Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - A volte per andare avanti bisogna tornare indietro, almeno questa è una teoria. Quasi 40 anni fa Nikon ha rilasciato la sua famosa fotocamera DSLR FM2, il cui successo ha chiaramente influenzato l'azienda giapponese a reinvestire in quella classica estetica visiva: poiché la Nikon Z Fc, un equivalente mirrorless, sembra sicuramente una moderna forma digitale di quella molto fotocamera.

Ma come con qualsiasi cosa del passato, c'è una linea sottile da percorrere quando si tratta di reinvenzione retrò. Quindi la Nikon Z Fc è una rappresentazione moderna ideale di tutto ciò che era fantastico in passato, o è più una riflessione sul fatto che le idee nostalgiche possono effettivamente intralciare la grandezza?

Design e montaggio dell'obiettivo

  • Mirino elettronico OLED (EVF) con risoluzione da 0,39 pollici e 2,36 m di punti
  • Touchscreen LCD articolato da 3,0 pollici e risoluzione 1.040k punti
  • Dimensioni del corpo: 134,5 x 93,5 x 43,5 mm / Peso: 390 g
  • Obiettivi Nikon Z-Mount (DX, non copertura FX)
  • 1x slot per schede SD

Quando guardi le immagini promozionali della Nikon Fc, hai l'impressione che sarà un'eco delle classiche fotocamere DSLR con corpo in metallo, anche se in una moderna forma mirrorless. Il problema è che non è così dal punto di vista dei materiali fisici: è un corpo prevalentemente in plastica e in realtà non trasuda l'aria di qualità che ci aspetteremmo da un prodotto come questo.

Pocket-lintNikon Z Fc recensione foto 2

L'attacco dell'obiettivo sulla parte anteriore è l'innesto Nikon Z, il che significa compatibilità con gli obiettivi della serie Z di Nikon, ma nota che il sensore è la dimensione DX ritagliata, non la dimensione FX full frame come troverai nella Nikon Z6 di alto livello II .

C'è del vetro eccezionale disponibile all'interno di questa gamma, ma la Fc non lo promuove davvero. Viene invece fornito con un obiettivo kit che è molto lento (in termini di apertura), il che significa che anche quando si scatta all'aperto in una giornata nuvolosa a tutto zoom sarai costretto a f/6.3 e raramente vedrai le impostazioni di sensibilità ISO più basse. Sembra solo in contrasto con quella che dovrebbe essere una fotocamera di prestigio.

Dato il prezzo relativamente abbordabile dell'Fc in questa categoria, tuttavia, è ben equipaggiato con un mirino elettronico integrato e uno schermo LCD articolato, entrambi utili quando si cambia il modo in cui si desidera inquadrare una scena. Le risoluzioni di questi pannelli sono più o meno alla pari con quelle che troverai altrove sul mercato, anche se il Fuijfilm X-T30 II lo supera.

Pocket-lintNikon Z Fc recensione foto 14

Nascosto sotto un lembo sulla base troverai la batteria dell'FC e il singolo slot per schede SD. Nessun doppio slot o diversi tipi di carte da trovare qui, ma è perfettamente accettabile in un prodotto di questo tipo. Peccato che non sia compatibile con UHS-II, tuttavia, poiché quelle velocità più elevate potrebbero essere utili quando si riprendono raffiche o video.

Prestazione

  • Messa a fuoco automatica: sistema ibrido di rilevamento di fase/contrasto a 209 aree
  • Funzioni da -4.5 a +19EV
  • Scatto a raffica a 11 fps
  • 300 colpi a carica

L'uso di Fc è semplice, in quanto è possibile impostarlo su auto, o molto più personalizzabile, data la serie di controlli del quadrante attorno al corpo. Puoi utilizzare la fotocamera anche nelle solite modalità P/S/A/M per bypassare selezioni specifiche del quadrante e basare tutte le impostazioni automatizzate intorno, ad esempio, alla scelta dell'apertura o della velocità dell'otturatore.

Pocket-lintNikon Z Fc recensione foto 6

La velocità dell'otturatore e le ghiere ISO si bloccano automaticamente, quindi ogni regolazione richiederà una pressione prolungata dei rispettivi pulsanti superiori. È fantastico per fermare il movimento accidentale da una selezione all'altra, ma preferiremmo un pulsante di blocco che potrebbe essere attivato o disattivato, per quei momenti in cui sai che vorrai effettuare regolazioni più rapide, ad esempio, della velocità dell'otturatore più volte in un breve periodo.

Il controllo dell'apertura viene regolato utilizzando la rotella anteriore e c'è una piccola finestra digitale per visualizzare la selezione corrente, il che è un bel tocco. Gli obiettivi con attacco Z non hanno anelli di apertura fisici, come troverai in molte delle offerte della serie X di Fujifilm, ma questo modo di lavorare è abbastanza semplice.

Pocket-lintNikon Z Fc recensione foto 15

In termini di autofocus, l'Fc ha un'ampia area automatizzata per impostazione predefinita che può mettere a fuoco continuo, messa a fuoco singola quando richiesto o utilizzare un ibrido (AF-A) dei due. Riflettendo su ciò che abbiamo già detto: puoi lasciare che la fotocamera capisca su cosa vuole mettere a fuoco, o ignorare tutto e assumere il controllo personalizzabile del punto di messa a fuoco, o anche mettere a fuoco manualmente se preferisci.

Le due aree di messa a fuoco automatica più ampie includono l'opzione di messa a fuoco Persone o Animali, in cui la fotocamera riconoscerà automaticamente i volti di persone o animali e acquisirà automaticamente la messa a fuoco. In un metodo di utilizzo point-and-shoot possiamo vedere che questo è davvero utile. Altrimenti ci sono l'AF preciso o le opzioni a punto singolo per avere più controllo sui minimi dettagli, che è il nostro modo preferito di lavorare.

Il sistema a 209 aree di Nikon funziona abbastanza bene, ma non è così abile in condizioni di scarsa illuminazione come abbiamo trovato il sistema EOS R di Canon; c'è anche una lampada di illuminazione verde davvero troppo brillante che entra in azione quando non è nemmeno così buio, il che è un po' una distrazione (necessaria).

Pocket-lintNikon Z Fc recensione foto 9

In termini di velocità assoluta, una modalità di scatto a raffica di 11 fotogrammi al secondo può catturare rapidamente, anche se vorrai un'opzione di obiettivo più veloce se intendi riprendere soggetti in movimento: l'obiettivo del kit semplicemente non lo taglia.

Qualità dell'immagine

  • Sensore APS-C (DX) da 20,9 megapixel
    • Raw a 12 o 14 bit
  • Sensibilità ISO: 100-51.200
  • Video 4K (24/25/30 fps)

Sfortunatamente abbiamo avuto un piccolo disastro durante i nostri test: dopo settimane di riprese con lo Z Fc abbiamo subito una scheda SD corrotta e abbiamo perso tutte le nostre immagini. Quella era la fine, quindi mentre stavamo esaminando alcuni di quegli scatti durante il processo di revisione, quelli in mostra qui sono un set di backup rapido. Non è colpa di Nikon, tuttavia, a volte le schede SD cadono in tali problemi e non siamo stati nemmeno in grado di eseguire un ripristino, per quanto possibile.

Comunque, per quanto riguarda la qualità dell'immagine: la Nikon Fc ha lo stesso sensore APS-C della Nikon Z50. Per molti aspetti, davvero, la Fc è la stessa di quella fotocamera ma con un cappotto retrò sopra le righe. In quanto tale, la qualità dell'immagine tra i due è la stessa.

Le migliori fotocamere DSLR 2022: tutte le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili disponibili per l'acquisto oggi

La Fc ospita un sensore da 20,9 megapixel, che offre immagini di qualità pulita per gran parte della sua sensibilità ISO. Scattando fino a ISO 6400 e tutto è bello e chiaro - un buon lavoro, davvero, dato che quell'obiettivo del kit lo ha forzato più spesso di quanto avremmo voluto - mentre le sensibilità superiori da ISO 25.600 a 51.200 sono molto più pesanti di grana e prive di dettaglio.

Non otterrai la stessa qualità qui che troverai con la Nikon Z 6 II, ma questo è un dato di fatto poiché l'Fc non ospita un sensore full frame.

Pocket-lintfoto foto 1

E, come abbiamo ripetuto alcune volte in questa recensione, la disponibilità di obiettivi APS-C Nikon Z non è all'altezza al momento della stesura. Questo, secondo noi, è ciò che trattiene questa fotocamera da cose migliori.

Prime impressioni

Da lontano la Nikon Z Fc è sicuramente accattivante, portando un fascino retrò nella sua etica del design. Il problema è che, da vicino, è piuttosto plasticoso e non una patch sulla serie X di Fujifilm in termini di costruzione.

Inoltre, come pensavamo quando la Nikon Z50 è stata introdotta per la prima volta, avere sia i sensori APS-C che full-frame sotto l'ombrello della Nikon Z potrebbe confondere alcuni potenziali acquirenti. La Z Fc, che è effettivamente la Z50 in un'armatura in stile retrò, non è una fotocamera full frame come la Nikon Z6 II - e, come tale, le sue prestazioni e la qualità dell'immagine non sono così potenti (che, certo, è scontato).

Ma mentre c'è sicuramente un potenziale di qualità dell'immagine qui, molto di questo è dettato dalle lenti. E, purtroppo, gli obiettivi con copertura DX di Nikon in questa gamma sono lenti e, ancora una volta, non sono numerosi o abbastanza interessanti da competere con l'offerta alternativa di Fujifilm.

Nel complesso abbiamo pensato che la Nikon Z Fc ci avrebbe stupito. Invece è piuttosto dimostrato che a volte è meglio lasciare lì le idee del passato. Chiaramente c'è un potenziale futuro qui, ma la gamma di obiettivi deve svilupparsi ulteriormente prima che ci sia la maturità che potrebbe consentire alla Fc di appendere con orgoglio il suo cappello alla Nikon FM2 degli anni passati.

Considera anche

FujifilmFoto alternativa 1

Fujifilm X-T30 II

Un ovvio concorrente in quanto ha una migliore selezione di obiettivi, una qualità costruttiva più robusta e, a nostro avviso, svolge molto meglio l'intero fascino retrò. Preferiamo anche la qualità dell'immagine.

squirrel_widget_5890384

Scritto da Mike Lowe.