Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Essere connessi - è di gran moda. Di tutti gli slogan usati da Nikon per le sue fotocamere, "Condividi sempre i tuoi momenti" sembra il più adatto alla Nikon D5600.

La D5600 è la sesta iterazione della consolidata serie Nikon D5000, una gamma di fotocamere DSLR con sensore di dimensioni APS-C, posizionata una in più rispetto al modello entry-level.

Ad oggi, ogni nuova versione ha apportato piccoli miglioramenti rispetto al suo predecessore. Questa volta i cambiamenti sono ancora più sottili e ti verrebbe perdonato il pensiero "è così?".

Recensione Nikon D5600: Tutto sul Bluetooth

  • Connettività Bluetooth sempre attiva a SnapBridge
  • Compatibile con il cavo remoto MC-DC2 di Nikon, oltre a trasmettitori/ricevitori WR-1/ WR-T10/ WR-R10 (wireless)
  • Niente infrarossi

La Nikon D5600 include praticamente tutte le stesse caratteristiche chiave della D5500, difficili da battere a questo livello: un sensore da 24,2 milioni di pixel, AF a rilevamento di fase a 39 punti, touchscreen LCD da 3,2 pollici ad angolazione variabile. È tutto lì.

Quindi cosa cè di nuovo? Bluetooth. Connettività continua al tuo smartphone tramite SnapBridge per lesattezza. Ciò significa che è possibile collegare la fotocamera a un dispositivo intelligente tramite lapp SnapBridge gratuita di Nikon, disponibile per piattaforme iOS e Android.

Pocket-lintNikon D5600 recensione immagine 5

In SnapBridge, è possibile scaricare immagini dalla fotocamera al dispositivo connesso o a Nikon Image Space, che è un servizio di abbonamento di archiviazione cloud online (disponibile anche come app).

Inoltre, è possibile controllare a distanza la telecamera tramite SnapBridge e accedere alla sua visualizzazione live in tempo reale. Ciò ha portato Nikon a eliminare i ricevitori a infrarossi anteriori e posteriori, quindi non è compatibile con gli infrarossi.

In un certo senso, tali funzionalità wireless sono una tariffa normale in questi giorni. Tuttavia, SnapBridge può essere configurato per ricevere automaticamente nuove immagini dalla fotocamera tramite Bluetooth, subito dopo che sono state scattate. Scatta una foto con la tua fotocamera e poi è lì sul telefono, pronta per essere condivisa, in un batter docchio.

Per impostazione predefinita, SnapBridge crea foto JPEG da 2 milioni di pixel pronte per il web, sebbene sia possibile importare anche le dimensioni JPEG originali. Ci aspetteremmo che pochissime persone siano interessate a riempire inutilmente il proprio smartphone con file a piena risoluzione, quando le versioni pronte per il web sono abbastanza grandi da poter essere condivise sui social media.

SnapBridge funziona bene ma non è perfetto. Abbiamo menzionato la nostra frustrazione nel provare a far funzionare il sistema nella nostra recensione della Nikon D7500 , perché non è così intuitivo come vorremmo.

Prendi lopzione "Scarica immagini selezionate", ad esempio. SnapBridge è impostato per chiedere se desideri ripristinare prima il Wi-Fi tramite Bluetooth per visualizzare i video. Questo non è necessario: sarebbe sufficiente un menu video separato.

Pocket-lintNikon D5600 recensione immagine 9

Tuttavia, il bit che gratta è il normale messaggio "Scaricamento delle informazioni dalla fotocamera", in particolare il ritardo mentre ciò si verifica. Questi ritardi si verificano quando viene aperto un nuovo menu in Snapbridge, che include anche il passaggio dalla visualizzazione di una singola immagine alla visualizzazione della galleria.

Se sei come noi, la tua pazienza verrà messa alla prova mentre aspetti che le immagini vengano caricate per la visualizzazione. Il rovescio della medaglia, salterai tutto questo se la fotocamera è impostata per scaricare automaticamente tutte le immagini e i download stessi si completano rapidamente.

Recensione Nikon D5600: dimensioni, struttura, schermo e mirino

  • Touchscreen LCD ad angolazione variabile da 3,2 pollici con risoluzione di 1,04 milioni di punti
  • Mirino ottico con ingrandimento 0,82x e copertura del 95%
  • Corpo piccolo con presa comoda
  • Durata della batteria di 970 colpi

Nella nuova era delle fotocamere con obiettivi intercambiabili, è la battaglia tra mirrorles e fotocamere DSLR a far parlare le persone. Le fotocamere mirrorless sono sempre più piccole, giusto? Ebbene sì e no.

Se hai usato una fotocamera DSLR, in particolare uno dei ragazzi più grandi, una delle cose più sorprendenti della D5600 è quanto sia piccola e leggera. Faresti fatica a trovare una DSLR più piccola, ad eccezione di qualcosa come Canon EOS 200D . Abbiamo una Olympus OM-D E-M1 con obiettivo kit e le sue dimensioni sono molto simili alla D5600.

Pocket-lintNikon D5600 recensione immagine 6

Il D5600 ha anche una bella impugnatura ruvida con una profonda rientranza. Avrai una presa salda su questa fotocamera, il che è fantastico dato quanto è piccola e il tuo mignolo potrebbe scivolare via dalla parte anteriore, il che può ostacolare i livelli di comfort.

La chiave del design della D5600 è il suo touchscreen LCD da 3,2 pollici. È lo stesso display meravigliosamente luminoso e vibrante che si trova nelle ultime e migliori reflex digitali Nikon, ma questo è uno schermo ad angolazione variabile, il che significa che puoi allontanarlo dalla parte posteriore e ruotarlo attraverso gli angoli per scatti creativi.

Rispetto alla Nikon D3400 entry-level, lo schermo della D5600 limita il numero di pulsanti fisici presenti sulla fotocamera, poiché non cè nulla a sinistra dello schermo. Tuttavia, è ancora possibile accedere rapidamente ai controlli tramite il touchscreen, che è unalternativa più che adeguata.

La riproduzione delle immagini può essere navigata attraverso il touchscreen, incluso lo scorrimento per scorrere e pizzicare per ingrandire. È possibile creare una nuova versione ritagliata di unimmagine dalla versione visualizzata (ingrandita), il che è utile.

In tutto questo potresti poi dimenticare che la D5600 ha un mirino ottico (pentaprisma) - che è il motivo principale per cui le fotocamere DSLR sono più grandi delle loro cugine mirrorless. Il mirino ha una copertura del 95%, il che significa che non puoi vedere completamente ciò che ottieni nellimmagine finale: il 5% più esterno del fotogramma è assente solo nellanteprima.

Pocket-lintNikon D5600 recensione immagine 3

La dimensione fisica dei display del mirino Nikon, come nella scala che vedrai allocchio, aumenta man mano che ti muovi verso lalto. Con un ingrandimento di 0,82x (ovvero 0,55x full frame effettivo), il display della D5600 appare più grande di quello della D3400, più piccolo di quello della D7500 e sminuito positivamente dalla Nikon D850 full frame leader della categoria.

Una caratteristica interessante è Assign Touch Fn, in cui è possibile selezionare uno qualsiasi degli otto controlli che il touchscreen opera durante lutilizzo del mirino. Luso più logico di questa funzione è toccare e scorrere lo schermo per selezionare il punto di messa a fuoco, che verrà quindi visualizzato nella sovrapposizione OLED del mirino. Olympus offre una funzionalità simile nelle sue fotocamere OM-D. Questa funzione Touch Fn può essere utilizzata anche per selezionare i controlli dellesposizione come ISO e apertura.

Recensione Nikon D5600: messa a fuoco automatica e acquisizione video

  • Porta microfono da 3,5 mm, nessun monitoraggio delle cuffie
  • Video Full 1080p HD fino a 60 fps
  • Scatto a raffica massimo di 5 fps
  • AF a rilevamento di fase a 39 punti

È più o meno lo stesso tra Nikon D5600 e D5500 sul fronte delle funzionalità. Ciò significa che lo scatto continuo ad alta velocità rimane a 5 fps piuttosto modesti, che non è un problema per le fotocamere mirrorless della concorrenza.

Ci sono le solite modalità scena ed effetti immagine per principianti - questultimo dei quali riteniamo sia ora in gran parte ridondante, data la facilità con cui è possibile connettersi a un dispositivo intelligente e trovare tutti quegli effetti immagine e altro ancora utilizzando le app di modifica delle immagini.

Pocket-lintNikon D5600 recensione immagine 2

Non cè nemmeno il video 4K, che Nikon fornisce nelle sue fotocamere di fascia alta, ma la D5600 offre acquisizione Full HD 1080p fino a 60 fps, senza ritaglio del sensore. Non troverai modalità al rallentatore a nessuna risoluzione. È possibile collegare un microfono esterno, ma non cè una porta per le cuffie.

Quando si tratta di AF, Nikon ha nuovamente creato una chiara differenza tra le sue reflex digitali. Nella D5600, lAF a rilevamento di fase è costituito da un array AF a 39 punti, nessuno dei quali è di tipo a croce per una maggiore sensibilità sia nellorientamento verticale che orizzontale. È più degli 11 punti AF della D3400 e meno dei 51 punti AF della D7500.

La sensibilità dellautofocus funziona fino a -1EV, il che rende la messa a fuoco nitida in condizioni di luce a basso contrasto, come una stanza della casa di notte con le luci accese. Non è allo stesso livello della D7500, che ha una sensibilità di -3EV buona per le riprese al chiaro di luna. Anche le fotocamere reflex Canon EOS equivalenti sono alcune fermate avanti in questo senso, il che mette la D5600 un po indietro.

Nellanteprima dal vivo, in cui si utilizza lo schermo LCD posteriore per comporre in tempo reale, lautofocus è un sistema di rilevamento del contrasto, in cui il punto AF può essere selezionato in qualsiasi punto dellinquadratura toccando lo schermo LCD. Con una luce ad alto contrasto come allaperto durante una giornata luminosa, è scattante - non il più scattante in circolazione, ma comunque veloce. È in una luce a basso contrasto che il sistema fa fatica, spesso a caccia del soggetto o addirittura non riesce ad agganciarsi affatto. Ancora una volta, Canon ha una migliore modalità di anteprima dal vivo.

Pocket-lintNikon D5600 recensione immagine 7

Una cosa su cui fare una canzone e una danza è la durata della batteria della D5600. A questo livello, dura incredibilmente bene con 970 scatti per carica, che è ben tre volte la durata di una fotocamera mirrorless comparabile. Il funzionamento wireless Bluetooth non scarica la batteria come farebbe il funzionamento Wi-Fi.

Recensione Nikon D5600: qualità dellimmagine

  • Sensore APS-C da 24,2 milioni di pixel
  • Sensibilità ISO 100-25.600
  • Processore Expeed 4
  • Misurazione dellesposizione TTL con sensore RBG da 2016 pixel

È tutto familiare anche sul fronte dellimaging, poiché la D5600 presenta lo stesso sensore da 24,2 milioni di pixel e il processore Expeed 4 della D5500. Pertanto, i risultati sono gli stessi, rendendo questa fotocamera una fotocamera per i nuovi arrivati, non per gli upgrade.

Per il nostro test D5600 abbiamo utilizzato lobiettivo kit AF-P Nikkor 18-55mm f/3.5-5.6G DX VR in dotazione, oltre a pochi altri, tra cui il Nikon 12-24mm f/4 (DX), Sigma 35mm f/1.4 Obiettivi macro Art (FX) e Sigma 105mm f/2.8 (FX).

Le nostre impressioni sulla qualità dellimmagine sono davvero positive - anche lobiettivo del kit è in grado di fornire dettagli nitidi. Circa 24 megapixel è attualmente il punto debole per i sensori di dimensioni APS-C, quindi la maggior parte delle fotocamere a questo prezzo e oltre offre la stessa risoluzione se non molto simile. In quanto tale, la D5600 regge bene, eppure non si distingue nettamente dalla massa.

La gamma di sensibilità ISO opera da ISO 100 a ISO 25.600, garantendo che la luce intensa e scarsa possa essere affrontata con relativa facilità. Se visti al 100%, gli scatti con una buona esposizione fino a ISO 800 sono molto nitidi. A circa 1600 ISO e oltre i risultati iniziano a diventare sgranati, ma anche a ISO 12.800 le immagini sono rispettabilmente nitide, tutto considerato.

Pocket-lintNikon D5600 review sample images image 11

I dettagli nelle aree dombra mostrano il rumore di luminanza da ISO 1600, che aumenta costantemente la gamma ISO. È solo a ISO 25.600 che il dettaglio peggiora ovviamente: è macchiato a causa del rumore di luminanza e la vivacità si perde anche nelle aree ben esposte. Nessuna sorpresa lì.

Le migliori fotocamere DSLR 2022: tutte le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili disponibili per l'acquisto oggi

Non cè molto di nuovo da dire sul modo in cui la D5600 rende i colori. Come la maggior parte delle fotocamere DSLR Nikon, il bilanciamento del bianco automatico (AWB) può produrre toni dallaspetto naturale per i JPEG.

È una questione di gusti, ma spesso optiamo per limpostazione dellimmagine Neutra più tenue come buon punto di partenza, da cui poi aggiungiamo un po più di vivacità. Usa le impostazioni dellimmagine Vibrante e anche Standard e alcuni colori possono sembrare troppo saturi, specialmente i rossi.

Qui viene utilizzato il metodo di misurazione Color Matrix 3D II di Nikon, mentre la versione III viene utilizzata nella Nikon D7500. È ancora un sistema di misurazione valutativa attraverso lobiettivo (TTL) molto capace, che produce principalmente esposizioni che sono azzeccate subito.

Pocket-lintNikon D5600 recensione immagini campione immagine 7

Poiché i sistemi di messa a fuoco automatica e di misurazione sono collegati, le esposizioni variano notevolmente a seconda del soggetto e di ciò che è a fuoco. Centrati sul viso di una persona in primo piano e i dettagli nel cielo più luminoso dietro verranno fuori. Il pulsante di compensazione dellesposizione è proprio lì per vedere, se è necessario comporre ± esposizione. Raramente abbiamo avuto bisogno di usarlo, tranne che per effetti creativi come sagome intenzionali.

Prime impressioni

Data la piccola scala della Nikon D5600, a volte sembra quasi di usare una fotocamera mirrorless. Il suo design ergonomico garantisce che luso con una sola mano non sia un problema, mentre lampio touchscreen lo rende un valido strumento sia per i principianti che per i fotografi appassionati.

Tuttavia, durante luso non sembra una fotocamera mirrorless, poiché lanteprima dal vivo non è particolarmente perfetta. Detto questo, il mirino ottico - che è il principale elemento di differenziazione tra DSLR e fotocamere mirrorless - è piacevole da usare, ma manca di un campo visivo del 100%, optando invece per il 95%.

Poi, ovviamente, cè il modo in cui viene collegata la D5600. SnapBridge non è privo di difetti, ma nel complesso la connettività Bluetooth sempre attiva rende laccesso alle immagini sul telefono facile e veloce.

Alla fine, però, è tutta una questione di immagini. La D5600 è in grado di scattare il tipo di immagini che desideri davvero condividere, anche con lobiettivo standard del kit. È qui che Nikon continua a mostrare forza, nonostante gli aggiornamenti altrimenti minimi per questo modello rispetto alla precedente D5500.

Alternative da considerare

Pocket-linthands on nikon d5500 review is nikon s first touchscreen dslr too late to the game  image 3

Nikon D5500

La D5500 di Nikon è la concorrenza più ovvia! Il predecessore della D5600 è praticamente la stessa fotocamera, tranne per il fatto che non offre connettività Bluetooth/NFC. Essendo più vecchio di circa 18 mesi, il D5500 è ovviamente più economico, ma in realtà è piuttosto difficile trovarne uno nuovo ora.

Leggi larticolo completo: Anteprima Nikon D5500

Pocket-lintimmagine di anteprima canon eos 800d 1

Canon EOS 800D

Prova a capire quale fotocamera Canon compete con la D5600, vai avanti. Ce ne sono così tanti nella confusa line-up dellazienda e labbiamo ridotta a EOS 800D e forse ESO 200D. Entrambe queste fotocamere hanno specifiche notevolmente simili alla D5600, con la Nikon che offre una durata della batteria superiore. Il vantaggio che Canon mantiene a questo livello è il Dual Pixel AF, che fornisce un AF più rapido e preciso in live view.

Leggi larticolo completo: Anteprima Canon EOS 800D

Pocket-lintSony alfa a6000 recensione immagine 1

Sony A6000

Ancora disponibile nonostante abbia tre anni, la Sony a6000 è più piccola e leggera, ma avresti bisogno di tre delle sue batterie per abbinare la durata della batteria della D5600. Molte caratteristiche chiave sono le stesse, tranne che lA6000 può scattare da 11 fps ai 5 fps della D5600, mentre il suo schermo LCD è inclinabile anziché ad angolazione variabile e il suo mirino è di tipo elettronico.

Leggi larticolo completo: recensione Sony A6000

Scritto da Timothy Coleman.