Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

LONDON, UK (Pocket-lint) - Il mondo delle tavolette Android è stato piuttosto tranquillo negli ultimi anni, con Apple che domina il mercato delle tavolette in generale, quindi per Xiaomi immergere il suo remo con il Pad 5 è una svolta piuttosto rinfrescante per le lavagne Google-centriche.

Questa tavoletta da 11 pollici ha abbastanza abilità specifiche da dare anche a Samsung una corsa per i suoi soldi - caratteristiche come uno schermo a 120HZ di aggiornamento veloce in cima alla lista - quindi è l'ammiraglia 2021 di Xiaomi degna della vostra attenzione?

Il nostro parere veloce

Tutto sommato, il tablet di Xiaomi per i mercati più ampi è uno slate dall'aspetto gradevole e con specifiche competenti. È un peccato che lo stilo non sia incluso nella confezione, ma se state cercando un tablet prevalentemente per il consumo di media, allora è un'offerta competitiva contro artisti del calibro di Samsung o Lenovo.

Detto questo, c'è ancora una domanda sull'usabilità al di là di un dispositivo 'big-phone-like', perché Google ha finora in gran parte fallito nell'abbracciare modalità di funzionalità più focalizzate sul lavoro in Android - qualcosa su cui Apple ha lentamente e più efficacemente lavorato - e, quindi, senza accessori per sostenere il suo appello come alternativa versatile al laptop, questo Xiaomi colpisce gli stessi ostacoli come qualsiasi tablet Android recente ha dovuto affrontare.

Eppure, se questo è quello che stai cercando, allora la durata della batteria stellare del Pad 5, il prezzo equo, lo schermo ad alta frequenza di aggiornamento, e un tocco più leggero con il suo software MIUI, tutto si combina per fare una delle più competenti lavagne Android che abbiamo visto per qualche tempo. Non farà preoccupare Apple, ma come un passo nella giusta direzione per il mercato di Google è un ingresso forte.

Recensione Xiaomi Pad 5: La risposta di Android all'iPad?

Recensione Xiaomi Pad 5: La risposta di Android all'iPad?

4.0 stelle
Pro
  • La durata della batteria è impressionante
  • Design e costruzione attraenti
  • Schermo LCD a 120Hz decente
  • Stilo e accessori per tastiera compatibili
Contro
  • Stilo non incluso
  • Lo schermo è una calamita per le impronte digitali
  • La fotocamera selfie dovrebbe essere più lunga
  • Il software MIUI può causare intoppi con alcune app

squirrel_widget_6112212

Design e display

  • Display LCD da 11 pollici, risoluzione 2560 x 1600, formato 16:10, frequenza di aggiornamento 120Hz
  • Dimensioni: 254.7 x 166.3 x 6.9mm / Peso: 511g
  • Finiture: Grigio Cosmico, Bianco Perla, Verde
  • Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, no 4G/5G/LTE

Oltre a Samsung e Lenovo non troverete molte marche nello spazio dei tablet Android, che è tanto la concorrenza quanto l'opportunità. Xiaomi non è chiaramente estranea alla creazione di finiture di fascia alta - basta guardare il suo colorato Mi 11 Lite 5G come un esempio della sua eye-candy disponibile - e il suo Pad 5 tira in molto di questa esperienza.

Ciò significa una costruzione snella - è solo 6,9 millimetri di spessore, che è più sottile di un sacco di telefoni di punta attuali - e telaio solido, intersecato con alcune linee tranviarie per la connettività - non c'è opzione 4G/5G disponibile qui, però, è solo Wi-Fi - rendendo un look elegante ed efficace.

Il display da 11 pollici è un LCD, non OLED, il che potrebbe farvi pensare che non è di fascia alta come potrebbe essere - ma, in realtà, avendo vissuto con questo schermo per qualche tempo, è molto luminoso e colorato, più imballato con una risoluzione più che sufficiente (è WQHD+) per rendere tutti i tipi di contenuto un aspetto nitido come si vuole.

L'unico aspetto negativo che abbiamo notato è che il rivestimento dello schermo è un po' propenso alle sbavature di impronte digitali. Forse è un sottoprodotto dell'avere uno schermo più grande, ma è qualcosa che abbiamo continuamente notato più che con il nostro telefono di punta di tutti i giorni.

Per essere un tablet, anche la cornice è ragionevolmente sottile, il che assicura che il design continui ad avere un aspetto pulito e ordinato. C'è bisogno di un po' di cornice, naturalmente, per afferrare il dispositivo quando si guardano i contenuti, si gioca, o semplicemente per prenderlo in mano e portarlo in giro.

Una grande vittoria per questo tablet è il pannello a 120Hz di frequenza di aggiornamento. Questo non è dinamico, tuttavia, in quanto si seleziona solo tra le opzioni 60Hz o 120Hz, quest'ultima aiuta la fluidità sullo schermo - più particolare nelle applicazioni di scorrimento, in particolare nella navigazione web e nei social media più che nei giochi, troviamo.

Capovolgendo il Pad 5, la parte posteriore è disponibile in una scelta di finiture, mostrata qui in un bianco perlescente - che è il motivo per cui ha quelle sfumature blu-rosa "dentro un guscio" - e la sua finitura opaca fa un lavoro decente per evitare le peggiori impronte digitali visibili (più del modello grigio-nero, nella nostra esperienza).

Anche se lo schermo è piatto, la parte posteriore non lo è del tutto a causa della sua piccola sporgenza della fotocamera - che farà un po' di "traballare la scrivania" se lo si appoggia in piano mentre si lavora. Non è un grumo gigante, come si vede sullo Xiaomi Mi 11 Ultra, però, quindi questo è un sollievo. Inoltre, non si ha spesso bisogno di una fotocamera posteriore su un tablet - quindi l'offerta di 13 megapixel qui va bene così com'è.

Pocket-lintXiaomi Pad 5 recensione foto 36

La fotocamera frontale, nel frattempo, è disposta su uno dei lati più corti, quindi se state usando il tablet in orientamento orizzontale allora non avrà alcun senso. Pensiamo che invece avrebbe dovuto essere posizionata su uno dei lati più lunghi.

Hardware e prestazioni

  • Processore Qualcomm Snapdragon 860, 6GB di RAM
  • Software Xiaomi MIUI 12.5 (su Google Android 11)
  • Fotocamera principale da 13 megapixel, fotocamera selfie da 16MP
  • Capacità della batteria 8720mAh, 33W di ricarica rapida

Il Pad 5 è stato posizionato in modo competitivo, il che significa che non ha l'hardware più aggiornato. Non che pensiamo che lo noterete: il processore Qualcomm Snapdragon 860 a bordo, abbinato a 6GB di RAM, rende quello che era un'esperienza di punta solo un anno o due prima.

Pocket-lintXiaomi Pad 5 recensione foto 37

Avendo usato il tablet per un certo numero di giorni, è chiaro che il sistema operativo funziona bene e senza intoppi - ulteriormente aiutato in senso visivo dalla frequenza di aggiornamento di 120Hz del display - la connessione Wi-Fi è veloce, e le applicazioni si caricano abbastanza prontamente. Certo, ci potrebbero essere frazioni di secondi rispetto al meglio del meglio disponibile, ma isolatamente questo tablet si sente di un livello da ammiraglia.

L'ostacolo principale all'efficacia di questo tablet è il software di Xiaomi però. Non perché è costruito sul sistema operativo Android di Google, piuttosto perché il software MIUI di Xiaomi, qui nella versione 12.5, a volte ha messo i bastoni tra le ruote quando si tratta di notifiche. Avrai bisogno di scavare più a fondo nelle impostazioni di ogni singola applicazione per assicurarti che, ad esempio, il tuo allarme pop-up desiderato possa avvenire, o che un'app non vada automaticamente a dormire per cercare di preservare la durata della batteria.

Abbiamo trovato questa esperienza molto simile anche nei telefoni di Xiaomi, ma dato che su un dispositivo tablet facciamo un po' meno da un punto di vista personale - WhatsApp può stare solo sul nostro telefono, grazie mille - non è stata un'esperienza che rompe in alcun modo. Infatti, non abbiamo visto alcun ritardo distintivo in nessuno dei giochi e servizi che abbiamo eseguito.

Parlando di durata della batteria, la cella a bordo è relativamente capiente - simile a quella di un iPad Pro da 10,5 pollici, per esempio - e, di conseguenza, la longevità per carica è decente.

Parte di questo dipenderà da come il software di Xiaomi mette le app a dormire, dato che per il primo paio di giorni con questa tavoletta eravamo troppo occupati per usarla - ma ha tenuto il 90 per cento di carica in quel periodo di 48 ore senza far cadere la carica.

Quando si tratta di sessioni di gioco epiche, Xiaomi calcola che otterrete 10 ore di uso non-stop dal tablet. Questo è uno di quei rari momenti in cui, sulla base del nostro uso, sembra una cifra sottostimata - con l'uso stop-start abbiamo ottenuto più di 12 ore di gioco, che è un buon risultato per uno schermo di queste dimensioni e risoluzione.

La ricarica, con il caricatore in dotazione da 22.5W, richiede circa due ore. C'è compatibilità con 33W, ma è necessario acquistare una spina diversa per farlo accadere. Un po' strano, davvero, visto che i telefoni Xiaomi ora supportano opzioni di ricarica super-veloce da 120W. Ma, d'altronde, essendo una tavoletta solo Wi-Fi, questo tipo di velocità non è molto importante per un dispositivo come questo.

Laptop Huawei, recensione del B&W Px7 S2 e altro ancora - Pocket-lint podcast ep. 160

Accessori

  • Supporto stilo (penna venduta separatamente)

Vale anche la pena menzionare il supporto stilo per questo tablet. Diciamo menzionando perché non siamo stati in grado di vedere questa penna in azione, quindi non possiamo commentare su come funzionerà.

Pocket-lintXiaomi Pad 5 recensione foto 26

In realtà pensiamo che Xiaomi dovrebbe includerla nella confezione, come fa Samsung con il Galaxy Tab S6 Lite, per dargli un vero e proprio strato extra di appeal. Questo, pensiamo, sarebbe il piccolo qualcosa in più per aiutare a separarlo dalla concorrenza.

Lo stesso si può dire dei dock per tastiera: Xiaomi offre supporto, ma non ha fornito tali accessori, il che potrebbe parlare in qualche modo alla fiducia del tablet come un sostituto del computer portatile (infatti, il terzo giorno, un aggiornamento software MIUI è stato richiesto per aiutare a correggere i "problemi di compatibilità della tastiera").

squirrel_widget_6112212

Per ricapitolare

L'avventura della tavoletta 2021 di Xiaomi è un'ardesia dall'aspetto gradevole e dalle specifiche competenti. Tuttavia, c'è ancora una domanda sull'usabilità al di là di un dispositivo 'big-phone-like' per il consumo dei media, perché Google ha ampiamente fallito nell'abbracciare modalità di funzionalità più focalizzate sul lavoro in Android - che non è solo un problema di Xiaomi con qualsiasi mezzo. Eppure, se questo è quello che stai cercando, allora la durata della batteria stellare del Pad 5, il prezzo equo, lo schermo ad alta frequenza di aggiornamento e un tocco più leggero con il suo software MIUI, tutto si combina per fare una delle lavagne Android più competenti che abbiamo visto per qualche tempo.

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Stuart Miles.