Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Quando Fujifilm ha annunciato al Photokina 2016 di lanciare una fotocamera mirrorless di medio formato, ovvero una fotocamera con un sensore più grande anche di una reflex digitale professionale, cè stata uneccitazione esplosiva.

La società non si è nemmeno dilungata, poiché la rapida inversione di tendenza della GFX 50S è stata piuttosto sorprendente: arriverà sugli scaffali il 23 febbraio 2017, al prezzo di £ 6.199 solo per il corpo, come fotocamera di produzione finale.

Sappiamo cosa stai pensando: “seimila dollari?!”. Ma questo è un piccolo prezzo per quello che è un grosso problema - è inferiore a Pentax, Hasselblad e altri, in questo mercato specializzato - e il mirino è incluso nella confezione, aggiungendo ulteriore valore in termini di denaro.

Un mese prima della data di rilascio abbiamo potuto testare il GFX 50S in una varietà di impostazioni. E siamo già convinti che sia facile il medio formato. Forse non vuoi più quella reflex digitale full frame, dopotutto.

Anteprima Fuji GFX 50S: nuovi inizi

  • 51,4 megapixel (il sensore misura 43,8 x 32,9 mm)
  • Nuovi obiettivi Fujinon GF (attacco G)
  • Pesa 825 g solo corpo (inferiore a 1,2 kg con obiettivo)
  • Touchscreen LCD integrato con angolo di inclinazione da 2,36 m
  • Mirino elettronico da 3,69 m di punti incluso

La cosa più sorprendente del GFX 50S è quanto sia piccolo. Beh, quanto è piccolo per una fotocamera di medio formato comunque. Il corpo da solo è di soli 825 g, il che lo rende più leggero di alcune fotocamere DSLR professionali. Per qualcosa di robusto e resistente alle intemperie, è un bel risultato.

Pocket-lintimmagine di anteprima fujifilm gfx 50s 3

I vecchi sistemi di medio formato tendono ad essere piuttosto rigidi nella loro disposizione, con caratteristiche come i mirini a livello della vita un punto fermo. Il GFX offre uno schermo LCD inclinabile per rendere facile guardare dallalto la fotocamera, che offre anche funzionalità touchscreen per facilitare ulteriormente.

Siamo rimasti sorpresi dal fatto che una fotocamera come questa offra un touchscreen. Fuji non lo mette nemmeno nella sua fotocamera compatta di fascia alta X100F. Tuttavia, mentre molte fotocamere controllate dal tocco sono troppo facili da regolare accidentalmente, il GFX 50S deve essere fermamente indirizzato prima che il tocco si registri. Tuttavia, un tocco appropriato sullo schermo vedrà il punto di messa a fuoco spostarsi.

Non che tutti useranno il tocco. Ed è qui che entra in gioco il mirino elettronico incluso. Si adatta facilmente alla fotocamera e, date le dimensioni e il peso, sembra proprio di usare una fotocamera con sistema mirrorless o una DSLR. La risoluzione di 3,69 m di punti è enorme, quindi le cose sembrano eccellenti. E se non lo vuoi attaccato, toglilo semplicemente.

Pocket-lintimmagine di anteprima fujifilm gfx 50s 13

È interessante notare che Fuji ha escluso dalla confezione ladattatore EVF-TL1, che consente di ruotare il mirino in qualsiasi modo. È ideale per la visualizzazione dallalto verso il basso per il lavoro di orientamento verticale o come verticale dallalto verso il basso a 90 gradi per il lavoro orizzontale. Il fatto è che ladattatore costa £ 579. Ahia. Questa è una cerniera costosa.

Anteprima Fuji GFX 50S: quali obiettivi ci sono?

  • Tre obiettivi di lancio, sei entro la fine del 2017
  • Fujinon GF 63mm f/2.8 R WR
  • Fujinon GF 32-64mm f/4 R LM WR
  • Fujinon GF 120mm f/4 R LM OIS WR Macro
  • Adattatore H-Mount per obiettivi Super EBC Fujinon HC

Parte della scala di GFX è grazie al nuovo sistema di obiettivi con attacco G, che accetta la nuova gamma di obiettivi Fujinon GF. La distanza della flangia posteriore è breve (26,7 mm) e aiuta a mantenere basse le dimensioni complessive del corpo.

Pocket-lintimmagine di anteprima fujifilm gfx 50s 12

Al momento del lancio gli obiettivi non sono particolarmente abbondanti: cè un 63 mm f/2,8, 32-64 mm f/4 e 120 mm f/4, tutti tropicalizzati, ma Fuji promette altre tre ottiche entro la fine del 2017. Inoltre, con ladattatore H-Mount disponibile per lacquisto per utilizzare determinati obiettivi Fujinon HC (parte del sistema di pellicole GX645) cè spazio aggiuntivo. Gli obiettivi hanno un ingrandimento di 0,85x per uguagliare il loro equivalente di 35 mm, quindi il 63 mm è circa un equivalente di 54 mm (lobiettivo standard ideale).

Abbiamo usato tutti e tre gli obiettivi e abbiamo scoperto che il 63 mm era veloce quanto doveva essere; il 120mm era un po lento da mettere a fuoco ea volte non si agganciava del tutto; mentre lo zoom da 32-64 mm ha funzionato bene e ha avuto un movimento solido per il suo movimento dello zoom. Tutti gli obiettivi hanno anelli di controllo dellapertura o puoi impostarli su "C" che consente il controllo dellapertura della rotella anteriore - che sembra usare una DSLR rispetto a un medio formato tipicamente bestiale.

Anteprima Fuji GFX 50S: come si usa?

  • Sistema di messa a fuoco automatica a rilevamento di contrasto a 425 punti
  • Interruttore di messa a fuoco automatica manuale, continua e singolo
  • Ghiere dedicate per ISO e velocità dellotturatore
  • 1/4000 sec massimo; Sincronizzazione dellotturatore 125x; Otturatore elettronico 1/16.000 di secondo
  • Display LCD secondario da 1,28 pollici

Come abbiamo eluso, GFX rende facile il medio formato. Poiché si tratta di una fotocamera mirrorless, il display dello schermo posteriore e il mirino mostrano unanteprima accurata, inclusi il bilanciamento del bianco e gli effetti interni alla fotocamera - ci sono film, nitidezza, contrasto e ogni sorta di altre regolazioni in tempo reale - con un black-out minimo che influisce sulluso .

Pocket-lintfujifilm gfx 50s esempi di scatti immagine 3

Anche il numero di punti di messa a fuoco automatica è impressionante: ce ne sono 425 quando miniaturizzati dallimpostazione standard di 117 punti. Rispetto alle Hasselblad del passato, cè molto più controllo, con la messa a fuoco diffusa su tutto il sensore per una regolazione uniforme della messa a fuoco sui bordi esterni del telaio. È anche ragionevolmente veloce, ma non aspettarti il miglior AF continuo da una configurazione di rilevamento del contrasto.

Se non si desidera utilizzare i controlli touchscreen, la leva di messa a fuoco sul retro della fotocamera è ben posizionata per una regolazione rapida. Questo piccolo joystick ricorda quello che troverai sulle altre fotocamere Fuji, come X-Pro2 e X-T2, che dà unatmosfera familiare ed evita di scavare eccessivamente nel menu.

Le ghiere dedicate della sensibilità ISO e della velocità dellotturatore, in combinazione con lanello di apertura dellobiettivo, costituiscono anche un metodo di controllo tradizionale. È facile regolare rapidamente o bloccare questi quadranti in posizione a piacimento utilizzando i singoli blocchi. Tuttavia, non cè un quadrante di compensazione dellesposizione, il che è un po un peccato.

Pocket-lintimmagine di anteprima fujifilm gfx 50s 6

Sulla ghiera dellotturatore noterai la velocità 125x, che è la massima sincronizzazione possibile con GFX 50S. Nessuna sorpresa, perché altrimenti lotturatore sul piano focale ostacolerebbe lesposizione. Ma puoi essere intelligente con gli obiettivi con otturatore a foglia, se riesci a trovare degli obiettivi HC! - e sincronizzare fino a 1/800 di secondo per quel vero "speciale medio formato" di uno sfondo scuro. Non abbiamo avuto la possibilità di esplorarlo, ma sappiamo che alcuni fotografi lo considereranno essenziale.

Anteprima Fuji GFX 50S: quanto è buona la qualità dellimmagine?

  • 51,4 megapixel (il sensore misura 43,8 x 32,9 mm)
  • Gamma di formati di ritaglio: da 6:17 a 5:4 e oltre
  • Sensibilità ISO 100-12.800
  • Doppio slot per schede SD
  • Video 4K 30p

Il formato medio riguarda la risoluzione e il controllo della profondità di campo. Lenorme sensore allinterno del GFX 50S raggiunge i 50 milioni di pixel, rendendolo il sensore a più alta risoluzione mai prodotto dallazienda. Certo, è prodotto da Sony, ma è interamente specificato da Fuji per la qualità ottimale.

Pocket-lintfujifilm gfx anni 50 scatti campione immagine 2

E la qualità è davvero sorprendente. Abbiamo girato una modella, Charlotte, su una vecchia scala di Althorp House, Northants, e la precisione dei dettagli nelle ciglia, nella consistenza della pelle e nei capelli è davvero incredibile. Abbiamo scattato a f/8.0, tuttavia, per evitare che la profondità di campo fosse troppo esagerata.

Questo è il problema con il medio formato: se vuoi essere ultra preciso e operare a f/2.8 (usando solo il 64 mm per ora) allora puoi farlo. Il potenziale per gli sfondi melty è enorme, ma essere leggermente fuori e rovinerà le tue immagini.

La qualità non è solo sorprendente a causa delle lenti, il sensore è potente. Lampia gamma di sensibilità ISO regge bene anche a sensibilità più elevate: siamo andati fuori pista dal servizio fotografico per scattare alcuni vasi antichi in una stanza scarsamente illuminata e a ISO 12.800 sembrano ancora eccezionali.

Pocket-lintfujifilm gfx 50s esempio di scatti immagine 5

La maggior parte utilizzerà la sensibilità ISO bassa di base ove possibile, ovviamente, ma che tu possa scattare a mano libera a ISO 1600 senza paura di colori dirompenti o rumore dellimmagine è unottima cosa. Non era mai stato così con le fotocamere di medio formato Hasselblad, quindi Fuji ha scoperto che questo punto di salto può attirare non solo i fotografi in studio, ma anche quelli che lavorano sul campo.

Le migliori fotocamere DSLR 2022: tutte le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili disponibili per l'acquisto oggi

Tuttavia, pensiamo che un obiettivo decentrabile e unottica molto più ampia saranno laccordo firmato e sigillato per i fotografi di architettura. Ma questo dovrebbe essere pronto entro la fine dellanno.

Prime impressioni

Il formato medio potrebbe essere uno specialista, ma Fuji lo ha reso facile e accessibile nella GFX 50S. La fotocamera evita funzioni pignoli, viene fornita completamente attrezzata appena tirata fuori dalla scatola e, in attesa di una linea di obiettivi conclusiva, rappresenta un forte cambiamento nellallontanare alcuni fotografi dalla DSLR full frame.

Certo, il suo prezzo di £ 6.199 è tuttaltro che piccolo, ma è un prezzo che cambia le regole del gioco in termini di mondo di medio formato. Il tutto senza scorciatoie e offrendo una qualità eccezionale. La GFX 50S è davvero una fotocamera inaspettata e speciale.

Scritto da Mike Lowe.