Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Apple iPad Pro 12,9 pollici (2021) recensione: Il miglior tablet per la produttività?

, Founder · ·
Revisione Una valutazione o critica di un servizio, prodotto o sforzo creativo come l'arte, la letteratura o una performance.

(Pocket-lint) - Il modo in cui tutti noi lavoriamo negli ultimi due anni può essere cambiato drasticamente, ma il bisogno di un tablet potente e portatile è ancora forte.

In questo momento, se stai puntando ad essere produttivo quando sei in movimento, l'iPad Pro 12.9 pollici (2021) di Apple vuole essere tuo amico.

-

Con il processore M1, uno schermo diverso, connettività 5G e miglioramenti alla fotocamera, è quasi certamente lo slate più potente che i soldi possono comprare.

Quindi, l'iPad di punta dell'azienda finalmente - sì, finalmente - ti permette di abbandonare del tutto il tuo computer portatile?

Abbiamo usato l'iPad Pro (2021) abbastanza a lungo per saperlo, quindi ecco il nostro verdetto completo.

Il nostro parere veloce

Quando Steve Jobs ha rivelato per la prima volta l'iPad nel 2010, era tutto per la lettura casuale e la navigazione dal divano, e per l'accesso alle applicazioni per dare potere, intrattenere ed educare.

Più di un decennio dopo, l'ultimo iPad Pro abbraccia ancora questi principi. Per i tipi creativi di oggi che vogliono più di una semplice digitazione e navigazione di base, però, è un'esperienza più potente - in gran parte grazie al processore M1 - che porta maggiori opportunità sia per il lavoro che per il gioco.

A tutti gli effetti, l'iPad Pro da 12,9 pollici è come un MacBook Pro con touchscreen e connettività 5G che esegue iPadOS invece di macOS. È il più vicino a un sostituto del laptop che Apple abbia mai portato l'iPad.

Eppure, l'iPad Pro è ancora in transizione. Non sostituisce ancora completamente il computer portatile, perché Apple non ha ancora decifrato il software. Quindi, se questo è quello che state cercando, speriamo che gli aggiornamenti di iPadOS di quest'anno e oltre cambino le cose.

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Il mini schermo LED è migliore e più luminoso
  • Facilità d'uso
  • Miglioramenti alla fotocamera
  • Connettività 5G
Contro
  • Center Stage (tracciamento della telecamera) può essere colpito e perso
  • Il software sembra come se lo stesse trattenendo
Show squirrel Widget

We check 1,000s of prices on 1,000s of retailers to get you the lowest new price we can find. Pocket-lint may get a commission from these offers. Read more here.

Da quando Apple ha rilasciato l'ultimo Pro, il resto della linea di iPad è cambiato radicalmente. Ora c'è un nuovo iPad entry-level, un iPad mini di sesta generazione e un iPad Air di quinta generazione.

Ciò significa che anche il posto del Pro nella lineup si è spostato. Non è più l'unica opzione se si vuole un iPad per la produttività, con l'ultimo Air dotato dello stesso potente chip M1 ad un prezzo inferiore.

In effetti, per la maggior parte delle persone, l'Air si trova ora nel dolce punto tra un tablet casual e uno che sta cercando di impersonare un computer portatile.

Questo non significa che il Pro sia ridondante, però. Con le frequenze di aggiornamento ProMotion, uno schermo Mini LED e quel design più grande, è certamente ancora un'opzione molto buona - e questo anche tenendo conto del fatto che una nuova generazione probabilmente arriverà più tardi nel 2022, o forse all'inizio del 2023.

Se sei un vero power user che lavora con video 4K o immagini ad alta risoluzione, ad esempio, o semplicemente vuoi l'iPad con il più a prova di futuro, allora questo è ancora il pick nel 2022.

Qui sotto ci sono le nostre impressioni complete sul Pro, ma puoi anche continuare a confrontare i modelli con la nostra guida all'acquisto dell'iPad.

Avendo lanciato in precedenza con un design molto più squadrato, che da allora è stato adottato dall'iPhone, l'iPad Pro mantiene un design quasi identico alla sua offerta precedente.

Il modello da 12,9 pollici è leggermente più spesso delle versioni precedenti, grazie alla nuova tecnologia dello schermo Mini LED, ma si adatterà ancora alle tue precedenti custodie (anche se in modo aderente), compresa la Magic Keyboard di Apple lanciata nel 2020.

Pocket-lint

Questo spessore extra significa anche che è un po' più pesante, con circa 40 g in più. Mentre questo non è enormemente evidente rispetto alla versione precedente, significa che il Pro sta diventando sempre più pesante - che è qualcosa da tenere a mente.

Per metterlo in prospettiva, però, l'ultimo Pro ha lo stesso peso dell'iPad originale del 2010. E mentre nessuno potrebbe sostenere che questo iPad è notevolmente più potente, è interessante che tutta quella tecnologia, e le batterie per alimentarla, significa che i giorni di un iPad sottile e leggero sono finiti - beh, certamente nella fascia alta di questo mercato.

Perché è importante? Perché non è più un dispositivo che si infila nella borsa e non si nota più. Aggiungete la Magic Keyboard - che è un altro 710g - e avrete un dispositivo di 1,395kg. Questo è all'incirca lo stesso del MacBook Pro da 13 pollici dell'azienda, e, in effetti, non è troppo difficile trovare sul mercato computer portatili di meno di 1 kg.

L'iPad Pro ha una tecnologia di visualizzazione aggiornata - chiamata Mini LED - che lo rende notevolmente più luminoso dei modelli precedenti. Si tratta di una tecnologia di pannelli relativamente nuova che si sta facendo strada nei televisori più recenti.

Nel caso di questo modello da 12,9 pollici, ciò significa che oltre 10.000 LED sono posizionati dietro lo schermo per creare, a volte, un display molto più luminoso che è anche più sfumato a ciò che sta accadendo sullo schermo.

Pocket-lint

La tecnologia migliorata si nota immediatamente. Lo schermo è fisicamente più luminoso, per cominciare, e ha la capacità di aumentare ulteriormente la luminosità a seconda di ciò che è richiesto. In precedenza la luminosità di picco era di 600 nits, ora che può andare fino a 1600 nits per quei momenti di alta gamma dinamica (HDR).

Mentre l'utente medio trarrà beneficio dal guardare contenuti ad alta risoluzione dal suo servizio di streaming preferito - anche i titoli di coda di un film sembrano stupefacenti - i creativi godranno certamente della capacità di vedere tutti quei dettagli extra nelle loro immagini o video, specialmente se stanno lavorando nei regni di HDR o Dolby Vision.

Combinate questo con la solita serie di tecnologie dello schermo del Pro - come l'ampia gamma di colori P3, ProMotion (120Hz di frequenza di aggiornamento) e True Tone - e non troverete molto di cui lamentarvi quando si tratta dello schermo .

Se sei come noi, avrai passato molto tempo negli ultimi due anni in videochiamate parlando con colleghi, amici e familiari. Ecco perché è comodo che l'iPad Pro celebri le videochiamate aggiungendo una nuova TrueDepth Camera frontale.

È unico per l'iPad e, per la maggior parte, non noterete che è ultra-largo. Questo grazie alla funzione che Apple ha presentato per la prima volta sull'iPad Pro: Center Stage.

Pocket-lint

Senza dubbio ispirato da dispositivi come il Facebook Portal e Amazon Echo Show 10, l'idea è che la fotocamera frontale può ora seguirti mentre ti muovi in modo da essere sempre "al centro della scena".

Ritagliando l'immagine catturata per fornire lo stesso ritaglio di immagine a cui sono abituati gli utenti iPad, nulla si muove fisicamente all'interno dell'iPad stesso. Invece, Appleha scelto di emulare quel movimento ritagliando digitalmente l'immagine mentre ti segue.

La caratteristica, che funziona altrettanto bene in Apple FaceTime come in Zoom e altre applicazioni di videochiamata, può essere divertente, ma può diventare stridente.

Qualsiasi cosa con la testa e le spalle viene automaticamente rilevata e la cornice si ridimensiona per inserirla. Aggiungete altre persone e la funzione si ingrandisce per assicurarsi che tutti siano nella cornice. Questo è fantastico per una riunione di famiglia con i bambini che cercano di muoversi intorno allo schermo dell'iPad Pro, o per assicurarsi di essere completamente nell'inquadratura.

Il punto di vista di 122 gradi è abbastanza ampio da catturare la maggior parte di voi, abbastanza ampio da seguirvi nella stanza, e abbastanza ampio da muoversi ancora se vi siete allontanati un po' dalla telecamera (siamo arrivati a circa 5 metri di distanza).

Dove le cose diventano difficili è se ci si muove quando lo si usa e l'iPad Pro è fermo sulla scrivania. Non perché non vi segua, ma per la fluidità del follow. Tu ti muovi e la fotocamera si muove lentamente con te.

Pocket-lint

L'effetto risultante è come se Apple avesse applicato un effetto Ken Burns per drammatizzare la vostra videochiamata. Oppure, come abbiamo scoperto quando siamo abbastanza vicini alla telecamera, sembra un po' come essere su una barca e oscillare su e giù con la marea. Può, a volte, essere molto nauseante.

Tuttavia, vai a mani libere e la tecnologia aiuta a stabilizzare il tuo movimento - rendendo l'esperienza molto migliore in quanto il tracciamento è tenuto al minimo e meno pronunciato.

Probabilmente è per questo che le chiamate di lavoro dalla nostra scrivania hanno suscitato molte lamentele, ma le chiamate in famiglia hanno portato a un feedback molto più positivo con i nonni in soggezione della tecnologia in azione, e la possibilità di vedere tutti per la prima volta senza dover stare a chilometri di distanza dallo schermo.

Con ogni iterazione, l'iPad Pro ottiene un processore più veloce - normalmente alla pari con l'iPhone. Piuttosto che cercare di tenere il passo con l'iPhone, però, l'iPad sta ora cercando di tenere il passo con il Mac.

Pocket-lint

Ora troverete il processore M1 di Apple, invece di un processore iPhone aggiornato ad alimentare il tablet Pro. Sì, lo stesso chip di prima generazione che alimenta il MacBook Air, iMac e MacBook Pro alimenta anche l'iPad Pro 2021. Lasciamo che questo affondi per un momento.

Secondo Apple, questo si traduce in un aumento del 50 per cento delle prestazioni senza compromettere la batteria - in modo da ottenere ancora circa 10 ore per carica. Anche se, proprio come un Mac, la durata della batteria varia ampiamente in termini di prestazioni a seconda di ciò che si fa e di quanto è luminoso lo schermo.

Inoltre, proprio come un Mac, ci sono ora opzioni di RAM per la prima volta sull'iPad Pro, fino a 16GB - anche se questa opzione è limitata alle opzioni di archiviazione da 1TB o 2TB (estremamente costose), mentre sono 8GB di RAM per le capacità di archiviazione da 128GB, 256GB o 512GB (e prezzi più ragionevoli).

Pocket-lint

Grazie alla potenza di elaborazione M1, l'iPad Pro è in grado di svolgere qualsiasi compito, proprio come fanno le app sui modelli M1 del MacBook.

Che si tratti di fotoritocco in Adobe Lightroom, di disegno in Procreate o di progettazione in Affinity Designer, non abbiamo avuto problemi a caricare, importare, modificare o salvare file di grandi dimensioni su nessuna delle applicazioni "pro" che usiamo.

Lavorare con file audio e video di grandi dimensioni si è rivelato poco stressante per l'iPad Pro, anche, mentre i giochi affamati di energia come Asphalt 9, Call of Duty o NBA2K21 si sono caricati quasi istantaneamente - e, sì, notevolmente più veloce che sui modelli precedenti di iPad Pro.

E se l'M1 non è abbastanza per rendere felice il processo del flusso di lavoro, l'iPad Pro da 12,9 pollici è ora disponibile anche in versione 5G per coloro che vogliono una connettività veloce in movimento. Un pomeriggio di hot-spoting tramite una SIM EE si è rivelato altrettanto produttivo che stare sul Wi-Fi nell'ufficio di casa .

Pocket-lint

Altrove c'è una porta Thunderbolt / USB4 migliorata per trasferire file da e verso il dispositivo ancora più velocemente - è fino a 40Gbps, mentre in precedenza era USB-C e quindi 10Gbps.

Si ottiene ancora la doppia fotocamera e la configurazione del sensore LiDAR sul retro per scattare foto, video, o giocare anche con l'AR. È lo stesso 12 megapixel principale e 10 megapixel ad angolo più ampio della generazione precedente.

Dato che l'iPad Pro ha la stessa potenza tecnica di un MacBook Air, ma esegue iPadOS, a volte può sembrare un po' insoddisfacente in termini di ciò che si può fare - soprattutto data la potenza pura sotto il cofano.

Apple ha staccato iPadOS da iOS un certo numero di anni fa per essere in grado di offrire cose come il trasferimento di file e il supporto dei binari. Ma ora, con le interiora più potenti, sembra che debba fare di più che offrire una serie di icone di app sulla schermata iniziale.

Pocket-lint

Non è che l'iPad Pro 2021 non sia capace - tutt'altro - è solo che possiamo sentire che c'è qualcosa di molto più grande in arrivo che è proprio dietro l'angolo per aiutare a capitalizzare quel nuovo potere trovato all'interno.

Quando diventerà veramente un sistema operativo potente e all'altezza delle ambizioni dell'hardware resta da vedere, ma ci aspettiamo di sentire alcune caratteristiche positive in arrivo per iPadOS 16 al WWDC 2022 di giugno.

Per ricapitolare

Questo iPad continua la transizione del Pro verso un computer portatile - ed è l'esperienza di sostituzione più vicina fino ad oggi. L'hardware è ora lì, l'unico ostacolo è la situazione del software.

Scritto da Stuart Miles. Modifica di Conor Allison.