Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Huawei ha adottato un approccio simile a Samsung nella sua serie di telefoni di punta per il 2020. Ciò significava tre modelli. Ci sono i telefoni normali e quelli più grandi come al solito, ma poi un altro modello super ultra.

Potremmo essere già nella prossima generazione, ma come abbiamo visto negli ultimi due anni, acquistare un telefono di punta di un anno di solito significa ottenere un ottimo telefono con meno soldi.

Per questo confronto diamo unocchiata al P40 Pro , che è per la serie P40 di Huawei ciò che il Galaxy S20+ è per la serie di smartphone Samsung S20.

squirrel_widget_184580

Design

  • Entrambi IP68 resistenti allacqua/alla polvere
  • Costruzione in vetro e alluminio
  • Huawei: doppia apertura della fotocamera sul davanti
  • Samsung: ritaglio singola fotocamera

Samsung e Huawei adottano approcci molto simili per progettare e costruire quando si tratta di smartphone, quindi non sorprende che i due siano di nuovo simili. In breve: sono sandwich di vetro e metallo a tutto tondo.

Sebbene ci siano sottili differenze, lapproccio allaspetto del telefono è più o meno lo stesso. Vale a dire che il vetro sul davanti e sul retro si incurva leggermente verso i bordi, aiutando la superficie anteriore e posteriore a fondersi con i bordi, rendendoli più ergonomici che se fossero solo bordi piatti.

Cè una sottile differenza di dimensioni e dimensioni, ma non una quantità enorme. Almeno, non abbastanza per renderlo un decisore chiave per gli acquisti.

Entrambi i dispositivi sono testati e certificati anche per gli stessi livelli di resistenza allacqua e alla polvere, in conformità con la certificazione IP68. Nelluso quotidiano, ciò significa essenzialmente che sopravviverà alla maggior parte dei normali contatti con lacqua: pioggia, fuoriuscite, cadute accidentali. Basta non provare a portarli a fare immersioni subacquee.

Per quanto riguarda le finiture oi colori, cè ancora una volta un approccio simile. Otterrai diverse sfumature e finiture di bianco, nero, blu e rosa da entrambi i produttori, con Huawei che offre anche finiture in vetro smerigliato in un paio di varianti.

Sul davanti, entrambi i telefoni hanno cornici sottili e ritagli perforati per le fotocamere selfie, ma lapproccio è leggermente diverso. La cornice di Huawei sembra essere più sottile, ma la fotocamera perforata è più un ostacolo nellangolo in alto rispetto al singolo ritaglio sottile sul telefono Samsung.

Schermo

  • S20+: pannello AMOLED da 6,7 pollici
  • P40 Pro: pannello OLED da 6,58 pollici
  • S20+: risoluzione QuadHD+ 1440 x 3200
  • P40 Pro: risoluzione 1200 x 2640
  • S20+: frequenza di aggiornamento 120Hz (a 1080p)
  • P40 Pro: frequenza di aggiornamento di 90Hz

Ci sono somiglianze tra i due telefoni quando si tratta di dimensioni e risoluzione del display, il che non è sorprendente date le somiglianze nelle dimensioni del telefono. Samsung ha uno schermo che misura 6,7 pollici in diagonale, dove Huawei è andato con un pannello da 6,58 pollici. Ciò significa che realisticamente non cè molta differenza nello spazio sullo schermo.

Cè una certa differenza nella risoluzione massima rispetto ai display, ma nella vita quotidiana è improbabile che tu possa notare una grande differenza. Samsung ha adottato lo standard QuadHD+, che significa 1440 pixel in larghezza e, a causa della sua lunghezza, 3200 pixel in verticale. Huawei ha 1200 x 2640, ma ciò significa comunque che è molto nitido. È oltre 400 pixel per pollice in termini di densità.

Unaltra cosa da considerare è che Samsung - al momento in cui scriviamo - ti fa scegliere tra avere questa piena risoluzione o avere la sua frequenza di aggiornamento di 120Hz. Se vuoi animazioni più veloci e fluide, devi scegliere la risoluzione fullHD che è ovviamente inferiore alla risoluzione standard di Huawei, che può essere visualizzata a 90Hz.

Ancora una volta, per lutente medio, non pensiamo che noteresti una tonnellata di differenza tra il refresh di 120Hz e 90Hz, a meno che tu non sia un giocatore con un occhio attento alla fluidità.

Telecamera

  • S20+: principale da 12 MP, teleobiettivo 3x da 64 MP, ultra grandangolare da 12 MP
  • P40 Pro: 50MP primario, 40MP teleobiettivo 5x, 12MP ultragrandangolare

Come è apparentemente consuetudine per il 2020, i due telefoni hanno entrambi tre fotocamere principali, ognuna con una lunghezza focale diversa. Cè una normale fotocamera ampia, ultra larga e teleobiettivo, ma ci sono differenze significative nella composizione e nella capacità del sensore. Dallaspetto delle cose, cè un vincitore qui: Huawei.

Un grande vantaggio per Huawei è il suo sensore principale che è un 50 megapixel. La cosa importante qui è la dimensione, è molto più grande di quella di Samsung. A 1/1,28 pollici è uno dei sensori più grandi mai inseriti in uno smartphone e fa impallidire il sensore da 1/1,76 pollici del Samsung. Le dimensioni significano che ha la capacità di portare più luce, offrire una migliore riproduzione dei colori e una gamma dinamica.

Per impostazione predefinita, utilizza il pixel pinding per combinare quattro pixel in uno e creare unimmagine da 12,5 megapixel, che è simile alla dimensione da 12 megapixel dellimmagine Samsung.

Anche la fotocamera con teleobiettivo sembra essere più impressionante di quella di Samsung e può apparentemente offrire un effetto zoom ottico 5x, rispetto allottica 3x offerta da Samsung. Entrambi ingrandiranno ulteriormente digitalmente. Le fotocamere ultra-wide sono praticamente le stesse su entrambi.

Hardware e prestazioni

  • S20+: Exynos 990 o Snapdragon 865
  • P40 Pro: Kirin 990
  • Entrambi 5G di serie
  • S20+: batteria da 4.500 mAh
  • P40 Pro: batteria da 4.200 mAh
  • S20+: 12 GB di RAM
  • P40 Pro: 8 GB di RAM

È sicuro dire che entrambi questi telefoni offrono le massime prestazioni quando si tratta di velocità e potenza quotidiane. Huawei, come sempre, ha il proprio processore personalizzato con otto core e modem 5G incorporati.

È simile nei modi più essenziali al processore Samsung, indipendentemente dal fatto che tu ottenga la versione alimentata da Exynos o Snapdragon. Dove vedrai la differenza è nella RAM e nella disponibilità di spazio di archiviazione.

Per quanto riguarda la potenza della batteria, stiamo esaminando una batteria da 4.500 mAh sul Samsung rispetto a una batteria da 4.200 mAh sullHuawei. Quindi, di nuovo, non tonnellate di differenza nei numeri qui. Almeno non abbastanza per fare una differenza radicale.

Samsung mette anche più RAM nei suoi telefoni, offrendo 12 GB sullS20+, rispetto agli 8 GB su Huawei.

Ciò che tende a fare una grande differenza per la batteria e le prestazioni è di solito il software e le ottimizzazioni fatte lì, e Huawei è stata a lungo il campione dellefficienza. Sospettiamo che sarà un caso simile qui.

Quando si esauriscono, cè un solo vincitore in termini di velocità di ricarica: Huawei. Ha sia la ricarica cablata da 40 W che quella wireless da 40 W, che probabilmente riempiranno lintera batteria entro circa unora. Samsung spedisce il telefono con un adattatore da 25 W, che è ovviamente più lento dellHuawei, e la ricarica wireless arriva al massimo a 15 W.

Prezzo

  • P40 Pro: £ 899
  • S20+: £ 999

Sebbene i due telefoni siano simili in molti reparti, il Galaxy S20+ è il più costoso dei due. In verità, entrambi sono piuttosto costosi. Samsung è disponibile con prezzi a partire da £ 999, che ti danno il modello da 128 GB.

Huawei ha scelto di addebitare £ 899 per il suo P40 Pro, che è £ 100 in meno rispetto allS20+. È disponibile dal 7 aprile.

Conclusione

Quando si tratta di hardware puro e prestazioni, ogni telefono ha i suoi vantaggi qui. Samsung ha un display più nitido e una batteria più grande, ma Huawei ha una ricarica molto più veloce e capacità della fotocamera più impressionanti. Samsung ha lo schermo a risoluzione più alta e ha anche probabilmente lultima carta vincente: Android corretto.

Huawei è ancora in una posizione in cui deve sviluppare software che non includa servizi di gioco come Play Store, Google Maps e Google Pay. Tuttavia, ha lavorato duramente sulle proprie alternative e sta iniziando a cambiare le cose. Ha Petal Maps per le mappe, app che vengono aggiunte allAppGallery ogni giorno e partner forti come BBC e Unity per i suoi servizi multimediali e di gioco.

Anche linstallazione di app utilizzando APK scaricabili è più semplice ora grazie allesistenza di Petal Search, anche se per quelle app non è ancora possibile avere aggiornamenti automatici.

Scritto da Cam Bunton.