Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Lo spazio del tablet Android lascia molto a desiderare, ma sono emerse nuove prove che suggeriscono che Google sta valutando dei modi per migliorarlo.

Il co-fondatore di Android Rich Miner sta lavorando su tablet Android, secondo ComputerWorld , che ha esaminato la cronologia dei tablet di Google e ha notato che la pagina LinkedIn di Miner elenca il suo titolo attuale come "CTO Android Tablets". Ha avuto quel titolo anche da marzo 2021. Se hai bisogno di ulteriori prove che Google sta facendo qualcosa con i tablet Android, considera il suo recente elenco di lavoro per un " Senior Engineering Manager, Android Tablet App Experience ".

Come notato per la prima volta da 9to5Google, l'elenco ha osservato che Google ritiene che il futuro dell'informatica si stia spostando verso tablet più potenti e capaci. "Stiamo lavorando per fornire il prossimo capitolo dell'informatica", ha affermato Google, senza ammettere che i consumatori possono aspettarsi presto un tablet Android prodotto da Google.

Non dimentichiamo inoltre che Google ha recentemente annunciato Android 12L, la prima indicazione che si preoccupa ancora dei tablet. Google lo posiziona come una "funzione speciale che rende Android 12 ancora migliore su schermi di grandi dimensioni". In sostanza, Android 12L cambierà il layout dell'interfaccia utente di un dispositivo, regolando il posizionamento della schermata iniziale, della schermata di blocco, delle notifiche, delle impostazioni rapide e altro ancora. Puoi leggere di più sulla prossima esperienza del software qui.

Che cos'è il Pocket-lint daily e come lo ricevi gratuitamente?

Se aggiungi tutte queste mosse in alto, indica sicuramente qualcosa di eccitante. Sembra che l'azienda stia pianificando un ritorno ai tablet, ma nulla è ancora certo.

Scritto da Maggie Tillman. Modifica di Rik Henderson.