Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Con la maggior parte dei telefoni di punta del 2018 con la tacca - quel black-out nella parte superiore del display, dove è alloggiata la fotocamera - qual è il prossimo passo per massimizzare il rapporto schermo-corpo senza interruzioni? Se si deve credere a Honor Magic 2 e Xiaomi Mi Mix 3, allora si tratta di telefoni slider .

Sia Honor che Xiaomi hanno sviluppato sistemi di scorrimento indipendenti che lasciano nascoste le fotocamere frontali, mentre una pressione decisa sullo schermo vede lintero pannello muoversi per esporre le lenti. Honor utilizza quello che chiama un "sistema di scorrimento multi-traccia a farfalla", mentre Xiaomi non cerca parole o etichette fantasiose nel suo approccio brevettato diverso ma in definitiva simile.

Ma qual è il migliore?

Design

  • Xiaomi: 157,9 x 74,7 x 8,5 mm, 218 g
  • Onore: 157,3 x 75,1 x 8,3 mm, 206 g

Diremo subito che i meccanismi di scorrimento dei due dispositivi sembrano quasi identici durante il funzionamento. Una stampa decisa è tutto ciò che fa, con lo schermo che si abbassa e le fotocamere che si aprono in un lampo. Non è troppo lento, non è necessaria una forza eccessiva, funziona in entrambi i casi.

Tuttavia, la configurazione Xiaomi ha una maggiore personalizzazione. Può essere utilizzato per accettare/terminare le chiamate, è possibile assegnare diverse app alla sua azione di scorrimento, mentre leffetto sonoro realizzato allo scorrimento può essere personalizzato anche con i propri suoni. In confronto, lHonor - al momento in cui scrivo - manca dei livelli completi di personalizzazione. Al lancio offrirà lattivazione della fotocamera (non presente al momento della scrittura) o solo lassistente vocale Yoyo.

La finitura e laspetto dei due telefoni sono piuttosto diversi, nonostante il design si sovrapponga a una soluzione a scorrimento. Non ci piace la piccola presenza di altoparlanti nella parte superiore dellHonor, mentre le bande dellantenna tagliano i lati in modo piuttosto prominente. In confronto, lo Xiaomi ha un bordo superiore dello schermo più pulito, meno cornice in generale (ma a malapena) e sembra un po più ordinato.

Le opzioni di colore dipenderanno dai tuoi gusti: i colori Xiaomi suonano come se fossero sorprendenti e pieni di tonalità, ma le opzioni blu e verde sono un po sottotono. Lidea di Honor nel Magic è quella di offrire design solo sfumati, con un viola-rosso, nero-argento e profondo-blu-blu sono i suoi tre punti base.

Schermo

  • Xiaomi: schermo AMOLED da 6,39 pollici, risoluzione 2340 x 1080, proporzioni 19,5: 9
  • Honor: schermo AMOLED da 6,39 pollici, risoluzione 2340 x 1080, proporzioni 19,5: 9

In termini di display non cè una minima differenza in termini di sorgente: entrambi i telefoni utilizzano il pannello Samsung AMOLED da 6,39 pollici per offrire neri profondi, molta luminosità e colori intensi. Ci saranno alcune differenze di personalizzazione del software, come lopzione di risoluzione intelligente di Honor, ma per il resto cè poco da dire tra i due.

Entrambi i dispositivi hanno anche dimensioni molto simili.

Caratteristiche

  • Xiaomi: scanner per impronte digitali posizionato posteriormente, ricarica wireless
  • Honor: scanner di impronte digitali sullo schermo

Ecco unarea in cui lHonor fa chiaramente un passo avanti: utilizza lo stesso scanner di impronte digitali sullo schermo dellHuawei Mate 20 che, come abbiamo visto in uso, è la migliore soluzione attuale sul mercato. Funziona davvero, senza difficoltà di accesso o di pagamento. Quello sul retro dello Xiaomi va bene, ma pensiamo che il design sembrerebbe migliore senza interruzioni.

Il rovescio della medaglia, Xiaomi è lunico telefono a offrire la ricarica wireless Qi , se questo piace. LHonor no, nonostante utilizzi un retro in vetro, presumibilmente come mezzo per mantenere il prezzo alle stelle.

Specifiche

  • Xiaomi: Qualcomm Snapdragon 845, 6 GB/8 GB di RAM, batteria da 3200 mAh, ricarica rapida 4.0
  • Honor: Kirin 980, 6 GB/8 GB di RAM, batteria da 3400 mAh, ricarica rapida da 40 W, microSD

In termini di potenza, sono sei di una mezza dozzina dellaltra. Il dibattito Qualcomm contro Kirin infurierà, ma per la maggior parte degli utenti non cè più alcun vantaggio notevole delluno o dellaltro.

Honor affermerà che la sua configurazione di intelligenza artificiale è più efficiente, poiché opera su un principio "piccolo, medio, grande" con condivisione del carico di lavoro sui suoi otto core, ma ciò dipenderà dallapplicazione caso per caso.

Tutto quello che devi sapere se sono entrambi super potenti e spingeranno le app alla velocità della luce.

I modelli base di entrambi i produttori offrono 6 GB di RAM, che aumentano a 8 GB quando si acquistano i modelli step-up. Xiaomi offre un modello in edizione speciale da 10 GB, ma non lo vedrai mai al di fuori della Cina e dubitiamo che sia importante in senso pratico. Un vantaggio pratico di Honor è il supporto della scheda microSD.

Macchine fotografiche

  • Xiaomi: doppio frontale (24MP f/2.2, profondità 2MP); Doppio posteriore (12MP f/1.8, 12MP tele)
  • Honor: tre frontali (16MP f/2.0, doppia profondità 2MP); Tre posteriori (16MP f/1.8, ultra-wide 16MP f/2.2, monocromatico 24MP f/1.8)

Alla sua conferenza di lancio, Xiaomi ha continuato a parlare di come il Mi Mix 3 sia "migliore di iPhone" perché ha ottenuto un punto in più in DxO Mark. Tuttavia, non pensiamo che questo dica lintera storia, poiché lapp della fotocamera Xiaomi non è fluida e scattante come potrebbe essere e la fotocamera frontale è piuttosto scadente, come rivelato nella nostra recensione completa .

La migliore delle configurazioni della fotocamera è lHonor, che tira fuori alcune pagine dal libro di Huawei nella fornitura di un ottimo trio di obiettivi. Cè un obiettivo ultra grandangolare (lo stesso di Mate 20 Pro), abbinato a obiettivi grandangolari in formato mono e colore per la massima qualità. Il suo funzionamento è rapido, proprio come la serie Huawei Mate, rendendo la configurazione della fotocamera dellHonor la migliore e più veloce tuttofare.

Conclusione

  • Xiaomi: software MIUI 10 su Android 9, £ 449
  • Onore: software EMUI 9 su Android 9, £TBC

Quindi Xiaomi ha le migliori sottigliezze di design e aggiunge la ricarica wireless Qi. LHonor vince nel reparto fotocamere e il suo scanner di impronte digitali sullo schermo è lopzione preferibile. Tra i due telefoni il movimento effettivo del meccanismo di scorrimento è troppo vicino per essere chiamato, sebbene lo Xiaomi fosse più personalizzabile dellHonor (che, ci è stato assicurato, cambierà tramite aggiornamenti software).

Quindi qual è effettivamente il migliore? Bene, non si tratta di differenze marginali di alimentazione o di avere più telecamere luna dellaltra. La cosa che vende lHonor al di sopra e al di là di Xiaomi è lesperienza software: EMUI 9 è più simile ad Android che a MIUI, il che a nostro avviso farà una grande differenza per un mercato occidentale. In Cina, tuttavia, i fan devoti di ogni configurazione dellinterfaccia utente avranno le proprie preferenze.

E, naturalmente, cè il prezzo. Lo Xiaomi Mi Mix 3 sarà venduto a un prezzo di partenza di 3299 (£ 499/€ 499), mentre lHonor chiede di più con il suo prezzo di partenza di ¥ 3799 (£ TBC/€ TBC/$ TBC). Cè un po più di tecnologia in questultimo sulle fotocamere e sul davanti dello scanner di impronte digitali, ma il margine tra i due è minimo.

Naturalmente, un fattore importante è la disponibilità. Nel Regno Unito, lo Xiaomi Mi Mix 3 sarà disponibile dal 16 gennaio , ma non ci sono notizie sulla disponibilità internazionale di Honor Magic 2.

Scritto da Mike Lowe.