Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Se stai cercando di far cadere una fetta di denaro a quattro cifre di una DSLR di fascia media - una che ti durerà per un buon periodo di tempo - allora Canon è uno dei nomi che così spesso galleggia in superficie; la crema sul caffè, se vuoi. E nella 80D quello strato di qualità professionale è più pronunciato che mai, grazie a un aumento del sistema di messa a fuoco automatica e ai miglioramenti del mirino.

È anche una spinta necessaria, data luscita della 750D e della 760D che mescolano il piatto DSLR dellazienda e, a nostro avviso, confonde le acque. Ora nell80D cè una differenziazione più chiara tra le gamme; questo midrange integra un sistema di messa a fuoco automatica a 45 punti, adattato dalla 1D MkIV e, infine, ottiene un mirino ottico con campo visivo del 100%. Tanto basta per farci riflettere sulla Nikon D7200 (che comunque è probabilmente dovuta ad un imminente aggiornamento).

Data la forza di altre fotocamere là fuori, tuttavia, comprese le fotocamere compatte di sistema come la Panasonic Lumix GH4 , la EOS 80D è limpicciona di fascia media per mettere da parte la concorrenza? Ne abbiamo uno al seguito da una settimana per vederlo.

Il nostro parere veloce

La Canon EOS 80D prende quasi tutto ciò che mancava o non del tutto allaltezza della già impressionante 70D e lo mette a posto. A parte un secondo slot per schede SD e lassenza di video 4K, non manca molto in questo master di fascia media.

Un sistema completo di messa a fuoco automatica definisce lo standard per la messa a fuoco automatica continua a questo livello, mentre il live view funziona benissimo anche con le fotocamere DSLR. Ci piacerebbe comunque una modalità di messa a fuoco precisa e unilluminazione del punto AF per la conformazione della messa a fuoco in tutte le condizioni, non solo quando è buio. Ma anche così, pochi concorrenti riusciranno a tenere il passo con il sistema di messa a fuoco automatica dell80D. Inoltre cè finalmente un mirino ottico con campo visivo al 100% da abbinare a quel touchscreen ad angolazione variabile, assicurando che Canon sia competitiva rispetto al suo principale concorrente Nikon.

Tutto questo e anche le immagini ottengono un grande successo. Capace in gran parte della gamma ISO, nelle sensibilità più elevate, collega un obiettivo di qualità alla parte anteriore di questa DSLR e non ti deluderà.

Certo, non è un all-in economico, ma lo sapevi già. Ma sappi questo: l80D vale ogni centesimo e mantiene la DSLR estremamente rilevante nel mercato di oggi.

Recensione Canon EOS 80D: il maestro di fascia media

Recensione Canon EOS 80D: il maestro di fascia media

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Autofocus continuo senza precedenti a questo livello
  • Mirino ottico al 100% (finalmente)
  • Prestazioni veloci e buffer significativo
  • Qualità dellimmagine decente in tutto
  • Touchscreen ad angolazione variabile (con live view veloce)
Contro
  • Nessun video 4K
  • Nessun secondo slot SD
  • Bagliore del mirino da fonti di luce diretta
  • 1 punto AF decentrato non sempre perfetto
  • Nessun aumento di velocità oltre 70D
  • La finitura sembra plasticosa

squirrel_widget_136751

Recensione Canon EOS 80D: messa a fuoco automatica aggiornata

Forse il punto di partenza più ovvio con l80D è il suo sistema di messa a fuoco automatica. Quando la 1D MkIV è stata originariamente lanciata, avresti dovuto spendere circa £ 4.000 per quel corpo macchina. Ora, nel 2016, quella tecnologia è un quarto del prezzo nella forma 80D. In realtà è migliore sotto molti aspetti grazie alle modifiche al software e alla maggiore sensibilità. Non male, eh?

Pocket-lintCanon eos 80d recensione immagine 11

Capace di mettere a fuoco in condizioni di scarsa illuminazione fino a -3EV, lo stesso che troverai nel modello full frame EOS 6D , e comprende 45 punti di messa a fuoco automatica, tutti di tipo a croce (27 dei quali sono sensibili a f/8, nove dei quali sono sensibili al tipo incrociato per garantire una maggiore sensibilità se si utilizza, ad esempio, un obiettivo più lento o un estensore dello zoom), il che significa che qui cè molta influenza.

Per questa recensione abbiamo avuto lobiettivo 24-70mm f/4.0 attaccato alla fotocamera per tutta la durata, quindi i nostri risultati sono, in parte, soggetti alle caratteristiche di questo obiettivo. Ci sono una vasta gamma di altre ottiche disponibili nelle gamme EF/EF-S, ovviamente, che hanno un costo variabile (il vero successo è la versione f/2.8 serie L del 24-70 mm).

Ma anche con questa scelta ottica, siamo rimasti ampiamente colpiti dai risultati, sia che si utilizzi lautofocus singolo o continuo. È davvero veloce nel funzionamento. Metteremo le mani in pasta e diremo che non possiamo pensare a un sistema di tracciamento della messa a fuoco migliore a questo livello quando è impostato sullautofocus continuo: sembra semplicemente afferrare un soggetto e seguire con un sacco di feedback sui punti AF.

Sono disponibili quattro modalità di messa a fuoco automatica, che suddividono lopzione a 45 punti in selezioni a 1 punto, zone piccole e grandi a seconda del soggetto; la commutazione tra le quattro modalità è facilmente azionabile premendo il pulsante a lato della rotella anteriore.

Semmai è la modalità a 1 punto, che quando viene utilizzata posizionata decentrata (come è stato per alcuni scatti fissi), presenta alcuni problemi. In una combinazione di condizioni di illuminazione a volte si è semplicemente rifiutato di fornire quel feedback di illuminazione del punto AF rosso acceso. Ad esempio, abbiamo ripreso ripetutamente un fiore con lo zoom al massimo, ma non siamo riusciti a mettere perfettamente a fuoco. E non esiste una modalità di messa a fuoco precisa come per la Panasonic GH4, ad esempio, per aiutare a confermare doppiamente lacquisizione della messa a fuoco.

Pocket-lintCanon eos 80d recensione immagine 20

Il confronto con una fotocamera compatta è un punto interessante, poiché lautofocus dell80D non si basa esclusivamente sulluso del mirino. Proprio come con la 1D X MkII di alto livello, l80D spinge anche Dual Pixel AF per prestazioni live view super veloci. Nella precedente 70D ciò significava una messa a fuoco live view fluida e veloce, con cui, allepoca, nessunaltra fotocamera DSLR poteva competere. Nell80D, con il suo touchscreen ad angolazione variabile incorporato, abbiamo trovato davvero utile toccare lo schermo e ottenere rapidamente una messa a fuoco affidabile. Non batterà una fotocamera di sistema compatta, ma è buona quanto le fotocamere DSLR.

Recensione Canon EOS 80D: caratteristiche principali

Il che ci porta chiaramente al design della fotocamera. Perché è pieno di caratteristiche desiderabili che, il più delle volte, mancano anche alle fotocamere DSLR professionali di alto livello. Abbiamo già menzionato quel touchscreen ad angolazione variabile, che si trova su una staffa che sporge dal lato della fotocamera. Poiché può ruotare di 360 gradi, in un angolo o nellaltro, è il compagno perfetto per una fotocamera come questa e preferibile a unopzione con angolo di inclinazione, che può muoversi solo con un movimento verticale.

Ma è il mirino che vede il vero cambiamento. Con la 70D un campo visivo del 98% significava che il 2% più esterno dellinquadratura del mirino non poteva essere visto nella composizione (nonostante fosse catturato nellimmagine). Nikon ha a lungo mantenuto un vantaggio a questo livello, con la sua D7100/7200 che offre il 100%, il che significa che ciò che vedi nellinquadratura è ciò che ottieni nellimmagine. L80D ha raccolto la sfida e ha alzato la posta a un campo visivo del 100% (da qui laggiunta di "urto sulla testa" nel design rispetto alla 70D).

Pocket-lintCanon eos 80d recensione immagine 3

Anche il mirino si proclama "intelligente": in modo simile alla 7D II è in grado di presentare una livella elettronica, un display a griglia e un feedback di messa a fuoco - inclusa lilluminazione rossa di conferma in condizioni di scarsa illuminazione (ma non in tutte le condizioni) - utilizzando una sovrapposizione dello schermo. Ciò significa che i punti AF non permanenti non interrompono la vista, oppure puoi attivare o disattivare la griglia/livello come desideri.

Tuttavia, lingrandimento del mirino di 0,63x dell80D non è enorme alla vista e abbiamo notato un bagliore viola da alcune fonti di luce che è fastidioso (e non presente nelle immagini, solo attraverso il mirino).

Altrove, e proprio come con la 70D, la 80D continua una costruzione a tenuta stagna, che è una delle specifiche che la pone al di sopra e al di là di una fotocamera di livello inferiore come EOS 760D. È robusto e costruito per durare, anche se potresti non pensarlo da guardare: Canon sceglie un rivestimento plastico dallaspetto strano per questo livello di DSLR che sembra, beh, economico. Tuttavia, non è in realtà un costrutto di "resina di alluminio e policarbonato con fibra di vetro e conduttiva". Oh, ehm.

Canon ora sta diventando più a suo agio anche con i sensori a risoluzione più elevata, l80D che incorpora unofferta APS-C da 24,2 megapixel, mettendola esattamente contro la risoluzione in corso di Nikon. Ma questo aumento di risoluzione significa che la modalità burst rimane invariata tra 70D e 80D, offrendo un massimo di 7 fps. Tuttavia, l80D può scattare più scatti consecutivamente, arrivando al massimo a 110 scatti JPEG o 25 file raw senza pause, così afferma Canon.

Nel nostro test a raffica, utilizzando una scheda SD UHS-I da 45 MB/sec max, abbiamo scattato 17 fotogrammi raw e JPEG prima che il buffer ne avesse abbastanza. È più del doppio di quello che abbiamo ottenuto con la 70D, quindi anche se la velocità non è aumentata oltre i 7 fps nella 80D, il buffer è più significativo. Nessuno troppo squallido, anche se al di sotto del suo massimo citato nel nostro utilizzo (soggetti e carte diverse possono produrre risultati diversi, ma non cè compatibilità UHS-II secondo le specifiche).

Pocket-lintCanon eos 80d recensione immagine 32

Recensione Canon EOS 80D: qualità dellimmagine

Le immagini fisse sono ciò per cui l80D è pronto, particolarmente evidente in quanto non ci sono video 4K in questo modello. E quel nuovo sensore da 24 megapixel fa un ottimo lavoro quando si tratta di qualità, producendo immagini di una scala più ampia e, a nostro avviso, una qualità migliore rispetto alla precedente 70D. Sarà lultimo processore Digic 6 a fare il suo dovere.

Sono le impostazioni ISO più alte in cui si può vedere la differenza principale. Siamo tornati sui nostri scatti della 70D del 2013 e abbiamo scoperto che gli 80D a ISO 6400 sono leggermente meno granulosi con il rumore dellimmagine meno evidente al confronto. La strana notazione musicale sulle pareti dei pub (scattata a ISO 6400) è ancora chiaramente leggibile, nonostante qualche leggera grana, mentre i dettagli nei neri profondi di un murale scultoreo (scattata a ISO 3200) rimangono ricchi e puliti. È solo il grigio medio in cui abbiamo visto un leggero aspetto spettrale di rumore cromatico, ma è appena percettibile. Basta evitare la massima ISO 25.600, che sta spingendo le cose a dir poco.

Non che tu possa scattare sempre con le impostazioni ISO elevate, ovviamente. E il livello base ISO 100 e altri scatti a bassa sensibilità presentano molti dettagli e i colori sono fedeli senza essere invadenti. È abbastanza facile sovraesporre gli scatti con le impostazioni predefinite - nonostante un aggiornamento a un sensore di misurazione RGB + IR da 7560 pixel rispetto al modulo a doppio strato a 63 zone della 70D - ma con la compensazione dellesposizione e quattro tipi di misurazione disponibili è in definitiva fino a te come fotografo per farlo bene.

Pocket-lintCanon eos 80d recensione immagine 26

Considerando le prestazioni della 70D, laumento sia della risoluzione che della qualità della 80D aiuta ad alzare lasticella in misura notevole. Dato il resto del mercato, con i sensori APS-C, Canon si è affermata come contendente per la pole position qui.

Recensione Canon EOS 80D: una parola sul video

Le immagini in movimento non sono del tutto negate, ovviamente, con la fotocamera in grado di gestire lacquisizione Full HD 1080p, inclusi sia un microfono che prese per cuffie per i videografi là fuori. È solo la mancanza di acquisizione 4K che vede alcuni concorrenti, incluso Panasonic GH4, offrire di più.

È qui che anche la messa a fuoco tattile torna utile, con il sistema Canon più avanzato di sempre. Il riconoscimento facciale automatico può guidare automaticamente la messa a fuoco, ma può essere facilmente ignorato toccando un punto qualsiasi dello schermo per un punto AF di tracciamento per seguire un soggetto, cosa che fa abbastanza bene. Anche in questo caso, il punto di tracciamento può essere ignorato premendo a metà il pulsante di scatto per fissare la messa a fuoco dove si trova larea di messa a fuoco in quel momento. Oppure puoi disattivare tutto e passare completamente al manuale se lo desideri.

Pocket-lintCanon eos 80d recensione immagine 22

Potrebbe non esserci 4K, ma questa è una capacità di acquisizione video individuale di facile utilizzo. Canon sta cercando di migliorare lacquisizione di video anche in altri modi. In fase di anteprima, l80D che abbiamo visto era abbinato a un nuovissimo obiettivo nano USM da 18-135 mm, progettato pensando al meglio dellazione veloce e delle riprese cinematografiche. Incorpora una porta di connessione elettrica, alla quale è possibile aggiungere il nuovo adattatore per zoom motorizzato PZ-E1 (£ 129, previsto per giugno) per azionare lobiettivo a motore.

Le migliori fotocamere DSLR 2022: tutte le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili disponibili per l'acquisto oggi

È unidea interessante per una messa a fuoco fluida, anche se il motore è piuttosto rumoroso (dovrai usare microfoni esterni per negarlo), ma il movimento fluido del controllo dello zoom a levetta lento/veloce di questa unità parlerà a volume con alcuni tiratori di film . Il 18-135mm non è un obiettivo super veloce, ma sospettiamo fortemente che questa porta apparirà anche sui futuri obiettivi Canon. Guarda questo spazio.

Per ricapitolare

La Canon EOS 80D prende quasi tutto ciò che mancava o non del tutto allaltezza della già impressionante 70D e lo mette a posto. A parte un secondo slot per schede SD e lassenza di video 4K, non manca molto in questo master di fascia media. L80D vale ogni centesimo speso e mantiene la DSLR estremamente rilevante nel mercato di oggi.

Scritto da Mike Lowe.