Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Non è raro che i processori vengano aggiornati annualmente, quindi ci si dovrebbe aspettare che il processore Mac personalizzato di Apple, lM1, venga sostituito da un chip di follow-up. In effetti, un nuovo rapporto di Nikkei Asia ha affermato che un processore di nuova generazione è appena entrato in produzione di massa questo mese.

Attualmente soprannominato M2, il nuovo chip impiegherà probabilmente almeno tre mesi per essere prodotto e potrebbe iniziare a essere spedito già a luglio 2021. Probabilmente sarà incluso nel prossimo round di aggiornamenti di Apple alla linea MacBook. Le voci indicano modelli MacBook Pro da 14 pollici e 16 pollici con design completamente nuovi in arrivo già nel secondo trimestre del 2021. Questo in aggiunta a un iMac da 27 pollici ridisegnato entro la fine dellanno e una versione più piccola del Mac Pro probabilmente in arrivo nel 2022 .

Apple ha dichiarato lanno scorso che ci sarebbero voluti circa due anni prima che lazienda abbandonasse completamente i chipset Intel per Apple Silicon come lM1.

Tieni presente che il silicio ‌M1‌ personalizzato di Apple ha debuttato alla fine dello scorso anno allinterno di un aggiornamento per Mac mini, MacBook Air e MacBook Pro da 13 pollici. Più di recente, Apple ha introdotto iMac da 24 pollici riprogettati e una nuova linea di iPad Pro, tutti dotati dello stesso processore ‌M1‌ basato su 5 nm, che Apple utilizza per produrre TSMC.

Best VPN 2021: le 10 migliori offerte VPN negli Stati Uniti e nel Regno Unito

LM1 racchiude una CPU a 8 core, una GPU fino a 8 core, un motore neurale a 16 core, unarchitettura di memoria unificata e altro ancora, il che significa che può fornire unincredibile efficienza energetica e potenza pura. Nikkei ha affermato che M2 dovrebbe continuare a integrare CPU, GPU e Neural Engine sullo stesso chip.

Scritto da Maggie Tillman.