Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Nonostante abbia apparentemente accettato lascesa dellUSB-C, utilizzandolo per caricare i suoi ultimi modelli di Macbook, e in effetti liPad Pro, Apple tiene ancora il suo cavo Lightning proprietario come porta principale per caricare i suoi dispositivi mobili.

Ciò potrebbe essere destinato a cambiare, tuttavia, poiché lUnione Europea è pronta a discutere se imporre o meno uno standard comune di caricabatterie alle aziende tecnologiche come Apple per il bene dei consumatori.

-

Apple ha già cambiato i caricabatterie dei suoi telefoni una volta, nel 2012, quando è passata dai suoi vecchi connettori più larghi alle porte Lightning molto più piccole che utilizza ancora. Tuttavia, con la maggior parte dellindustria degli smartphone che passa a USB-C come standard utile per caricabatterie e cavi di connessione, è tutto da solo utilizzando ancora la porta Lightning.


Questo è difficile non è vero?

Sostituisci il connettore con il molto più diffuso e utile USB-C e rispetti le possibili normative UE, ma così facendo ti allontanerai anche dai milioni di utenti che hai già che hanno utilizzato lo stesso cavo negli ultimi 8 anni .

La risposta ovviamente è probabilmente quella di eliminare del tutto la necessità del cavo e incoraggiare la ricarica wireless, ma cosa succede se non si dispone di un pad di ricarica wireless? Insisti che le persone ne acquistino uno o ne metti uno nella scatola?

Questo campo minato di domande è probabilmente ciò che Apple sta cercando di risolvere in questo momento, sperando che quando arriverà una sentenza dallUE sarà stato messo in atto un piano di transizione, per passare a USB-C o per abbandonare il cavo completamente.


Sebbene lUnione Europea ovviamente non abbia il potere di far rispettare le sue regole su scala globale, per definizione, se Apple fosse costretta ad adottare USB-C per tutti i suoi dispositivi in Europa, ci aspetteremmo che apporti quel cambiamento durante tutta la sua offerta catena piuttosto che suddividere i suoi dispositivi in varianti regionali a caro prezzo.

Un modo per aggirare il problema potrebbe essere presentato da un piano che secondo quanto riferito Apple ha già esaminato, per abbandonare completamente le porte di ricarica sul suo iPhone principale nel 2021, a favore della ricarica wireless .

Detto questo, la posizione pubblica dellazienda californiana è che costringerla a passare dai connettori Lightning causerebbe disagi ai suoi clienti, con più di un miliardo di dispositivi già venduti con connettori Lightning. Il modo esatto in cui il cambiamento potrebbe causare problemi ai clienti è unaltra domanda, ma non sorprende che Apple non sia desiderosa di iscriversi volontariamente al nuovo sistema.

In termini di tempistiche effettive, lUE non ha fissato una data certa per il dibattito, con latto ancora in fase di redazione secondo i propri atti . Ciò significa che questo è tuttaltro che un cambiamento imminente, anche se è probabile che Apple si stia comunque preparando.

Scritto da Max Freeman-Mills.