Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Da quando il produttore di dispositivi Internet of Things SmartThings è stato acquistato da Samsung un anno fa, molti si sono chiesti se lazienda coreana avrebbe chiuso lecosistema e lo avrebbe utilizzato principalmente per le proprie ambizioni di crescita delle smarthome. Tuttavia, ciò non potrebbe essere più lontano dalla verità, con lazienda non solo che mantiene la sua connettività a piattaforma aperta, ma la migliora per la seconda generazione di dispositivi.

Un hub riprogettato si trova al centro di una nuova gamma Samsung SmartThings che segna anche la prima volta che il marchio IoT renderà disponibili i suoi prodotti nel Regno Unito. Si basa sulla stessa architettura a piattaforma aperta della gamma precedente, ma in alcuni casi è stata ridisegnata con un aspetto più semplice.

Alcuni dei dispositivi SmartThings originali rimangono nella serie, ma ci sono anche nuove aggiunte. E tutti ricevono una nuova confezione con il logo Samsung sulla scatola, ovviamente. Inoltre, contemporaneamente alla gamma di prodotti, verrà rilasciata una versione completamente nuova dellapplicazione per smartphone per Android, iOS e Windows Phone, il 10 settembre nel Regno Unito.

Il nostro parere veloce

Mantenere la piattaforma aperta e completamente compatibile con gli standard ZigBee e Z-Wave significa che lelenco dei dispositivi IoT supportati sta crescendo rapidamente, anche perché Samsung si impegna a garantire che i propri dispositivi e dispositivi funzionino con il sistema.

Siamo davvero solo allinizio del viaggio verso casa connessa, ma su questa prova SmartThings ha le basi a posto.

In arrivo nel Regno Unito il 10 settembre, lo SmartThings Starter Kit costerà £ 199, il sensore di umidità costa £ 30, così come un sensore di movimento aggiuntivo, multisensore o sensore di presenza. Le prese di corrente aggiuntive costano £ 45 luna.

Samsung SmartThings 2nd gen hands-on: i sensori convenienti che rendono la tua casa più intelligente

Samsung SmartThings 2nd gen hands-on: i sensori convenienti che rendono la tua casa più intelligente

Cosè il sistema SmartThings?

Pocket-lint è stato invitato a una dimostrazione del nuovo kit SmartThings a Londra, prima della conferenza stampa IFA di Samsung, per vedere a cosa potrebbe essere utilizzato ciascuno in una certa circostanza, anche se la bellezza della maggior parte di loro è che hanno una serie di usi diversi, a seconda delle routine programmabili o dei dispositivi intelligenti di terze parti o di prima parte con cui comunicano.

Avere un patrimonio esistente significa che lelenco dei dispositivi di terze parti compatibili che funzionano con i sensori SmartThings è già ampio. I prodotti di Bose, Honeywell, Yale, LIFX, Aeon e, naturalmente, Samsung funzionano bene con il sistema, così come molti altri.

Pocket-lintsamsung smartthings 2nd gen mani sullimmagine 4

I proprietari dei sistemi di illuminazione Philips Hue saranno felici che anche loro siano compatibili. È richiesto sia un hub Philips Hue che lequivalente SmartThings, ma le luci possono essere controllate tramite lapplicazione dedicata o tramite i sensori, cosa che dobbiamo vedere di persona.

È importante notare che i dispositivi SmartThings stessi sono semplicemente sensori collegati che, tramite lapp per smartphone dedicata, dicono effettivamente a qualcosaltro di accendersi o eseguire qualche altra azione quando vengono soddisfatti determinati parametri. Non faranno bollire lacqua per te, ma diranno a un bollitore di farlo. E sono incredibilmente efficaci, come abbiamo scoperto.

Sensori SmartThings

La nuova linea SmartThings è composta dal suddetto hub, un multisensore, un sensore di movimento, un sensore di presenza, una presa di corrente e un sensore di umidità. Possono essere acquistati separatamente, ma la maggior parte di questi (tutti tranne il sensore di umidità) sono disponibili anche in uno Starter Kit, insieme a un Hub, così puoi configurare la tua casa con alcune delle funzioni e poi aggiungerle in seguito.

Il Multi Sensor può sostanzialmente dire se una porta o una finestra è aperta o chiusa poiché è composto da due parti che sanno quando sono separate. Ha anche un sensore di vibrazione allinterno, più uno che misura la temperatura. Tutti insieme, possono dire se hai lasciato la porta del frigorifero aperta, ad esempio, o anche se bussano alla porta.

Pocket-lintsamsung smartthings 2nd gen mani sullimmagine 18

Il sensore di movimento rileva il movimento in una stanza e può quindi essere impostato per avvisare lapp per smartphone che cè qualcosa che non va. Può essere utilizzato per attivare un allarme antifurto o avviare la configurazione di una telecamera di sicurezza per registrare i successivi 10 minuti circa. In alternativa, il sensore potrebbe rilevare il movimento, avvisare lapp che potrebbe quindi semplicemente accendere automaticamente le luci per una persona che entra nella stanza.

Un altro dei dispositivi SmartThings che può aiutare con le interazioni con la posizione è il sensore di presenza. Prendendo la forma di un piccolo portachiavi, può essere agganciato a una borsa oa un portachiavi, anche riposto in una tasca e lapp saprà quando chi lo indossa è alla portata della rete domestica. Potrebbe persino essere montato su un collare per cani e il proprietario potrebbe quindi monitorare quando il loro animale domestico esce ed entra in casa.

Pocket-lintsamsung smartthings 2nd gen mani sullimmagine 10

Una presa di corrente è un ponte tra un dispositivo alimentato genericamente e la rete elettrica. Può essere impostato per accendersi in determinati orari o tramite il tocco di un pulsante sullapp. Trasforma efficacemente lelettronica e gli elettrodomestici generici in quelli intelligenti.

Infine, il sensore di umidità è forse il più di nicchia e specifico del gruppo. Ha due contatti nella parte inferiore che avvisano lo smartphone solo quando entrambi stanno toccando lacqua. È lideale per un seminterrato, ad esempio, che è soggetto a allagamenti, avvisando il proprietario, un idraulico o persino i servizi di emergenza che lacqua sta penetrando.

Configurazione di SmartThings

La parte affascinante della configurazione di SmartThings è che mentre puoi avere diversi dispositivi che eseguono azioni diverse e dedicate, quando li combini puoi creare una quantità sorprendente di automazione domestica.

Indossa il sensore di presenza (o tieni il tuo smartphone con lapp su di te, poiché fa la stessa cosa) ed entra in una stanza con il sensore di movimento installato e sa immediatamente che sei in casa come può vederti a casa rete e probabilmente si trovano nella stanza specifica perché il sensore di movimento rileva il movimento. Può quindi dire alla presa di corrente di accendere una lampada non intelligente e al sistema hi-fi Bose collegato di iniziare a riprodurre la tua stazione radio preferita.

Questo è solo un esempio e il team di SmartThings ci ha detto che ci sono già migliaia di routine predeterminate da scaricare tramite lapp per molti usi diversi. Sembra davvero che dipenda dallimmaginazione dellutente su ciò di cui è capace una piccola manciata di dispositivi con sensori.

Sono anche incredibilmente semplici da configurare, con lapp che li riconosce fintanto che lHub viene installato per primo. E poiché sono semplici, è un gioco da ragazzi fissarli a una parete o persino posizionarli su uno scaffale.

LEGGI: Recensione Philips Hue

Scritto da Rik Henderson.