Storia dei tablet Google: Gli slate Nexus e Pixel - e uno sguardo al futuro

Il Nexus 7 ha dato il via agli esperimenti di Google sui tablet nel 2012, offrendo un buon rapporto qualità-prezzo, ma senza supporto Flash e senza servizi di streaming. (credito immagine: Pocket-lint)
Passando ai 10 pollici, il Nexus 10 del 2012 aveva una risoluzione davvero elevata, superiore a quella degli attuali iPad, ma la mancanza di app ne evidenziava le carenze. (credito immagine: Pocket-lint)
Google ha aggiornato il Nexus 7 nel 2013, facendo sperare che fosse l'inizio di una tendenza, ma ahimè è stato l'ultimo tablet da 7 pollici di Google. (credito immagine: Pocket-lint)
Nel 2014, HTC ha prodotto il Nexus 9 che era un ottimo tablet, ma anche due anni dopo, la mancanza di app native per tablet ha ridotto l'esperienza. (credito immagine: Pocket-lint)
Il passaggio al Pixel è avvenuto nel 2015, con Google che ha presentato il Pixel C come un dispositivo per la produttività. Il software difettoso lo rendeva frustrante da usare. (credito immagine: Pocket-lint)
Il Pixel Slate, lanciato nel 2018, si rivolge alla produttività di chi desidera un tablet Chrome OS. (credito immagine: Pocket-lint)
Il Pixel Tablet di Google promette di essere il compagno perfetto per il telefono Pixel quando sarà lanciato nel 2023. (credito immagine: Google)
#}