Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Quando una piega non è sufficiente, aggiungine dellaltra. Questo è ciò che si pensa che Samsung stia facendo con il suo primo tablet triplo, il titolo provvisorio Galaxy Z Fold Tab, che si dice arriverà allinizio del 2022.

Avendo già messo in moto le ruote con il suo reparto pieghevole, Samsung ha visto il successo con i suoi telefoni Z Fold e Z Flip. Queste ammiraglie a cerniera singola fanno un buon lavoro presentando la visione di ciò che i pieghevoli possono fare, sia in fattori di forma chiusi che aperti.

La Z Fold Tab è un progetto piuttosto diverso, raddoppiando il meccanismo a cerniera, presumibilmente per essere più simile alle dimensioni di un telefono quando piegato, quindi apribile a doppia cerniera in un tablet a grandezza naturale quando aperto.

Tuttavia, nessuno ha visto o confermato il design o il nome della Z Fold Tab, quindi non sappiamo quante cerniere, quanti schermi, né che dimensioni avrebbero.

Cè anche una lunga strada da percorrere, con Z Fold 3 di Samsung che dovrebbe arrivare prima verso lultimo trimestre del 2021, portando con sé un nuovo stilo e un vetro ultrasottile (UTG) più avanzato - entrambe le caratteristiche si dice che riporteranno a il Tab più grande per il suo arrivo nel 2022.

Samsung non è il primo ad esplorare più pieghe, tuttavia, poiché TCL ha precedentemente mostrato un prototipo di tablet a tre pieghe e altri produttori stanno lavorando su prodotti simili.

FIFA 23, indossabili Qualcomm e Autel Evo Lite+ recensiti - Pocket-lint Podcast ep. 163

Tutto sta nei dettagli nel modo in cui viene consegnato e, con lesperienza di Samsung, ha una forte possibilità di realizzare un prodotto convincente e pratico. Ma ci vorrà del tempo prima di poter vedere un assaggio di ciò che è in lavorazione.

Scritto da Mike Lowe.