Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Abbiamo visto molte voci sull'attesissimo dispositivo indossabile di Google, il Pixel Watch . L'ultima arriva da 9to5Google e suggerisce che il dispositivo potrebbe essere alimentato da un chip Samsung Exynos e presentare l' Assistente Google di prossima generazione.

In primo luogo, l'indagine scopre un codice che indica che Google è propenso a chiamare il dispositivo Pixel Watch, come si sospettava da tempo. Il codice scoperto è taggato "PIXEL_EXPERIENCE_WATCH" e corrisponde ai tag utilizzati per le funzionalità Android esclusive del dispositivo Pixel , questi sono in genere taggati "PIXEL_EXPERIENCE".

Successivamente, ha scoperto riferimenti a "Rohan", che si sospetta sia un nome in codice associato al Pixel Watch, secondo un rapporto di Business Insider . 9to5Google è stato in grado di collegare il nome in codice all'aggiunta dell'Assistente Google di prossima generazione ai dispositivi Wear OS .

Allora, qual è l'Assistente Google di nuova generazione? È una funzionalità che abbiamo visto esclusivamente sui dispositivi Pixel dal lancio di Pixel 4 . La funzione elabora il tuo discorso direttamente sul dispositivo, piuttosto che su un server di Google, con conseguente enorme aumento della velocità per le richieste dell'assistente.

Nell'emulatore Wear OS 3 è stata trovata la grafica relativa a Google Assitant. Dotato di una barra a quattro colori che è familiare agli utenti di dispositivi Pixel quando l'Assistente è attivato.

La grafica mostra un secondo pulsante sull'orologio, che è stato assente dai rendering di Pixel Watch che sono trapelati finora.

Affinché le funzionalità di elaborazione vocale locale funzionino, è necessario un chip piuttosto robusto. La caccia alle menzioni di Rohan nel codice ha portato a prove che suggeriscono che il dispositivo potrebbe essere alimentato da un processore Samsung Exynos .

Google e Samsung hanno uno stretto rapporto di lavoro sulla linea di smartwatch Galaxy e i chip Google Tensor sono in gran parte basati su Exynos. Quindi questo non sarebbe troppo sorprendente se si rivelasse vero.

Se Google decide di integrare parte del proprio hardware e rinominare i chip come Google Tensor, o semplicemente restare con Exynos, solo il tempo lo dirà.

Scritto da Luke Baker.