Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Secondo quanto riferito, Nvidia ha interrotto tutti gli sforzi per acquisire Arm per oltre $ 40 miliardi dopo un anno e mezzo di tentativi in mezzo a un intenso controllo normativo.

Secondo tre fonti anonime che hanno parlato al Financial Times , l'accordo - annunciato per la prima volta a settembre 2020 - è fallito e non è più sul tavolo. Ciò significa che Nvidia dovrà probabilmente spendere fino a $ 1,25 miliardi per il proprietario di Arm SoftBank per non aver portato a termine la transazione.

Anche il CEO di Arm Simon Segars perderà il lavoro ora, afferma il rapporto.

L'accordo avrebbe dato al gigante della grafica Nvidia il controllo totale del leggendario designer di chip, un'azienda britannica con architettura e proprietà intellettuale cruciali per la maggior parte dei telefoni e tablet mai prodotti, così come chip per server e persino prodotti Apple (come i MacBook con alimentazione Arm di Apple ). Pocket-lint ha contattato Nvidia per un commento e per confermare lo stato dell'accordo.

Due settimane fa, Bloomberg ha anche riferito che l'accordo potrebbe non andare a buon fine, a causa dei regolatori del Regno Unito, dell'UE e degli Stati Uniti tutti nervosi per il fatto che Nvidia possieda Arm.

Anche la Federal Trade Commission ha citato in giudizio per fermare l'acquisizione.

Arm, che ha sede a Cambridge, nel Regno Unito, è cresciuta dai tempi del suo processore Advanced RISC Machine all'interno delle macchine BBC e Acorn degli anni '80 in una delle più grandi aziende tecnologiche del mondo. Dopo essere diventata una società per azioni, ora è in gran parte di proprietà della giapponese SoftBank.

Confronto tra le GPU GeForce RTX serie 30 di Nvidia e i suoi modelli serie 10

Ironia della sorte, SoftBank una volta possedeva una partecipazione in Nvidia, ma l'ha venduta nel 2019.

Scritto da Maggie Tillman.