Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Sono passati quasi esattamente due anni dallultima volta che abbiamo visto un modello della serie GX - la serie di fotocamere compatte "piatte" con mirino - nelleccellente Lumix GX7 del 2013 . Ma con il nuovo GX8, vediamo lattenzione mutevole di Panasonic come azienda di fotocamere: mirare agli utenti di fascia alta ed evitare il mantra "più piccolo è meglio" che è stato infilato nel sistema Micro Quattro Terzi sin dal lancio.

Perché la Lumix GX8 è una fotocamera di sistema del tutto più grande e più completa rispetto al suo predecessore. Ha visto la concorrenza circostante, inclusa la formidabile Fujifilm X-T1 , e ne è uscita fuori fuoco. Oltre a un nuovissimo sensore da 20,3 megapixel al suo interno, la risoluzione più alta mai vista in una fotocamera Micro Quattro Terzi fino ad oggi, il mirino elettronico integrato, con il suo nuovo pannello OLED da 2.360 k punti, è grande quanto qualsiasi altro abbiamo visto in una fotocamera di sistema compatta.

Quando abbiamo visto per la prima volta il GX8 a Brighton, bagnata dalla pioggia, sulla costa meridionale dellInghilterra, siamo stati contenti che avesse aggiunto la tenuta alle intemperie al set di funzionalità. Da allora, e dopo aver utilizzato il GX8 per diverse settimane, abbiamo aggiunto un tocco di sole al nostro processo di revisione portando la fotocamera nella soleggiata San Francisco per un viaggio personale.

È una vittoria del mirino per la serie Lumix G di Panasonic, o con il balzo di prezzo oltre la precedente GX7 e lintroduzione della più economica Fujifilm X-T10 è una vendita più difficile?

Le migliori fotocamere mirrorless 2022: le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili di Sony, Canon, Panasonic e altre

Il nostro parere veloce

Quello che molti vorranno sapere è se la Lumix GX8 vale il suo prezzo richiesto a quattro cifre. Il suo mirino di bordo è un killer da competizione, quindi, con questo in mente, la risposta è un sonoro sì.

Tuttavia, il suo arrivo più tardi rispetto alla Fujifilm X-T1 dal corpo più grande e al suo cugino X-T10 più economico potrebbe scoraggiare alcuni acquirenti. Tuttavia, la Lumix ha il miglior sistema di messa a fuoco automatica, sia in termini di velocità che di numero di opzioni utili disponibili.

Per il resto, le carenze del GX8 sono poche e distanti tra loro: lassenza di un selettore di modalità drive sembra strana, soprattutto perché è stato sacrificato un flash integrato; alcuni difetti di layout minori potrebbero essere migliorati, come il posizionamento del pulsante funzione del quadrante superiore del pollice; lautofocus continuo ha ancora i suoi problemi; e la durata della batteria non impressiona, il che è forse il problema più grande del GX8.

Ma con la migliore qualità dimmagine di qualsiasi fotocamera Micro Quattro Terzi fino ad oggi, il GX8 non può non stupire. È ricco di funzioni ancora maggiori rispetto al suo predecessore GX7, offrendo una combinazione di schermo ad angolazione variabile e mirino ad angolo di inclinazione che nientaltro sul mercato può toccare.

Recensione Panasonic Lumix GX8: vittoria del mirino per la fotocamera compatta da 20 MP

Recensione Panasonic Lumix GX8: vittoria del mirino per la fotocamera compatta da 20 MP

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Scala e risoluzione eccezionali del mirino
  • Nuovo touchscreen ad angolazione variabile
  • Struttura robusta e resistente allacqua
  • Sistema di messa a fuoco automatica veloce
  • Controlli fisici
  • Opzioni 4K
  • Opzione di funzionamento silenzioso
Contro
  • Nessun selettore della modalità di guida
  • Più grande e più costoso del GX7
  • Regolazione accidentale del punto di messa a fuoco tramite touchscreen
  • Limitazioni della durata della batteria
  • AF continuo non impeccabile

Potenziamento del mirino

Proprio come la Fujifilm X-T1, il mirino della Lumix GX8 offre lo stesso ingrandimento 0,77x (equivalente) che, ignorando i numeri noiosi, significa unimmagine grande consegnata direttamente allocchio. E intendiamo gloriosamente grande: il tipo di scala più grande di quella che troverai nelle fotocamere professionali come la Canon EOS 5D III o la Nikon D750 .

Pocket-lintpanasonic lumix gx8 recensione immagine 7

Piuttosto che strizzare gli occhi attraverso il vento e la pioggia o faticare a vedere le immagini sullo schermo posteriore a causa del sole splendente, ci siamo trovati spesso a optare per il mirino, con il suo rilevamento rapido del sensore a livello degli occhi, per respingere le peggiori condizioni.

È luminoso, nitido, è probabilmente il miglior mirino elettronico oggi sul mercato, aiutato dal fatto che è costruito su una staffa di 90 gradi per essere angolato per il lavoro a livello della vita, se preferisci. Detto questo, non abbiamo usato spesso la parentesi angolare, ma alcune persone lo faranno.

Avere un pannello di così alta qualità integrato in un design piatto significa però che le dimensioni del GX aumentano. Il telaio del corpo da 133,2 x 77,9 x 63,1 mm, realizzato in lega di magnesio, consente un aumento del volume di circa il 28% rispetto al precedente GX7. Sembra che Panasonic non sia più turbata dalle dimensioni: sta eliminando completamente la serie GM tascabile dalla sua linea Lumix (nel Regno Unito, comunque), mentre i modelli recenti, come la Lumix G7 , non hanno paura di essere più grosso dei loro predecessori per motivi di funzionalità.

Tuttavia, dal punto di vista dellusabilità, questa scala ha poche conseguenze. Il GX8 è poco massiccio, ma sta ancora bene in mano grazie a unimpugnatura notevolmente più pronunciata di quella trovata sul GX7. Beneficia anche di uno schermo ad angolazione variabile, non solo ad angolo di inclinazione come per il modello precedente, completo di sensibilità al tocco per sfruttare al meglio il sistema di messa a fuoco automatica super veloce. Invece di portare il GH4 a una fiera, abbiamo invece optato per il GX8 per risparmiare spazio nella borsa.

Pocket-lintpanasonic lumix gx8 recensione immagine 4

Massime prestazioni

Proprio come ci si aspetta dalla configurazione della messa a fuoco automatica di Panasonic, è veloce e affidabile. Sia che si utilizzi larray automatico a 49 aree, le modalità a un punto o pinpoint, è unesperienza familiare e scattante, proprio come la Lumix GH4 . Ci sono anche opzioni di rilevamento viso/occhi, tracciamento e una modalità multipla personalizzata (che offre più punti selezionati dallutente da attivare).

La scarsa illuminazione è raramente un problema per la messa a fuoco, qualunque sia la modalità AF selezionata, e abbiamo scattato fotogrammi ISO 6400 nelle celle buie della prigione di Alcatraz, fino agli scatti turistici assolati in giro per la città. Sebbene il termine "Light Speed AF" non sia più legato, sembra fulmineo.

Insieme al touchscreen è possibile toccare per mettere a fuoco in qualsiasi punto dello schermo, il che è fantastico, anche se è fin troppo facile spostare accidentalmente il punto di messa a fuoco quando si regola la posizione dello schermo ad angolazione variabile, il che può diventare noioso, ma fa parte e parte di tale caratteristica. A volte il nostro viso finiva per spostare la posizione del punto di messa a fuoco sullo schermo quando ci si allontanava dal mirino, il che non era lideale quando si tornava a scattare di nuovo in seguito. Ma se non lo desideri, disattiva semplicemente la funzione nelle impostazioni.

Lunico aspetto dellautofocus di cui non siamo ancora del tutto convinti è lautofocus continuo del GX8. Panasonic afferma che questo ha visto un miglioramento delle prestazioni di tracciamento del 200 percento rispetto al suo predecessore. Ma per noi è scivolato un certo numero di volte mettendo a fuoco dietro il soggetto di interesse, o "pulsando" rapidamente quando si acquisisce la messa a fuoco.

È un peccato, dato che linterruttore della modalità AF dedicato sul retro della fotocamera significa che questa è una modalità principale. Questo interruttore è anche il punto in cui viene attivata la messa a fuoco manuale, il che è utile data la velocità con cui può essere attivato o disattivato.

Laggiunta di altri quadranti costituisce una fotocamera del tutto più avanzata e veloce da usare rispetto al GX7. Cè un quadrante di compensazione dellesposizione posizionato sotto il quadrante della modalità, che offre una regolazione di +/- 3 EV al volo, che abbiamo trovato essere abbastanza robusto da non essere sbalzato fuori posto per caso.

In alto cè una configurazione a doppia rotella (entrambe si trovano in cima alla fotocamera, a differenza di quelle montate in alto e sul retro del GX7) con un pulsante funzione sul quadrante posteriore centrale, utilizzato per passare rapidamente tra le modalità predefinite (ad esempio, dalla regolazione dellapertura al controllo del bilanciamento del bianco). È molto simile allo switch 2x2 che si trova in alcune delle Olympus OM-D, come la E-M5 II , anche se non altrettanto ben posizionato nel case della Lumix. Il pulsante Fn non contrassegnato non sembra pratico nelluso, una critica che abbiamo avuto anche nei confronti della Lumix G7 .

Pocket-lintpanasonic lumix gx8 recensione immagine 3

Fanatico del 4K

Laltra grande spinta di Panasonic riguarda il 4K. Dallacquisizione di video ad altissima definizione, a ciò che lazienda chiama "Foto 4K", ha lo stesso set di funzionalità della Lumix G7 in questo reparto.

E i nostri pensieri a riguardo sono più o meno gli stessi: non siamo convinti della direzione sbagliata del nome, poiché tutto ciò che la fotocamera sta facendo per 4K Photo è scattare una clip MP4, da cui è possibile estrarre immagini fisse utilizzando il software integrato nella fotocamera ( o in post se vuoi scherzare con Photoshop). Il software integrato nella fotocamera funziona davvero bene, in quanto è possibile scorrere le clip fotogramma per fotogramma usando un dito sullo schermo posteriore. Ma se sei abituato ad aprire semplicemente le immagini fisse in Lightroom o in un altro programma, lesperienza è completamente diversa.

Il GX8 non ha una modalità 4K dedicata su un quadrante, tuttavia, è invece accessibile tramite il menu dellunità. E poiché non esiste un quadrante della modalità di guida dedicato, come per il G7, questo non è facilmente accessibile come vorremmo.

Il miglior utilizzo della modalità Foto 4K è la modalità pre-burst, che cattura un secondo di filmato prima di premere il pulsante di scatto corretto, seguito da un secondo di acquisizione del filmato dopo averlo fatto, il che equivale a 60 fotogrammi da 8 megapixel in totale tra cui scegliere. Se vuoi sfruttare al massimo quella risoluzione da 20 megapixel, tuttavia, una raffica di 8 fps è sicuramente utile (scende a 6 fps con lautofocus continuo attivo). È abbastanza veloce, ancora una volta corrispondente alla velocità massima della Lumix G7.

Pocket-lintpanasonic lumix gx8 recensione immagine 50

Esempio di foto 4K ( scattata utilizzando la fotocamera sorella Lumix G7 )

Ciò che è certamente completamente nuovo per il GX8 (e la serie G nel suo insieme) è un doppio sistema di stabilizzazione dellimmagine, che abbina la stabilizzazione basata sul sensore della fotocamera con la stabilizzazione basata sullobiettivo. Utilizzando un sensore giroscopico per rilevare la direzione del movimento della fotocamera, la combinazione di sistemi di stabilizzazione (entrambi meccanici) può essere azionata nel modo più efficace. Ciò significa un maggiore combattimento di beccheggio e imbardata rispetto a prima, per le immagini più nitide possibili. Tuttavia, non può utilizzare la doppia stabilizzazione per lacquisizione di video, tornando invece alla stabilizzazione elettronica.

Anche questo sistema arriva al momento necessario, con il sistema di stabilizzazione a 5 assi dellOlympus OM-D E-M5 II che mostra ciò che è possibile. Con alcuni scatti che abbiamo fatto in condizioni di scarsa illuminazione è stato possibile scattare a circa 1/15 di secondo con risultati decenti; forse non così pungente come in condizioni migliori, ma sicuramente passabile.

Qualità dellimmagine

Tutta questa bontà e poi cè quel nuovo sensore ad alta risoluzione da prendere in considerazione, spingendo per la prima volta Micro QuattroTerzi oltre il limite dei 20 megapixel.

Inizialmente non eravamo convinti che fosse necessario un aumento oltre il limite di 16 megapixel della precedente serie G, ma avendo precedentemente individuato il rumore di colore apparente in alcune delle sensibilità medio-basse, è bello vedere che il GX8 sembra offrire immagini più pulite.

Pocket-lintpanasonic lumix gx8 recensione immagine 29

Recensione Panasonic Lumix GX8 - immagine di esempio a ISO 400 - fare clic per JPEG a dimensione intera | raccolto crudo

In una lunga esposizione ISO 400 di fronte al quadrato Ghiradelli, i neri sono profondi e veri, senza presenza di disturbo cromatico interferente allinterno delle aree dombra. Uninquadratura ISO 800 dei serbatoi di fermentazione presso il birrificio Anchor appare altrettanto pulita, con solo la minima presenza di tale rumore nelle aree grigio medio agli angoli.

Lelaborazione è ben gestita, sebbene i file raw abbiano quel livello di dettaglio extra che gli scatti JPEG elaborati non possono mantenere (spesso per ridurre la grana di questultimo). Tuttavia, il GX8 offre prestazioni impressionanti che, e nonostante una dimensione fisica inferiore rispetto alle dimensioni del sensore APS-C di molti concorrenti, mostra che Micro Quattro Terzi può reggersi tra i migliori dei suoi concorrenti.

La nitidezza alle sensibilità ISO più basse dipenderà in parte dalla scelta dellobiettivo. Abbiamo sempre utilizzato il 12-24mm f/2.8, che è unottica costosa quanto il corpo della fotocamera. I suoi risultati ne valgono la pena, tuttavia, anche se alcune delle sue capacità vengono negate quando si utilizzano le sensibilità ISO più elevate a causa della presenza di artefatti di elaborazione.

Sono disponibili anche una serie di regolazioni dettagliate e di elaborazione nella fotocamera. Dalla modalità in bianco e nero, che viene fornita completa di effetti di filtro colore di rosso, giallo, blu e altri colori per quella distinta finitura in bianco e nero, fino a uno strumento di curva gamma di ombre e luci. È anche possibile applicare effetti nella fotocamera quando è selezionato lo scatto raw e JPEG (utilizzando il file raw come backup originale).

Pocket-lintpanasonic lumix gx8 recensione immagine 35

Recensione Panasonic Lumix GX8 - immagine di esempio a ISO 1600 - fare clic per JPEG a dimensione intera | raccolto crudo

La mancanza di unimpostazione ISO 100 suona come un aspetto negativo, ma con un otturatore meccanico da 1.8000 sec e uno elettronico silenzioso da 1/16.000 sec (che è silenzioso) ci sono poche limitazioni allo scatto con impostazioni di apertura ampia in condizioni di luce intensa. Adoriamo anche lopzione di scatto silenzioso, che avevamo attivo quasi tutto il tempo data la sua discrezione.

Tutto sommato, la Lumix GX8 sembra essere la più potente esecutrice di Micro QuattroTerzi fino ad oggi. Purtroppo la longevità non può eguagliare, con una durata della batteria così così che è uno dei principali difetti della fotocamera; suggeriamo di acquistarne subito un ricambio in quanto il sistema di visualizzazione a "tre barre" (preferiremmo un display a percentuale) può passare rapidamente da due terzi a rosso lampeggiante in poco tempo.

Per ricapitolare

La Lumix GX8 vale il suo prezzo a quattro cifre? Quel mirino è un killer della concorrenza, quindi, con questo in mente, e nonostante le dimensioni e laumento di prezzo rispetto al GX7, la risposta deve ancora essere un sonoro sì.

Scritto da Mike Lowe.