Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Quando Google ha lanciato la linea Pixel 6 nel 2021, c'erano molte cose non convenzionali nel suo lancio. Dal fatto che ha preso in giro il telefono pubblicamente per mesi prima del lancio, al suo design strano. Ha attirato l'attenzione della gente ed è diventato una specie di colpo a sorpresa tra gli appassionati di tecnologia.

Con quel lancio ormai alle spalle da qualche mese, l'ultima ammiraglia di Samsung è sul mercato. L 'S22+ si aggiunge a una lunga serie di smartphone Galaxy che offrono prestazioni di alto livello, quindi come si confronta con il più conveniente Pixel 6? E quale dovresti comprare? Leggi il confronto o guarda il nostro video qui sotto per scoprirlo.

Design

  • Galaxy: 157,4 x 75,8 x 7,6mm - 195 grammi
  • Pixel 6: 158,6 x 74,8 x 8,9mm - 207 grammi
  • Entrambi: fronte e retro in vetro, cornice in alluminio
  • Entrambi: IP68 resistente all'acqua e alla polvere

Non sappiamo quante volte è stato detto o scritto negli ultimi anni qualcosa del tipo "gli smartphone sono tutti rettangoli di vetro ora, sono tutti uguali". E, a grandi linee, è vero. Ma con il Pixel 6 e l'ultimo modello Galaxy 'Plus' di Samsung, vediamo due approcci abbastanza diversi all'approccio della lastra di vetro. E non importa da quale lato li si guardi, sono abbastanza diversi.

squirrel_widget_6561669

Detto questo, i due telefoni sono incredibilmente simili quando si tratta di dimensioni. Sono simili in altezza, larghezza e spessore, anche se tecnicamente il Pixel 6 è leggermente più alto, più spesso e più pesante del Samsung S22+. È un testamento di Samsung quindi che, nonostante questo, ha uno schermo più grande. Questo dice qualcosa se si considera che questo è il più grande dei due modelli non Ultra S22; ce n'è uno ancora più piccolo.

Le cornici intorno allo schermo sono molto più sottili di quelle del Pixel e quella cornice nera intorno al display è quasi uniforme su tutta la linea, e corrisponde anche alle curve degli angoli, abbracciando da vicino l'interno della cornice. Il Pixel 6 ha un aspetto più corposo, più ad angolo retto. Colpisce quando si mettono i due fianco a fianco.

Dove il Pixel fa bene è nella forma del telefono. Potrebbe essere grande, ma perché il vetro si curva sul retro - e il bordo di alluminio ha un arrotondamento più pronunciato - si sente più comodo da tenere. Quello di Samsung è molto piatto, dando più di un bordo estremo tra il vetro e la cornice.

L'altra cosa degna di nota è la gobba della fotocamera del Pixel. È inusuale, ma significa che è possibile appoggiarlo sul retro senza che traballi.

Dal punto di vista della durata, il Samsung dovrebbe essere più duraturo e più resistente agli urti. Ha il Gorilla Glass Victus+ di Corning sul fronte e sul retro, con quello che chiama Armour Aluminium, che dice essere più durevole e resistente ai graffi di prima. Il Pixel usa il Gorilla Glass Victus sul fronte, e il Gorilla Glass 6 sul retro. Quindi è ancora abbastanza robusto, ed entrambi sono resistenti all'acqua e alla polvere con lo stesso grado di protezione IP68.

Display

  • Galaxy: 6,6 pollici - AMOLED - risoluzione 1080 x 2340 - 393ppi
  • Pixel 6: 6,4 pollici - AMOLED - risoluzione 1080 x 2400 - 411ppi
  • Galaxy: 120Hz adaptive refresh - supporto HDR10
  • Pixel 6: 90Hz adattivo - supporto HDR10
  • Entrambi: sensore di impronte digitali in-display e fotocamere punch-hole

Passando ai display, lo schermo del Pixel 6 - almeno in termini di dimensioni - si colloca tra l'S22 e l'S22+. È di 6,4 pollici, dove l'S22+ è di 6,6 pollici, e l'S22 è di 6,1 pollici in diagonale.

Non è poi così diverso quando si tratta di risoluzione. Entrambi hanno schermi con risoluzione FullHD+. E con il Samsung che è leggermente più grande, si ottiene un po' meno densità di pixel, ma sarebbe difficile vedere questa differenza.

Nel complesso, i due schermi offrono una grande esperienza in termini di colore, luminosità e contrasto, ma ci sono un paio di cose che fanno oscillare l'esperienza del display a favore del Samsung. La cosa principale che si nota, senza sorpresa, è la dimensione. L'immobile in più significa che quando si guardano i video o si gioca, tutto è un po' più grande, e dà al contenuto una sensazione più coinvolgente o espansiva.

Poi si ottengono quei riflessi luminosi che sono decisamente più brillanti sul Samsung grazie a una maggiore luminosità di picco, e una maggiore luminosità complessiva. È semplicemente più luminoso, e questo può fare la differenza quando si guarda lo schermo fuori alla luce del giorno.

Con entrambi gli schermi impostati sulla loro modalità naturale, non c'è una grande differenza in termini di come il colore appare sullo schermo. Nessuno dei due è eccessivamente caldo o saturo, e sono molto simili. Da un angolo, c'è una differenza in un leggero cambiamento di colore. Il Pixel sembra tingere un po' di rosa, mentre il Samsung tende al verde.

Quello di Samsung ha anche il bonus di una frequenza di aggiornamento più veloce, ma non stiamo parlando di qualcosa che è facile da vedere con l'occhio. Sono 120Hz contro 90Hz. La maggior parte delle volte - dato che la maggior parte dei contenuti non si aggiornano così velocemente - non c'è davvero alcuna differenza. Tuttavia, quello di Samsung è più capace di risparmiare la batteria, essendo in grado di scendere automaticamente fino a 10hz.

squirrel_widget_6166076

Ciò significa che potreste vedere un po' più di balbuzie iniziale quando passate da una schermata statica a una in movimento. Come quando state leggendo Twitter, o una pagina web, e passate il dito per andare a casa. Non sembra passare da una frequenza di aggiornamento all'altra in modo così fluido come altri. Il Pixel non sembra balbettare in questo modo, il che ha senso dato che - con Smooth Display attivato - va tra 60-90hz.

Prestazioni e batteria

  • Galaxy: Exynos 2200 o Snapdragon 8 Gen 1 - 8GB RAM - 128GB/256GB storage
  • Pixel 6: Google Tensor - 8GB RAM - 128GB/256GB storage
  • Galaxy: batteria 4500mAh - 45W di ricarica via cavo - 15W di ricarica wireless
  • Pixel 6: batteria 4614mAH - 30W di ricarica via cavo - 21W di ricarica wireless

Quando si tratta di potenza grezza, è un po' una partita mancata. L'S22 di Samsung è alimentato da un processore di qualità da ammiraglia, mentre il Pixel non lo è davvero. Nella maggior parte dei mercati è l'Exynos 2200 nell'S22 (con gli Stati Uniti e la Cina con lo Snapdragon 8 Gen 1), e il Pixel naturalmente ha il processore Google Tensor.

I benchmark non sono tutto, ma il Samsung aveva un punteggio multi-core considerevolmente più alto quando testato in Geekbench. Era circa 3300, dove il Pixel era 2400. Il single core era 1100 contro 1000. Nonostante la differenza nei numeri, la sensazione reale di usare ogni telefono era molto simile.

Anche confrontando i tempi di caricamento delle app, non c'era una grande differenza nella velocità di caricamento delle diverse app e giochi. Dai social media ai giochi. Il Samsung spesso caricava una frazione di secondo più velocemente del Pixel, ma non c'era davvero molto. Ma non era coerente in un modo o nell'altro, a volte era il Pixel a caricare più velocemente. In ogni caso, nessuno dei due era lento, ed entrambi si sentono veloci e fluidi per la maggior parte del tempo.

Per quanto riguarda la durata della batteria, il Pixel ha una capacità superiore, ma di nuovo, la differenza effettiva tra i due nella durata reale della batteria di tutti i giorni è minima. Non abbiamo notato un'enorme differenza con le nostre solite 2-3 ore di schermo al giorno divise tra i social media e un po' di gioco casuale. La maggior parte dei giorni abbiamo usato circa il 55-60 per cento della batteria tra le 8 del mattino e le 11 di sera.

Telecamere

  • Galaxy: 50MP f/1.8 primaria con OIS - 10MP f/2.4 zoom teleobiettivo 3x con OIS - 12MP f/2.4 ultrawide
  • Pixel 6: 50MP f/1.9 primario con OIS - 12MP f/2.2 ultrawide
  • Galaxy: video 8K a 24fps - 4K fino a 60fps
  • Pixel 6: video 4K fino a 60fps

C'è un chiaro vantaggio per Samsung nel reparto fotocamera: Ha una lente in più. Il teleobiettivo zoom significa che si può zoomare fino a 3x, e l'immagine è abbastanza nitida e ben bilanciata come i colpi dalla fotocamera ultrawide e primaria. Il Pixel ha solo la principale e l'ultrawide, e anche se può zoomare fino a 2x con buoni dettagli, non è così nitido come il 3x del Samsung.

Altrimenti, confrontando le immagini dei due telefoni durante il giorno si sono rivelate alcune differenze interessanti. A Samsung, secondo la nostra esperienza, piace andare per quel look a colori dove i blu e i verdi - in particolare - sono un po' sovrasaturati. I colori del Pixel fanno sembrare le foto un po' più naturali ai nostri occhi. Samsung sembra anche aumentare un po' il contrasto.

Questo contrasto e colore extra fa sembrare le foto più dinamiche. Questo aumento del contrasto aumenta la gamma tra le luci e le ombre, e dà quella nitidezza leggermente artificiale. Dove l'approccio del Pixel sembra essere sicuramente quello di uniformare la differenza tra le luci e le ombre. Non c'è una quantità enorme, ma abbiamo preferito il risultato finale del Pixel.

Le fotocamere per i selfie erano diverse, con il Pixel - almeno di giorno - abbastanza schiacciato e pieno di contrasto.

Come abbiamo detto nelle foto alla luce del giorno, c'è una differenza nel modo in cui i due telefoni affrontano le luci e le ombre, ed è lo stesso di notte. Ciò significa che, anche qui, i telefoni Samsung sono più ricchi di contrasto, con luci più luminose (a volte sovraesposte) e ombre scure. Quelli del Pixel potrebbero non spuntare così tanto, ma di nuovo, pareggia la differenza, rendendo un po' più naturale l'immagine. In altre condizioni di scarsa luminosità abbiamo anche trovato che il Pixel ha fatto un lavoro migliore nel ridurre il rumore nelle ombre.

Una cosa che diremo è che l'acquisizione in modalità notturna sul Samsung è notevolmente più veloce che sul Pixel. Ma i risultati che si ottengono dal Pixel, ai nostri occhi almeno, sono più naturali. C'è comunque un fascino nell'approccio del Samsung, soprattutto perché sembrano un po' più nitidi, anche se artificialmente.

Software

  • Entrambi: Android 12
  • Galaxy: Una pelle UI 4.1
  • PIxel: La nuova skin del Pixel di Google

Quale sia il software migliore dipende molto dalle preferenze. Siamo grandi fan del ridisegnato Android 12 sul Pixel, con i controlli grandi e colorati e il modo in cui l'interfaccia si adatta automaticamente e cambia in base ai colori dello sfondo.

Si ottiene ancora questo elemento con il Samsung, ma con un'interfaccia Android molto più tradizionale, con piccoli controlli rapidi e toggle. Il Samsung viene caricato con un sacco di applicazioni e servizi propri di Samsung, ma se non ti piacciono quelli puoi sempre scaricare e installare quelli di Google. Molti di loro vengono con i widget ridisegnati, così puoi anche ottenere i widget della tua schermata iniziale con un aspetto più da Pixel.

La grande cosa qui per il software è che con Pixel si ottengono generalmente i grandi aggiornamenti Android non appena sono disponibili e si ottiene un facile accesso alle beta pubbliche quando arrivano.

Tuttavia, Samsung ha massicciamente migliorato il suo gioco di aggiornamenti di recente e ha distribuito aggiornamenti e patch di sicurezza molto rapidamente ai suoi telefoni di punta. E supporteranno gli aggiornamenti per un bel po' di anni. In molti modi, è diventata l'esempio per tutti gli altri produttori Android. Addirittura, in alcuni casi, sta facendo uscire le patch di sicurezza prima di Google.

Prezzo

  • Galaxy: 949 sterline nel Regno Unito
  • Pixel: 599 sterline nel Regno Unito

C'è un bel divario di prezzo tra il Pixel 6 e la sua concorrenza Samsung di dimensioni simili. L'ultima ammiraglia Plus di Samsung costa quasi 1000 sterline nel Regno Unito, mentre il Pixel costa quasi 400 sterline in meno. Eppure, la differenza di prestazioni non è così netta.

Conclusione

Chiaramente, il Samsung ha un hardware in alcuni reparti che supera il Pixel. Questo è particolarmente vero quando si confrontano i display e la velocità e le prestazioni complessive. Alcune persone potrebbero anche preferire i risultati della fotocamera più ricca di colori e con un maggiore contrasto. Tuttavia, costa molto di più da acquistare.

Se la cosa che vi interessa di più sono le fotocamere che danno un aspetto più equilibrato, e non volete svuotare il vostro conto in banca, il Pixel 6 lo farà per voi. Inoltre, ci piace molto l'esperienza software sul Pixel, e questo è qualcosa che non si può misurare oggettivamente. È puramente soggettivo.

Scritto da Cam Bunton.