Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - La Sony A6400 è per molti versi un riempitivo nel mercato delle fotocamere mirrorless, situata tra la A6300 e la A6500 , entrambe rilasciate nel 2016.

Naturalmente, lA6400 ha acquisito una nuova tecnologia che surclassa entrambi. I grandi vantaggi derivano dal tracciamento della messa a fuoco e dalla sensibilità ISO, nonché dalla capacità di inclinare lo schermo per scattare selfie.

Ma queste caratteristiche sono sufficienti per mantenere la gamma E-mount allavanguardia?

Design

  • Attacco obiettivo: Sony E-mount
  • Lettore multi-slot per schede SD o MSPro
  • Mirino elettronico da 2,4 m di punti
  • Touchscreen inclinabile posteriore LCD da 3 pollici da 921.600 punti
  • Scatto a raffica a 11 fps
  • Modalità di scatto silenzioso
  • Compatibile con NFC, Bluetooth e wireless

Laspetto dellA6400 è una formula collaudata che è rimasta relativamente invariata dallA5000 del 2014.

Pocket-lintSony A6400 recensione immagine 4

Piuttosto che una DSLR in miniatura o un design retrò, tuttavia, lA6400 ha uno stile più moderno a telemetro, con il mirino allestrema sinistra della fotocamera. Questo tende ad essere più comodo quando si tiene locchio ed evita le impronte del naso sullo schermo LCD. La presa è sottile e non piacerà a tutti - quel mignolo cade dal fondo se hai qualcosa di più grande delle mani di un bambino - ma è sufficiente per controllare un corpo relativamente leggero.

Per lo sparatutto avanzato, lA6400 offre una buona gamma di pulsanti e quadranti per consentire un rapido accesso a tutte le funzioni principali sul retro, molte delle quali possono essere personalizzate per le funzioni più utilizzate, se lo si desidera. Lunica posizione leggermente imbarazzante per noi, tuttavia, è il pulsante di registrazione del filmato, che si trova nellangolo posteriore destro dellimpugnatura. È difficile premere senza cambiare la presa - che forse è il punto - ma se lo si desidera è possibile utilizzare altri pulsanti personalizzati per questa funzione. Gli sparatutto ad alta frequenza (e in particolare i videoregistratori) potrebbero essere delusi dalla mancanza di un secondo slot per schede.

Pocket-lintSony A6400 recensione immagine 5

Altre opzioni personalizzate vengono visualizzate nel menu, consentendo di creare un Mio menu per le funzioni più utilizzate. Questo potrebbe richiedere molto tempo allinizio, ma ti farà risparmiare di scavare in quello che è un menu occupato e troppo complicato. Le cinque intestazioni principali sono ulteriormente suddivise in un massimo di 14 schermate, rendendo il loro scorrimento un processo lungo rispetto alle strutture di menu verticali più tradizionali.

Lo schermo posteriore occupa gran parte della parte posteriore della fotocamera e le sue funzionalità touchscreen consentono di utilizzarlo per selezionare rapidamente il punto di messa a fuoco. A differenza dello schermo dellA6500, che si inclinava solo fino a 90 gradi, lo schermo dellA6400 si inclinava di 180 gradi, sporgendosi dalla fotocamera per evitare il mirino. Loculare in gomma oscura parzialmente lo schermo in questa posizione, ma può essere rimosso. Questa posizione dello schermo soddisferà tutti coloro che cercano un selfie veloce e, forse ancora più importante, rende questa fotocamera adatta ai video blogger senza un monitor separato. Lo schermo si inclina anche di quasi 80 gradi per le riprese dallalto, se ne hai bisogno.

Pocket-lintSony A6400 recensione immagine 7

Vale la pena notare che lA6400, proprio come i suoi predecessori, ha sia un flash integrato che un hot-shoe, che può essere utilizzato per un flash esterno, un microfono o un monitor esterno, anche se tutto ciò che metti sullhot-shoe si bloccherà lo schermo. Il principale svantaggio dellA6400 rispetto allA6500 è la mancanza di stabilizzazione nella fotocamera, che è davvero un problema solo quando si utilizzano obiettivi più lunghi, ed entrambi gli obiettivi del kit sono dotati di stabilizzazione ottica, che è probabilmente più efficace.

Prestazione

  • AF ibrido veloce, rilevamento di fase a 425 punti, rilevamento del contrasto a 425 punti
  • Modalità di messa a fuoco: Auto, Singolo, Continuo, Manuale diretto, Manuale
  • Ottimizzatore della gamma dinamica e opzioni automatiche per la gamma dinamica elevata
  • Batteria: 360-410 scatti (fermo), 70-75 min (video), carica interna

Dove lA6400 si distingue davvero è nella sua capacità di messa a fuoco automatica. Presenta sia 425 punti di rilevamento di fase che 425 punti di rilevamento del contrasto, anziché i 169 punti di rilevamento del contrasto sui modelli precedenti.

Pocket-lintSony A6400 recensione immagini immagine 3

Questo, afferma Sony, consente lautofocus più veloce al mondo, a 0,02 secondi. È unaffermazione che sentiamo troppo spesso nelle versioni delle fotocamere, ma durante luso è sicuramente veloce e preciso.

LA6400 è anche la prima fotocamera Sony dotata del nuovo Real Time Tracking, che blocca il soggetto con una mezza pressione dellotturatore e può seguirlo nellinquadratura utilizzando una combinazione di rilevamento del soggetto, del viso e degli occhi per garantire il il soggetto non è perduto. La piena potenza di questo sistema funziona solo in modalità di messa a fuoco continua, con tracking e rilevamento dei volti abilitati, ma una volta configurato funziona molto bene sia per le foto che per i video.

Sony dovrebbe anche aggiornare il suo sistema EyeAF per rilevare gli animali entro la fine dellanno, il che lo renderà la scelta ideale per i fotografi naturalisti.

Per coloro che cercano uno scatto veloce, la fotocamera è in grado di eseguire 11 fotogrammi al secondo (11 fps), che rallenta fino a otto fotogrammi se utilizzata con la modalità di scatto silenzioso o se si desidera mantenere la visualizzazione live sullo schermo posteriore. Quando scatti in 4K hai anche la possibilità di estrarre un fotogramma fisso dal film in seguito, che dà unimmagine di 8,3 milioni di pixel.

Unarea in cui la fotocamera non si sente eccessivamente veloce, tuttavia, è nel suo tempo di avvio. Quando si utilizza lobiettivo con zoom motorizzato, è possibile attendere fino a tre secondi prima che lobiettivo si estenda e lo schermo si accenda, leggermente meno quando si utilizza il mirino.

Sul lato video, lA6400 è impostato per alcune riprese serie. Registra in formato Super 35 mm a 6K per utilizzare la maggior parte del sensore, quindi esegue il downscaling a 4K per un risultato di qualità migliore utilizzando il codec XAVC S di Sony.

Pocket-lintSony A6400 recensione immagine 9

A differenza dei modelli precedenti, qui non cè limite al tempo di registrazione. E, oltre al monitoraggio audio del canale sinistro e destro e allingresso microfono da 3,5 mm, cè anche unuscita 4:2:2 a 8 bit pulita e non compressa tramite HDMI, oltre ai profili S-Log2 e S-Log3 adatti per la classificazione.

Sulla ghiera delle modalità accanto allopzione video cè S&Q, che sta per slow and quick, che consente di impostare una frequenza fotogrammi compresa tra 1 fps e 120 fps per video ad alta velocità o extra al rallentatore, senza influire sullimpostazione predefinita del filmato.

Qualità dellimmagine

  • Sensore di tipo APS-C da 24,2 MP
  • ISO 100-32.000 ISO (fino a 102.000 espansi)
  • Rivestimento antipolvere caricato e sistema di vibrazione ad ultrasuoni
  • Modalità di scatto: Raw (14 bit ARW), Raw+Jpeg (Extra Fine, Fine, Standard), Jpeg
  • Video: 4K (3840 x 2160, 25/30p), HD (1920 x 1080, 100/120p)
  • Misurazione valutativa a 1200 zone (multi-segmento, ponderata centrale, spot regolare/grande, media, alte luci)

LA6400 offre un sensore molto simile allA6300 e allA6500 in termini di pixel e lo stesso motore di elaborazione Bionz X. La gamma ISO è stata estesa, tuttavia, fino a una gamma standard da 100 a 32.000 ISO (e ampliata a 102.400).

Pocket-lintSony A6400 recensione immagini immagine 5

Le immagini JPEG direttamente dalla fotocamera sono luminose e incisive con poca necessità di modifica. Il sistema di misurazione a 1200 zone di Sony fa un ottimo lavoro nella gestione dellesposizione, con una scelta di sei modalità. Nella modalità multi-segmento standard, riesce a proteggere le alte luci pur mantenendo i dettagli nelle ombre, in alcune condizioni difficili. Anche luscita video ha un bellaspetto, anche se il rolling shutter è un problema qui quando si esegue una panoramica con la fotocamera, in particolare in 4K.

I livelli di rumore dellimmagine sono ben controllati in tutta la gamma standard e mentre il rumore dellimmagine è visibile da ISO 400, rimane molto sottile fino a ISO 3200 e le immagini sono ancora molto utilizzabili a ISO 32.000. Anche al valore espanso più alto di ISO 102.400, il risultato non è del tutto sgradevole, solo un po sbiadito e privo di dettagli.

Pocket-lintSony A6400 recensione immagini immagine 7

Anche i minimi dettagli nelle immagini sono impressionanti. Abbiamo utilizzato la fotocamera sia con lo zoom motorizzato da 16-50 mm che con lo zoom da 18-135 mm, che sono le due opzioni del kit disponibili per lA6400, entrambe dotate di stabilizzazione ottica. Per gli obiettivi del kit, entrambi sono impressionanti, ma per dimensioni e praticità il 16-50 mm è stato il nostro obiettivo preferito. La leva scorrevole e lanello elettronico che controlla lo zoom sullobiettivo non saranno per tutti i gusti, ma aiutano a mantenere lobiettivo compatto e la fotocamera tascabile.

Le migliori fotocamere DSLR 2022: tutte le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili disponibili per l'acquisto oggi

Prime impressioni

Più veloce e più luminoso dei suoi predecessori, lA6400 è unottima fotocamera mirrorless per il fotografo e il videografo creativi. Si basa sul successo dei suoi predecessori con un sistema di tracciamento della messa a fuoco molto completo, una messa a fuoco automatica rapida e uno schermo posteriore inclinabile più adattabile.

Per quanto questa sia unottima fotocamera, la sua funzionalità in video la rende un serio contendente per il lavoro documentario, così come per i video blogger grazie allo schermo con angolo di inclinazione di 180 gradi. Ciò è dovuto alla sua uscita HDMI pulita a 4K, alle opzioni S-Log Gamma e sia allingresso del microfono che al monitoraggio del suono, anche se la tapparella lo trattiene in qualche modo.

Sia le immagini fisse che i video della fotocamera hanno un bellaspetto, anche quando si riprendono in condizioni di scarsa illuminazione, mentre la personalizzazione delle funzioni e la gamma di quadranti e pulsanti a portata di mano rendono facile essere creativi. Lo zoom motorizzato da 16-50 mm è unottima scelta di obiettivi in kit, mentre la gamma di obiettivi Sony con innesto E e A (con ladattatore) disponibili è vasta.

Considera anche

Pocket-lintFujifilm X-T30 recensione scatti del prodotto immagine 1

Fujifilm X-T30

squirrel_widget_147045

Con il suo stile retrò, la Fujifilm X-T30 offre un numero di pixel leggermente superiore e scatti a raffica più veloci (30 fps con otturatore elettronico). Anchesso offre una nuova funzione di tracciamento del soggetto, sebbene offra meno punti di messa a fuoco. LX-T30 è anche una scelta solida per i video, con uscite di livello professionale. Forse significativamente, però, il suo schermo LCD non può essere inclinato per la visualizzazione davanti allobiettivo.

Pocket-lintCanon EOS M50 recensione immagine 1

Canon M50

squirrel_widget_144836

Con un prezzo più conveniente e un set di funzionalità simili, inclusi video 4K e uno schermo LCD ad angolazione completa, lM50 rappresenta unalternativa credibile. Tuttavia, il sistema AF non è neanche lontanamente avanzato come la6400 e i controlli sembrano molto più adatti allutente amatoriale, con meno pulsanti e personalizzazione offerti.

Scritto da Mat Gallagher. Modifica di __LASSAVED.