Recensione della GoPro Hero 10 Black: È l'interno che conta

La Hero 10 Black è l'ultima action camera di punta di GoPro, ma come si colloca nel mercato sempre più competitivo di oggi? (credito immagine: Pocket-lint)
Visivamente, la Hero 10 è quasi identica alla Hero 9 che l'ha preceduta. All'interno, però, sono stati apportati molti miglioramenti. (credito immagine: Pocket-lint)
La differenza più immediata che abbiamo notato è la maggiore reattività dell'interfaccia rispetto al suo predecessore. Tutto questo grazie al nuovo processore GP2. (credito immagine: Pocket-lint)
L'altra grande differenza è che la velocità massima dei fotogrammi in tutte le risoluzioni è essenzialmente raddoppiata, consentendo riprese epiche al rallentatore. (credito immagine: Pocket-lint)
Le foto ottengono un incremento di 3MP, un piccolo ma gradito aumento della risoluzione. Nel frattempo, la protezione dell'obiettivo è dotata di un rivestimento idrofobico per evitare le gocce d'acqua. (credito immagine: Pocket-lint)
La Hero 10 Black utilizza le stesse batterie della 9, il che non garantisce un'autonomia straordinaria. Tuttavia, l'intercambiabilità è un punto a favore. (credito immagine: Pocket-lint)
La Hero 10 Black produce un'immagine familiare, non troppo dissimile da quella della Hero 9, ma con il vantaggio di una migliore stabilizzazione dell'immagine e di una maggiore frequenza di fotogrammi. (credito immagine: Pocket-lint)
Se si desidera la migliore qualità d'immagine che si possa ottenere da una action cam, la Hero 10 Black offre proprio questo. Non è un grande aggiornamento rispetto alla 9, ma è un buon aggiornamento. (credito immagine: Pocket-lint)
#}