Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Cè un nuovo volto in città: Vivo porta per la prima volta la sua linea di telefoni di punta, la serie X50, sui mercati internazionali. Questo è un grosso problema.

Ok, quindi Vivo non è certo un nome nuovo. Seguiamo il marchio da un po di tempo, dalla sua prima fotocamera pop-up NEX S , al telefono Dual Display , al concept phone senza porte 2019 e allammiraglia NEX 3 senza cornice , e, come parte dellombrello di BBK Electronics, è in buona compagnia, con OnePlus , Oppo e altri che sono tutti compagni di scuderia.

Come puoi vedere dai titoli sopra, questa è unazienda che sta cercando di innovare. La grande vendita dellX50 si trova nel modello Pro: cè un sistema di stabilizzazione cardanico integrato nella configurazione della fotocamera, che è, ancora una volta, il primo nel suo genere. Tempi eccitanti.

Quindi, in che modo i tre telefoni - X50, X50 Pro e X50 Pro+ - differiscono nelle loro specifiche? Tieniti i cappelli, poiché il dispositivo di livello superiore è come un altro prodotto. Ecco i dettagli.

Design

  • X50: 159,5 x 75,4 x 7,6 mm / 175 g
  • X50 Pro: 158,5 x 72,8 x 8 mm / 182 g
  • X50 Pro+: 158,5 x 73 x 8,8 mm / 192 g
  • Finiture colore disponibili:
    • X50: Frost Blue, Glaze Black
    • X50 Pro: Alpha Grey (solo)
    • X50 Pro+: cammello (9,5 mm)
  • Tutti i dispositivi: scanner di impronte digitali in-display

Per inciso: abbiamo utilizzato Vivo X50 Pro per un po di tempo prima di scrivere questa funzione; non abbiamo gli altri due dispositivi X50 fisicamente in mano, ma possiamo usare la nostra esperienza con il telefono posizionato al centro per fare affermazioni su ciò che ci si può aspettare.

A partire dal fondo della confezione: lX50 è leggermente più grande degli altri due telefoni, perché ha uno schermo piatto anziché curvo. Ciò significa un paio di millimetri in più. È, tuttavia, il più sottile e leggero del trio per un soffio.

LX50 Pro e il Pro+ sembrano identici dal davanti. Abbiamo accennato al fatto che il Plus è come un altro telefono, ma questo dipende dalla configurazione della fotocamera, di cui parleremo più avanti.

Il Plus è anche lunico dispositivo ad offrire unedizione speciale "Camel", con rivestimento in pelle. Questo lo rende laspetto più caratteristico e anche il più spesso dei tre prodotti.

Schermo

  • X50: Super AMOLED piatto da 6,56 pollici, risoluzione 1080 x 2376, frequenza di aggiornamento di 90Hz
  • X50 Pro: bordo curvo Super AMOLED da 6,56 pollici, risoluzione 1080 x 2376, frequenza di aggiornamento di 90Hz
  • X50 Pro+: bordo curvo Super AMOLED da 6,56 pollici, risoluzione 1080 x 2376, frequenza di aggiornamento 120Hz

La cosa che collega tutti i dispositivi X50 sono i loro schermi: ognuno ha un pannello AMOLED di origine Samsung da 6,56 pollici. La differenza fondamentale, come abbiamo detto sopra, è che lX50 è piatto, lX50 Pro e il Pro+ adottano bordi curvi: questultima coppia, quindi, mostra meno cornice laterale per un aspetto più aderente allo schermo.

Tutti e tre i telefoni hanno una singola fotocamera frontale perforata, che Vivo chiama pannello "Ultra O" (a noi suona come qualcosaltro). La risoluzione, crediamo, sia anche la stessa per tutti e tre i pannelli.

LX50 e lX50 Pro offrono una frequenza di aggiornamento di 90Hz come standard, lX50 Pro+ la spinge a 120Hz. Tutti buoni standard e, in base allesperienza con vari dispositivi con frequenza di aggiornamento rapida, dubitiamo che sarai in grado di vedere alcuna differenza tra loro.

Macchine fotografiche

  • X50:
    • Principale: 48 megapixel, apertura f/1.6, stabilizzazione ottica (OIS)
    • Ampio: 8 MP, campo visivo di 120 gradi
    • Ritratto: 13 MP, f/2,48, 50 mm equivalente.
    • Macro: 5MP, f/2,48
    • Anteriore: 32MP
  • X50 Pro:
    • Principale: 48 megapixel, apertura f/1.6, sistema di fotocamera cardanico
    • Ampio: 8 MP, campo visivo di 120 gradi
    • Ritratto: 13MP, f/2,48
    • Zoom: 8MP, ottico 5x
    • Anteriore: 32MP
  • X50 Pro+:
    • Principale: 50 megapixel, sensore Samsung GN1, OIS
    • Ampio: 13 MP, campo visivo di 120 gradi
    • Ritratto: 32MP, f/2,48
    • Zoom: 13MP, ottico 5x
    • Anteriore: 32MP

Sulla più grande differenza tra questi tre telefoni. Potresti pensare che il Pro+ di alto livello sarebbe il telefono con il miglior kit? Apparentemente no. Il Plus non ha quel sistema di stabilizzazione cardanico del titolo, optando invece per il sensore Samsung GN1 - lo stesso che troverai nellS20 Ultra - che è fisicamente massiccio.

In effetti, è solo lX50 Pro che viene fornito con quel sistema di stabilizzazione cardanica. Questo è un enorme vantaggio quando si tratta di stabilizzazione, in quanto significa che il sensore principale è una sorta di "fluttuante" e quindi in grado di compensare il movimento tridimensionale in tutte le direzioni - il risultato sono anteprime super stabili, video extra fluidi e alambicchi più nitidi.

Vivo afferma che il modello Plus non potrebbe utilizzare il sensore grande e il gimbal insieme, perché lo renderebbe troppo spesso. Sebbene ciò abbia senso in una certa misura, non riusciamo a capire perché la caratteristica principale di questa serie si trova solo nel modello Pro. Sebbene non sia ancora confermato, sospettiamo che il Plus non sarà disponibile in così tanti mercati, il che potrebbe aiutare a risparmiare sulla confusione.

Altrove, Pro e Pro+ offrono entrambi obiettivi con zoom ottico 5x (il primo da 8 MP, il secondo da 13 MP), quindi qui cè uno zoom reale, non solo digitale come offre lX50.

Tutti e tre i telefoni offrono anche obiettivi per ritratti ultra-wide e separati (con sensori di risoluzione diversi).

Specifiche hardware

  • X50 e X50 Pro: Qualcomm Snapdragon 765G, 8 GB di RAM
  • X50 Pro+: Qualcomm Snapdragon 865, fino a 12 GB di RAM
  • X50: batteria da 4200 mAh, ricarica rapida da 33 W
  • X50 Pro: batteria da 4315 mAh, ricarica rapida da 33 W
  • X50 Pro+: batteria da 4350 mAh, ricarica rapida da 44 W
  • Tutti i dispositivi: connettività 5G

È interessante notare che lX50 e lX50 Pro non adottano la piattaforma Qualcomm Snapdragon di fascia alta, offrendo invece il chipset SD765. Questa non è in realtà una grande sorpresa - in parte perché è un esercizio di risparmio sui costi - e molti altri produttori, come LG con il suo Velvet , stanno seguendo questa linea di pensiero. Inoltre è ancora compatibile con il 5G, quindi quella casella è spuntata.

Il Pro+, tuttavia, si spinge a un livello superiore utilizzando lo Snapdragon 865 . Questa è la piattaforma di fascia alta ( ignorando la variante Plus ) e significa più grinta per guidare tutto. Tuttavia, in base alla nostra esperienza con 765 e 865, è improbabile che tu te ne accorga per la maggior parte delle attività, ignorando i giochi e le app più richieste. La differenza nella RAM è il punto più notevole, il Plus che porta in tavola fino a 12 GB.

Le capacità della batteria differiscono tra ciascun telefono, ma con il valore più basso di 4200 mAh cè facilmente più che sufficiente energia disponibile per una giornata di utilizzo vario.

Data di uscita e prezzo

  • Tutti i telefoni: data di lancio e prezzo TBC
  • Variazione regionale/disponibilità TBC

La grande domanda: quando puoi ottenere un telefono della serie Vivo X50? Bene, la società non lo dice ancora. O quanto costerà.

Tutto ciò che abbiamo confermato è che le seguenti regioni vedranno i telefoni: EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa), APAC (Asia-Pacifico) e India. I piani attuali non includono gli Stati Uniti. Data lenorme portata, sospettiamo fortemente che non tutti e tre i telefoni arriveranno in tutte le regioni.

Ma, quando arriverà il momento, non vediamo lora di vedere che tipo di impatto può avere Vivo. Se il prezzo è giusto, lX50 Pro, fornito con Google Play Store a pieno carico, ha molto potenziale.

Scritto da Mike Lowe.