Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Sin dal suo inizio, la tacca - quell'area oscurata nella parte superiore di molti telefoni di punta in cui si nascondono la fotocamera frontale e i sensori - è stata un design di smartphone divisivo.

Molti vogliono un'esperienza a schermo intero ininterrotta, ma non rinunceranno a quella fotocamera selfie. E la fotocamera a perforazione ha cambiato tutto questo, a volte in eccesso, poiché ora anche le fotocamere a doppia perforazione sono una cosa ( sì, Samsung Galaxy S10+, stiamo guardando te - un design che è stato abbandonato nel successivo S20 ) - consegnando la fotocamera frontale in una piccola area circolare all'interno dello schermo stesso. Nessuna grande tacca, nessuna grande distrazione? Questa è la teoria.

Negli ultimi anni, tuttavia, abbiamo visto marchi sperimentare anche altre soluzioni. Ora ci sono design defunti, come vari telefoni slider - diamo un'occhiata più da vicino a quel concetto ormai defunto qui - e un passaggio crescente verso fotocamere sotto il display, come si vede sullo ZTE Axon 30 5G . Ma, ancora una volta, quest'ultimo non si è ancora bloccato o raggiunto la maturità, quindi il buco del pugno è qui per rimanere per sempre?

I lati positivi

Non c'è una tacca antiestetica

Il vantaggio più ovvio di una soluzione di perforazione è che è molto più piccolo di una tacca, quindi non interferisce con la tua esperienza visiva complessiva.

La telecamera è posizionata in un'area in cui si verifica la striscia oscurante predefinita derivata dal software, quindi per molte app e gran parte dell'esperienza software, è nascosta alla vista per impostazione predefinita.

Schermo intero significa davvero schermo intero

Molte app possono essere designate come a schermo intero, e questo significa davvero a schermo intero . Le app possono estendersi oltre il foro fino al bordo esterno del display, per un'immersione completa, in particolare su schermi da 6,4 pollici.

Gli svantaggi

È una potenziale distrazione

Uno degli aspetti negativi più evidenti è quanto possa essere evidente il pugno di buchi quando un'app passa a schermo intero. Dopotutto, è un'area totalmente nera, che appare davvero su uno schermo luminoso. Questo vedrà i tuoi occhi sfrecciare verso di esso.

Può intralciare il funzionamento

L'altro potenziale problema è che l'area di perforazione può nascondere le specifiche all'interno di un'app. Un esempio che abbiamo trovato sono le pubblicità video che hanno la "x" vicina posizionata quasi esattamente dove si trova la fotocamera frontale, il che rende un po' più complicato di quanto potrebbe essere colpirla per chiudere l'annuncio. Non è un problema comune però.

Inoltre, non tutte le app devono essere eseguite in modalità a schermo intero: è possibile designare per app se si desidera che una striscia oscurante (stile notch, supponiamo) contenga l'app all'interno di un determinato spazio.

Il futuro?

Quindi il buco è qui per restare? Bene, alla fine ha visto la fine dei design dei telefoni slider e sembra essere la norma attuale. È solo Apple che non è ancora salito a bordo, qualcosa che sidice per l'iPhone 14 .

Ma, come sottolineato in alto, la tecnologia è in continua evoluzione e con dispositivi come il Samsung Galaxy Z Fold 3 che si dilettano nelle fotocamere sotto il display, la "rimozione" totale di qualsiasi notch o perforazione sarebbe la soluzione definitiva.

Detto questo, tuttavia, le soluzioni sotto il display non sono abbastanza buone al momento della scrittura. Tuttavia, sospettiamo che questo sia il punto in cui alla fine si sposterà la fascia alta del mercato.

Scritto da Mike Lowe.