Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il Motorola G ha una reputazione di lunga data come telefono economico da battere. Beh, una volta era così. Con lavanzare della concorrenza cinese, Motorola nel 2018 sta prendendo una strada diversa fornendo non meno di tre telefoni Moto G6: G6 Play , G6 e G6 Plus .

Ma in cosa differiscono luno dallaltro e quale telefono economico potrebbe adattarsi meglio a te?

Le migliori offerte Moto G6

Moto G6 vs G6 Plus vs G6 Play: Design

  • G6 e G6 Plus: scanner di impronte digitali frontale; G6 Play: scanner per impronte digitali posteriore
  • Tutti i dispositivi: retro non rimovibile, batteria fissa nel corpo; Jack per cuffie da 3,5 mm
  • Tutti i dispositivi: rivestimento resistente agli schizzi utilizzato nella produzione (nessuna classificazione IP ufficiale)
  • Opzioni di colore: blu sterling, blu indaco, argento, oro fino

Il G6 Play, essendo il cosiddetto bambino del gruppo, è progettato per essere il modello più duraturo e conveniente dei tre. È anche lunico a presentare lo scanner di impronte digitali sul retro, incorporato nellemblema M (o logo "batwing", come è noto). Il G6 e il G6 Plus sono entrambi dotati di scanner di impronte digitali allungati sul davanti, sotto lo schermo, simili al pulsante Home di Apple. Il G6 e il G6 Plus includono anche Face Unlock, che fa come dice: utilizza la fotocamera frontale per sbloccare ogni dispositivo utilizzando il riconoscimento facciale.

A prima vista potresti più o meno scambiare qualsiasi modello G6 per un Moto X4 (dal 2017) . Il linguaggio del design del nuovo trio è sicuramente ispirato al prodotto di maggiore potenza, ciascuno dotato di schienali in vetro lucido. Tutti hanno anche una batteria integrata, che termina il design del retro rimovibile di alcuni precedenti modelli della serie G.

Sebbene Motorola non confermi gli standard IP ufficiali di resistenza allacqua e alla polvere - aumenterebbe le dimensioni e il costo di produzione, afferma la società - riveste tutti i suoi telefoni (escluso il Play, crediamo) con un rivestimento idrorepellente, dentro e fuori, per evitare problemi con pioggia, schizzi e simili.

Cè anche un jack per cuffie da 3,5 mm in ciascuno dei tre telefoni, quindi non devi cercare di trovare lattine wireless per ascoltare i tuoi brani preferiti.

Moto G6 vs G6 Plus vs G6 Play: Display

  • G6: risoluzione FHD+ Max Vision da 5,7 pollici (2160 x 1080)
  • G6 Plus: risoluzione FHD+ Max Vision da 5,9 pollici (2160 x 1080)
  • G6 Play: display "Vision" da 5,7 pollici, risoluzione HD+ (1440 x 720)
  • Tutti i dispositivi: schermo con proporzioni 18:9

Entrando nel nuovo formato dello smartphone, ogni telefono G6 adotta uno schermo con proporzioni 18: 9, che facilita la presa con una sola mano nonostante le apparenti grandi dimensioni dello schermo.

Il G6 Play ha una dimensione dello schermo da 5,7 pollici che è la risoluzione più bassa del gruppo; il G6 prende le stesse dimensioni dello schermo ma aumenta la risoluzione; il G6 Plus si espande leggermente fino a un pannello da 5,9 pollici con la stessa risoluzione del G6.

Dato luso di pannelli allungati, non siamo sicuri del motivo per cui il G6 Plus sia così modesto nella sua differenza di dimensioni: potrebbe essere ancora più grande per qualificare davvero il suo nome, forse un pannello da 6,2 pollici per renderlo un vero telefono plus size .

Tuttavia, nonostante le solide specifiche nel reparto schermo, abbiamo riscontrato problemi con il controllo automatico della luminosità per ciascun telefono Moto. Sì, gli schermi sembrano abbastanza buoni, ma la luminosità automatica è troppo zelante. Se scegli di utilizzare il controllo manuale della luminosità, abbiamo riscontrato che la durata della batteria ne risente.

Le migliori offerte di Moto G6 Play

Moto G6 vs G6 Plus vs G6 Play: hardware e software

  • G6: processore octa-core da 1,8 GHz (Qualcomm Snapdragon 450), 3 GB di RAM, 32 GB di spazio di archiviazione [versione esclusiva Amazon: 4 GB di RAM, 64 GB di spazio di archiviazione]
  • G6 Plus: processore octa-core da 2,2 GHz (Qualcomm Snapdragon 630), 4 GB di RAM, 64 GB di spazio di archiviazione
  • G6 Play: processore octa-core da 1,4 GHz (Qualcomm Snapdragon 430), 3 GB di RAM, 32 GB di spazio di archiviazione
  • Sistema operativo Google Android Oreo 8.0; Moto Voice 2.0, display e azioni

La serie G non pretende di essere il fiore allocchiello, quindi non otterrai i processori ultrapotenti in nessuno di questi trio. Tuttavia, ogni modello, se del caso, fa un passo avanti rispetto al suo predecessore. Ecco il Moto G6 Plus il più potente del gruppo, con una piattaforma Snapdragon 630.

Tuttavia, come abbiamo suggerito dopo aver recensito il dispositivo, il Nokia 6 più economico offre lo stesso chipset per meno soldi, mentre lHonor 9 offre molta più potenza in un pacchetto su scala ridotta per £ 10-20 in più rispetto al modello Plus. In quanto tale, cè un argomento secondo cui ogni modello Moto G per il 2018 è un pelo troppo caro se si considera la concorrenza.

Oltre ai dadi e ai bulloni che gestiscono le cose dietro le quinte, il software è anche sincronizzato con lultimo sistema operativo Google Android Oreo. Ciò significa una piattaforma pulita e facile da usare per chiunque: che si tratti di un nuovo arrivato o di un utente Android esperto. Ma, essendo Moto Moto, ci sono alcuni extra allinterno dellapp Moto integrata: Moto Voice 2.0 (vedi sotto), Moto Display (anteprima delle notifiche sulla schermata iniziale e altro) e Moto Actions (le azioni fisiche eseguono risultati, come come capovolgi per disattivare laudio e altro ancora), sono la trilogia centrale dei contenuti speciali.

Il grande aggiornamento di tutto ciò è la spinta in avanti per Moto Voice. Nel suo formato di seconda generazione a tutti gli effetti è un po più intelligente persino di Google Assistant, in grado di rispondere a domande contestuali. Ha anche il supporto per app di terze parti, sia da Spotify che da WhatsApp e oltre (35 app popolari sono attese dal lancio, con altre da seguire), quindi potrebbero essere i trampolini di lancio per una futura interfaccia interattiva a comando vocale. Bene, questo è il piano di marketing di Moto, comunque.

Moto G6 vs G6 Plus vs G6 Play: batteria

  • G6: 3000 mAh; G6 Plus: 3200 mAh; Riproduzione G6: 4000mAh
  • G6 e G6 Plus: USB di tipo C; G6 Play: Micro-USB
  • TurboPower ricarica rapida

Nonostante sia il più semplice del gruppo, il G6 Play è quello con la maggiore capacità della batteria. E con il processore a minor potenza sotto il cofano, è sicuramente il più duraturo dei tre nuovi modelli G6. Questa è certamente una grande cosa, ma troviamo lomonimo Play confuso: sicuramente questo suggerisce il gioco, cioè il gioco, per quale si vorrebbe un processore più potente?

Ma no, il processore più potente va al G6 Plus. Che ha la seconda batteria più capiente del trio, a 3.200 mAh. Nonostante sia solo leggermente più grande del G6 standard, abbiamo scoperto che il Plus resiste a un uso molto maggiore: sta raggiungendo i limiti di un telefono da un giorno e mezzo, mentre il G6 è a malapena un telefono da giorno lavorativo.

Tutti e tre i dispositivi sono dotati di ricarica rapida Moto TurboPower, anche se il G6 è dotato di una connessione Micro-USB, mentre G6 e G6 Plus aggiornano le cose con lUSB Type-C.

Nessuno dei tre offre la ricarica wireless.

Moto G6 vs G6 Plus vs G6 Play: Fotocamere

  • G6: doppia fotocamera posteriore da 12MP + 5MP con apertura f/1.8; Fotocamera frontale da 8 MP (16 MP in grado di funzionare in condizioni di scarsa illuminazione)
  • G6 Plus: doppia fotocamera posteriore da 12MP + 5MP con apertura f/1.7 e doppio pixel autofocus; Fotocamera frontale da 8 MP (16 MP in grado di funzionare in condizioni di scarsa illuminazione)
  • G6 Play: fotocamera posteriore da 13 MP con apertura f/2.0; Fotocamera frontale da 8 MP

Sul fronte delle fotocamere, il G6 Play si attacca con un singolo snapper sul retro, mentre il G6 e il G6 Plus sono dotati di doppia fotocamera posteriore, questultima che offre unapertura massima leggermente più ampia e una migliore messa a fuoco automatica.

Il motivo per la doppia fotocamera è semplice: i due obiettivi possono essere utilizzati per catturare la profondità per ottenere uno sfondo più sfocato, in quella che è nota come modalità Ritratto (basta vedere Apple e qualsiasi altro produttore). Moto lo fa altrettanto bene/male di qualsiasi altro concorrente, anche se poiché questi non sono telefoni di punta, lesperienza non è così fluida come alcuni dispositivi di fascia alta.

Tra il G6 e il G6 Plus, questultimo ha la migliore disposizione della fotocamera. Dopo averli testati entrambi, non si tratta nemmeno delle minuscole differenze di apertura, più della maggiore potenza del Plus, che si traduce in una maggiore velocità duso, insieme a una messa a fuoco automatica migliorata.

Moto G6 vs G6 Plus vs G6 Play: prezzi e conclusioni

Il nuovo trio G6 spinge davvero in avanti il design per la serie, il che rende ciascuno una proposta convincente per un telefono da acquistare a titolo definitivo. Detto questo, tuttavia, anche il prezzo è balzato in avanti, mettendo la serie in una posizione più difensiva che mai, specialmente con il Nokia 6 e l Honor 9 che bussano alla porta davanti e dietro.

Nel complesso, rispetto ai design tozzi e di base degli smartphone della serie G invecchiati, la gamma 2018 è Moto che mostra di comprendere il mercato attuale. Questi telefoni offrono tutte le funzionalità di cui la maggior parte avrà bisogno per un taglio del prezzo di punta, racchiuse in un design di bellaspetto.

Detto questo, i prezzi sono aumentati a causa dellavanzamento del design. Il G6 Play ha un prezzo di £ 169 (€ 199), il G6 ha un prezzo di £ 219 (€ 249), il G6 Plus ha un prezzo di £ 269 (€ 299).

Ma ci sono alcune grandi offerte da fare su tutti questi telefoni.

Le migliori offerte Moto G6 Plus

E con Moto che ha così tanti telefoni nella sua gamma ora - ci sono la serie E sotto e la serie X sopra, che hanno tutte un certo grado di sovrapposizione con la nuova serie G - troviamo il trio di nuovi telefoni G6 un po di confusione.

Sì, ogni telefono è fantastico a modo suo. Ma la linea di prezzo in aumento e il nuovo stile si riposizionano da dove si trovavano una volta, il che da un lato rende il telefono dallaspetto molto più attraente, ma dallaltro introduce problemi con la concorrenza quasi in piedi.

Abbiamo davvero bisogno di tre telefoni Moto G e tre Moto E? Non proprio. Ma contro gran parte della concorrenza, la serie G 2018 ha poco da mettere in secondo piano. È reinventato a prezzi accessibili, qualunque cosa la concorrenza abbia da dire al riguardo.

Scritto da Chris Hall e Mike Lowe.