Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - È facile perdersi nel mare di laptop a disposizione. La maggior parte sembra uguale alla successiva, offrendo poca distinzione. Il Lenovo Yoga 9i è diverso, poiché questo laptop di fascia alta ha un enorme touchpad tattile edge-to-edge piuttosto che un trackpad tradizionale. Comè quello per distinguersi in mezzo alla folla?

Siamo stati a lungo fan della gamma Lenovo Yoga di fascia alta, che nel 2019 è stata superata dal C940 . Il 9i è lequivalente 2020 di quel modello, il nome semplificato è quello che Lenovo utilizzerà dora in poi.

Oltre allo Yoga 9i cè anche uno Yoga Slim 9i, che rimuove il set di funzioni convertibili - cioè non cè una cerniera a 360 gradi - del laptop ma, stranamente, mantiene il nome Yoga. Quindi lintero nome "semplificazione" non ha necessariamente reso tutto chiaro.

Ad ogni modo, passiamo a ciò che Yoga 9i ha da offrire. Questo è un laptop di fascia alta, come è chiaro dallopzione pelle su alluminio opzionale, che conferisce a questo laptop distinzione visiva e prestigio.

La caratteristica più accattivante è però il poggiapolsi in vetro edge-to-edge. Significa che anche i laptop con trackpad di grandi dimensioni, come è la tendenza attuale, offriranno solo la metà dello spazio utilizzabile in confronto.

Il design di Lenovo significa che non sarà possibile una depressione fisica, quindi non cè un clic "reale", ma lintroduzione di un motore tattile per la risposta alle vibrazioni sotto il vetro significa che sembrerà un clic "reale" (un po come il touchscreen in La configurazione in-car di Audi , che nel 2017 ha introdotto il clic senza clic più convincente che abbiamo mai sentito ).

E che dire delle impronte digitali? Proprio come alcuni smartphone di punta nel 2020 , come lHuawei P40 Pro , cè un rivestimento sulla superficie per aiutare a negare le sbavature antiestetiche. Quanto bene funzionerà è oggetto di dibattito, poiché alcuni di quei telefoni con tale tecnologia non possono nascondere il peggio.

Con il precedente C940 Lenovo aveva introdotto una cerniera della soundbar, che avrebbe dovuto fornire il miglior suono possibile indipendentemente dalla posizione dello schermo del laptop (ha avuto per lo più successo, ma non da ogni angolazione). Per il 9i, questo è stato ulteriormente migliorato, con un tunnel sonoro più ampio e un migliore posizionamento degli altoparlanti per risultati ancora migliori.

Proprio come il Legion 7i appena annunciato , il 9i porta anche una tastiera con alcuni elementi ispirati al ThinkPad. Cè un design a cupola curva a due segmenti, che impedisce ai tasti di toccare il fondo e quindi di "sbattere" rumorosamente, garantendo allo stesso tempo un comfort continuo e una buona corsa (1,3 mm qui). Cè anche la retroilluminazione, che si regola automaticamente in base allilluminazione ambientale intorno a te.

Lo schermo - disponibile nelle varianti da 14 pollici o 15 pollici e diverse specifiche di risoluzione - ha un rapporto schermo/corpo del 90,5%, grazie alla piccola cornice attorno ai suoi lati, mentre la certificazione Dolby Vision garantisce una luminosità ottimale.

Sul fronte della potenza Lenovo sta solo dicendo che lo Yoga 9i verrà fornito con "gli ultimi processori Intel", probabilmente perché Intel annuncerà una nuova line-up durante la settimana della fiera IFA. Cè anche la promessa di fino a 18 ore di autonomia per carica, anche se sospettiamo che dipenda dalle dimensioni del modello scelto e dallopzione del processore effettivamente allinterno.

Il Lenovo Yoga 9i sarà venduto a partire da € 1799 per il modello da 14 pollici, € 1899 per il modello da 15 pollici, mentre Yoga Slim 9i partirà da € 1699 (un po meno perché non cè una cerniera completamente rotante).

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Dan Grabham.