Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - È passato molto tempo da quando Nikon ha lanciato la D300, una fotocamera che è arrivata allincirca nello stesso periodo del primo iPhone. Sì, tanto tempo fa. Il successore di quella fotocamera, la D300S, è arrivato sul mercato anche nellultimo decennio. Ma ora la lunga attesa per un modello sostitutivo è finita: la Nikon D500, il successore spirituale della D300, è qui e sta facendo scalpore.

Nikon ha fatto di tutto per la D500, che è molto simile alla D5 pro DSLR di fascia alta sotto molti aspetti. Ovviamente, scambia il sensore full frame di questultima fotocamera con uno APS-C più piccolo e abbandona lenorme prezzo di £ 5.200 solo per il corpo per un £ 1.799 del tutto più accessibile.

Con un sistema di messa a fuoco automatica a 153 punti, modalità burst a 10 fps, sensore da 21 megapixel con sensibilità ultra elevata (fino a ISO 51200, che si espande a sei cifre con opzioni estese Hi1-5), non manca molto.

Quindi, la Nikon D500 è la migliore fotocamera reflex digitale APS-C realizzata fino ad oggi? Abbiamo girato a Chicago e San Francisco per avere unidea di come funziona.

Il nostro parere veloce

La Nikon D500 è una DSLR con poco confronto. Supera la Canon EOS 7D Mark II (supponendo che non venga sostituita a Photokina 2016), mentre la gamma di ottiche Nikon DX la vedrà come la soluzione più pratica rispetto alla Pentax K-1 per molti, anche se il Pentax ha alcune caratteristiche straordinarie come lo schermo LCD variabile.

Insomma, quindi, la Nikon D500 è sicuramente una concorrente per la migliore fotocamera APS-C realizzata fino ad oggi. Ci sono solo alcune piccole lacune nelle sue capacità - come impostazioni ISO "Hi" estese non necessarie, una leggera caccia nellautofocus live view - ma per il resto il suo fantastico sistema di autofocus e le capacità a tutto tondo non sono seconde a nessuno.

Recensione Nikon D500: la migliore reflex digitale APS-C mai realizzata?

Recensione Nikon D500: la migliore reflex digitale APS-C mai realizzata?

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Sistema di messa a fuoco automatica completamente realizzato
  • Scatto veloce e buffer enorme
  • Ottima qualità dellimmagine
  • Più piccolo e più gestibile della D5
  • Touchscreen ad angolo di inclinazione
  • Aumenta le sue capacità video (incluso 4K)
Contro
  • Le impostazioni ISO "Ciao" non sono utili: servono solo a catturare i titoli
  • Lo schermo non è completamente variabile
  • Il touchscreen è inaccessibile per i controlli del menu

squirrel_widget_136438

Recensione Nikon D500: sistema super autofocus

La D500 potrebbe essere la fotocamera più importante che Nikon rilascia non solo nel 2016, ma per diversi anni. Soprattutto considerando il controllo di qualità che la D600 ha dato alla sua base di clienti con problemi relativi allolio sul sensore in un certo numero di modelli. Quindi inizialmente siamo rimasti turbati quando il sistema di messa a fuoco della D500 semplicemente non funzionava. Lesplorazione del menu non è servita a nulla, quindi è stato necessario un ripristino completo per avviare la fotocamera. Nessun problema di petrolio di cui parlare qui però - e questa è ununità mesi dopo il lancio ufficiale, quindi ha fatto il giro ed è stato anche in tutti i tipi di trasporto (dai corrieri nazionali ai viaggi aerei internazionali).

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 16

Ma una volta che la D500 inizia a funzionare, il sistema di messa a fuoco automatica è una caratteristica eccellente: non possiamo pensare a una migliore in una fotocamera APS-C, specialmente se abbinata allobiettivo 24-70 mm f / 2.8 che abbiamo usato per la durata di questo revisione.

Questo sistema di messa a fuoco viene estratto direttamente dalla D5, offrendo 153 punti in totale, 55 dei quali selezionabili come punti individuali. Gli altri 99 sono lì come riferimento, per aiutare con la previsione del soggetto in movimento. Inoltre, dover scorrere le tre cifre dei numeri dei punti sarebbe semplicemente laborioso e contrasterebbe la regolazione rapida del punto di messa a fuoco, quindi pensiamo che Nikon abbia il giusto equilibrio qui. Cè anche un massimo semplificato di 15 punti per una regolazione più rapida.

Per quanto riguarda la D5 sospettiamo che non molti useranno larray più completo per la maggior parte delle condizioni - ci siamo accontentati del cluster a 5 punti in un singolo autofocus - ma lopzione per 25 punti, 72 punti o lintero array (più Tracciamento 3D) in autofocus continuo soddisferà diversi scenari.

Anche la sensibilità nellorientamento verticale è di primordine, grazie a 99 sensori a croce, 15 dei quali supportano la sensibilità a f/8 per una risposta maggiore quando si utilizza un moltiplicatore di focale, che è lideale se si scatta senza aperture super veloci disponibili (non è un problema con il nostro 24-70mm f/2.8, ovviamente).

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 23

Sia che si utilizzi lAF singolo o continuo, siamo rimasti molto colpiti dalla precisione e dalla velocità della D500. Dalle riprese in barre poco illuminate senza flash (la fotocamera è sensibile a -4EV), fino ai motociclisti che sfrecciano per strada, questo è un sistema DSLR capace e versatile che raramente vacilla.

La nostra unica piccola lamentela, forse, è la posizione della levetta/joystick posteriore per effettuare le regolazioni del punto di messa a fuoco automatica. È un po a portata di mano, anche se sembrerà familiare agli attuali utenti Nikon - e almeno non labbiamo urtato per caso quando labbiamo tenuto in mano.

Recensione Nikon D500: caratteristiche new wave

Con lavanzare delle tecnologie abbiamo visto tutti i tipi di nuove funzionalità nelle fotocamere, che hanno lentamente - e oh così lentamente - hanno iniziato a riversarsi nelle fotocamere DSLR. Il principale di questi è la tecnologia touchscreen, un tipico punto di riferimento per le fotocamere di sistema compatte e anche per molte fotocamere compatte di fascia alta. E ora è il turno della D500 di offrire la potenza del tocco.

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 35

O, parzialmente. Lo schermo da 3 pollici della D500 risponde bene al tocco, ma può essere utilizzato solo nelle riprese attive, ad esempio durante lanteprima dal vivo o durante lacquisizione di video. Va bene, ma non cè alcuna opzione per usarlo per scorrere o toccare le opzioni del menu, il che sembra unoccasione mancata, anche se era personalizzabile per poi spegnerlo come desiderato.

Lautofocus nellanteprima dal vivo è molto più veloce rispetto alle vecchie generazioni di reflex digitali Nikon, grazie a un nuovo sensore di misurazione da 180 pixel che può essere utilizzato per riconoscere meglio soggetti e punti di contrasto. Nonostante sia più veloce, tuttavia, non è perfettamente preciso e spesso cercherà di trovare la messa a fuoco finale: questa è unarea in cui le fotocamere compatte di sistema sono molto migliori.

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 3

Come la cugina Nikon D750, anche la D500 implementa uno schermo LCD inclinabile. Labbiamo usato quasi ogni volta che abbiamo utilizzato la visualizzazione dal vivo, quindi siamo abituati a una tale funzione in questi giorni. E mentre vorremmo vedere questo tipo di schermo in più fotocamere DSLR, in realtà ci sono implementazioni migliori di esso: dai unocchiata allo schermo variabile completo sulla Pentax K-1, ad esempio, o ad alcuni dei vari posizionati lateralmente. -schermi angolari della gamma Canon.

Recensione Nikon D500: modifiche al design

Dal punto di vista del design, la D500 è una reflex digitale ben proporzionata, che sembrerà familiare agli utenti Nikon. Il suo principale spostamento dei controlli è il pulsante ISO che si sposta dietro lotturatore - che, ancora una volta, è più Canonico, ma di notevole utilità (anche se tenere premuto per effettuare regolazioni in questa posizione è un po complicato).

Quando il pulsante ISO si è spostato, altri pulsanti si sono spinti intorno al corpo rispetto a molte altre fotocamere Nikon. Il pulsante funzione personalizzabile (Fn2 in questo caso), ora che si trova nella parte posteriore sinistra, vede scorrere il pulsante delle informazioni lungo la parte posteriore del corpo della fotocamera. È tutto logico.

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 4

Unaltra piccola ma brillante aggiunta al set di funzionalità sono i pulsanti luminosi. Infine. Basta spingere linterruttore on/off oltre la sua posizione on e non solo la piastra superiore si illuminerà, ma anche i pulsanti sul lato sinistro (non quelli a destra, come info e live view).

Oltre a quello schermo LCD cè un mirino che, grazie allingrandimento 1.0x, produce unimmagine grande per locchio per una maggiore precisione e giudizio. Quello che vedi è anche quello che ottieni, poiché la sua copertura è del 100% per linquadratura da bordo a bordo. A posto.

Recensione Nikon D500: qualità dellimmagine

Sotto quel corpo resistente alle intemperie, la D500 ha un nuovo sensore da 21 megapixel, che vede la risoluzione diminuire leggermente rispetto alla Nikon D7200 per motivi di velocità e pixel più grandi per aiutare con una maggiore sensibilità. Non che la sensibilità ISO estesa della fotocamera a 1.640.000 ("Hi5") sia alta quanto lopzione ISO 3.280.000 estesa della D5. A questo punto dovremmo sottolineare che le impostazioni estese "Ciao" sono tutte di vasta portata ben oltre la loro quota utile e, in definitiva, sono lì solo come titolo.

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 41

Ma non si tratta di sprecare le capacità della D500 quando si tratta di riprese con ISO elevati. Quando prendi delle luci esuberanti in un bar di San Franciscan, la selezione ISO 14.400 sembra migliore di quella che otterresti alla luce del giorno dalle fotocamere del telefono, ad esempio. Anche ISO 18.000 della barra dietro contiene dettagli sufficienti per rimanere leggibili. È impressionante.

E questa è la fascia alta della gamma ISO. Vai nella direzione opposta e il livello di chiarezza con limpostazione ISO 100 più bassa è eccezionale. Scattando a f/2.8 o f/4.0 per migliorare lo sfondo sfocato, abbiamo ottenuto alcuni scatti di bellaspetto - dai carlini agli uccelli, persino ai leoni marini - che sembrano davvero professionali.

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 21

Ok, quindi il potenziale di sfondo sfocato di un sensore APS-C - o formato DX, come lo chiama Nikon - non è altrettanto capace di un sensore full frame, come per la D5, ma il fattore di ritaglio 1,5x associato al D500 ha i suoi vantaggi: uno, il D500 è più piccolo; due, è più economico; e, tre, quella portata dello zoom aggiuntiva potrebbe essere considerata vantaggiosa se stai riprendendo soggetti lontani.

Abbiamo scoperto che il nuovo sensore di misurazione è in grado di gestire una varietà di soggetti, tranne quando la maggior parte dellinquadratura è di un tono, ad esempio quando si scattano foto in una galleria darte su pareti bianche, che richiedono compensazione dellesposizione e/o misurazione adeguamento del tipo, come previsto.

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 27

Anche i colori sembrano reali, mentre raramente spingono le cose alleccesso. Leccezione occasionale è con i rossi/rosa che possono essere troppo saturi. Ma questa è una piccola cosa, e non è un problema negli scatti grezzi.

Recensione Nikon D500: prestazioni e video

Unaltra grande spinta è nella capacità di buffering della D500, che supera quella di molti concorrenti. Supponendo che tu abbia una scheda xQD decente al seguito, la fotocamera può sopportare 200 file raw alla sua piena modalità burst a 10 fps senza uscire.

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 10

Il punto su questo, però, è che avrai bisogno di una scheda xQD. La D500 accetta anche CompactFlash - ha uno slot per ogni tipo - ma, ancora, vorrai le schede più veloci possibili per ottenere il massimo da questa fotocamera. Nessuna compatibilità CFAST qui, che, finora, è stata utilizzata solo da Canon.

Anche i videografi potrebbero trovare fastidioso il mix di due formati di schede. E visto che Nikon produce la D5 in più formati in base alle preferenze della tua scheda, è un peccato che la D500 non segua lesempio con più opzioni. Non si può avere tutto a questo prezzo, supponiamo.

Tuttavia, i videografi saranno più che soddisfatti delle capacità della D500, che eleva le precedenti posizioni dellazienda. Certo, Nikon è stata la prima azienda a introdurre una DSLR con funzionalità video, nellera D90, ma Canon e altre marche hanno rapidamente sostituito il marchio: la D300S ha raggiunto il massimo a 720p24, che suona come una reliquia del passato in questi giorni.

Pocket-lintnikon d500 recensione immagine 14

Non così la D500. Può catturare filmati con risoluzione 4K fino a 30 fps, da cui è possibile salvare immagini JPEG da 8 megapixel se lo si desidera. Per i professionisti la possibilità di registrare su una scheda di memoria o un registratore esterno tramite HDMI sarà un bonus, oltre ad altre funzionalità di fascia alta come le strisce zebrate.

squirrel_widget_136438

Per ricapitolare

La Nikon D500 è sicuramente una concorrente per la migliore fotocamera APS-C realizzata fino ad oggi. Ci sono solo alcune piccole lacune, come impostazioni ISO "Hi" estese non necessarie, una leggera caccia nellautofocus live view, ma per il resto il suo fantastico sistema di autofocus e le capacità a tutto tondo non sono seconde a nessuno.

Scritto da Mike Lowe.