Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - I Chromebook hanno fatto molta strada negli ultimi sette anni.

Ricordiamo quando hanno iniziato come laptop goffi, con una versione molto precoce di Chrome OS, che lasciava gli utenti senza app di base per completare anche le attività quotidiane, come una chiamata Skype. Nonostante laspetto e le specifiche decisamente migliori, i Chromebook sono diventati estremamente popolari negli Stati Uniti tra studenti ed educatori , persino vendendo più del Mac nel 2016.

Entra nel nuovo Pixelbook di Google, che sembra migliorare il modo in cui vengono visti i Chromebook. A partire da £ 999, è un Chromebook ultra premium. Certo, ha un prezzo simile a un MacBook, ma come si confronta in termini di design, potenza e capacità di - oh, non lo sappiamo - forse fare cose elementari come ridimensionare unimmagine?

Il nostro parere veloce

A partire da £ 999, è difficile consigliare Pixelbook.

Non cè dubbio che sia un hardware visivamente sbalorditivo. Ma il suo software, sebbene migliorato e ora con Google Assistant integrato, è un confuso mix di app Android e app Web stravaganti. Se sei un professionista creativo che ha bisogno di programmi completi per lediting di video e grafica, non puoi utilizzare Pixelbook. È certamente abbastanza potente; le app necessarie semplicemente non sono lì che hanno davvero bisogno di tirare su tutta quella potenza.

Gli studenti, che in genere hanno solo bisogno di accedere al Web, ad alcune app mobili, alla posta elettronica, a Google Documenti e Netflix, potrebbero risparmiare un sacco di soldi optando per un Chromebook più economico. Certo, ciò significherebbe un display più scadente, niente Pixel Pen o Assistente Google integrato, ma sarebbero comunque in grado di fare ciò che devono fare.

Certo, spesso ci troviamo ad abbandonare il nostro pesante MacBook Pro, che sembra datato in confronto, a favore dellutilizzo del Pixelbook per la navigazione occasionale di notte o anche per un lavoro leggero, come scrivere questa recensione. Tuttavia, dobbiamo tornare presto al MacBook Pro, poiché le foto di questo pezzo devono essere modificate.

Alla fine, Google ha creato Pixelbook per mostrare il suo design e i muscoli dellhardware. Ed è riuscito. Ma non è riuscito a creare un Chromebook che valga davvero tanto. Non ancora, comunque.

Alternative da considerare

Pocket-lintimmagine recensione laptop Microsoft Surface 1

Computer portatile Microsoft Surface

Essendo un laptop dal prezzo simile, ugualmente elegante e ben costruito (anche se senza cerniera a 360 gradi), preferiremmo il Surface Laptop rispetto al Pixelbook. Invece di eseguire Windows 10, tuttavia, Surface Laptop esegue Windows 10 S, ovvero accesso solo a Windows Store, creando così un "problema" simile a quello del Pixelbook, nella sua restrizione sulla disponibilità delle app. Fortunatamente, tuttavia, il software può essere aggiornato a Windows 10 vero e proprio. E poi avrai un prodotto straordinario ed estremamente capace.

Leggi larticolo completo: recensione di Microsoft Surface Laptop

Pocket-lintmicrosoft surface pro 2017 recensione immagine 4

Microsoft Surface Pro

Potenzialmente costoso, ma il fulgido esempio di dispositivi 2-in-1 basati su Windows, Surface Pro ha meno limitazioni rispetto a ChromeOS immediatamente disponibile. Può essere utilizzato come tablet, taptop o qualsiasi altra via di mezzo, offrendo una gran quantità di potenza. Tuttavia, la durata della batteria non è buona come quella del Pixelbook.

Leggi larticolo completo: recensione di Microsoft Surface Pro 5

Pocket-lintiPad Pro 10 5 recensione foto immagine 1

Apple iPad Pro 10.5

Ok, quindi probabilmente la nostra alternativa più disponibile, poiché il tablet basato su iOS di Apple non tocca in alcun modo le app Android, ChromeOS o Windows. Allinterno del suo ecosistema contenuto, tuttavia, cè unalternativa al laptop quotidiana molto capace, con lo stilo Apple Pencil opzionale, il tutto avvolto in un pacchetto che è in definitiva più economico del Pixelbook (beh, quasi).

Leggi larticolo completo: recensione di Apple iPad Pro 10.5

Recensione di Google Pixelbook: ne vale davvero la pena un Chromebook da £ 1000?

Recensione di Google Pixelbook: ne vale davvero la pena un Chromebook da £ 1000?

4.0 stelle
Pro
  • Design splendido e comodo da usare grazie al pad in silicone
  • Google Assistant integrato è una caratteristica divertente
  • Una durata della batteria decente e una ricarica rapida
  • Schermo ad alta risoluzione e cerniera a 360 gradi per versatilità
Contro
  • Le app Android/Chrome possono essere fonte di confusione
  • Mancano app con specifiche professionali per Windows/MacOS
  • Cornici grandi per un dispositivo moderno
  • Specifiche in gran parte eccessive per un Chromebook (al momento)
  • è estremamente costoso

squirrel_widget_142467

Design pixel sotto forma di laptop

  • 10,3 mm di spessore; 1,1 kg di peso
  • Poggiapolsi in silicone bianco; finitura grigia e bianca per abbinarsi ai telefoni Pixel 2

Non è la prima volta che vediamo Google ingrassare per lo spazio Chromebook premium, con Chromebook Pixel del 2013 che è stato il primo punto dellazienda a ultra-premium. È stata unimpresa alla fine fallita, ma Pixelbook, come una sorta di successore spirituale di quel precedente tentativo, riempie molte delle lacune grazie a un sistema operativo molto più funzionale e a un design migliore.

Da quando è stato lanciato il Chromebook Pixel, Google è andato pesantemente nello spazio degli smartphone, acquisendo HTC e spingendo sul suo marchio Pixel con una serie di smartphone (ora nella sua seconda generazione Pixel 2 e Pixel 2 XL ).

Il Pixelbook, con il suo omonimo a marchio Pixel, non poteva quindi essere solo una macchina di plastica economica per la navigazione web. Non dovresti guardare Pixelbook e non essere in grado di distinguerlo da un Chromebook Acer o Asus. È come se Google volesse che tu guardi il Pixelbook e pensi, semplicemente, "Pixel".

Di conseguenza, il Chromebook assomiglia ai telefoni Pixel di Google, ma più ai modelli del 2016, piuttosto che agli aggiornamenti di questanno. Ha un corpo prevalentemente in metallo argentato, ma con un retro in vetro bianco (realizzato in Gorilla Glass), dove sono alloggiate le antenne Wi-Fi e Bluetooth.

Mentre il corpo è in alluminio lucido, il poggiapolsi è un pad in gomma siliconica (che sembra essere stato immerso con precisione nella roba), che circonda il trackpad con la parte superiore in vetro, che fa clic bene e supporta i gesti con due e tre dita. La tastiera sopra è a grandezza naturale, retroilluminata e poco profonda con tasti un po tintinnanti. Abbiamo trovato rapidamente la nostra zona di comfort durante lutilizzo.

Tasti della tastiera completamente nuovi

  • Pulsante Assistente Google integrato sulla tastiera retroilluminata
  • Trackpad con ripiano in vetro circondato da supporto in silicone

Quando abbiamo confrontato Pixelbook con il nostro Chromebook HP di tre anni fa, abbiamo notato alcune ovvie differenze. Mentre HP ha sostituito il pulsante Caps Lock con un tasto "cerca", Pixelbook ha un tasto con un piccolo cerchio. Premendolo si apre un pannello dal basso da cui è possibile condurre ricerche sul Web o utilizzare per trovare app Web Android o Chrome.

Pocket-lintPixelbook 2017 2 immagine 8

Inoltre, in alto a destra, cè un nuovo pulsante delle impostazioni con tre linee orizzontali. Basta toccarlo per visualizzare il pannello Impostazioni in basso a destra. Ma la più grande novità è il tasto Assistente Google, che si trova tra Control e Alt. Puoi usarlo per far apparire lAssistente Google per effettuare ricerche contestuali e porre domande attraverso il parlato o la digitazione, anche se ne parleremo più avanti.

Non una, ma due porte USB-C

  • 2x USB-C (uno funge anche da caricabatterie), 1x jack per cuffie da 3,5 mm

Altrove, troverai un pulsante di accensione/selettore del volume sul bordo sinistro, accanto a una porta USB-C e un jack per cuffie da 3,5 mm. Sul lato destro, cè unaltra porta USB-C. Entrambi possono essere utilizzati per la ricarica.

Pocket-lintPixelbook 2017 2 immagine 11

Piccole porte significano anche un laptop snello. Il Pixelbook è sottile solo 10,3 mm. Ma quel design premium significa che pesa 1,1 kg, che non è molto più pesante di un Apple iPad Pro con tastiera collegata.

Comè il display?

  • Touchscreen LCD Quad HD da 12,3 pollici (2560 x 1600)
  • Design della cerniera a 360 gradi per luso in più posizioni

Il display del Pixelbook è un touchscreen LCD ad alta risoluzione. Come Microsoft Surface, ha un rapporto di aspetto 3:2 per supportare un flusso di lavoro verticale. La cerniera si piega, quindi puoi spostare completamente lo schermo per utilizzare Pixelbook come un normale laptop o come tablet. Puoi anche configurarlo a forma di tenda per guardare video.

Onestamente, però, dato che si tratta di un dispositivo da 12,3 pollici, abbiamo trovato un po scomodo da usare come tablet. Eravamo a disagio ad appoggiare la tastiera esposta su una scrivania o nelle nostre mani. Continuavamo a pensare che i tasti si sarebbero staccati (nonostante fossero affondati nel design, quindi le parti superiori dei tasti sono a filo con il corpo) o che il trackpad di vetro si sarebbe rotto. Quindi, dopo pochi giorni, ci siamo trovati per lo più a utilizzare Pixelbook come un normale laptop.

Non possiamo quindi dire di aver finito per toccare troppo lo schermo di Pixelbook. Inoltre, non ci piacevano quelle cornici nere e bestiali attorno al display. Ci ha sicuramente ricordato che, nonostante laspetto altrimenti minimalista, stavamo usando un Chromebook piuttosto che uno splendido laptop quasi senza cornice, come il Dell XPS 13 .

Unultima cosa da notare sul display: ha una luminosità di 400 nits e copre il 72% della gamma di colori NTSC. Che cosa significa? Bene, ci sembra molto nitido e luminoso, soprattutto se confrontato con altri Chromebook, che sono generalmente noti per i loro display a bassa risoluzione e poco luminosi. Pixelbook è in una classe molto diversa, come ci si aspetterebbe da un laptop da £ 999.

Nuovo stilo Pixel Pen opzionale

  • Stilo Pixelbook Pen, venduto separatamente (£ 99)
  • 2.000 livelli di pressione, consapevolezza dellinclinazione

Se sei come noi e ti ritrovi a non toccare davvero il display di Pixelbook, forse ti servirebbe di più se lo associassi alla Pixel Pen (venduta separatamente per £ 99). Supporta circa 2.000 livelli di sensibilità alla pressione e ha la consapevolezza dellinclinazione per veri risultati simili a quelli di una penna. Intendiamoci, la Surface Pen di Microsoft ha 4.096 livelli, ma pensiamo che Google scriva ancora velocemente e senza intoppi.

Sfortunatamente, al momento ci sono solo una manciata di app ottimizzate per Pixel Pen. Tuttavia, ci sono molti casi duso, come disegnare o prendere appunti in Google Keep, Evernote o Squid. Cè anche un pannello degli strumenti Stylus a cui puoi accedere dalla barra degli strumenti in basso di Pixelbook, così puoi fare cose come catturare uno screenshot al volo.

La parte peggiore di Pixel Pen è che utilizza una batteria AAAA e non cè posto per attaccarla logicamente al laptop: un magnete sarebbe stato carino. Quindi non sappiamo ancora quanto durerà la penna per carica: meglio avere una batteria di riserva nel cassetto per quando accade linevitabile.

ChromeOS ora supporta le app Android

  • Google ChromeOS (funzioni online e offline)
  • Accesso a Google Play Store per le app
  • Assistente Google integrato

Pixelbook è il primo laptop mai realizzato con Google Assistant. Sia che attivi lassistente dal tasto della tastiera o dalla penna Pixel o dalla parola di attivazione "OK Google", la finestra relativa verrà visualizzata in basso a sinistra, una sorta di menu Start di Windows.

Puoi porre domande con la tua voce o digitare nella finestra o persino trascinare le immagini utilizzando la penna per la ricerca basata sul contesto. Lassistente restituirà i risultati e si integrerà con dispositivi domestici intelligenti, calendari, e-mail, ecc.

È la settimana del PC Gaming in associazione con Nvidia GeForce RTX

Lutilizzo della Pixel Pen con Google Assistant è ancora più interessante. Tieni premuto il pulsante sul lato, quindi seleziona uno snippet da qualsiasi app, che attiverà contemporaneamente lAssistente Google su Pixelbook in modo che possa cercare o rispondere a qualsiasi cosa tu abbia contrassegnato. Cerchia una foto e lassistente ti dirà dove è stata scattata. Cerchia il volto di una celebrità su un sito di notizie e lassistente ti dirà chi sono.

App web Android e Chrome

ChromeOS ha fatto passi da gigante dal 2011. Ha funzionalità multitasking e può eseguire app mobili Android nelle proprie finestre, incluse app come Microsoft Office e Photoshop Express, rendendo i Chromebook tablet Android ibridi. Google ha anche affermato che sta collaborando con Adobe per portare più app su ChromeOS.

Le app Android native possono essere eseguite fianco a fianco con le normali app Web di Chrome. Possono essere ridimensionati dinamicamente come qualsiasi finestra normale in modalità laptop o utilizzati a schermo intero quando si utilizza Pixelbook come tablet.

Pocket-lintImmagine screenshot Pixelbook 11

Tuttavia, il supporto delle app Android per i Chromebook è ancora meh.

Ad esempio, spesso abbiamo bisogno di ridimensionare e manipolare le immagini e non riusciamo a trovare un equivalente di Photoshop per desktop nel Google Play Store o nel Chrome Web Store. Photoshop Express e simili non lo tagliano.

Inoltre, le cose possono complicarsi. Ad esempio, a volte le app Web possono entrare in conflitto con le app Android. Sul nostro Pixelbook era già installata unapp Web di Google Foto, con licona Foto nel cassetto delle app, ma quando abbiamo installato un editor di immagini dal Play Store, ci è stato chiesto di installare lapp Android di Google Foto, cosa che abbiamo fatto, risultando in due Icone delle foto che si trovano nel nostro cassetto delle app (una per lapp Android e una per la versione web).

Più spazio di archiviazione e RAM di quanto probabilmente ti servirà

  • Opzioni del processore Intel Core i5 e i7
  • Fino a 16 GB di RAM disponibili
  • Fino a 1 TB di spazio di archiviazione

Diamo unocchiata a cosa cè sotto il cofano. Il modello da £ 999 è dotato di 128 GB di spazio di archiviazione, un processore Intel Core i5 serie Y (versione Kaby Lake di settima generazione) e 8 GB di RAM. Per £ 200 in più, puoi ottenere 256 GB di spazio di archiviazione; per £ 700 in più, puoi ottenere un modello con un processore Core i7 serie Y, 16 GB di memoria e 512 GB di spazio di archiviazione NVMe.

Quelle app per dispositivi mobili Android di cui abbiamo parlato prima sono il motivo principale per cui Pixelbook ha molto più spazio di archiviazione e RAM rispetto al tuo vecchio Chromebook standard. Pixelbook li supporta e consente persino il download offline, inclusi i programmi Netflix, una funzionalità precedentemente limitata ai dispositivi iOS, Android e Windows 10.

Puoi anche sincronizzare automaticamente offline gli ultimi 500 caricamenti su Google Drive, nonché eseguire app popolari come Instagram, che non hanno una controparte desktop. E sì, puoi fare una telefonata con Skype per Android.

10 ore con una singola carica

Pixelbook non ha avuto problemi a eseguire nessuna di queste app... per ore alla volta. Abbiamo ottenuto ben 10 ore con una singola carica utilizzando il modello Core i5 per questa recensione.

Pocket-lintPixelbook 2017 2 immagine 6

E questa cosa si è caricata velocemente quando ha finito il succo. Labbiamo collegato per 30 minuti e poi siamo stati a posto per unaltra giornata di lavoro piena di ore di navigazione web, visione di video, download di app e altro ancora.

Pixelbook è il Chromebook più potente fino ad oggi, non si può negarlo. Se avrai davvero bisogno di tutta quella potenza per unapp Android e la configurazione di ChromeOS è discutibile, tuttavia, facciamo fatica a vedere un uso autentico per la versione Core i7.

Quattro microfoni e tethering istantaneo

Doppi altoparlanti, una fotocamera da 720p e quattro microfoni a campo lontano (due in più anche di Google Home) completano le specifiche di Pixelbook, il che significa che è abbastanza adeguato per essere utilizzato come dispositivo di intrattenimento di base. Lo streaming di musica, le sessioni in webcam e la possibilità di attivare lassistente sono tutti molto fattibili.

Un altro aspetto che ci è piaciuto di Pixelbook è che, se dovesse mai perdere la connettività Wi-Fi, può utilizzare automaticamente la connessione del telefono Pixel tramite "tethering istantaneo", una funzione hotspot abilitata per impostazione predefinita. Ma, ancora una volta, questo non è necessario se sfrutti le app Android e le funzionalità offline di ChromeOS.

Per ricapitolare

Alla fine, Google ha creato Pixelbook per mostrare il suo design e i muscoli dellhardware. Ed è successo qui. Ma non è riuscito a creare un Chromebook che valga davvero tanto. Non ancora, comunque.

Scritto da Elyse Betters.