Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Samsung Electronics ha sollevato il coperchio sul suo presunto sensore della fotocamera Isocell HP1 da 200 megapixel.

Progettato con pixel da 0,64 μm, il sensore riesce a rimanere abbastanza piccolo per luso su smartphone, ma offre risoluzioni ultra elevate.

Affronta anche il problema della fotografia in condizioni di scarsa illuminazione, che può essere influenzata da pixel più piccoli (pixel più piccoli significano meno luce che arriva a ciascun pixel) attraverso quella che Samsung chiama tecnologia ChameloenCell. Questa è una tecnologia di pixel binning che adatta luso del sensore per ridurre la risoluzione per un maggiore supporto in condizioni di scarsa illuminazione.

Cambia efficacemente la ricezione dei pixel in due per due, quattro per quattro o un layout di pixel completo a seconda delle circostanze di illuminazione.

Pertanto, il sensore può passare a una configurazione da 12 megapixel, con dimensioni dei pixel di 2,56 μm quando lilluminazione è scarsa e tornare fino a 200 megapixel quando è luminosa.

LIsocell HP1 è anche in grado di acquisire video 8K a 30 fps con perdite minime. Unisce i pixel per creare una risoluzione video di 8192 x 6144, che consente lacquisizione a 7680 x 4320 (8K) senza la necessità di ritagliare o ridimensionare limmagine.

Ci sono tutte le possibilità che Samsung adotti lIsocell HP1 nelle sue versioni di telefoni di punta del 2022: forse il Samsung Galaxy S22 Ultra sarà il primo? Anche altri produttori sono interessati alladozione del nuovo sensore.

Le migliori fotocamere DSLR 2022: tutte le migliori fotocamere con obiettivi intercambiabili disponibili per l'acquisto oggi

Samsung ha anche annunciato lIsocell GN5, un sensore di immagine 1.0μm da 50 megapixel che utilizza per la prima volta la tecnologia Dual pixel.

Ciò aumenta notevolmente le capacità di messa a fuoco automatica, in particolare.

Scritto da Rik Henderson.