Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - La notizia che potrai sbloccare il tuo iPhone indossando una maschera , grazie alla verifica del tuo Apple Watch, è stata ampiamente accolta dagli utenti di iPhone.

Con molti che devono indossare maschere mentre sono in pubblico, il sistema di sblocco Face ID di Apple ha affrontato nuove sfide nellultimo anno, vedendo un misto di alcuni che ricorrevano alla digitazione delle password e altri che tiravano giù la maschera per autenticare funzioni come Apple Pay.

Per fortuna, coloro che possiedono anche lApple Watch saranno in grado di sbloccare il proprio telefono indossando una maschera, a condizione che indossino lorologio e che sia sbloccato. È un ottimo compromesso non solo per le condizioni attuali che molti di noi stanno vivendo, ma per coloro che vivono in regioni in cui indossare la mascherina è allordine del giorno.

Questo ultimo aggiornamento arriva in un momento in cui ci sono voci vorticose su Apple che utilizza un sistema di impronte digitali sotto il display sui dispositivi futuri.

Se questo è un thread di voci affidabile, o solo un pio desiderio dato lanno passato di indossare la maschera, è difficile da determinare, ma diamo unocchiata a come potrebbe andare a finire.

Dai unocchiata a Face ID

Apple ha introdotto Face ID su iPhone X nel 2017. Lazienda di Cupertino ha apportato modifiche radicali al nuovo modello allepoca, introducendo il famoso notch, che persiste fino ad oggi.

Face ID si è diffuso anche su iPad Pro, ma Apple non ha utilizzato questa tecnologia su tutti i suoi dispositivi. LiPhone SE , basato su un design molto più vecchio, si attacca alle impronte digitali così come il MacBook, con un sensore Touch ID integrato nella tastiera.

Cè una disparità insolita negli approcci biometrici di unazienda che di solito ha tutte le sue anatre di fila.

Il sistema Face ID di Apple necessita sia della fotocamera che del proiettore a punti ed è ciò che risiede nella tacca nella parte superiore del display delliPhone, motivo per cui Apple si aggrappa a quel design dal 2017.

Ciò che allepoca era rivoluzionario e ampiamente copiato dai produttori Android, ora sembra datato con la maggior parte dei rivali che hanno utilizzato tacche più piccole e, più recentemente, fori, per unintrusione minima del display.

Queste 3 custodie manterranno il tuo iPhone 13 sottile, protetto e dallaspetto fantastico

Cosa fare con la tacca?

I sensori di impronte digitali sotto il display sono una tecnologia consolidata e sarebbe facile per Apple reintrodurre il Touch ID sui suoi telefoni, consentendogli di ridurre o rimuovere completamente la tacca, ma non è una decisione da prendere alla leggera.

Fonti che riportano voci sullutilizzo del Touch ID attraverso il display affermano che Apple non farà questa mossa a meno che non sia sicura come le implementazioni precedenti. Questa è unottima premessa, ma in realtà le soluzioni biometriche sono sicure solo quanto il PIN o la password utilizzati come backup, quindi potrebbe essere un punto controverso.

Laltra considerazione, ovviamente, è adattare linterfaccia utente a qualunque cosa si sostituisca la tacca. Attualmente Apple ha iOS che funziona perfettamente intorno alla tacca o, su iPhone SE e iPad, utilizzando lintero display.

Se Apple rimuovesse completamente la tacca, solleverebbe la domanda su dove e come è stata implementata la fotocamera frontale e come si ottiene iOS per aggirare il problema?

Per Android, in alcuni casi, non viene fatto proprio nulla per sistemare il buco di perforazione: cè solo un buco nellinterfaccia utente, un pezzo mancante di unapp, un film con un cerchio nero al suo interno. Non è così che Apple fa le cose, anche se cè ancora la tacca che taglia il lato dei film, quindi forse questa sarà la risposta.

Una potenziale soluzione potrebbe essere una fotocamera sotto il display, ma l implementazione anticipata sui dispositivi Android suggerisce ancora una volta che attualmente non offrirà la qualità che Apple richiederebbe.

In che modo Apple va avanti?

Ciò vede Apple rinchiusa in un angolo della propria creazione, circondata da un design che supporta unottima soluzione da un lato e dalla mancanza di soluzioni tecnologiche comprovate dallaltro.

Un nuovo sistema Touch ID basato su uno scanner di impronte digitali sotto il display potrebbe ottenere unintroduzione perfetta nelliPhone 13 e non sapresti nemmeno che era lì. Ma ne avresti bisogno anche oltre lattuale pandemia?

Apple si allontanerà davvero da una soluzione facile da usare, sicura, incredibilmente conveniente e amata dai suoi utenti? Se non altro, Apple dovrebbe aggiungere Face ID ai suoi iPad e Mac per rendere queste esperienze più fluide - poiché Touch ID su un iPad non è davvero così conveniente, Windows ha avuto laccesso facciale per anni e cè un sacco di cornice per ospitare il Face Identifica lhardware su un Mac o iPad.

Ciò che è chiaro è che il percorso da seguire richiede di ridurre al minimo lhardware Face ID per passare dal vecchio notch. Questo è ciò che le voci suggeriscono attualmente: una tacca più piccola che supporta Face ID e Touch ID sotto il display per supportare le impronte digitali.

Questa è una via duscita da questo angolo, ma come sappiamo, Apple non introduce tecnologie per capriccio e qualunque mossa venga fatta, è probabile che stabilisca una precedenza per i prossimi 5 anni di iPhone.

Scritto da Chris Hall.