Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Sembra che il famoso Jony Ive abbia lasciato Apple completamente, dopo che l annuncio della sua imminente partenza è stato fatto a giugno. Apple ha aggiornato la sua pagina "Leadership" online per rimuoverlo dai ranghi degli esperti elencati.

Questo pone fine a unoccupazione iniziata nel lontano 1992, quando sono entrato in Apple per la prima volta. Apple non aveva annunciato esattamente quando Ive se ne sarebbe andato, ma aveva solo fatto sapere al mondo che si sarebbe dimesso.

-

Cerano alcune speculazioni su quando sarebbe stato il suo ultimo giorno, anche se sapevamo che sarebbe arrivato questanno. A quel livello di anzianità, saresti perdonato per aver assunto un periodo di preavviso piuttosto elevato, e così sembra che sia stato.

Speciale Settimana della sicurezza domestica, intervista a Swann e altro ancora - Pocket-lint Podcast ep. 165

Tuttavia, non sembra che Ive abbia bruciato alcun ponte in Apple, il che non è una sorpresa. La sua nuova società di design, LoveFrom, ha infatti già firmato Apple come cliente, quindi la sua influenza non sembra destinata a finire del tutto.

LoveFrom è unaltra collaborazione tra Ive e Mark Newson, un tag team che in precedenza ha prodotto lavori tra cui lApple Watch e altro ancora. Rimane da essere esattamente ciò su cui lavoreranno per Apple

Limportanza del lavoro di progettazione di Ive è difficile da sopravvalutare, avendo avuto un ruolo fondamentale nella progettazione di iPod e iPhone, due dei dispositivi più influenti della storia moderna, tra gli altri. Il suo lavoro gli è valso unenorme reputazione, così come la piccola questione di un cavalierato.

La modifica a quella pagina Leadership non lascia nessuno nellelenco con "design" nel titolo, suggerendo che potrebbe esserci una visione meno singolare di Apple in futuro - questo, ovviamente, non deve essere un cambiamento negativo, con collaborazione forse incoraggiata.

Scritto da Max Freeman-Mills.