Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Una voce recente suggerisce che i Chromebook basati su AMD Zen3 potrebbero essere presto in arrivo. Le prove suggeriscono che sono in arrivo diversi nuovi modelli che utilizzano processori Ryzen serie 5000U.

Lo sviluppo è stato originariamente individuato nel Chromium Gerrit, il che indica che sono in lavorazione diverse nuove schede madri per Chromebook e ciascuna utilizza i processori AMD Ryzen "Cezanne".

Android Police ha anche trovato prove che suggeriscono che questi laptop basati su AMD saranno utilizzabili anche come tablet touch-screen, quindi potremmo vedere questi modelli Zen-3 come laptop/tablet 2 in 1 con Chrome OS con visualizzazione tablet per touchscreen uso.

È stato chiaro negli ultimi anni che Intel ha dovuto affrontare una concorrenza più agguerrita nel mondo della potenza di elaborazione. Nel mondo dei PC, quella concorrenza è arrivata da AMD, che ha costantemente pompato fuori potenti processori a marchio Ryzen .

Date un'occhiata a queste brillanti offerte sui portatili Nvidia RTX serie 30

Fino al 2020, tuttavia, aveva un paio di mercati relativamente "sicuri": Mac e Chromebook. Ora, quei due non sembrano più le reti di sicurezza per il business di Intel che erano una volta.

Apple ha recentemente annunciato e rilasciato nuovi modelli MacBook Air, MacBook Pro e Mac Mini alimentati dal chip personalizzato Apple M1 e con le prove che suggeriscono che i Chromebook potrebbero anche avere un sapore Ryzen ancora più potente, Intel sta affrontando una concorrenza ancora più dura di quella che ha dovuto sopportare nella sua storia recente.

Se questi potenti Chromebook arriveranno o meno sul mercato è ancora da vedere, ma il fatto che siano in lavorazione e con i recenti Mac M1 sul mercato, è sicuro dire che la palla è davvero nel campo di Intel.

Sta crescendo la pressione per innovare come ha fatto in passato e rimanere competitiva in un mondo che apparentemente si sta allontanando lentamente da esso.

Scritto da Cam Bunton. Modifica di Adrian Willings.