Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Non sembrava molto tempo fa che se si voleva un portatile da gioco potente con un grande schermo si doveva sopportare di avere una macchina mostruosamente enorme. Asus sta cercando di cambiare questo con uno dei suoi ultimi portatili ROG: lo Zephyrus M16.

L'M16 sta cercando di portarvi il grande schermo e tutte le grandi specifiche, ma senza lasciarvi la sensazione di portare con voi una piccola casa nello zaino. È la macchina da gioco definitiva?

Il nostro parere veloce

In passato si doveva scegliere tra avere un grande portatile da gioco o un grande portatile per il lavoro. Con l'Asus ROG Zephyrus M16 ne avrete uno che è altrettanto compiuto come macchina da gioco quanto come portatile da lavoro.

Certo, ci sono elementi che lo rendono non ideale per il lavoro per tutto il tempo, la durata della batteria è il principale tra questi. Ma questa è una macchina da gioco, dopo tutto, quindi le sue quattro ore e un po' per carica massima non sono una sorpresa. Inoltre, è più per coloro che vogliono una grande macchina da gioco in primo luogo, ma non vogliono anche un portatile poco pratico per il lavoro quotidiano.

È difficile non farsi trasportare troppo dall'eccitazione però. Nel complesso l'M16 è un portatile da gioco straordinariamente buono, e mangerà la maggior parte dei giochi per colazione, pranzo e cena. In più sembra caldo e ha un display brillante. Cosa c'è che non va?

Recensione Asus ROG Zephyrus M16: Un gladiatore del gioco

Recensione Asus ROG Zephyrus M16: Un gladiatore del gioco

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Compatto per un portatile con grande schermo
  • Fantastico display a lunetta sottile
  • Prestazioni veloci e reattive
  • Tutte le porte di cui hai bisogno
  • Design pratico e attraente
Contro
  • La batteria dura 4
  • 5 ore al massimo quando è lontana dalla spina
  • In modalità di potenza inferiore i giochi intensivi fanno davvero fatica a funzionare
  • Le ventole diventano molto rumorose sotto carico

Design

  • Porte: 2x USB-A (3.2), 1x USB-C (3.2), 1x Thunderbolt 4, Ethernet, 3.5mm, microSD, HDMI 2.0b
  • Dimensioni: 355 x 243 x 199mm / Peso: 1,90kg
  • Design con cerniera a 180 gradi

C'è molto da apprezzare nel modo in cui Asus ha costruito lo Zephyrus M16 2021. Il team ROG ha capito che il nome del gioco è la sottigliezza. Puoi farlo sembrare un portatile per gamer, ma non spingerlo così lontano da scoraggiare i creativi. Perché, dopo tutto, questa macchina è capace sia di gioco ad alta potenza che di creatività.

Questo significa che si ha ancora un tocco di colore all'interno del design, ma non è così evidente. Per esempio, la cover frontale sembra una sottile superficie nera opaca coperta per metà da piccoli fori lavorati. Poi si fa luce su di essa e si vede un lampo di colore arcobaleno che esce dalla parte inferiore. È accattivante ma allo stesso tempo sottile.

Poi la cerniera che tiene quella copertura/display ruota sotto il corpo del portatile in modo che lo sollevi in un angolo quando lo apri, dando più spazio per il flusso d'aria sotto. In più, lo schermo può continuare ad andare fino a quando non è completamente piatto (se lo si vuole), grazie ad un meccanismo di cerniera a 180 gradi.

Una volta aperto, lo schermo è circondato da cornici super sottili e - poiché si tratta di un display in formato 16:10 - questo include anche la cornice inferiore. Non c'è nessun enorme 'mento' su questa cosa.

Ciò che è veramente bello, però, è la consistenza del corpo del portatile. Piuttosto che essere un metallo freddo, duro e lucido, la finitura nera opaca ha più una sensazione di morbidezza, calore e presa. È una bella finitura soft-touch, quindi è un piacere appoggiarci i polsi mentre si gioca.

Pocket-lintAsus ROG Zephyrus M16 recensione foto 4

Questa bestia di un portatile ha anche praticamente tutte le porte che si possono desiderare. Sulla sinistra, c'è la porta di alimentazione, HDMI 2.0b full-size, Ethernet, USB-A, due porte Type-C, e un ingresso/uscita da 3.5mm per cuffie e microfoni. Sul lato destro troverete uno slot per schede microSD e un'altra USB-A, così potrete assicurarvi che il vostro mouse plug-in(a meno che non stiate usando un wireless) sia sul lato corretto per il vostro utilizzo.

Vale la pena notare che una di queste porte Type-C è USB 3.2, e l'altra è Thunderbolt 4. Entrambi supportano DisplayPort per il collegamento ai monitor e l'alimentazione per la ricarica tramite USB-C. È possibile utilizzare entrambi per ricaricare, se necessario, ma si otterrà una ricarica più veloce utilizzando il mattone di alimentazione (dichiaratamente molto ingombrante) nella porta di ricarica proprietaria, che lascia entrambe le porte USB-C disponibili per l'uso.

Senza dubbio la cosa più impressionante del design di questo portatile, tuttavia, è la sua dimensione. È un portatile da 16 pollici ma stipato nella forma di un 15 pollici. Così si ottiene lo schermo più grande, senza dover aggiungere alcun ingombro. Sì, è ancora grosso rispetto ai MacBook Pro e simili di questo mondo, ma per una macchina da gioco da 16 pollici, l'Asus è sorprendentemente portatile e compatto.

Pocket-lintAsus ROG Zephyrus M16 recensione foto 8

Il design della tastiera è similmente ben pensato. Non è troppo stretta, con tasti ben distanziati, una corsa piacevole e una risposta tattile. È un'ottima tastiera su cui digitare e che è facile da usare giorno dopo giorno. Non ci è voluto molto per abituarsi a digitare con il tocco. Inoltre, non è neanche fastidiosamente rumorosa. Così si può sentire il click definitivo, ma non lo si sente poi così tanto. Non più di qualsiasi altro notebook con tasti sottili.

Ci sono quattro pulsanti dedicati sopra la tastiera, che rendono facile regolare il volume, abilitare/disabilitare il microfono e lanciare il software di personalizzazione di Asus, Armoury Crate. I tasti sono anche retroilluminati con LED RGB, con un numero qualsiasi di effetti di cambio colore da scegliere per soddisfare il tuo umore.

Display e media

  • Display da 16 pollici, risoluzione 2560 x 1600 (WQXGA)
  • Antiriflesso, 100% DCI-P3, convalidato Pantone
  • Frequenza di aggiornamento fino a 165Hz, risposta 3ms
  • Dolby Vision HDR, Dolby Atmos

Mentre non c'è dubbio che questa sia una fantastica macchina da gioco, di cui parleremo più avanti, l'M16 ha abbastanza in termini di hardware per renderlo ottimo per quasi tutto. Questo include il consumo di media.

Pocket-lintAsus ROG Zephyrus M16 recensione foto 14

Una grande parte di esso, naturalmente, è il display. La risoluzione WQXGA è certamente abbastanza nitida per qualsiasi cosa. È l'equivalente della nitidezza di 1440p, ma poiché è un rapporto 16:10 piuttosto che 16:9, ci sono alcune righe in più che lo spingono fino a 1600p. Non è proprio 2160p (4K), ma è notevolmente più nitido di 1080p (Full HD).

Non si tratta solo di nitidezza però, ma di come offre colore e contrasto. Guardare gli originali Netflix offre colori superbi e naturali, e non sembra mai sovrasaturare i colori. È anche compatibile con il Dolby Vision, quindi qualsiasi contenuto DV su Netlflix - o da qualsiasi fonte - avrà un aspetto superbo su questa macchina. Non è anche una sorpresa che Asus voglia vantarsi della sua gamma di colori DCI-P3 al 100% e della sua convalida Pantone. Ha fatto uno sforzo per sintonizzarlo su standard di fascia alta e di livello professionale - e si vede.

Queste qualità lo rendono anche pronto per la creazione di contenuti, per coloro che hanno bisogno di modificare foto e montare video in movimento e a casa. Guardare una pagina bianca durante l'editing di un documento offre anche un look nitido, bianco e pulito. È davvero molto versatile. E il fatto che abbia una superficie antiriflesso significa che se stai lavorando in un ambiente luminoso non avrai a che fare con riflessi che distraggono.

Come detto, il rapporto è 16:10 piuttosto che 16:9, il che aiuta molto con tutto ciò che non è la visione di un video. Mentre si lavora significa essenzialmente che le barre degli strumenti e i pezzi extra di grafica esterna, come le schede e i menu, occupano lo spazio che normalmente sarebbero le cornici dello schermo. Ti dà quel po' di spazio extra con cui lavorare, senza aggiungere una quantità eccessiva di letterboxing durante la visione dei video.

Pocket-lintAsus ROG Zephyrus M16 recensione foto 16

Per aggiungere alle sue capacità di consumo dei media, Asus ha anche costruito un sistema di sei altoparlanti che è veramente grande. Certo, non è la stessa cosa che avere un altoparlante separato dedicato, ma per un set di altoparlanti per laptop è coinvolgente ed equilibrato.

Prestazioni

  • Processore Intel Core i9 di 11a generazione (2.5GHz), 32GB di RAM (max 48GB)
  • GPU per laptop NVIDIA GeForce RTX 3070, 8GB GDDR6 RAM
  • Memoria SSD M.2 NVMe PCIe 4.0 da 2TB

C'è una chiara differenza di prestazioni tra l'uso dell'M16 con l'alimentatore collegato e quello a batteria. Almeno, quando si tratta delle sue impostazioni di alimentazione predefinite. Questo è in gran parte previsto su macchine con potenti schede grafiche dedicate. Dopo tutto, se impostate la macchina sulla sua impostazione più potente e provate a farla funzionare con la batteria, non durerà a lungo (in effetti, non vi lascerà nemmeno usare quella modalità senza l'alimentazione collegata).

Pocket-lintAsus ROG Zephyrus M16 recensione foto 15

Lasciandolo alle sue impostazioni predefinite 'Silent' non collegato, se si tenta di giocare a giochi graficamente intensi come Control l'esperienza è praticamente inutilizzabile. In questa modalità, strozza deliberatamente la CPU e non usa la GPU, al fine di mantenere il portatile silenzioso. Le animazioni balbettano e i movimenti sono poco reattivi.

Naturalmente è una storia completamente diversa quando hai l'alimentazione inserita e il portatile passa automaticamente alla modalità 'Performance' o all'ancora più impressionante modalità 'Turbo' (e la modalità iGPU passa ad auto o off). In questa modalità il gioco è fluido, veloce e molto reattivo.

I giochi raramente hanno perso un fotogramma e sia che si trattasse di corse in Forza Horizon 4, o di sparare ai nemici in Gears 5, l'M16 ha tenuto il passo con tutto questo, fornendo risposte istantanee nei giochi in cui è davvero necessario essere veloci.

Pocket-lintAsus ROG Zephyrus M16 recensione foto 19

Con una maggiore potenza che passa attraverso la CPU e la GPU, questo significa che è necessario un maggiore raffreddamento - e ragazzi, lo si può sentire. Una volta in modalità Turbo e durante l'esecuzione di Control, le ventole del portatile diventano così forti che non siamo riusciti a sentire l'audio o il dialogo nel gioco e abbiamo finito per accendere i sottotitoli e utilizzare le cuffie on-ear. Si può capire perché la maggior parte dei giocatori usa cuffie di alto livello.

Dato che non c'è neanche lontanamente tanto spazio all'interno dello chassis di un portatile per spingere l'aria, questo non è sorprendente. Una cosa che si può dire quando si cambia marcia, tuttavia, è che in modalità 'Silent' - ideale quando si sta lavorando, ascoltando la musica e così via - mantiene il suo nome: le ventole sono davvero così vicine al silenzio come sarete in grado di distinguere.

Se volete metterlo a punto a vostro piacimento, potete farlo. Il software Armoury Crate di Asus - che ha il suo tasto di scelta rapida dedicato - ti permetterà di passare da una modalità di performance all'altra o di creare le tue impostazioni manuali.

Pocket-lintAsus ROG Zephyrus M16 recensione foto 18

I portatili da gioco sono raramente noti per la loro eccezionale durata della batteria. Infatti, anche con questo portatile in modalità 'Silent', e l'impostazione della batteria a 'Better Battery' durerà a malapena più di quattro ore con una carica completa. Il che potrebbe non sembrare fantastico ma, in realtà, per quanto riguarda i portatili da gioco, non è poi così male. In modalità 'Performance', come ci si aspetterebbe, è circa un quarto di quel tempo, vicino a un'ora in totale.

Lo stesso software Armoury Crate è quello che permette di regolare la modalità iGPU. Ha tre impostazioni: on, auto o off. In Auto, la scheda grafica si attiva solo quando il sistema decide che è necessario, come quando hai bisogno di una spinta grafica durante il gioco o il rendering video. Se ti piace silenzioso mentre lavori, puoi semplicemente passare a 'On', allora usa il processore per elaborare la grafica, e disabilita la GPU.

Essendo un portatile da gioco, sarebbe negligente non toccare un po' di benchmarking. E quando abbiamo eseguito questa versione Intel Core i9 dell'M16 attraverso il benchmark Heaven, la maggior parte del tempo è stata eseguita attraverso il test grafico tra 100-125fps, con raramente mai sotto i 100fps. Non è stato troppo diverso nel test di benchmarking di Forza Horizon 4 con la risoluzione impostata al massimo disponibile e le impostazioni Ultra attivate - ha costantemente raggiunto i 100fps in tutta la scena della gara.

Pocket-lintAsus ROG Zephyrus M16 recensione foto 2

Così, mentre la modalità 'Silent' non ti permette di giocare, c'è la sensazione che domi la bestia, rendendola una macchina più amichevole per il lavoro e la produttività, che è in realtà piuttosto meravigliosa per un portatile che è principalmente rivolto ai giocatori. Si ottiene il meglio di entrambi i mondi.

Per ricapitolare

In passato si doveva scegliere tra avere un grande portatile da gioco o un grande portatile per il lavoro. Con il ROG Zephyrus M16 ne hai uno che è tanto una macchina da gioco quanto un portatile da lavoro. È un gladiatore tra i portatili da gioco - anche se, come sempre con queste macchine, la batteria non dura a lungo.

Scritto da Cam Bunton. Modifica di Stuart Miles.