Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Cè un certo senso di "cerchio completo" sulla Fujifilm X-T1. Alcuni anni fa lazienda giapponese era alle prese con il lancio delle sue eccellenti fotocamere DSLR serie S. Ma nessuno li ha davvero accettati e, quindi, alla fine sono stati un flop - e uno che è stato abbandonato nonostante fossero pezzi decenti del kit.

I tempi stanno cambiando, tuttavia, e Fujifilm ha trovato un posto consolidato nel mondo delle fotocamere. È lazienda che ha riportato indietro lestetica retrò e, insieme alla rivolta della categoria delle fotocamere mirrorless, ora ha una linea solida di fotocamere della serie X. Hanno un bellaspetto, scattano foto fantastiche e hanno un punto di differenza rispetto alla concorrenza.

LX-T1 siede al timone di questa linea - ignorando per un momento lX-Pro1 - e porta con sé quello stile classico, tutto pieno di manopole e quadranti, che ricorda i modelli dei primi anni 80 dellazienda- lunga storia. È anche il primo modello con un mirino gigante allineato al centro che, per certi aspetti, è come un cenno alla linea della serie S; un omaggio se vuoi.

Quando si tratta di retro con un tocco moderno, Fujifilm ha ottenuto il suo più grande successo della serie X con lX-T1?

Il nostro parere veloce

Per prima cosa, togliamo di mezzo i piccoli aspetti negativi: lX-T1 potrebbe fare a meno di una batteria migliore, lautofocus deve essere perfezionato per la precisione e, a nostro avviso, lautofocus continuo non terrà a bada una DSLR di prezzo simile. Oh, e non ci sono lenti impermeabili da abbinare al corpo, ma questo verrà risolto entro la fine dellanno quando alcune opzioni arriveranno sul mercato.

Per il resto, lX-T1 è un brillante esempio di come dovrebbe essere realizzata una fotocamera in stile retrò. Prenditi un secondo per guardarlo ed è difficile non innamorarsi. Quei quadranti della modalità fisica sono ben fatti, così come il corpo interamente in metallo e resistente alle intemperie; è un crogiolo di design che conferisce alla Fujifilm un netto vantaggio che da allora altri produttori hanno iniziato a provare a incassare.

Quindi usa quel gigantesco mirino elettronico nella sua modalità "piena" e fa esplodere altri mirini elettronici fuori dallacqua. Non sarà in concorrenza con la brillantezza del mirino ibrido dellX-Pro1, ma lX-T1 ha unapplicazione e un pubblico di destinazione più ampi, inoltre quando arriveranno gli obiettivi con attacco XF più grandi e più lunghi, il posizionamento centrale del mirino farà la differenza in uso.

Aggiungete a questi aspetti positivi una qualità dellimmagine super nitida che è difficile da battere e pensiamo che di tutte le opzioni Fujifilm disponibili questa sia quella giusta. Non è senza una seria concorrenza: la Sony Alpha A7 trascina un sensore full frame nellequazione per non molto più denaro ma per ora manca del supporto per lobiettivo, o la Nikon Df va per il retro su larga scala, ma Fujifilm è abbastanza resistente da resistere il proprio terreno. Adoriamo le immagini che riceviamo direttamente dalla fotocamera.

La Fujifilm X-T1 è laccumulo di 80 anni di artigianato e si vede. È una di quelle fotocamere lungimiranti che risuona sia con la testa che con il cuore e avrà successo dove la serie S non ha avuto successo perché è un prodotto davvero desiderabile. Assicurati solo di acquistare limpugnatura della batteria opzionale e i ricambi, altrimenti piangerai perché non puoi scattare e questa fotocamera te lo farà venire voglia.

Recensione Fujifilm X-T1

Recensione Fujifilm X-T1

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Il mirino gigante è asso
  • Eccellente qualità dellimmagine proprio come X-E2
  • I quadranti in modalità retrò sono fantastici nelluso
  • Costruzione solida con schermo LCD resistente alle intemperie e ad angolo di inclinazione
Contro
  • Lautofocus non è il più veloce della categoria
  • Nessun obiettivo resistente alle intemperie (ancora)
  • SD singola
  • Durata della batteria così così
  • Ghosting del mirino in condizioni di scarsa illuminazione
  • Posizionamento dei pulsanti stretto

Mirino gigante

La cosa più significativa dellX-T1 è qualcosa che suona relativamente piccolo: il mirino è al centro del design. Questo non è affatto insolito per una fotocamera, ma non era comune nei precedenti modelli della serie X. È come se Fujifilm avesse riposizionato il suo mirino nel processo di progettazione e avesse optato per ciò che non è solo tradizionale ma, in questo caso, per il meglio.

Pocket-lintFujifilm x t1 recensione immagine 5

Poiché la fotocamera è una struttura in metallo, sembra rassicurante e pesante, quindi la posizione del mirino si sente naturalmente bilanciata quando la fotocamera è in mano. Sollevalo fino allocchio e cè un considerevole oculare che è comodo da premere contro il viso.

Ma poi ti colpisce: il mirino è enorme. Lingrandimento equivalente di 0,77x significa che la sua dimensione fisica è più grande di qualsiasi altra cosa là fuori. È un po più grande di quello che potresti trovare nelle fotocamere professionali come Canon EOS 5D Mark III.

LEGGI: Recensione Canon EOS 5D Mk III

Il mirino dellX-T1 è un pannello OLED con una risoluzione di 2,36 m di punti, quindi non solo è grande alla vista, ma ha anche un aspetto nitido. Labbiamo usato in una varietà di condizioni e devo dire che è uno dei migliori che siamo ancora arrivati a usare.

Tuttavia, quando la luce diminuisce, cè sicuramente delleffetto fantasma visibile, come una "balbuzie" dellimmagine perché il framerate si regola per compensare. Laffermazione di un ritardo di 0,005 secondi si riferisce alla velocità con cui ciò che vedi viene trasmesso nel mirino, il che è fantastico, ma questo non può contrastare un po di ghosting.

Tuttavia, questo problema è del tutto ridondante in condizioni di illuminazione medio-buona. Porta il mirino nella sua modalità "completa" e riempie lintera vista del pannello, non avendo spazio laterale per visualizzare le impostazioni. È fantastico: è un po come andare al cinema per la prima volta e rendersi conto di quanto più grande sia, oh, molto meglio.

Pocket-lintFujifilm x t1 recensione immagine 28

Recensione Fuijfilm X-T1 - immagine di esempio a ISO 1250 - fare clic per il ritaglio JPEG a dimensione intera

Ma le chicche non finiscono qui. Per la messa a fuoco manuale è disponibile unopzione della modalità di messa a fuoco "immagine divisa". Attivalo dai menu e mostra una sezione in bianco e nero dellimmagine in cui le strisce dellimmagine sono fuori allineamento ma entreranno in allineamento - e quindi a fuoco - mentre lanello di messa a fuoco manuale viene regolato. È quasi come un telemetro digitale per certi aspetti.

Ci piace il concetto, ma con la modalità selezionata non riempirà il mirino - invece una versione ingrandita dellarea di messa a fuoco automatica si trova a lato dellimmagine principale, il che significa che viene sprecato molto spazio. Ci sarebbe piaciuto unopzione aggiuntiva per dominare lintera vista del mirino per mettere a punto la messa a fuoco manuale e sfruttare al massimo il mirino gigante.

Design retrò

Ma prima di superare noi stessi con le capacità della fotocamera, ecco il design dellX-T1. È una fotocamera dallaspetto straordinario che si distingue per il suo aspetto. La gente te lo chiederà, alcuni si chiederanno come hai fatto a mantenere un numero apparentemente vintage così incontaminato.

Una finitura ruvida e gommata domina gran parte del design, che dà una sensazione di qualità nella mano. Non si può dire di tutti i modelli Fujifilm più in basso della gamma, ma lX-T1 ha la sensazione di qualità giusta. Aggiungi quel corpo interamente in metallo e si sente robusto - semmai questo sembra costruito meglio di una DSLR di un prezzo equivalente.

Pocket-lintFujifilm x t1 recensione immagine 6

Lattrazione principale per lX-T1 per molti saranno i tradizionali quadranti di modalità. Compensazione dellesposizione indipendente, ghiere per lotturatore e la sensibilità ISO sono disposte nella parte superiore della fotocamera, mentre il controllo dellapertura è gestito dallobiettivo. La meraviglia di scorrere tra le opzioni di apertura su un obiettivo, ora è qualcosa che pochi produttori offrono in questi giorni, ma è standard su tutti gli obiettivi Fuji XF.

Le impostazioni principali possono essere impostate su auto (A) in cui il quadrante si bloccherà in posizione. Una rapida pressione e tenuta del pulsante centrale su ciascun quadrante lo libererà per posizionarlo in una determinata posizione manuale e da qui è libero di modificare - diciamo, da 1/4000 di secondo a 1/2000 di secondo in un movimento rapido - tra altre opzioni non automatiche.

Un problema che abbiamo riscontrato con i vecchi modelli della serie X è il posizionamento del quadrante di compensazione dellesposizione, il che significa che può essere facilmente spostato fuori posizione. LX-T1 di pre-produzione che abbiamo visto prima del lancio aveva un quadrante così rigido che sembrava sbagliato, il che ci ha un po preoccupato. È una sensazione completamente diversa nel modello finale, tuttavia, con una resistenza appena sufficiente per evitare la maggior parte degli urti accidentali ed è posizionato in modo da non sporgere dal bordo della fotocamera.

Pocket-lintFujifilm x t1 recensione immagine 8

Tuttavia, manca ancora un blocco, anche uno stile pulsante di accensione/spegnimento che potrebbe essere stato utile. Inoltre, non cè luce per indicare quando il quadrante esce dalla sua posizione predefinita, quindi se viene sbalzato fuori posto, dovrai individuarlo tramite i display su schermo o notarlo sulla parte superiore della fotocamera. A volte è qualcosa che ti sfugge di mente.

Ad ogni modo, adoriamo lapproccio pratico al layout dellX-T1. Sembra straordinario e le dimensioni del corpo lo rendono eminentemente più utilizzabile rispetto alla Nikon Df su larga scala, ad esempio. Gli unici dubbi che abbiamo sul posizionamento del quadrante Fujifilm sono con la modalità di guida in stile collare e le opzioni di misurazione della messa a fuoco e il pulsante funzione (Fn) che è schiacciato tra due quadranti: cè appena abbastanza spazio per un dito libero.

LEGGI: Recensione Nikon Df

Ruotando la selezione di misurazione su, ad esempio, Spot anziché Evaluative, si vede la maniglia simile a un gemello del colletto annidarsi piuttosto vicino al bordo interno tra il lato del mirino. Non è che avrai bisogno di pale e vanghe per tirarlo fuori da qualcosa, ma lo abbiamo trovato un po complicato. Piccoli gemiti dovuti allX-T1 che cerca di fornire molte funzionalità senza arrendersi ai pulsanti per motivi di controllo: ha il concetto giusto, poiché non vorremmo rinunciare a questi controlli, ma ciò avviene a costo di essere occasionalmente complicato.

Pocket-lintFujifilm x t1 recensione immagine 13

Non tutto è gestito da quadranti fisici, ovviamente, poiché allinterno della fotocamera ci sono pile di impostazioni a cui è possibile accedere rapidamente tramite un pulsante "Q" sul retro. Una singola pressione fa apparire una griglia quattro per quattro di opzioni, il che è utile, ma nessun controllo touchscreen significa che utilizzerai il d-pad posteriore in combinazione con le rotelle anteriori e posteriori per selezionare le opzioni.

È un fastidio che non ci sia touchscreen? No, non proprio - preferiamo che rimanga pulito per unanteprima migliore. E data la fantastica risoluzione di 1,04 m di punti e il montaggio su staffa con angolo di inclinazione, è meglio così come è a nostro avviso.

Prestazioni professionali

Sul fronte delle prestazioni, le cifre sono più o meno le stesse dellX-E2. Fujifilm ha suonato una tromba piuttosto grande sullavere il sistema di messa a fuoco automatica "più veloce del mondo" nellX-T1, ma è una melodia che abbiamo sentito molte volte da molti produttori diversi e cè sempre un avvertimento. Obiettivo specifico, una certa lunghezza di messa a fuoco e condizioni di illuminazione e così via. Non stiamo dicendo che il sistema di messa a fuoco automatica Hybrid AF dellX-T1 sia lento, perché non lo è, ma metteremmo comunque i sistemi Micro Quattro Terzi Panasonic e Olympus un passo avanti nella varietà di condizioni e gamme focali dellobiettivo disponibili.

LEGGI: Recensione Fujifilm X-E2

Se hai usato uno dei primi modelli della serie X e hai pensato che fosse troppo lento, allora abbiamo delle ottime notizie: lX-T1 è molto più veloce. Se non li hai usati allora, beh, quel confronto ovviamente non ti è molto utile. Ma è il tipo di differenza tra guidare un motore V8 da 1 litro e 4 litri in termini di salto di velocità.

Pocket-lintFujifilm x t1 recensione immagine 4

NellX-T1 ciò è ottenuto da un sistema ibrido che, come molti altri produttori negli ultimi tempi, opta sia per un sistema di rilevamento del contrasto che di rilevamento di fase sul sensore stesso. Ci sono 49 aree di messa a fuoco disponibili tra cui selezionare, o andare con auto e la fotocamera troverà il soggetto più probabile in base alla posizione e al contrasto. Abbiamo scoperto che funziona molto bene con lautofocus singolo e ci piace particolarmente la possibilità di regolare la dimensione dellarea di messa a fuoco.

Proprio come con lX-E2, pensavamo che a volte lX-T1 fosse colpevole di cercare di essere troppo veloce per il suo bene e occasionalmente di vacillare sul fronte dellautofocus. A volte la messa a fuoco veniva confermata quando era chiaramente fuori fuoco, ad esempio con un soggetto troppo vicino allobiettivo, mentre altre volte era difficile ripetere la messa a fuoco in rapida successione. Tuttavia, stavamo cercando di spingere la fotocamera al punto di rottura, poiché nelluso generale siamo rimasti colpiti sia dalle scene con poca luce che da quelle ben illuminate, come mostrato nella nostra galleria di immagini.

Pocket-lintFujifilm x t1 recensione immagine 31

Recensione Fujifilm X-T1 - immagine di esempio a ISO 1600 - fare clic per il ritaglio JPEG a dimensione intera

Quando si tratta di messa a fuoco automatica continua, e nonostante i miglioramenti rispetto ai modelli precedenti, il costante "pulsante" dentro e fuori fuoco e la deriva vedono lX-T1 non avere la consistenza o la velocità di una DSLR con specifiche decenti. Per noi è ancora un passo indietro, nonostante il lavoro del produttore per spingerlo un passo avanti. Tuttavia, non è dietro la concorrenza delle fotocamere del sistema compatto, poiché tutti sembrano aver bisogno di un calcio per recuperare veramente il ritardo in questo reparto. Se si vogliono catturare soggetti in rapido movimento, allora si vorrà sicuramente riflettere se questo è davvero il sistema giusto per te.

LEGGI: Le migliori fotocamere compatte 2014

Ma la super velocità è evidente altrove: lX-T1 è compatibile con le schede SD UHS-II per prestazioni eccezionali in modalità burst. Tutti quei numeri e numeri nella designazione della carta possono sembrare geek e noiosi - perché in un certo senso lo sono - ma questo è lo standard attuale più veloce. Le schede sono costose e assomigliano a qualsiasi altra scheda SD fino a quando non vengono capovolte per rivelare nuovi punti di contatto, ma se lo scatto a raffica e i tempi di scrittura rapidi sono un must, allora lo è anche una di queste schede. Abbiamo scattato alla velocità massima di 8 fps per acquisire 22 file raw e JPEG e lintero lotto è stato scritto sulla scheda in circa nove secondi netti. Buono.

La durata della batteria è probabilmente il principale difetto di prestazioni della fotocamera. I prodotti elettronici hanno bisogno del succo per mantenerli fluidi e la decisione di optare per la stessa batteria agli ioni di litio NP-W126 che si trova nellX-E2, nonostante le richieste del mirino più grande dellX-T1, sembra una decisione che non sarebbe mai stata presa. vedere la fotocamera volare sotto un uso intenso per un lungo periodo di tempo. Stavamo scattando circa 300 scatti per carica, più o meno, ma vorremmo vedere più capacità della batteria la prossima volta per tenerlo al passo con i modelli Canon EOS 70D di questo mondo.

LEGGI: Recensione Canon EOS 70D

X-eccellente qualità dellimmagine

LX-T1 non offre nuove sorprese quando si tratta di qualità dellimmagine, poiché è costruito attorno allo stesso sensore X-Trans CMOS II del modello Fujifilm X-E2. Ma questo significa 16 megapixel gloriosi di qualità. Il nome del sensore potrebbe sembrare un po assurdo, ma i risultati sono ugualmente assurdi in un modo diverso: perché sono così dannatamente buoni.

Cè un sacco di geek intriso nel sensore Fujifilm, che funziona in modo diverso dai suoi concorrenti. Lazienda ha una propria gamma di colori unica sul sensore che è abilmente disposta per evitare la necessità di un filtro passa-basso che altrimenti ammorbidirebbe la luce che entra nella fotocamera. Senza questo in atto i risultati sono nitidi, come molto nitidi, anche con lobiettivo standard del kit da 18-55 mm.

Le migliori fotocamere DSLR 2022: tutte le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili disponibili per l'acquisto oggi

Pocket-lintFujifilm x t1 recensione immagine 19

Recensione Fujifilm X-T1 - immagine di esempio a ISO 400 - fare clic per ritaglio JPEG a dimensione intera

Gli scatti dellX-T1 rispecchiano il loro cugino X-E2 in termini di dettaglio. Ora, potrebbe non essere il meglio del meglio con le impostazioni ISO più elevate, in cui la fotocamera deve compensare condizioni di scarsa illuminazione mediante lelaborazione, ma i risultati sono ancora utilizzabili fino a ISO 6400.

Scorri verso il basso lintervallo di sensibilità ISO, ciò che è più probabile che scatti in una buona luce, e le sensibilità ISO 200-800 sono eccezionali. Non solo a causa della bassa quantità di rumore dellimmagine, ma, come abbiamo accennato prima, del livello di nitidezza.

È un peccato che non ci sia una vera opzione ISO 100 - è solo unimpostazione "bassa" disponibile senza lo stesso grado di gamma dinamica - ma per il resto lX-T1 mette nelle tue mani scatti di qualità DSLR. Cè qualcosa di veramente speciale negli scatti che abbiamo catturato, e più li abbiamo guardati indietro nellultima settimana di utilizzo, più ci sono piaciuti.

Una stranezza che abbiamo riscontrato è stata lincoerenza del bilanciamento del bianco automatico. Varie dominanti di colore sembravano filtrare negli scatti eseguiti uno dopo laltro con la stessa illuminazione, mentre lesposizione automatica spesso doveva essere abbassata sulla ghiera di compensazione per evitare che il cielo si spegnesse o i neri perdessero la loro vera ombra. Quando tutto è impostato correttamente, cè una ricca tavolozza di colori da cui attingere e neri che sono come pozzi di inchiostro profondi: cè una pila di potenziale di imaging.

Pocket-lintFujifilm x t1 recensione immagine 25

Recensione Fujifilm X-T1 - immagine di esempio a ISO 800 - fare clic per ritaglio JPEG a dimensione intera

Ci piace passare il nostro tempo ad apportare modifiche in post ai file raw e abbiamo scoperto che i file dellX-T1 offrivano molto spazio di manovra. Proprio come la serie S aveva pile di gamma dinamica, siamo anche impressionati da come lX-T1 regge in questo reparto. Senza lelaborazione JPEG per "appianare" quegli scatti, tuttavia, i file raw mostrano una discreta quantità di rumore dellimmagine alle impostazioni più alte, ma niente di troppo problematico e ci piace la chiarezza disponibile.

LX-T1 ha molta concorrenza nella sua categoria. Cè l eccellente Sony Alpha A7 che offre una dimensione del sensore full frame più grande per non unenorme quantità di denaro in più, mentre la Nikon Df DSLR offre anche un sensore full frame avvolto in un corpo in stile retrò. LX-T1 prende il biscotto quando si tratta di prezzo, ma solo perché è un po più economico non significa che riduca la qualità dellimmagine - e questo regge nonostante le dimensioni del sensore leggermente più piccole. In effetti, quando si tratta di dimensioni del sensore APS-C, pensiamo che lX-T1 sia tra i migliori sul mercato.

Scritto da Mike Lowe.