Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Apple è una bestia interessante. Spesso considerato il re del design, il suo MacBook ha tagliato le regole quando è apparso per la prima volta nel 2015 , abbandonando le porte USB full-size e, beh, quasi tutte le connettività cablate per il bene di una singola porta USB di tipo C. Per quanto controverso fosse per il flusso di lavoro di alcune persone, il suo formato da 12 pollici era così compatto, snello e leggero che è diventato il laptop preferito da molti.

Ora nella sua terza generazione, con opzioni di chipset Intel Kaby Lake potenziate, il MacBook ha già lasciato unimpressione duratura, notevole perché la concorrenza lo ha affrontato offrendo set di funzionalità più ampi, come linclusione di più porte e controllo touchscreen.

Apple, come è tradizione nelle sue gamme di laptop, è rimasta fedele al suo design. Il modello 2017 sfoggia un meccanismo di tastiera aggiornato, ma per il resto si attacca audacemente alla singola porta di tipo C, mentre aumenta il prezzo nel Regno Unito a un punto di partenza elevato di £ 1.249. Ne vale la pena?

Il nostro parere veloce

LApple MacBook 2017 è un laptop dallaspetto splendido, capace e di lunga durata. Anche la tastiera con meccanismo a farfalla di seconda generazione è un notevole miglioramento rispetto alla generazione precedente.

È ancora un laptop controverso, tuttavia, data la sua singola porta USB di tipo C (per favore Apple, almeno raddoppia con due quindi cè una porta di ricarica dedicata), ma se riesci a superarlo, la sua struttura snella e la piccola scala rendono è un ottimo compagno di viaggio.

Il problema più grande è quanto sia diventato costoso il MacBook. A £ 1.249 per il modello di processore m3 (o £ 1.549 per il Core i5), puoi facilmente seguire il percorso di Windows e acquistare un Microsoft Surface Book o Surface Laptop (entrambe le opzioni per meno di £ 1.000), o aumentare la potenza e tagliare la cornice dello schermo con un Dell XPS 13 (per circa £ 1.200).

Detto questo, se sei un capo Apple e sei abituato a MacOS, lultimo MacBook è una proposta molto allettante. Quando sarà il momento di mettere a riposo la nostra aria che invecchia, questo è il modello che inseriremo nella nostra lista della spesa.

Alternative da considerare

Pocket-lintimmagine recensione laptop Microsoft Surface 1

Computer portatile Microsoft Surface

Uno dei laptop più entusiasmanti che abbiamo visto da un po di tempo, il Surface Laptop è la prima uscita di Microsoft con Windows 10 S. Preferiamo la versione non S, che consente linstallazione completa di app EXE, ma che può essere facilmente inserita su questa macchina. E che aspetto meraviglioso è anche quello.

Leggi larticolo completo: recensione di Microsoft Surface Laptop

Pocket-lintimmagine recensione apple macbook pro 2016 2

Apple MacBook Pro 13

Lovvio concorrente di Apple è, ehm, Apple. Se stai cercando di fare un passo avanti, vuoi quelle porte USB a grandezza naturale e ancora più potenza, allora il MacBook Pro è una scelta ovvia. Riteniamo che anche il modello da 13 pollici senza Touch Bar rappresenti un buon rapporto qualità-prezzo.

Leggi larticolo completo: recensione MacBook Pro

Pocket-lintdell xps 13 2 in 1 recensione immagine 1

Dell XPS 13 (2 in 1)

Presentiamo qui il versatile modello XPS 2-in-1, poiché il suo schermo può essere ruotato di 360 gradi per luso in stile laptop, verticale, tenda e tablet. Non solo, è più economico del MacBook Core i5, ha controlli touchscreen e ha anche un bellaspetto.

Leggi larticolo completo: recensione di Dell XPS 13 2-in-1

Recensione Apple MacBook: la terza volta è un incanto

Recensione Apple MacBook: la terza volta è un incanto

4.0 stelle
Pro
  • La tastiera con meccanismo a farfalla di seconda generazione migliora la digitazione
  • Il design accattivante
  • La durata della batteria solida
  • Leccellente qualità dello schermo
  • Il funzionamento silenzioso
Contro
  • Ancora solo una porta USB di tipo C
  • Laumento dei prezzi mette in lizza molte macchine Windows più potenti
  • Force Touch non è così utile

Recensione Apple MacBook 2017: Design

  • 1x porta USB di tipo C (raddoppia come caricabatteria), jack per cuffie da 3,5 mm
  • Display LCD IPS retroilluminato a LED da 12 pollici, risoluzione 2304 x 1440
  • ingombro di 280 x 197 mm; spessore 35-131 mm; 920 g di peso
  • Colori: oro rosa, grigio siderale, oro, argento

Non si può negare che lultimo MacBook sia un osservatore. È piccolo, snello e inferiore a 1 kg, il che lo rende un gioco da ragazzi da portare in giro. Con quattro colori disponibili - incluso il sempre popolare oro rosa - cè tutto il nero corvino da abbinare al tuo iPhone, se sei così incline (siamo utenti Mac con un telefono Android, si dà il caso).

Pocket-lintImmagine recensione Apple MacBook 2017 6

Non cè spazio per USB full-size, data la sottigliezza del design, quindi è la più piccola USB Type-C qui (anche se non è la velocità Thunderbolt 3, è solo la velocità USB 3.1 (5 Gbps)). Tuttavia, la scelta in corso per una singola porta rimane controversa in quanto funge anche da porta di ricarica. Speravamo che Apple introducesse una seconda porta per il modello di seconda generazione, ma anche per questo di terza generazione non è stato così.

Importa? Mettiamola in questo modo, è probabile che il port free sia il futuro. Ci siamo lamentati dellunità ottica quando è scomparsa, ma non ci siamo guardati indietro negli ultimi anni. Sarà lo stesso per lUSB a grandezza naturale.

Inoltre, con i contenuti diretti verso il cloud e tramite connessioni wireless, oltre a un SSD da 256 GB da cui estrarre i contenuti, sarà un problema solo se sei abituato a inserire un cavo Ethernet, una scheda SD o simili. Sfortunatamente non cè un adattatore incluso, ma puoi comprarne uno, anche se sembra un po una bestia quando estrai il lato del MacBook.

Pocket-lintImmagine recensione Apple MacBook 2017 3

Un aspetto particolarmente interessante del MacBook è il suo schermo. Quando i produttori hanno iniziato a produrre notebook su piccola scala, il formato era quello da 11 pollici, che a nostro avviso in genere sembrava un po troppo piccolo. Il pannello da 12 pollici di questo Mac è di grandi dimensioni, ha una grande risoluzione, è molto luminoso e anche gli angoli di visualizzazione sono solidi. Non ha una cornice ultra-rifinita per competere con artisti del calibro di Dell XPS 13 , ma sembra comunque pulito e ordinato.

Recensione Apple MacBook 2017: esperienza di digitazione e trackpad

  • Tastiera con meccanismo a farfalla di seconda generazione, tasti retroilluminati
  • Trackpad Force Touch per unazione sensibile alla pressione
  • Nessuno scanner di impronte digitali, nessuna opzione touchscreen

Nonostante il suo ingombro ridotto, il MacBook non lesina sulle dimensioni dei tasti. Potrebbero sembrare angusti insieme nelle immagini, ma è perché sono leggermente più grandi dei tasti che troverai, ad esempio, su un vecchio (e del tutto più grande) MacBook Air .

Pocket-lintImmagine recensione Apple MacBook 2017 8

Queste dimensioni considerevoli significa che sono facili da toccare, ma è la sensazione che probabilmente sarà più diversa se sei abituato a tasti che si abbassano in modo significativo. Con il MacBook di prima e seconda generazione la tastiera con meccanismo a farfalla significava che i tasti viaggiavano a malapena, cosa che alcuni trovavano faticosa durante la digitazione ("ho appena premuto quel tasto?"). Il MacBook 2017 utilizza il meccanismo a farfalla di seconda generazione di Apple, che offre una corsa leggermente maggiore: a nostro avviso, è un equilibrio generale migliore.

Il trackpad è lo stesso su larga scala che è sempre stato in questa serie, con una finitura di qualità decente che assicura gesti multipli e controllo fluidi. Fa anche un passo in più rispetto a un trackpad standard, incluso il controllo Force Touch di Apple, il che significa che cè una pressione "più profonda" secondaria per controlli aggiuntivi.

Pocket-lintImmagine recensione Apple MacBook 2017 10

Force Touch è davvero utile? Bene, è una promessa, ma non labbiamo mai trovata una funzionalità sempre utile. Forse una pressione più forte per rilasciare un segnaposto in Maps sarà la tua azione preferita. O per aggiungere contatti in Mail. Ma se non lo trovi utile, beh, puoi semplicemente dimenticare che è anche presente in quanto non interferisce con il funzionamento standard.

Recensione Apple MacBook 2017: prestazioni

  • Processore Intel Core m3 da 1,2 GHz, 8 GB di RAM, scheda grafica Intel HD 615
  • Disponibile anche lopzione processore Intel Core i5 da 1,3 GHz
  • SSD da 256 GB, nessuna espansione/lettore SD/microSD

Il MacBook di terza generazione ha due differenze: il nostro modello di recensione presenta il processore Intel Core m3; è disponibile anche un Intel Core i5 se si desidera un aumento di potenza. Nessuno dei due utilizza una ventola di raffreddamento, poiché si tratta di un processore da 5 W, il che significa un funzionamento silenzioso. Non possiamo sottolineare abbastanza quanto sia buono il silenzio, soprattutto dopo aver visto alcuni laptop convertibili Intel Core i7 davvero rumorosi questanno , e non abbiamo nemmeno riscontrato che il corpo in metallo si surriscalda.

Pocket-lintImmagine recensione Apple MacBook 2017 2

Con 8 GB di RAM di serie e Intel HD Graphics 615 integrata, i livelli di potenza del MacBook non sono affatto fuori scala. Ma questo non ci ha impedito di operare proprio come faremmo di solito con il nostro MacBook Air (che, a tre anni e avendo utilizzato il MacBook da 12 pollici, sta mostrando la sua età!). Ciò significa navigazione, e-mail, Photoshop, riproduzione e modifica di video, anche alcuni giochi con specifiche basse se sei appassionato.

Date le sue piccole proporzioni e lelevata risoluzione dello schermo, un aspetto che non ci aspettavamo che il MacBook avesse un grande successo era la durata della batteria. Ma il modello di terza generazione ha dimostrato il contrario: come aneddoticamente facciamo con altri laptop, lo streaming di un video a 1440p da YouTube ha visto la batteria andare avanti per ben nove ore. Questo è un ottimo risultato per lo streaming Wi-Fi e una testimonianza degli ultimi processori e del buon design termico. Nella settimana in cui abbiamo utilizzato il dispositivo, abbiamo ottenuto facilmente otto ore o più per carica.

Per ricapitolare

Se sei un esperto di MacOS, lultimo MacBook di Apple è una proposta molto allettante. Quando sarà il momento di mettere a riposo la nostra aria che invecchia, questo è il modello che inseriremo nella nostra lista della spesa.

Scritto da Mike Lowe.