Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Leica è uno di quei marchi che esiste da anni come asini, e per una buona ragione: produce ottiche così eccezionalmente buone per le sue fotocamere a telemetro della serie M di fascia alta che è in un campionato a parte. Ma mentre lélite fotografica potrebbe diventare lirica su tali fotocamere, per la maggior parte di noi probabilmente sembreranno solo lastre di ingegneria tedesca difficili da usare, troppo costose e eccessivamente spigolose.

La Leica Q rappresenta un marchio in preda al cambiamento, che cerca di attrarre sia i clienti nuovi che quelli esistenti. Questa compatta full frame con obiettivo fisso, che abbina un obiettivo Summilux da 28 mm f/1,7 con un sensore da 24 megapixel, non è una Panasonic rinominata e ribattezzata come molte delle fotocamere compatte Leica. Invece è unavventura solista audace, di nicchia, ma completamente eccitante.

Le compatte full frame con obiettivo fisso sono bestie rare. Cè la Sony Cyber-shot RX1, che è un valoroso sforzo da 35 mm, ma che Leica ha superato in così tanti modi con la Q, non da ultimo grazie al suo mirino elettronico integrato.

Quindi no, non cè lo zoom. Ma dopo aver usato la Leica Q per una settimana e aver compreso quanto sia buona la sua ottica da 28 mm, siamo stati più che un po morsi dal virus Leica. Questa fotocamera specializzata non può sbagliare?

Le migliori fotocamere DSLR 2022: tutte le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili disponibili per l'acquisto oggi

Il nostro parere veloce

Le fotocamere Leica sono note per essere fuori dal mondo. Non solo per la loro costruzione senza fronzoli e la qualità dellimmagine super nitida, ma anche per i prezzi astronomici. La Leica Q racchiude tutte queste cose eppure, nonostante il suo prezzo di quasi £ 3k, è ancora una fotocamera incredibile, sicuramente la migliore compatta full frame con obiettivo fisso mai realizzata.

Tuttavia, questa affermazione audace ha bisogno di un contesto: la Q difficilmente ha concorrenti simili alle calcagna, con solo la Sony RX1 o, su una base di sensori più piccoli, la Fujifilm X100T in lizza. Ma anche allinterno di questa piccola cerchia di specialisti, la Leica Q è la regina perché la sua capacità di ottenere immagini eccezionali grazie a quellottica super nitida non ha eguali (ignorando comunque le impostazioni di contrasto JPEG standard).

Certo, non è un prodotto per il mercato di massa, come nel caso di qualsiasi fotocamera a obiettivo fisso. Ma che tu sia un fedele fan di Leica, o semplicemente un fan della fotografia, la Q è quella rara Leica che trascenderà gli utenti vecchi e nuovi grazie alla sua combinazione di caratteristiche classiche e moderne. Una cosa davvero rara ma meravigliosa.

Recensione Leica Q: la migliore compatta full frame con obiettivo fisso mai realizzata

Recensione Leica Q: la migliore compatta full frame con obiettivo fisso mai realizzata

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Eccezionale qualità ottica e nitidezza su tutta la gamma di apertura
  • Superba qualità dellimmagine anche con impostazioni ISO elevate
  • La classica qualità costruttiva Leica è robusta ma lussuosa
  • Controlli manuali
Contro
  • Contrasto standard JPEG eccessivo
  • Schermo non inclinabile
  • Sensore oculare del mirino un po lento
  • Scatto continuo su interruttore on/off
  • Sblocco macro/manuale della messa a fuoco poco pratico
  • Nessuna impugnatura anteriore

squirrel_widget_134816

Più Leica-ble

La Leica Q non può fingere di essere una normale fotocamera compatta. Non è per alcuno sforzo dimmaginazione. Grande, pesante e a malapena "compatta" da ciò che implica una tale definizione, non è una fotocamera adatta alle masse. In effetti, sembra il tipo di telecamera che di solito critichiamo nel terreno.

Ma è così Leica-ble. Il design senza fronzoli, lingegneria di precisione, la ghiera manuale della velocità dellotturatore, il peso rassicurante della parte superiore e delle piastre di base in alluminio fresato che tengono insieme quel corpo in magnesio. È stupendo a modo suo; tutto sembra intenzionale e senza complicazioni (tranne per la sciocca posizione dello scatto singolo e continuo sul quadrante di accensione/spegnimento che rende fin troppo facile scivolare in continuo dallinizio).

Pocket-lintleica q recensione immagine 8

In termini di dimensioni, la Leica Q è simile a una fotocamera compatta; pensa a qualcosa come la Panasonic Lumix GX8 e non sei lontano. Il fatto è che, sebbene tale scala possa sembrare eccessiva, è logico data lapertura f/1,7 dellobiettivo: deve essere di una determinata dimensione per ospitare un cerchio dellimmagine per coprire il sensore full frame a bordo. E, in effetti, non ci interessa che sia grande per una compatta: la Q si infila bene nella mano, la tracolla su un solo lato è comoda e, in realtà, manca solo limpugnatura anteriore sporgente (avrai bisogno di pagare circa £ 100 in più per unimpugnatura accessoria).

Lobiettivo sporge notevolmente dal corpo della fotocamera, assicurando che sia ben posizionato per laccesso al controllo dellapertura e agli anelli di messa a fuoco manuale. Rilasciare lanello di apertura dalla sua posizione automatica "A" è un po rigido, ma una volta sullanello da f/1,7 a f/16, fa clic in modo rassicurante (ma sottile) tra le posizioni di apertura del terzo stop con facilità. Questa rigidità agisce come una resistenza per spingere accidentalmente lanello nellimpostazione automatica anche quando si ferma.

Per il controllo della messa a fuoco manuale cè un blocco da premere per rilasciare (che è un po complicato date le sue dimensioni su un nodulo sporgente), aprendo lobiettivo per la rotazione libera per tutta la sua distanza di messa a fuoco da infinito a 30 cm. Sembra proprio la Leica in questo reparto, con una rotazione fluida e burrosa, la perfetta quantità di resistenza per una messa a fuoco di precisione e tutte le informazioni sulla distanza di messa a fuoco visualizzate sul barilotto dellobiettivo stesso.

Se 30 cm dallobiettivo non sono sufficientemente vicini, è possibile ottenere una distanza minima di messa a fuoco di 17 cm (con limitazione dellapertura massima di f/2,8 per mantenere la nitidezza) attivando la modalità macro. Ma invece di essere un pulsante di attivazione, il Q ha un terzo anello dellobiettivo rotante nascosto contro il corpo (un po troppo vicino, in realtà) che, ruotando, fa muovere un anello interno per spingere in avanti e rivelare tutte le nuove informazioni iperfocali . Succede così facilmente che la pura qualità di tale ingegneria quasi salta la mente. È una cosa bellissima.

Pocket-lintleica q recensione immagine 6

Fuori da solo

Tutti questi anelli, manopole e quadranti spiegano che la Leica Q non è come molte altre fotocamere. In effetti cè poco da confrontare, con il confronto più ovvio con la Sony Cyber-shot RX1 , con il suo obiettivo fisso da 35 mm leggermente più lungo.

Rispetto alla Sony, tuttavia, Leica ha un asso nella manica: un mirino elettronico integrato. Non è un telemetro, e non cè la stessa inventiva di qualcosa come la Fujifilm X100T - con il suo mirino ottico più ampio del 100% con sovrapposizione elettronica - ma il pannello LCOS da 3,86 milioni di punti della Q (è a cristalli liquidi su silicone, acronimo fan) è eccezionalmente dettagliato.

Anche questo deve esserlo, poiché altrimenti la messa a fuoco manuale non sarebbe così fluida. È possibile impostare lingrandimento digitale 3x o 6x per facilitare la messa a fuoco di precisione, inclusa lopzione del focus peaking per evidenziare le aree a fuoco. Abbiamo pensato che sarebbe stato un po pignolo osservare la messa a fuoco corretta, ma il livello di dettaglio offerto aiuta. A differenza di Fujifilm, non è possibile trovare una finta messa a fuoco del telemetro digitale, ma con quellobiettivo di messa a fuoco manuale di precisione, la Q è esattamente la Leica se la messa a fuoco manuale è della massima importanza per te.

Il mirino geme? Il sensore automatico del livello degli occhi potrebbe essere un punto più veloce per avviare lattivazione del mirino. Cè un ritardo di ghosting in condizioni di scarsa illuminazione (ma questa è una cosa standard in qualsiasi mirino, anche se la frequenza di aggiornamento potrebbe essere aumentata per aiutare a contrastare). Oh, e abbiamo scoperto che loculare stretto potrebbe appannarsi a volte. Quindi davvero ci stiamo aggrappando alle cannucce qui, poiché la Leica Q ha implementato il mirino elettronico a più alta risoluzione fino ad oggi; uno che è grande, accurato e, nel complesso, mostra agli altri cercatori come è fatto.

Pocket-lintleica q recensione immagine 23

La scelta di Leica di un obiettivo da 28 mm è anche più ampia rispetto alla Sony RX1, che troviamo una scelta preferibile. Cè un ritaglio equivalente incorporato da 35 mm e 50 mm che viene selezionato premendo il pulsante Set (è sul retro appena dietro il quadrante della velocità dellotturatore) che attiva i segni di ritaglio sul display. Quindi, se 35 mm è la tua preferenza, in molti modi preferiamo avere i segni di ritaglio presenti per vedere limmagine più grande oltre il fotogramma catturato, che viene mostrato nel mirino o sullo schermo posteriore da 1.040 k punti. Ovviamente significa acquisizione a risoluzione inferiore, rispettivamente a 15 MP e 8 MP.

Lunica cosa di cui ci lamentiamo è che lo schermo posteriore del Q è fisso. Ora sappiamo che questa è molto "Leica" e non ci saremmo mai aspettati uno schermo inclinabile, ma poiché ci siamo abituati a uno standard sempre più moderno è un peccato non beneficiare delle possibilità di ripresa a livello della vita che avrebbe potuto avere offerto. E visto che la Q ha uno schermo sensibile al tocco, utilizzato per la messa a fuoco (in alcune modalità), la selezione delle opzioni o anche lo zoom con le dita sugli scatti acquisiti per confermare la messa a fuoco e i dettagli, uno schermo inclinabile sarebbe quello importante aggiunta alla nostra lista dei desideri.

Distruttore di portafogli

Liste dei desideri a parte, è ora che dovremmo affrontare il non insignificante cartellino del prezzo di £ 2.900 della Leica Q. Perché per molti questa fotocamera è così ridicolmente costosa che non sarà mai più di un sogno irrealizzabile.

Una fotocamera con obiettivo fisso vicino a £ 3k potrebbe sembrare assurdo, ma la Sony RX1 costava £ 2.600 al momento del lancio e non aveva un mirino integrato. Per molti aspetti questo rende la Leica Q un buon rapporto qualità-prezzo, o per lo meno competitiva. Una Leica a prezzi competitivi? È praticamente inaudito, il prestigio del punto rosso di questo marchio non è qualcosa in cui molti hanno la possibilità di acquistare.

Potresti pensare che siamo matti per aver suggerito che così tanti soldi sono accettabili per una fotocamera compatta. Ma continua a leggere e vedrai perché, data la qualità dei suoi risultati, la Leica Q vale davvero ogni chilo.

Eccellenza ottica

Abbiamo visto pile di fotocamere di fascia alta con cartellini dei prezzi elevati, che spesso mancano del tipo di prestazioni che ci si potrebbe aspettare. Quando la Fujifilm X-Pro1 è stata lanciata, ad esempio, non volevamo altro dal suo sistema di messa a fuoco automatica così così. La Sony RX1, daltra parte, ha problemi con la distorsione a barilotto e le aberrazioni cromatiche.

Pocket-lintleica q recensione immagine 12

Per quanto ci proviamo, non abbiamo riscontrato tali punti deboli con la Leica Q. Il suo sistema di messa a fuoco automatica a 49 punti – con multi, 1 punto, tracking, rilevamento del volto, touch AF e touch AF con opzioni di rilascio – è davvero scattante su tutta la linea. Anche le condizioni di scarsa illuminazione non si sono rivelate un problema. Vorremmo vedere unopzione "pinpoint" in stile Panasonic più precisa, ma poi con lesclusione della messa a fuoco manuale la Leica Q ti copre.

Ma ciò che rende davvero la Leica Q degna del prezzo richiesto è la qualità dellobiettivo. È sorprendente. Non usiamo questa parola alla leggera, ma la ripetiamo per buona misura: stupefacente.

Dopo aver scattato alla luce del sole in arrivo, lassenza di riflessi sullobiettivo che distraggono non è solo raro, è una cosa meravigliosa con cui lavorare. Non abbiamo individuato frange, aberrazioni spiacevoli e il controllo della distorsione è minimo o nullo quando si confrontano file raw e JPEG.

Guardando i nostri scatti al 100% di scala e il livello di nitidezza è incredibile, il che aggiunge ulteriore rinforzo allutilizzo delle modalità di ritaglio 35/50 mm nella fotocamera senza temere che i risultati manchino di abbastanza presa (come potrebbero fare alcune fotocamere con sensore più piccolo). È la qualità ottica e la qualità dellimmagine in cui la Leica Q brilla davvero, dimostrando che, nonostante i suoi tocchi moderni, questa Leica beneficia appieno di una lunga storia di esperienza professionale.

Avere unapertura f/1.7 disponibile per luso ci ha raramente visto aumentare la scala della sensibilità ISO anche in condizioni di scarsa luminosità, ma se dovessi scegliere di farlo - cè anche unimpostazione Auto ISO per automatizzare il controllo - allora puoi farlo senza temere unimmagine eccessiva rumore.

Pocket-lintleica q recensione immagine 19

Avendo scattato una varietà di immagini con sensibilità ISO medio-alte, siamo rimasti colpiti dal modo in cui il sensore full frame da 24 megapixel gestisce tutto. Anche a ISO 6400 gli scatti corrispondono o superano ciò che ci aspetteremmo da una reflex digitale full frame professionale.

Cè un avvertimento su questo, però: le impostazioni standard JPEG spingono il contrasto alleccesso. Tuttavia (insieme alle impostazioni di nitidezza e saturazione) può essere impostato su basso, medio basso, medio alto o alto in base alle proprie esigenze.

Tuttavia, abbiamo trascorso la maggior parte del tempo a modificare i file raw DNG, che abbiamo trovato molto più piatti e più neutri su cui lavorare come base di partenza. E poiché sono in formato DNG universale, funzioneranno con qualsiasi editor fin dallinizio.

Oltre allacquisizione di immagini fisse, sono disponibili anche video a 1080p e il Wi-Fi integrato mostra che questa Leica è la fotocamera più lungimirante dellazienda. Uno che non sacrifica una sola goccia di capacità di imaging per il bene di tali aggiunte.

squirrel_widget_134816

Per ricapitolare

Che tu sia un fedele fan di Leica, o semplicemente un fan della fotografia, la Q è quella rara Leica che trascenderà gli utenti vecchi e nuovi grazie alla sua combinazione di caratteristiche classiche e moderne. È sicuramente la migliore compatta full frame a obiettivo fisso mai realizzata grazie alle eccezionali capacità ottiche e di imaging.

Scritto da Mike Lowe.