Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Cè un nuovo tipo di telefono in città: l Honor View 20 è il primo al di fuori della Cina a presentare una fotocamera perforata . È uninteressante alternativa al notch che dovrebbe attirare molta attenzione. Ma è davvero necessario, o un semplice notch a goccia, come quello del consolidato OnePlus 6T, è una soluzione complessivamente migliore?

Design e visualizzazione

  • Honor V20: LCD IPS da 6,4 pollici; 1080 x 2310 pixel
  • OnePlus 6T: AMOLED da 6,41 pollici; 1080 x 2340 pixel
  • Entrambi i dispositivi: Dual SIM, no microSD
  • Honor V20: 8,1 mm di spessore, 180 g
  • OnePlus 6T: 8,2 mm di spessore, 185 g
  • Honor V20: jack per cuffie da 3,5 mm
  • OnePlus 6T: nessun jack per le cuffie

Entrambi questi dispositivi sono su un terreno simile: uno schermo da 6,4 pollici regola limpronta del design, ma OnePlus utilizza un pannello AMOLED, che è la soluzione migliore per neri più profondi e colori più incisivi. La risoluzione di entrambi i pannelli è più o meno la stessa: non noterai la differenza a occhio.

Uno dei punti bonus di Honor si presenta sotto forma di un jack per cuffie da 3,5 mm nella parte superiore, qualcosa che OnePlus ha eliminato a favore della connettività wireless o di un dongle USB-C per utilizzare le cuffie cablate convenzionali .

Non potevamo perdere le opzioni di colore in questa sezione, con lHonor che offre vetro riflettente nelle opzioni rosso o blu brillante (ce nè anche uno nero, ma è meno divertente). Molto accattivante. Il OnePlus diventa più semplice, con una finitura a specchio/mezzanotte che è sicuramente accattivante, ma una visuale più sommessa: se vuoi qualcosa di più insolito, Thunder Purple o la più elaborata McLaren Edition sono quelli da guardare.

Macchine fotografiche

  • Honor V20: posteriore da 48 megapixel con sensore di profondità TOF
  • OnePlus 6T: Dual Real: 20 e 16 megapixel
  • Honor V20: fotocamera frontale perforata, 25 MP
  • OnePlus 6T: fotocamera frontale, notch a goccia, 16 MP

È impossibile non notare la fotocamera frontale dellHonor, come il primo telefono al di fuori della Cina ad abbandonare del tutto lidea del notch e spostare la fotocamera in alto a sinistra, allinterno dello schermo, come una soluzione in stile "perforante" in cui il schermo si estende tuttintorno. Il OnePlus non ha una tacca enorme, tuttavia, con la sua fotocamera centralizzata in una forma oscurante a goccia di rugiada che assicura che lo schermo domini.

Se è la risoluzione che desideri, Honor è il primo telefono a fornire un sensore posteriore da 48 megapixel. Anche i suoi risultati sono abbastanza buoni, anche se alcuni limiti di nitidezza eccessiva e inevitabili in condizioni di scarsa illuminazione possono causare problemi. In confronto, il OnePlus utilizza una fotocamera da 16 megapixel a risoluzione inferiore, ma ha "pixel" più grandi che aiutano con la qualità, mentre il secondo da 20 MP è lì solo per raccogliere dati. Entrambi i dispositivi utilizzano i loro secondi obiettivi per la modalità Ritratto e leffetto sfondo sfocato.

Hardware software

  • Honor V20: chipset Kirin 980 (octa-core: 2x 2.6GHz, 2x 1.92GHz, 4x 1.8GHz), 6/8GB RAM
  • OnePlus 6T: Qualcomm Snapdragon 845 (octa-core: 4x 2,8 GHz e 4x 1,7 GHz), 6/8/10 GB di RAM
  • Honor V20: batteria da 4000mAh, USB-C con ricarica rapida (5V)
  • OnePlus 6T: batteria da 3700mAh, USB-C con ricarica rapida (5V)
  • Honor V20: Android 9.0 (Pie) con Magic UI 2.0 (che è lEMUI 9.0 di Huawei)
  • OnePlus 6T: Android 9.0 (Pie) con OxygenOS 9.0.5

Sul fronte della potenza, OnePlus 6T è dotato di tre varianti di RAM. Cè il modello entry lebel da 6 GB, le versioni da 8 GB e poi cè la McLaren Edition che viene fornita con un enorme 10 GB. Ciò mette il 6T un baffo avanti, anche se durante luso è quasi impossibile distinguere tra le scelte di chipset Qualcomm e Kirin, in termini di velocità del mondo reale.

La durata della batteria è dove lHonor V20 guadagna terreno. E non solo perché ha una batteria più capiente in termini di numeri, semplicemente perché ha una durata incredibilmente lunga. Il OnePlus offre buoni inning, ma non può estendersi così lontano nella nostra esperienza.

Sul fronte del software, entrambi i dispositivi utilizzano il sistema operativo Android 9.0 di Google come base, ma entrambi lo rinnovano con le proprie soluzioni: Magic UI 2.0 per Honor, OxygenOS 9.0 per OnePlus. Ci sono alti e bassi in entrambi, con la soluzione OnePlus lopzione più pulita a nostro avviso. Inoltre, Magic UI è solo Honor che rinomina il software EMUI 9.0 di Huawei per cercare di differenziarsi per la sua società madre.

Conclusione

Il telefono OnePlus è sempre stato unofferta di punta senza un prezzo davvero di punta. Il 6T è il più costoso lanciato, ma è sotto la soglia cruciale di £ 500 per il modello base, il che lo rende un ottimo affare per coloro che non vogliono spendere il doppio sullultimo dispositivo Apple o Samsung.

Il prezzo dellHonor V20 è identico a quello del OnePlus. Eravamo convinti che sarebbe stato fondamentale spendere oltre 30 sterline in meno per attirare una gamma potenziale più ampia di acquirenti. Ci sono ovvi vantaggi: la sua batteria a lunga durata e la straordinaria soluzione della fotocamera perforata sono accattivanti, ma senza uno scanner di impronte digitali sullo schermo o uno schermo AMOLED, lHonor potrebbe non avere alcune delle funzionalità principali che le persone potrebbero desiderare .

Scritto da Mike Lowe.