Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Panasonic ha lanciato una vasta gamma di fotocamere compatte di sistema, con la Lumix G80 (o G81 in Germania; G85 in altri territori, solo per confondere il bejeezus di te) che riempie il vuoto in stile DSLR lasciato aperto quando il GX80 dal design piatto lanciato allinizio dellanno .

Dotato di acquisizione video 4K, stabilizzazione dellimmagine a 5 assi, un otturatore super silenzioso e molte funzioni pratiche dal suo layout simile a una DSLR, il G80 ha un sacco di fascino. In effetti, questa fotocamera offre più o meno le stesse specifiche della Lumix GH4, una volta di fascia alta , ma a un prezzo ridotto.

Tuttavia, con così tante fotocamere della serie G ora nella gamma di Panasonic, la G80 si guadagna il suo posto come fotocamera di sistema compatta?

Il nostro parere veloce

La Lumix G80 potrebbe non essere la fotocamera visivamente più eccitante al mondo. Il suo aspetto DSLR è innocuo, tuttavia, forse non è così accattivante come le sottigliezze del suo fratello GX80. La presenza di questa fotocamera accanto al G7 confonde anche la gamma della serie G, che potrebbe creare confusione quando si pone con lenigma di cui acquistare.

Ma quando viene posta questa domanda, il G80 dovrebbe essere davvero in cima alla lista della spesa. Con caratteristiche che lo mettono quasi alla pari con la GH4 di fascia alta, anche se a un prezzo ridotto, il G80 è la fotocamera di sistema tuttofare.

E non intendiamo che sia solo un tuttofare. La stabilizzazione a 5 assi del G80, lautofocus preciso, il touchscreen LCD ad angolazione variabile, il meccanismo di scatto ultra silenzioso, la qualità dellimmagine decente e il potenziale per catturare video 4K gli danno anche molto da gridare.

Il rovescio della medaglia può essere migliorato dalla sua sensibilità ISO 6400, mentre quel quadrante anteriore facile da battere ci vede propendere per il design generale più semplice del GX80 e laspetto casual.

Come pacchetto complessivo, tuttavia, la Panasonic Lumix G80 consolida la posizione dellazienda come uno dei leader di mercato. È un esecutore forte con unottima specifica per il prezzo. Questo è esattamente ciò che attirerà le persone. E giustamente.

Recensione Panasonic Lumix G80: incursione conveniente nel 4K

Recensione Panasonic Lumix G80: incursione conveniente nel 4K

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Tutte le prestazioni di messa a fuoco automatica della GH4 di fascia alta
  • La stabilizzazione dellimmagine a 5 assi integrata nella fotocamera funziona bene
  • Il design resistente alle intemperie a un prezzo equo
  • Acquisizione 4K
  • LCD ad angolazione variabile
Contro
  • Il quadrante anteriore si rompe troppo facilmente nel suo nuovo design
  • Il sesto posizionamento del pulsante Fn non è lideale
  • Lacquisizione 4K ha dei limiti per i videografi di fascia alta
  • La serie G impegnata

squirrel_widget_138328

Recensione Panasonic Lumix G80: stile DSLR

Uno sguardo alla Lumix G80 potrebbe farvi chiedere se abbia senso avere questa fotocamera presente nella gamma oltre alla Lumix G7 . È vero, dato che il modello più recente è più avanzato in vari aspetti, ma pensiamo che il G7 avrebbe dovuto essere avviato fuori dal pacchetto.

Pocket-lintpanasonic lumix g80 recensione immagine 6

Laltra domanda che potrebbe sorgere in mente è se il G80 è per te o il GX80 dal design piatto è più adatto . Bene, tutto questo si riduce alle preferenze di stile. Entrambe le fotocamere da 16 megapixel sono dotate di tecnologia di stabilizzazione dellimmagine doppia a 5 assi integrata per aiutare a contrastare le vibrazioni della fotocamera. Il G80 ha un nuovo otturatore ancora più silenzioso, ma entrambi sono così silenziosi (ed entrambe le fotocamere offrono un otturatore elettronico per un funzionamento silenzioso) che ciò potrebbe non avere conseguenze.

Quindi dipende tutto dal design, con il G80 che assomiglia molto a una mini-DSLR. Se vuoi tutti i quadranti e i pulsanti a portata di mano, il G80 ha tutto ciò di cui hai bisogno: doppi quadranti, un selettore di modalità, un selettore di scatto continuo, persino controlli distinti per lautofocus singolo/continuo sul retro. Cinque pulsanti funzione numerati (Fn) consentono anche la personalizzazione, in modo da poter impostare e scattare con la fotocamera come preferisci.

Tuttavia, di questi controlli il nuovo design del quadrante anteriore è un po corto. Siamo abituati a usare il GH4, che ha un quadrante anteriore arretrato nel suo corpo, ma il G80 ha un quadrante molto più esposto, che è davvero facile da battere per caso. Spesso abbiamo fatto aggiustamenti senza rendercene conto fino a tardi, a scapito dei risultati. Il quadrante potrebbe avere un aspetto migliore, esteticamente parlando, e spesso si sente meglio posizionato, ma preferiremmo che fosse più difficile bussare.

Pocket-lintpanasonic lumix g80 recensione immagine 8

Unaltra stranezza, forse, è un sesto pulsante funzione non contrassegnato montato al centro della rotella posteriore, che sembra poco pratico da premere quando si tiene la fotocamera allaltezza degli occhi. Per impostazione predefinita, questo raddoppia i controlli delle rotelline - anteriore per il bilanciamento del bianco e posteriore per ISO, invece dei tipici controlli di apertura e velocità dellotturatore - in modo simile al livello 2x2 che si trova in alcune delle Olympus OM-D ( incluso E-M5 II ). Lidea è fantastica, ma non ci siamo mai veramente abituati a usarla, quindi è rimasta intatta - ancora una volta un posizionamento diverso probabilmente funzionerebbe a suo vantaggio, per renderla una caratteristica più primaria.

Anche se il design potrebbe non sembrare molto stimolante, trae vantaggio dallimpermeabilità. Come abbiamo riscontrato durante i test iniziali (allo zoo di Londra con un modello di pre-produzione nel giugno 2016) un delizioso acquazzone britannico si è rivelato irrilevante in quanto il G80 è resistente agli schizzi e alla polvere. E di sicuro è sopravvissuto a un ammollo, senza problemi. Da quando abbiamo utilizzato un G80 di produzione finale abbinato a un obiettivo da 12-35 mm f/2,8 in Giappone, dove anche lumidità e la follia generale dei robot non si sono dimostrati problemi.

Recensione Panasonic Lumix G85: messa a fuoco automatica impressionante

Ora in genere utilizziamo una Panasonic Lumix GH4 per le riprese principali su questo stesso sito Web, perché è sia capace che portatile. Essendo passato al G80 per alcune settimane, è impressionante come si traduca bene. Perché lautofocus del G80 è in realtà più raffinato nelluso rispetto al GH4 (che, allo stesso modo, indica che è tempo per noi di aggiornare il firmware del GH4).

Pocket-lintpanasonic lumix g80 recensione immagine 32

Sono disponibili una moltitudine di tipi di messa a fuoco: dalle opzioni automatizzate di rilevamento del volto e tracking, fino a 49 aree, Multi personalizzato, 1 area e Pinpoint AF. Lultimo dei quali usiamo per la maggior parte delle composizioni fisse, poiché ingrandisce un mirino su una scala del 100% sullo schermo posteriore per individuare la messa a fuoco con precisione. Nel G80 questo sembra cacciare ancora meno del già veloce GH4, con la messa a fuoco finale bloccata molto più raffinata di prima. Può essere confuso se cè una mancanza di contrasto, ma è piuttosto raro. Ci viene ancora da chiederci perché i concorrenti manchino di questo grado di precisione.

Anche il sistema di messa a fuoco automatica continua del G80 (che può essere selezionato rapidamente tramite il quadrante posteriore) ha svolto un lavoro abbastanza decente. Durante le riprese di uno spettacolo di danza robotica (sì, avete letto bene), una ragazza con la spada è stata catturata in modo nitido anche in condizioni di illuminazione difficili. Tuttavia, la velocità di scatto a raffica massima di 6 fps della fotocamera è risultata un po lenta nel premere lotturatore per visualizzare gli scatti finali. E ci sono altre fotocamere compatte (certamente più costose) là fuori che possono snocciolare ancora più scatti in raffiche più strette.

Sul retro del G80 un touchscreen LCD completamente orientabile si unisce a un mirino OLED integrato, questultimo che offre una risoluzione di 2.360k punti e un grande ingrandimento di 0,74x. È impressionante quanto siano diventati di alta qualità anche corpi macchina da £ 700 in questi giorni. Entrambi gli schermi funzionano a meraviglia.

Siamo diventati particolarmente abituati a utilizzare uno schermo variabile in questi giorni per il lavoro a livello della vita, tanto che ci fa trovare luso di moderne fotocamere DSLR un po più complicato in questi giorni. E poiché in una fotocamera mirrorless non cè compromesso nella velocità di messa a fuoco tra schermo e mirino, lo scatto è super veloce e lopzione touch-to-focus è particolarmente utile.

Pocket-lintpanasonic lumix g80 recensione immagine 9

Anche il nuovo meccanismo di scatto del G80 è ultra silenzioso. In effetti è il più silenzioso che abbiamo sentito (o non sentito) in una fotocamera di sistema fino ad oggi - labbiamo persino posizionato accanto a un GX80 per fare un confronto. Inoltre, se non desideri alcun suono, un otturatore elettronico significa che non cè alcun movimento dellotturatore, per un silenzio meraviglioso (fino a 1/16.000 di secondo - che è utile, ma può causare problemi con lo sfarfallio in determinati scenari).

Recensione Panasonic Lumix G81: qualità dellimmagine

In definitiva, il G80 è molto simile al GX80 nella sua capacità di imaging (sebbene Panasonic citi un miglioramento del 10% in confronto). Non cè nessun filtro passa-basso a bordo di entrambe le fotocamere, che fungerebbe da strato di diffusione tipico delle fotocamere per negare le frastagliature e leffetto moiré. La sua assenza aumenta la probabilità di questi casi, ma non abbiamo avuto problemi. Inoltre cè quella nitidezza extra per maggiori dettagli direttamente dalla fotocamera.

Pocket-lintpanasonic lumix g80 recensione immagine 20

E questa è una delle cose chiave delle immagini del G80: la loro chiarezza. Una natura morta di una statua in un parco (ISO 200 - fai clic per unimmagine campione di ritaglio al 100%) o una placca gigante di un pinguino "tax free" (ISO 400 - fai clic per il 100%) conservano ampi dettagli per essere utilizzabili a una grande scala. Stranamente, tuttavia, non esiste unopzione ISO 100 da questo sensore: una delusione continua che abbiamo avuto a lungo con la gamma della serie G, ma forse non un grosso problema data lopzione dellotturatore elettronico 1/16.000 di secondo.

Anche uno scatto di una statua nelle strade secondarie di Tokyo di notte (ISO 1600) ha mantenuto i dettagli precisi, con lelaborazione dellimmagine che non causa problemi con i punti più fini. Aumenta la sensibilità ai livelli ISO 3200 e cè a malapena un sottile sottofondo di rumore dellimmagine - niente di troppo drastico. Uno scatto di salsa di soia e aceto (ISO 3200) mostra come rimangono i dettagli precisi, con neri profondi e nessun disturbo cromatico spiacevole anche nei pannelli di sfondo grigio medio. Quei neri sono davvero puliti: un altro scatto di un altoparlante Naim Mu-so Bentley in edizione speciale (ISO 3200) mostra quanto possano essere ricchi gli scatti da una fotocamera come questa.

Pocket-lintpanasonic lumix g80 recensione immagine 26

A ISO 6400, tuttavia, il grado di elaborazione aumenta leffetto screziato in misura pronunciata, con i nostri scatti quindi privi dello stesso grado di raffinatezza. Gli scatti ( come questo drago robot gigante ) non sono così sbalorditivi come una DSLR di fascia alta come la Canon 5D Mark IV , ad esempio, ma libbra per libbra non è comunque un peso ragionevole da confrontare.

Recensione Panasonic Lumix G80: stabilizzazione nella fotocamera

Una delle caratteristiche principali del G80 è la stabilizzazione allinterno della fotocamera. È utile quando si cerca di garantire la nitidezza e particolarmente utile per gli oggetti fermi quando si desidera utilizzare una velocità dellotturatore inferiore senza compromettere il risultato.

In combinazione con la stabilizzazione basata sullobiettivo (da cui "Dual IS") i risultati possono essere quasi percepiti in mano. Utilizzando un sensore giroscopico per rilevare la direzione del movimento della fotocamera, la combinazione di sistemi di stabilizzazione del G80 (entrambi meccanici) può essere azionata nel modo più efficace. Nemmeno la GH4 di fascia alta offre questo (sospettiamo che la GH5, prevista per il 2017, seguirà lesempio), il che, in definitiva, rende il sistema di stabilizzazione del G80 la migliore configurazione Panasonic disponibile.

Ci sono alcuni avvertimenti, tuttavia. La stabilizzazione sul sensore raggiunge il limite massimo di 100 mm perché il movimento fisico del sensore può essere solo così estremo e allaumentare della lunghezza focale quel movimento viene amplificato per compensare (alla fine si esaurisce il sensore disponibile).

Pocket-lintpanasonic lumix g80 recensione immagine 12

Inoltre, poiché il sensore è essenzialmente "fluttuante" tramite magneti, cè un sibilo molto silenzioso. Raramente lo noterete, ma sicuramente lo abbiamo fatto quando ci siamo trovati nelle camere di prova anecoica e RF di Audio-Technica. Che sembra anche incredibilmente bello, come puoi vedere dallimmagine sopra.

Recensione Panasonic Lumix G85: intelligenza 4K

Il che ci porta chiaramente alle capacità di acquisizione video della fotocamera. E il G80 offre acquisizione 4K, sia in formato fermo immagine (foto 4K) che video. Panasonic ha spinto questa idea di immagini fisse 4K per un po: che i video clip 4K possono essere catturati e ogni fotogramma reso disponibile come immagine da 8 megapixel, così non perderai un secondo. Cè anche unopzione pre-burst per catturare un secondo di filmato prima ancora di premere completamente lotturatore.

Novità questa volta, tuttavia, sono le opzioni Post Focus e Focus Stacking, in cui la fotocamera acquisisce più fotogrammi a diverse profondità focali che possono essere utilizzate per la messa a fuoco basata sul touchscreen dopo lo scatto o la fusione di immagini selezionate per selezionare linterno/fuori profondità di messa a fuoco. La cosa bella di questo è che può essere fatto allinterno della fotocamera, quindi non cè bisogno di armeggiare con il software su un computer (che è così spesso lento).

Pocket-lintpanasonic lumix g80 recensione immagine 28

Lacquisizione video 4K può essere salvata direttamente sulla scheda SD (in 2:2:2 a 8 bit) oppure ci sono opzioni 1080p tra cui scegliere. Siamo rimasti colpiti dalle capacità video, specialmente durante le riprese di una band dal vivo vestita con attrezzatura robotica in stile Daft Punk (non chiedere) e dalla possibilità di utilizzare il touchscreen per effettuare facilmente le regolazioni della messa a fuoco. Anche se potresti voler montare la fotocamera per i risultati più fluidi, inoltre il sistema di stabilizzazione è limitato alla regolazione elettronica solo qui, che è unarea in cui la nuova Olympus E-M1 Mark II dovrebbe superare le capacità di questa Panasonic.

squirrel_widget_138328

Per ricapitolare

Come pacchetto complessivo, tuttavia, la Panasonic Lumix G80 consolida la posizione dellazienda come uno dei leader di mercato. È un esecutore forte con unottima specifica per il prezzo. Questo è esattamente ciò che attirerà le persone. E giustamente.

Scritto da Mike Lowe.