Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Dimensione del sensore. Sì, è ancora importante. LOlympus OM-D E-M1 Mark III fa parte del sistema di formato Micro Four Thirds, che utilizza un sensore di dimensioni inferiori rispetto a quelle che troverai in molte altre reflex digitali e fotocamere mirrorless della concorrenza. Ma questo formato di sensore è sia il tallone dAchille che il trampolino di lancio.

Da un lato, un sensore più grande significherebbe una maggiore capacità di raccolta della luce e potenziale di risoluzione. Ma significa anche maggiore volume, qualcosa di cui questo Olimpo non soffre. Anche le sue lenti equivalenti sono più piccole.

Inoltre, la E-M1 Mk3 offre una serie di tecnologie innovative, che vanno davvero in città con una generosità di modalità di scatto che rendono questa fotocamera una potenza tecnologica che si distingue dai suoi coetanei.

Una risposta per la fotografia di tutti i giorni

  • Stabilizzazione dellimmagine fino a 7,5 EV
  • Scatto ad alta risoluzione fino a 80 MP
  • Scatto ND live fino a 5EV
  • Cielo stellato AF
  • Messa a fuoco Stacking nella fotocamera
  • Pro-Capture High Time-lapse con uscita video 4K
  • Video Cine 4K, oltre a video Full HD al rallentatore fino a 120 fps
  • Connettività Bluetooth, Wi-Fi e NFC

LE-M1 MkIII racchiude un notevole elenco di funzionalità e abbiamo incluso solo i punti salienti sopra. È qualcosa che Olympus continua a fare: portare alla luce nuove idee che sono veramente utili. Scorri pagina dopo pagina della giungla di un sistema di menu - di per sé un problema che richiede un po di apprendimento della navigazione - e troverai un sacco di chicche extra.

Pocket-lintOlympus E-M1 Mark III immagine 1

Ma non sono solo le modalità di scatto la ragione per acquistare questa fotocamera. Include anche un eccellente sistema di stabilizzazione dellimmagine, che è uno dei motivi principali per cui la E-M1 Mark III è così facile da usare. Ora è valutato fino a 7,5 EV (a seconda dellobiettivo utilizzato), quindi è possibile ottenere dettagli nitidi negli scatti a mano libera con unesposizione di un paio di secondi. È roba davvero da capogiro.

Questo sistema viene utilizzato anche in altri modi creativi. Prendi lo stacking della messa a fuoco allinterno della fotocamera. Questa modalità di bracketing può comporre più immagini su diversi piani di messa a fuoco per creare unimmagine finale con una maggiore profondità di campo. Tutto nella fotocamera, scatto a mano libera, con controllo manuale sulla gamma di profondità e sul numero di scatti. È il sogno di un fotografo macro, inoltre il sensore Micro Quattro Terzi ha già una maggiore profondità di campo rispetto ai rivali di sensori più grandi con impostazioni di apertura equivalenti.

O che ne dici di Scatto ad alta risoluzione. Efficace per le scene statiche, utilizza il sistema di stabilizzazione per spostare la messa a fuoco di un pixel alla volta, moltiplicare il sensore e acquisire unimmagine ad altissima risoluzione. Otterrai unimmagine da 50 MP (anziché la risoluzione nativa di 20,4 MP di quel sensore). Cè anche una modalità treppiede che si traduce in unimmagine da 80 MP, ma avrai bisogno di maggiore attenzione alla tecnica con questa modalità, assicurandoti che la fotocamera (e il soggetto) siano molto stabili.

Pocket-lintImmagine di esempio Olympus OM-D E-M1 Mark III immagine 1

Anche il Live ND Shooting fa parte dellarsenale. Crea leffetto di un filtro a densità neutra fino a unintensità di 5 EV, utile per ridurre lequivalente di luce in ingresso, consentendo esposizioni più lunghe che possono essere utili quando si acquisiscono movimenti intenzionali. Potresti pensare che ridurre la luce per un piccolo sensore sia una cattiva idea, ma per fare scatti con esposizione più lunga in condizioni di luce intensa è utile.

Eppure questa è la bellezza della tecnologia: in una serie di scenari, la E-M1 Mark III elimina la necessità di kit extra come un treppiede o un telecomando o un filtro ND. Si tratta di rendere la vita più facile per il creatore di immagini.

Altrove cè Starry Sky AF. Se ti piace lastrofotografia, questa modalità infonde nuova vita al sistema Olympus. Fa davvero esattamente quello che dice sulla scatola: otterrai ogni volta dettagli nitidi delle stelle, con facilità. Non cè bisogno di messa a fuoco manuale, o per qualsiasi grado di incertezza o congetture.

Pocket-lintImmagine di esempio Olympus OM-D E-M1 Mark III immagine 1

Olympus continua a migliorare anche il videogioco. Abbiamo ancora la registrazione video Cine 4K (24 fps) e 4K (30 fps), oltre a video HD al rallentatore (fino a 120 fps). Fondamentalmente, ora sono inclusi un profilo colore piatto e un profilo "OMLog 400", il che significa che puoi ottenere un splendida resa cromatica.

La modalità Pro-Capture è perfetta se le tue reazioni non sono allaltezza dellazione. Quando lotturatore viene premuto a metà, la fotocamera ora memorizza fino a 35 scatti prima che lotturatore venga premuto completamente per lacquisizione, consentendo una reazione ritardata fino a 3 secondi.

Quindi, mentre la E-M1 Mark III ha un sensore su scala ridotta, ci sono così tante occasioni in cui gli scatti sono resi possibili dallinnovazione Olympus.

Re dellazione?

  • Mirino elettronico (EVF), risoluzione di 2,36 m
  • Touchscreen da 3 pollici completamente articolato
  • Sistema di messa a fuoco automatica a rilevamento di fase a 121 punti
  • Otturatore silenzioso a 18 fps con AF continuo
  • Corpo in lega di magnesio resistente alle intemperie
  • 400.000 cicli di otturazione
  • Durata della batteria di 420 colpi
  • Controllo joystick AF
  • Doppio slot per schede SD

Lanno scorso Olympus ha lanciato una nuova fotocamera di punta, la E-M1 X. La E-M1 eredita gran parte dei pezzi migliori da questa fotocamera, ma in un fattore di forma più piccolo che costa molto meno. Come la E-M1 X, il suo corpo in lega di magnesio è resistente alle intemperie con un grado di protezione IPX1, rendendo questa fotocamera resistente.

Una durata della batteria di 420 scatti è normale. Tuttavia, ora è possibile ricaricare tramite USB, quindi puoi mantenere la batteria ricaricata in movimento tra uno scatto e laltro utilizzando un power bank. Inoltre, con laggiunta di unimpugnatura verticale, la vita può essere raddoppiata. Le batterie compatibili e limpugnatura sono le stesse utilizzate nella E-M1 Mark II, che potrebbero rendere un aggiornamento più gentile sulla tasca.

Pocket-lintOlympus E-M1 Mark III immagine 1

È lesperienza visiva in cui la E-M1 Mark III è un po delusa. Non cè stato alcun aggiornamento dellEVF da 2,36 milioni di punti. Con un ingrandimento di 0,74x, la vista non è così nitida o coinvolgente come esempi più grandi come E-M1 X e Panasonic Lumix G9. Detto questo, è ancora un buon mirino con una solida frequenza di aggiornamento di 120 fps.

Non è solo la frequenza di aggiornamento dello schermo a essere veloce: la E-M1 Mark III esce dai blocchi a grande velocità. Avvialo e lotturatore e il mirino sono tutti pronti a rispondere senza alcun ritardo.

Esplora le modalità AF; Rilevamento degli occhi, rilevamento del viso, tracciamento. Sembra funzionare tutto rapidamente e per la maggior parte in modo affidabile. Ad esempio, Tracking AF si attacca a un soggetto molto rapidamente e persino fino ai bordi vicini dellinquadratura.

Tuttavia, ci sono alcune basi da mettere in atto per garantire le migliori prestazioni possibili. Ad esempio, se ti attieni allintero array di 121 punti AF per un singolo soggetto, sperimenterai che la messa a fuoco scenderà sullo sfondo. Le opzioni a punto singolo o a 9 punti AF sono più nitide nella nostra esperienza.

Pocket-lintImmagine di esempio Olympus OM-D E-M1 Mark III immagine 1

Abbiamo rintracciato una bicicletta che si muoveva a velocità ragionevole avvicinandosi e allontanandosi dalla telecamera. LAF a tracciamento continuo è rimasto leggermente indietro, soprattutto vicino alla fotocamera, quindi non siamo in cima alla lista qui. Tuttavia, il movimento laterale va bene.

Olympus ha implementato un joystick AF. Questo è uno strumento che la maggior parte dei fotografi dazione desidera per selezionare rapidamente i punti AF. Qui è piacevole e funziona senza problemi, sia durante la visualizzazione sullo schermo che attraverso il mirino. Un vantaggio collaterale del joystick è che le funzioni limitate del touchscreen sono meno rilevanti.

Hai anche alcune velocità di scatto a raffica ad alta velocità davvero impressionanti: otturatore silenzioso a 18 fps con AF continuo (il silenzio è un sogno per la fotografia naturalistica); e fino a 60 fps con lotturatore elettronico. Per sequenze dazione più intense, riteniamo che la velocità di scatto continua "bassa" di 9 fps (otturatore meccanico) sia la migliore, offrendo un AF costantemente nitido e sequenze più lunghe.

Pocket-lintImmagine di esempio Olympus OM-D E-M1 Mark III immagine 1

Sì, le sequenze ad alta velocità vengono gestite rapidamente dal nuovo processore TruePic IX e possono essere registrate su una scheda SD UHS-II. Il secondo slot SD non è compatibile con UHS-II, quindi fai affidamento sullo slot uno per prestazioni ottimali.

Aspettati circa 65 fotogrammi prima che la fotocamera rallenti (quando scatti Raw e JPEG - o circa il doppio solo in JPEG). Non appena hai finito una nuova sequenza e la fotocamera è praticamente pronta per ripartire - sicuramente un vantaggio delle dimensioni dei file più piccole rispetto alle fotocamere rivali?

Qualità del sensore Micro Quattro Terzi

  • Sensore Micro Quattro Terzi da 20,4 MP
  • ISO 200-25.600 (estensione ISO 64)
  • Stabilizzazione dellimmagine a 7.5EV
  • Processore TruePic IX

Lelefante nella stanza ha le dimensioni del sensore. Stiamo esaminando lo stesso sensore Micro Quattro Terzi da 20,4 MP che si trova nella E-M1 Mark II, con un intervallo di sensibilità da ISO 200 a ISO 25.600. In conclusione, ci sono altre fotocamere allo stesso prezzo con sensori più grandi e più pixel.

I test in studio che analizzano la risoluzione e il rumore dellimmagine con il suo impatto sui dettagli mostreranno che la E-M1 Mark III non compete con quelle fotocamere con sensori più grandi in test simili.

Tuttavia, il rumore dellimmagine è relativamente assente nelle immagini fino a ISO 800, ed è solo a partire da ISO 3200 che stiamo iniziando a perdere dettagli e contrasto. Inoltre, a nostro avviso, la riduzione del rumore predefinita per le immagini JPEG è pesante.

Tuttavia, le immagini non vengono scattate in laboratorio ma nel mondo reale, ed è qui che entra in gioco la tecnologia Olympus (e la vasta scelta di obiettivi nitidi e ad ampia apertura).

Pocket-lintImmagine di esempio Olympus OM-D E-M1 Mark III immagine 1

La stabilizzazione dellimmagine fino a 7,5 EV significa che è possibile utilizzare una velocità dellotturatore più lenta, ove appropriato. Qualsiasi aumento dellassorbimento di luce, ad esempio attraverso laumento della velocità dellotturatore (o un obiettivo con apertura rapida), può fare una grande differenza nella qualità dellimmagine.

E qual è il punto di più pixel se limmagine non è nitida in primo luogo? Riteniamo che la E-M1 Mark III sia molto affidabile in unampia gamma di scenari per ottenere almeno una messa a fuoco corretta e ridurre al minimo leffetto mosso.

Per quanto riguarda laspetto delle immagini, Olympus ci offre da tempo una resa cromatica meravigliosamente calda e naturale. Gli abbondanti filtri artistici sono più adatti alle fotocamere entry-level, ma qui la modalità immagine naturale con bilanciamento del bianco automatico è unottima combinazione. Come alcuni altri sistemi di fotocamere, nelle immagini JPEG cè una piccola perdita di dettaglio nei magenta/rossi luminosi.

Le migliori fotocamere DSLR 2022: tutte le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili disponibili per l'acquisto oggi

Pocket-lintImmagine di esempio Olympus OM-D E-M1 Mark III immagine 1

Dovremmo anche notare che il sistema di misurazione valutativa è uno dei più affidabili in circolazione. Hai anche il controllo manuale a portata di mano attraverso la compensazione dellesposizione, oltre a una pratica gamma di modalità di misurazione spot.

Prime impressioni

Più usi la Olympus OM-D E-M1 Mark III, più apprezzerai quanto sia efficace una fotocamera. Le sue armi tecnologiche semplificano il lavoro di macro, ritratti, paesaggi e fauna selvatica: qualunque cosa tu voglia lanciare a questa fotocamera, la mangerà, grazie a una vasta gamma di modalità di scatto creative e un sensazionale sistema di stabilizzazione dellimmagine.

Tutto ciò si ottiene in una fotocamera veramente compatta e robusta che si inserisce perfettamente nella mano e fornisce tutto il controllo manuale necessario, posizionata esattamente dove vorresti che fosse. Certo, il sensore Micro Quattro Terzi ha un impatto sulla qualità dellimmagine, specialmente quando il contrasto della luce diminuisce, ma la qualità dellimmagine è ancora buona e i progressi di Olympus sono concentrati altrove.

Lobiettivo della E-M1 Mark III è fornire una tecnologia che garantisce ulteriormente la nitidezza degli scatti o effetti che possono essere ottenuti facilmente nella fotocamera. La gamma di lenti è ottima. Il rilevamento accurato del viso e degli occhi della fotocamera è eccellente. E labbiamo già detto, ma quel sistema di stabilizzazione eleverà i tuoi scatti a mano libera a un livello superiore.

La battaglia tra le dimensioni dei sensori è appena diventata più interessante. La terza generazione OM-D E-M1 è un concentrato di tecnologia che la pensa diversamente.

Considera anche

Pocket-lintPanasonic Lumix G9 immagine 1

Panasonic Lumix G9

squirrel_widget_142737

Unaltra fotocamera ad alta velocità e impermeabile con sensore Micro Quattro Terzi. La qualità dellimmagine è simile, inoltre ottieni la migliore stabilizzazione dellimmagine di ogni azienda e un touchscreen LCD posteriore completamente articolato. Entrambe sono fotocamere robuste, con il G9 che include un LCD superiore e un mirino superiore.

Scritto da Timothy Coleman.