Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Il governo del Regno Unito ha lanciato uniniziativa collaborativa del valore di 1 miliardo di sterline per aumentare la copertura mobile 4G al 95% del paese entro il 2025.

Tutte le principali reti - BT (EE), O2, Vodafone e Three - hanno accolto con favore le proposte, che le vedranno condividere antenne come parte di una rete rurale condivisa. Ciò migliorerà notevolmente i segnali 4G in aree che, in alcuni casi, non hanno nemmeno una copertura 3G al momento.

Si stima che ne beneficeranno direttamente 280.000 abitazioni, aziende e viaggiatori su oltre 9.900 miglia di strade.

La condivisione delle antenne sarà una "prima mondiale" e includerà la costruzione di nuove antenne in alcune aree, oltre alluso delle infrastrutture esistenti in altre. E, mentre le reti devono ancora firmare sulla linea tratteggiata, ognuna parla positivamente della Rete Rurale Condivisa:

"Diamo il benvenuto alla rete rurale condivisa. È il modo migliore per migliorare la connettività mobile per i 9,3 milioni di persone che vivono nelle campagne del Regno Unito", ha affermato il CEO di Three , David Dyson.

E il CEO di Vodafone UK Nick Jeffery ha spiegato in un video di YouTube cosa significherebbe liniziativa di rete per coloro che vivono in aree non spot.

Il capo dei consumatori di EE (BT), Marc Allera, ha anche sottolineato che è stata laggiunta del sostegno del governo del Regno Unito che ha aiutato il progetto a raggiungere il livello successivo: "Questa proposta ambiziosa, combinata con il sostegno critico del governo, rimuoverà le barriere chiave per affrontare il difficile non -spot, garantendo a persone e aziende in tutto il Regno Unito laccesso alla connettività digitale di cui hanno bisogno, ovunque si trovino", ha aggiunto.

Le migliori offerte telefoniche del Black Friday 2021: Samsung, OnePlus, Nokia e altro

Il segretario digitale del Regno Unito, Nicky Morgan, spera che laccordo finale venga firmato nei primi mesi del 2020, quindi i lavori possono iniziare: "Non è ancora un affare fatto e voglio vedere lindustria muoversi rapidamente in modo da poter raggiungere un accordo definitivo allinizio del prossimo anno", ha detto in una nota.

Scritto da Rik Henderson.