Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Anche se sappiamo che lApple Watch è un relativo successo, la giuria è ancora fuori su molti smartwatch che non sono orologi sportivi GPS .

Tuttavia, aziende come Huawei e Samsung hanno insistito con nuovi dispositivi negli ultimi tempi e ora Oppo è pronto a unirsi alla mischia.

Un post su Weibo del vicepresidente dellazienda Shen Yiren ha affermato che lazienda sta lavorando su uno smartwatch ma non uscirà questanno. Forse possiamo aspettarci qualcosa al phone show del Mobile World Congress in primavera? Resta da vedere se utilizzerà il sistema operativo Wear di Google o altri software.

Il produttore cinese Oppo ha voluto fare breccia nel mercato britannico ed europeo negli ultimi tempi, in particolare con la sua gamma Oppo Reno di cui eravamo fan . La società ha anche preso in giro un nuovo schermo del telefono curvo negli ultimi tempi, così come una fotocamera sotto il display .

Miglior smartwatch 2022: i migliori dispositivi indossabili Android e iPhone per tutte le tasche

  • Oppo prende in giro il prototipo con il Waterfall Screen super curvo

Yiren ha aggiunto che è probabile che il nuovo smartwatch sia quadrato poiché è possibile inserire più informazioni sullo schermo. Ha anche aggiunto che questanno uscirà un paio di cuffie wireless con cancellazione del rumore a marchio Oppo.

Sarebbe molto interessante dal momento che Oppo era precedentemente un produttore di prodotti audiovisivi di alta qualità, comprese le cuffie come parte della sua divisione Oppo Digital.

Ha inscatolato lintera divisione lanno scorso , ma forse parte del personale ha lavorato su altri prodotti come le cuffie wireless. Allepoca pensavamo di non aver sentito lultimo di Oppo come marchio audio, soprattutto perché produceva prodotti così buoni e soprattutto perché il suo business degli smartphone stava crescendo.

Scritto da Dan Grabham.