore controllo e personalizzazione, oltre alla possibilità di emulare alcune delle ultime funzionalità di alcuni dei migliori telefoni Android, ci sono pochi lanciatori capaci di Nova Launcher. Le opzioni sono quasi infinite.

Come faccio a fare uno screenshot su Android?

Tieni semplicemente standby e volume giù allo stesso tempo e otterrai uno screenshot di tutto ciò che stai guardando. Tuttavia, non tutto può essere catturato. Alcuni contenuti protetti, come la riproduzione di video in alcune app, non verranno visualizzati nello screenshot.

Gli screenshot sono archiviati nella galleria nella propria cartella, ma se stai cercando di condividerli, puoi farlo direttamente dalla barra delle notifiche una volta salvati.

Ci sono alcune variazioni su questa combinazione di pressioni dei pulsanti ora. Samsung usava il volume giù e il tasto home, ma ora usa la stessa combinazione di tutti gli altri.

Usa le cartelle Android

Le cartelle sono un ottimo modo per organizzare le tue app nella tua home page. Per essere più efficiente, puoi anche posizionare le cartelle sulla barra dei collegamenti nella parte inferiore del display.

Ciò significa che puoi avere molte delle tue app principali a portata di mano senza che ingombrano la tua home page, in modo che lo sfondo adorabile del tuo gatto rimanga visibile.

Per creare una cartella, trascina un collegamento all'app su un altro e verrà creata automaticamente una cartella.

Pocket-lintAndroid per principianti suggerimenti e trucchi per il tuo nuovo smartphone image 2

Alcuni dispositivi ti permetteranno anche di creare cartelle nella barra delle applicazioni (menu) che è un ottimo modo per organizzare tutto lì e rendere più facile trovare la tua app. Detto questo, se hai fatto un buon lavoro con le cartelle sulla tua home page, ti ritroverai raramente a utilizzare la barra delle applicazioni principale.

Scheda SD o no?

Se sei abbastanza fortunato da avere uno slot per schede microSD sul tuo dispositivo, ci sono alcune cose che dovresti sapere al riguardo.

MicroSD è un ottimo posto per archiviare contenuti aggiuntivi per il tuo dispositivo o per espandere lo spazio di archiviazione che hai. Se disponi di un dispositivo con Android 6 Marshmallow o versioni successive, potresti avere accesso a qualcosa chiamato Flex Storage o Adoptable Storage . Ciò consente di utilizzare la scheda microSD come memoria interna espansa. La capacità della scheda microSD verrà assimilata e utilizzata per tutto ciò che il telefono desidera.

Offerte Apple iPhone 13: Scopri dove trovare le migliori offerte sugli smartphone più recenti

Flex Storage è un'ottima opzione per chi ha un dispositivo di archiviazione basso in quanto significa che puoi espanderlo e accettare più app. Se scegli di non utilizzare Flex Storage, non puoi sempre utilizzarlo per installare più app: verrà utilizzato solo per archiviare file, come musica o foto.

È importante sottolineare che se scegli di utilizzare la microSD, dovresti acquistare la scheda più veloce possibile per assicurarti di non rallentare il telefono quando si tratta di accedere ai dati che hai su di esso. Fortunatamente la microSD è economica e abbondante tramite rivenditori come Amazon.

squirrel_widget_3666259

Spostare file da e verso il telefono

Android è fantastico in quanto ti offre così tanta flessibilità per trasportare e utilizzare tutti i tipi di file. Abbracciare il cloud è preferibile all'utilizzo del cavo e hai molte opzioni per accedere a quei PDF o qualsiasi altra cosa tu voglia. Puoi utilizzare Google Drive per spostare facilmente i file e puoi quindi accedervi tramite qualsiasi browser, o su qualsiasi dispositivo Android, o con app altrove.

Le app di Google ti permetteranno di modificarli facilmente e ci sono applicazioni gratuite per cose come Documenti e Fogli, ideali per lavorare sui tuoi documenti in movimento. In alternativa, Microsoft offre app di Office gratuite per Android, sebbene alcune funzionalità siano disponibili solo per gli abbonati a Office 365. Funziona in combutta con OneDrive, ancora una volta, così puoi avere accesso senza interruzioni ai tuoi file importanti su tutti i dispositivi.

In alternativa, Dropbox farà più o meno la stessa cosa. Installa l'app e sarai in grado di spostare i file attraverso il cloud sul tuo dispositivo, anche se è più costoso se devi aumentare lo spazio di archiviazione.

Scritto da Chris Hall. Modifica di Britta O'Boyle.