Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - La Sony A6000 è, per alcuni aspetti, la vecchia reincarnazione della NEX-6. Il che lo mette in buona posizione: per quanto riguarda le fotocamere con obiettivi intercambiabili, la NEX-6 era uno dei nostri modelli su piccola scala preferiti con un mirino elettronico incorporato, quindi lAlpha A6000 arriva con grandi aspettative.

Il nome Alpha ora è il prefisso di tutte le fotocamere con obiettivo intercambiabile Sony, come parte del tentativo dellazienda di dare nuova vita alla sua linea di fotocamere compatte con innesto E. Sebbene lA6000 non abbia reinventato la ruota, conserva gli elementi positivi del catalogo di prodotti Sony insieme a un sistema di messa a fuoco automatica più avanzato rispetto a prima.

Ma il tempo scorre veloce e negli ultimi due anni abbiamo visto alcuni grandi progressi dellautofocus nella concorrenza delle fotocamere compatte. LAlpha A6000 è abbastanza buono da reggere il confronto con i migliori?

Il nostro parere veloce

Tutto sommato, la Sony A6000 è uneco del suo precedente modello NEX-6, che lo rende un ragionevole equilibrio tra piccolo e leggero ma anche potente e in grado di produrre immagini eccezionali. Adoriamo il mirino elettronico integrato, lo schermo LCD inclinabile e il passo avanti nella capacità di messa a fuoco automatica.

Tuttavia, alcuni lievi errori di messa a fuoco automatica, una durata della batteria così così e nessun controllo touchscreen lo impediscono di essere lultimo intercambiabile. E non dimentichiamo quanto sia forte la concorrenza vicina. Ogni modello ha i suoi alti e bassi, ma la più grande Olympus E-M10 e la più lenta ma elegante Fujifilm X-E1 hanno un prezzo simile a quello delle alternative.

Se vuoi una piccola fotocamera di sistema in cui un mirino è essenziale, lA6000 ha un sacco di cose da fare. Ha anche un prezzo così alto che avrà molta concorrenza a guardarsi alle spalle.

Recensione Sony Alpha A6000

Recensione Sony Alpha A6000

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Prezzo conveniente
  • Mirino elettronico integrato
  • LCD inclinabile
  • Ottima qualità costruttiva
  • Impressionante qualità dellimmagine ad alta risoluzione
  • 11 fps e AF-S un successo a questo prezzo
Contro
  • Alcuni errori di precisione dellautofocus
  • La durata della batteria deve essere migliore
  • Nessun touchscreen
  • Elaborazione JPEG un po dura per sensibilità ISO più elevate

Design familiare

Per guardare lA6000 fa eco al precedente modello NEX-6. Il corpo è quasi identico, misura circa 120 mm x 67 mm x 45 mm, il che significa che si adatta perfettamente alla mano. È piccola, ma non la più piccola delle fotocamere in circolazione, dato larrivo della Panasonic Lumix GM1 tra alcuni altri concorrenti.

LEGGI: Recensione Panasonic Lumix GM1

Questa particolare unità di prova Sony è arrivata con lobiettivo da 16-70 mm f/4.0, ma la tipica disposizione nella confezione verrà fornita con lo zoom motorizzato da 16-50 mm, che è significativamente più piccolo dellobiettivo pesante sulla parte anteriore della nostra fotocamera. Non lasciatevi confondere nemmeno dal "nuovo" nome Alpha: lA6000 è costruito attorno allattacco E di Sony, non al più grande attacco A.

Pocket-lintSony alfa a6000 recensione immagine 9

Dal punto di vista del design, la forma squadrata e le linee rette sono tipiche dellattuale linea di fotocamere Sony, ma pensiamo che aggiunga un tocco distintivo al look. Anche lA6000 è ben fatto, con un corpo in metallo e un nome in rilievo sulla fotocamera.

I controlli sono abbondanti, con un doppio quadrante nella parte superiore che racchiude il quadrante della modalità principale e la rotella di controllo; il d-pad posteriore costituisce la seconda rotella di controllo equivalente sul retro. Potrebbe essere necessaria un po di pratica per imparare a orientarsi, ma Sony ha fatto molta strada in termini di menu e layout ad accesso rapido: labbiamo trovato abbastanza accomodante da essere preso e utilizzato.

Funzionalità principali

Nonostante un prezzo abbordabile di £ 649, cè molto da offrire nellA6000. Il mirino elettronico integrato sul lato offre un pannello da 0,39 pollici con una risoluzione di 1,44 m di punti e funziona davvero bene. Il ghosting minimo è positivo, ma la risoluzione complessiva è in realtà inferiore rispetto al precedente modello NEX-6. Abbiamo visto pannelli più grandi e più risoluti, come quello della Fujifilm X-T1, ma data la scala e il prezzo siamo ancora fan dellaccordo Sony.

LEGGI: Recensione Fujifilm X-T1

Quando non si utilizza il mirino, il display LCD posteriore offre unanteprima del mondo da 3 pollici a 921k punti. Meglio ancora, è montato su una staffa ad angolo di inclinazione, il che significa che può essere angolato appena oltre i 90 gradi verso lalto o circa 45 gradi verso il basso per lavori a livello della vita o sopra la testa. Labbiamo usato molto anche in pratica: è davvero un ottimo modo per evitare di cadere a terra ed essere in grado di comporre scatti più creativi con precisione.

Pocket-lintSony alfa a6000 recensione immagine 3

Lo schermo non è lultimo pannello WRGB (bianco, rosso, verde, blu) di Sony, ma abbiamo comunque scoperto che funziona abbastanza bene allaperto e se il sole dovesse diventare troppo forte, cè sempre quel mirino. Proprio come il precedente NEX-6, lA6000 manca ancora di un pannello sensibile al tocco, quindi nessun controllo del tocco delle dita da questo particolare modello. Strano visto che alcuni modelli NEX precedenti avevano controlli del pannello tattile.

Prestazione

Nel mondo tecnologico super veloce di oggi, i produttori stanno tutti spingendo per la messa a fuoco automatica più veloce possibile. Sony ha affermato al momento del lancio che lA6000 offre il sistema "più veloce del mondo" grazie a un nuovo sistema di messa a fuoco automatica a rilevamento di fase a 179 punti che si unisce al sistema di rilevamento del contrasto sul sensore.

Tuttavia, questa è unaffermazione che abbiamo sentito più volte da molti produttori di fotocamere. Nel caso dellA6000 è decisamente veloce, ma nel nostro uso quotidiano non lo descriveremmo come il più veloce in circolazione, comunque non con questo obiettivo. Sia Olympus che Panasonic potrebbero probabilmente contendersi, ma stiamo parlando di decimi o centinaia di secondo diversi.

LEGGI: Le migliori fotocamere compatte 2014

Dai allA6000 una buona luce e i soggetti scivolano a fuoco al ritmo. Ma sono alcuni dei dettagli più fini che impediscono allA6000 di essere migliore. Prendiamo ad esempio condizioni di scarsa illuminazione, dove invece di onorare uno specifico punto di messa a fuoco selezionato non è raro che un riquadro verde generalizzato venga visualizzato intorno alla maggior parte dellimmagine. Con la messa a fuoco ravvicinata e alcune altre scene abbiamo anche scoperto che la messa a fuoco potrebbe andare a caccia e perdere il blocco, quindi anche la precisione non è sempre al punto.

Pocket-lintSony alfa a6000 recensione immagine 13

Recensione Sony Alpha A6000 - immagine di esempio a ISO 100 - fare clic per ritaglio JPEG a dimensione intera

Dicendo che anche quando si scatta a sensibilità ISO elevate di ISO 6400 - necessarie in condizioni di scarsa illuminazione senza flash - abbiamo ottenuto la messa a fuoco con pochi scrupoli in combinazione con la lampada ausiliaria AF incorporata. Ci piace anche linclusione di punti di messa a fuoco posizionati dallutente disponibili in dimensioni grandi, medie e piccole; inoltre sono disponibili anche opzioni automatizzate wide, zone o center.

Quando si tratta di messa a fuoco automatica continua, lA6000 sembra fare un passo avanti rispetto a gran parte della concorrenza. È rapido passare tra le profondità focali in modalità AF-S, anche se può essere incoerente: a volte aspetterai mezzo secondo per una transizione, mentre altre volte lo spostamento della messa a fuoco è quasi immediato. Rispetto alle fotocamere DSLR di prezzo simile, tuttavia, Sony ha il sopravvento qui, il che non è qualcosa che si può dire su molte altre fotocamere compatte. Se il controllo dellarea dellautofocus fosse un po più personalizzabile e complesso - pensa sulla falsariga della Panasonic Lumix GH4 e della sua multi opzione personalizzata - allora pensiamo che il sistema sarebbe ancora migliore. Ma per £ 649 è impressionante.

LEGGI: Recensione Panasonic Lumix GH4

Se la messa a fuoco manuale è più la tua passione, laggiunta del picco di messa a fuoco può aiutarti a delineare i soggetti quando sono a fuoco. Utilizzando lobiettivo da 16-70 mm, lanello di controllo manuale liscio ha reso il lavoro leggero una messa a fuoco precisa, mentre lingrandimento sullo schermo ha ulteriormente aiutato nella precisione millimetrica.

Pocket-lintSony alfa a6000 recensione immagine 16

Recensione Sony Alpha A6000 - immagine di esempio a ISO 6400 - fare clic per ritaglio JPEG a dimensione intera

Aggiungi 11 fotogrammi al secondo di scatto a raffica e lA6000 ha unaltra caratteristica eccezionale sotto la sua cintura. Scattando solo JPEG Fine abbiamo ottenuto 48 scatti consecutivi a quel ritmo prima che si verificasse un ritardo nellacquisizione, mentre Raw e JPEG Fine hanno catturato ben 21 fotogrammi consecutivi alla massima risoluzione. Cè una pausa di circa 22 secondi dopo che il buffer cancella i dati sulla scheda SD, durante i quali è ancora possibile scattare ma non modificare le impostazioni principali dai menu.

La durata della batteria, invece, è tipica di una fotocamera compatta a sistema: non è proprio eccezionale ma ti farà andare avanti per circa 250-300 scatti per carica. E puoi sempre portare con te una batteria aggiuntiva se non sarà sufficiente. Ma è larea che vorremmo vedere migliorare, un sentimento che ripetiamo praticamente con tutte le fotocamere compatte di sempre.

Qualità dellimmagine

Sotto il cofano, lA6000 utilizza un sensore da 24,3 megapixel con design gapless-on-chip. Ciò significa essenzialmente che i "pixel" sul sensore non hanno uno spazio tra di loro e, quindi, possono essere più grandi per migliori proprietà di raccolta della luce e, a loro volta, immagini migliori. È la stessa tecnologia che Sony ha impiegato nel suo modello di punta Alpha A7, anche se qui su un sensore con una superficie più piccola rispetto al fratello maggiore full frame.

È la settimana della sicurezza domestica su Pocket-lint

LEGGI: Recensione Sony Alpha A7

A volte pensavamo che lo schermo LCD posteriore non fornisse la rappresentazione più accurata dellesposizione rispetto ai risultati visualizzati su un computer, mentre i livelli di esposizione raw e JPEG sono in genere aumentati più delle loro controparti raw, ma più guardavamo e più ci piaceva quello che abbiamo visto da questa fotocamera.

Pocket-lintSony alfa a6000 recensione immagine 22

Recensione Sony Alpha A6000 - immagine di esempio a ISO 3200 - fare clic per ritaglio JPEG a dimensione intera

Nonostante la risoluzione significativa, lA6000 fa un ottimo lavoro nel gestire il rendering delle immagini. Forse lelaborazione dellimmagine JPEG è un po troppo zelante nel rimuovere la grana visibile per motivi di riduzione del rumore dellimmagine, come è chiaramente evidente negli scatti ISO 3200 e oltre, dove i dettagli fini, ad esempio, la pelliccia di un gatto è ammorbidita in un leggermente "spalmato" risultato. Ma dal file raw un po di produzione selettiva vedrà ottimi risultati.

Allestremità inferiore della scala abbiamo ottenuto pile di dettagli da scatti di fiori e alcuni grandi scatti grandangolari di auto classiche appena fuori dal Goodwood Festival of Speed. Allinterno, il bilanciamento del bianco era occasionalmente un po fuori uso anche per i nostri gusti, ma niente di grave che non potesse essere corretto.

Pocket-lintSony alfa a6000 recensione immagine 19

Anche le sensibilità medie hanno retto bene. Scatteremmo volentieri a ISO 800 con pochi scrupoli, anche se il motivo per cui Sony ha optato per ISO 25.600 come impostazione non lo sappiamo: è quasi inutile. Fai finta che non sia lì e concentrati sulle cose buone, però, e lA6000 produce immagini decenti ad alta risoluzione per la maggior parte della sua gamma di sensibilità.

Opteremmo per la conversione di file raw se intendi scattare in alto e vuoi mantenere i migliori dettagli possibili, ma per il resto ci sono poche lamentele: Sony ha più che il suo peso rispetto ai suoi concorrenti. Abbinalo a un obiettivo decente e preparati ad essere soddisfatto dei grandi risultati di questa piccola fotocamera.

Scritto da Mike Lowe.