Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il prossimo standard per la casa intelligenteMatter dovrà affrontare un lancio ritardato, con dispositivi approvati che non dovrebbero arrivare fino al 2022.

Come dettagliato in un post sul blog , il protocollo di interoperabilità, che mira a unificare i diversi standard di connettività utilizzati da aziende come Apple, Google e Amazon, non raggiungerà la scadenza prevista per i nuovi dispositivi entro la fine del 2021.

Lamministratore delegato della Connectivity Standards Alliance (CSA) - lorganizzazione che ha formato Matter - ha notato che lSDK per il prossimo standard è ancora in fase di sviluppo. Anche il processo di certificazione attraverso il quale sviluppatori e aziende ricevono lautenticazione per lhardware nuovo ed esistente sta affrontando problemi di tempo.

Allinizio di questanno, il CSA ha confermato che stava ancora lavorando per raggiungere il suo obiettivo originale di far arrivare sul mercato i primi dispositivi certificati Matter entro la fine dellanno. Ora, questo non accadrà.

È possibile che vediamo aggiornamenti di Matter allinizio del 2022 per i dispositivi esistenti, dal momento che Richardson indica che il CSA prevede che lSDK Matter e la certificazione formale saranno aperti nella prima metà dellanno.

Naturalmente, tuttavia, ciò significa che è anche abbastanza probabile che i dispositivi predisposti per Matter di aziende come Google, Amazon e simili non saranno disponibili fino alla seconda metà dellanno.

Questo non è il primo ritardo per Matter, ovviamente: inizialmente offriva una versione 2020 quando Matter era agli inizi e conosciuto come Project CHIP. Questo è stato poi rivisto fino al 2021, e poi di nuovo fino alla fine del 2021.

Con una pandemia globale accumulata in cima allenorme sfida tecnica di costruire uno standard per la casa intelligente completamente interoperabile, questi ritardi forse non sono sorprendenti.

Tuttavia, significa che lo slancio e il progresso della casa intelligente saranno ritardati con esso, e anche questo è inevitabilmente costoso.

Scritto da Conor Allison.