Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Laggiornamento 2015 del MacBook Pro da 13 pollici di Apple include lultimo trackpad Force Touch, i nuovi processori Intel Broadwell, uno spazio di archiviazione più veloce e la promessa di una durata della batteria ancora migliore.

Mentre la gamma MacBook Pro è disponibile in una variante da 15 pollici, il modello aggiornato è disponibile solo nella sua forma da 13 pollici con display Retina. Non cè ancora una grafica discreta, e non cè nessun salto in avanti in termini di design rispetto alla scorsa generazione, ma ciò non gli impedisce di essere un laptop bello e potente.

-

Questo significa che è il MacBook a possedere ora stabilisce un divario più ampio tra il MacBook Air, o cè una scelta migliore altrove sul mercato? Abbiamo preso confidenza con il MacBook Pro 2015 per vedere come si adatta al nostro flusso di lavoro.

Il nostro parere veloce

Negli ultimi anni siamo stati più fan del MacBook Air che del MacBook Pro, optando per la leggerezza rispetto al potente e potente, ma questo sta cambiando con il rilascio dellultimo MacBook Pro da 13 pollici. Il divario tra i due è ora più definito, rendendo la Pro lopzione più eccitante in molte aree.

Il matrimonio tra il nuovo trackpad Force Touch e il display Retina di qualità è una prospettiva allettante - entrambi i quali attualmente mancano allAir - e sicuramente vale il carico utile extra di 500 g che dovresti portare in giro invece di unopzione MacBook Air.

Anche se il formato di design in corso non si è evoluto per competere con alcuni concorrenti esterni, come il Dell XPS 13 e il suo display infinito, troviamo ancora che il design iconico rende il Pro uno dei dispositivi più belli sul mercato. Il nuovo hardware allinterno significa anche miglioramenti delle prestazioni evidenti, che consentono di svolgere compiti grandi o piccoli e vantano anche una durata della batteria più duratura rispetto a prima.

Fino a quando il MacBook Air non avrà il trackpad Force Touch e il display Retina, il MacBook Pro da 13 pollici è il laptop Apple da scegliere. Non rimarrai deluso.

Recensione MacBook Pro 13 pollici con display Retina (inizio 2015): che la Forza sia con te

Recensione MacBook Pro 13 pollici con display Retina (inizio 2015): che la Forza sia con te

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Trackpad Force Touch
  • Prestazioni e durata della batteria migliorate
  • Il display Retina ha un aspetto fantastico
Contro
  • Abbastanza pesante (rispetto allAir)
  • Nessuna grafica discreta
  • Nessuna modifica al design esterno

Design

Nulla è cambiato nellaspetto dallintroduzione del design Pro snello nel 2013, con il modello 2015 composto da un unico guscio in alluminio completo di tastiera chiclet e ampio trackpad in vetro, con il display Retina nitido e lucido montato su una cornice nera sopra.

Per chi conta, misura 314 x 219 x 18 mm e pesa 1,58 kg. È abbastanza compatto, ma non è più niente di eccezionale rispetto ai suoi concorrenti. Non è sottile come il suo nuovo fratello, il MacBook da 12 pollici, ma è molto più potente, il che è il punto forte della serie Pro.

Pocket-lintmacbook pro 13 pollici con display retina allinizio del 2015 recensione immagine 2

In confronto, il MacBook Air è inclinato da 3 mm a 17 mm di profondità e pesa 570 grammi in meno, quasi esattamente 1 kg, ma è il dispositivo leggermente più largo e profondo dei due. Solo tu saprai se sei felice di portare il peso extra nella tua borsa o meno. In termini reali è più o meno come una vasca di burro o margarina: una differenza minima se si tiene conto della potenza e delle prestazioni extra offerte dal Pro.

Nel complesso il design è forte; il MacBook Pro sembra buono come sempre, anche se sta iniziando ad essere aggiornato rispetto agli sforzi fatti altrove, come il Dell XPS 13 con cornice sottile o i design stravaganti di Lenovo nella gamma Yoga. Una cornice più piccola che racchiude lo schermo del MacBook sarebbe benvenuta, ma dovremo aspettare un design futuro per far trasparire queste cose.

Trackpad Force Touch

Ma questo non vuol dire che il set di funzionalità non sia progredito. Perché lo ha fatto, e con una tecnologia molto interessante. Una delle più grandi esche del nuovo MacBook Pro da 13 pollici 2015 con display Retina è lintroduzione del trackpad Force Touch.

Piuttosto che muoversi fisicamente come un trackpad tradizionale si abbassa, Apple ha utilizzato motori tattili - o "tecnologia taptica" come ama chiamarla lazienda - per far vibrare dolcemente il trackpad quando lo si preme, piuttosto che il trackpad che si muove affatto. Significa che, indipendentemente da dove premi sul trackpad, il tuo tocco viene registrato, il che ti aiuta ad allontanarti dalla pressione tipicamente nellarea inferiore a cui probabilmente sei abituato.

Ancora più surreale è che quando premi fisicamente più forte, cè una seconda risposta per ulteriori possibilità di controllo, chiamata Force Click. Per questa pressione "più profonda" sul trackpad, giurerai che non solo il trackpad si sta muovendo, ma che lo stai premendo in un secondo livello più profondo. Ma è tutto nella tua testa: non si muove affatto.

Pocket-lintmacbook pro 13 pollici con display retina allinizio del 2015 recensione immagine 3

Con questo livello di controllo - è la stessa tecnologia che si trova sul MacBook da 12 pollici dellazienda e sullApple Watch - ottieni una gamma molto più ampia di opzioni per controllare le cose. La pressione più forte o più morbida influisce sulle app in modi diversi.

Applicazione Force Touch

Apple ha già integrato i controlli Force Touch in alcune delle sue app e a livello di sistema in OS X Yosemite, ma forse il cambiamento più evidente è in Mail. Ora premendo forte il trackpad con il cursore su un contatto rivela i dettagli di quel contatto allinterno dellapp Contatti; premendo forte su un URL o un allegato si ottiene unanteprima; mentre ora puoi utilizzare uno stilo per iPad per controllare la larghezza e lo spessore della linea quando contrassegni gli allegati o firmi il tuo nome in Anteprima.

Anche altre app ne beneficiano. Una pressione forte in Safari durante la navigazione fa apparire unanteprima del Dizionario, mentre in QuickTime puoi far avanzare velocemente i tuoi video più velocemente premendo più forte.

Pocket-lintmacbook pro 13 pollici con display retina allinizio del 2015 recensione immagine 5

Apple ha anche confermato che i meccanismi alla base del trackpad Force Touch saranno disponibili per gli sviluppatori di app. Puoi aspettarti una miriade di nuove app che ti permetteranno, ad esempio, di disegnare direttamente in unapp usando un dito o uno stilo e poiché nulla si muove fisicamente sarà molto più semplice, specialmente quando si tratta di selezionare o fare clic.

Il trackpad di Apple è sempre stato non solo allavanguardia, ma leader del settore in termini di reattività, e il trackpad Force Touch catapulta ulteriormente le sue credenziali. Come avanzamento della tecnologia, è estremamente potente e, nonostante sembri bizzarro al primo utilizzo, diventa una seconda natura.

Porte e prestazioni

Oltre al nuovo trackpad, il MacBook Pro 2015 beneficia anche di nuove porte e interni più potenti.

Sul lato sinistro cè lalimentazione MagSafe, due porte Thunderbolt 2, una USB 3.0 e un jack per cuffie da 3,5 mm; mentre il lato destro mostra unulteriore presa USB 3.0, una porta HDMI e uno slot per schede SD.

Se il nuovo MacBook da 12 pollici ultrasottile ti mostra quante poche porte hai bisogno (dopotutto ha solo una USB Type-C), il MacBook Pro si occupa di quante puoi ancora entrare in un piccolo laptop. Tuttavia, non cè USB Type-C, il che è forse una mossa strana considerando che Apple sta cercando di spingere lo standard.

Pocket-lintmacbook pro 13 pollici con display retina allinizio del 2015 recensione immagine 6

Il MacBook Pro da 13 pollici ora viene fornito con Intel Broadwell, il che significa che sono disponibili gli ultimi processori Intel Core i5 e Core i7 dual-core. Nella configurazione Core i5 del nostro campione di prova, è facilmente affrontabile con tutte le attività che ci siamo affidati, dallediting video leggero, al fotoritocco pesante e persino alla visione di film 4K solo per divertimento (anche se lo schermo non è t 4K - più su questo in un momento).

Esistono opzioni dual-core da 2,7 GHz (velocità Turbo Boost fino a 3,1 GHz, a partire da £ 999) o dual-core da 2,9 GHz (velocità Turbo Boost fino a 3,3 GHz, a partire da £ 1.199) per Intel Core i5, mentre quelle che desiderano spingere la barca fuori possono scegliere di passare a un chip Intel Core i7 dual-core da 3,1 GHz (con velocità Turbo Boost fino a 3,4 GHz, a partire da £ 1.399). Se lo desideri, lo standard da 8 GB di RAM (che a 1866 MHz è più veloce dellofferta a 1600 MHz di prima) può essere raddoppiato a 16 GB per ulteriori £ 160.

Il nuovo MacBook Pro 2015 dispone anche di una memoria flash due volte più veloce rispetto al modello di ultima generazione, ora capace di 1,6 Gbps, che va da 128 GB a 1 TB di capacità, ma poiché è cablato al corpo dovrai selezionare questo definitivo scelta al momento dellacquisto, in quanto non è possibile aggiungere in una fase successiva.

Le cose possono diventare costose. Vai all-in con 16 GB di RAM e 1 TB di memoria flash sul modello Intel Core i7 dual-core da 3,1 GHz e ti costerà £ 2.129.

Batteria migliore

Sebbene non sia disponibile una grafica discreta, cosa che non vedevamo da alcune generazioni, dato che le GPU Nvidia hanno causato problemi nel 2012 e i nuovi dispositivi con fattore di forma sono stati snelliti, cè Intel Iris Graphics 6100 di serie. Non è una disposizione di Iris Pro e non posiziona il Pro come lo strumento di gioco più potente, ma a conti fatti la soluzione grafica integrata significa un funzionamento meno dispendioso.

Pocket-lintmacbook pro 13 pollici con display retina allinizio del 2015 recensione immagine 8

Con tutto ciò che è più efficiente, dalla RAM e dallarchiviazione flash, ai processori più recenti, la durata della batteria è migliorata. Le richieste di 10 ore per la navigazione web wireless e fino a 12 ore di riproduzione di film su iTunes con una singola carica sono unabile spinta in avanti rispetto al modello di ultima generazione.

È più che sufficiente per la maggior parte delle persone per un lungo volo o una normale giornata lavorativa. Ovviamente più le attività sono faticose, più velocemente la batteria si scarica, ma non abbiamo sicuramente riscontrato problemi nei nostri test sia in ufficio che in viaggio.

Come lApple MacBook Air da 13 pollici, che è la nostra normale macchina in ufficio, non devi preoccuparti di trascinare con te un caricabatterie, il che è utile in quanto quello nella confezione del MacBook Pro è leggermente più grande di quello dellAir equivalente.

Display Retina

Il display Retina a bordo del MacBook Pro da 13 pollici significa una risoluzione di 2560 x 1600 (227ppi), proprio come il modello dellanno scorso. Non è la risoluzione più alta sul mercato, ma è comunque estremamente nitida da guardare. Anche da vicino avrai difficoltà a individuare i bordi frastagliati nei caratteri grazie a quella risoluzione.

Ma non si tratta solo di rendere i tuoi caratteri più belli, questo è un laptop progettato per fotografi e operatori video che desiderano lavorare sul campo e desiderano che la risoluzione renda il lavoro più semplice e accurato. Cè abbastanza risoluzione, ad esempio, per lediting video a 1080p nativi lasciando abbastanza spazio aggiuntivo intorno allanteprima per i tuoi strumenti di editing.

Pocket-lintmacbook pro 13 pollici con display retina allinizio del 2015 recensione immagine 7

O perché non collegarsi a schermi esterni? Thunderbolt 2 consente il doppio display fino a 3840 x 2160 pixel su un massimo di due display esterni, con mirroring simultaneo dalla piena risoluzione nativa sul display integrato di Pro.

La serie di porte offre anche molte altre opzioni, con il supporto per luscita Mini DisplayPort nativa tra cui DVI, DVI dual-link, HDMI e VGA (tramite un adattatore). Luscita video HDMI supporta la risoluzione 1080p fino a 60 Hz, la risoluzione 3840 x 2160 a 30 Hz e la risoluzione 4096 x 2160 a 24 Hz, il che lo rende ideale se ti trovi a dover collegarlo a uno schermo durante una presentazione o una riunione.

Qualunque cosa tu abbia scelto di fare sul MacBook Pro, lo schermo è bello come lo era prima. Se hai utilizzato un MacBook Air, noterai immediatamente la differenza dal display non Retina a quello Retina e sarà difficile tornare indietro dopo.

Per ricapitolare

Fino a quando il MacBook Air non avrà il trackpad Force Touch o il display Retina, questo è il laptop Apple da scegliere. Non rimarrai deluso.

Scritto da Stuart Miles.