Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Si vociferava da tempo che Panasonic avrebbe lanciato una cosiddetta " GH5 full frame", che, a quanto pare, non è troppo sbagliata: il 18 marzo 2019 la società rilascerà due fotocamere mirrorless full frame nel suo nuova linea Lumix S.

Chiamate S1 e S1R, ecco tutti i dettagli sulla nuova fotocamera di sistema , il suo design, linnesto dellobiettivo, la roadmap dellobiettivo e come funzionerà la nuova rete di supporto Lumix Pro in combinazione con la Lumix esistente e la nuova linea di fotocamere mirrorless full frame. su.

-

squirrel_widget_148654

Attacco obiettivo e obiettivi

  • Obiettivi con attacco Leica L: compatibili con Leica SL, TL, CL
  • Obiettivi Micro Quattro Terzi (MFT) non compatibili
  • Panasonic, Leica e Sigma in alleanza di obiettivi
  • Tre obiettivi Panasonic S Pro al lancio
    • S Pro 50mm f/1.4 (S-X50)
    • S Pro 24-105mm f/4 Macro OIS (S-R24105)
    • S Pro 70-200 mm f/4 OIS (S-R70200)

Per prima cosa: limportantissimo innesto dellobiettivo. Lumix S opta per linnesto Leica L, che forse non è una grande sorpresa visto che il formato esiste già, consente di risparmiare sui costi di produzione ed entrambe le aziende hanno un lungo rapporto di lavoro (ci sono fotocamere compatte Panasonic targate Leica rilasciate da molti anni ).

Inoltre, Leica, Panasonic e Sigma hanno formato unalleanza di obiettivi, dedicata allinnesto L, il che significa che ognuno produrrà i propri obiettivi. Panasonic realizzerà i propri obiettivi "S", mentre Leica continuerà a produrre i propri obiettivi con attacco L (con SL e TL come le sue ultime offerte).

Ora, poiché Lumix S non è direttamente correlata alla Lumix G (lattuale linea di fotocamere mirrorless compatte dellazienda, che utilizza obiettivi Micro Four Thirds (MFT), non ci sarà compatibilità incrociata. In effetti, date le dimensioni e le proporzioni di entrambi i sistemi, non crediamo che sarebbe fisicamente possibile ottenere un obiettivo MFT da fissare allattacco S ed essere in grado di fornire scatti a fuoco, anche con un adattatore.

Al momento del lancio, ciò significa che la Lumix S1 e S1R arriverà con una scelta di obiettivi (ci sono già otto obiettivi Leica SL sugli scaffali al momento della scrittura). Ci sarà anche un Panasonic S 50mm f/1.4 con anello di controllo del diaframma (che abbiamo visto di persona ed è enorme), un 24-105mm f/4 Macro e un 70-200mm f/4.

Anche Panasonic promette di "sviluppare più di 10 obiettivi entro la fine del 2020", per garantire il suo impegno con la serie S. Al seminario di imaging di Panasonic a Bareclona, in Catalogna, una tabella di marcia prometteva quanto segue: un moltiplicatore di focale 1.4x e 2.0x, previsto per linizio del 2019; un 24-70mm f.2.8, previsto per la metà del 2019; un 70-200 mm f/2.8 e un 16-35 mm f/4.0, previsti nellultimo trimestre del 2019; poi, nel 2020, un super teleobiettivo, due obiettivi a focale fissa e un macro (non vengono forniti ulteriori dettagli).

Caratteristiche

  • Stabilizzazione dellimmagine basata su sensore: "Dual Stabilisation" a 6 stop (per foto e video)
  • Autofocus in grado di -6EV, uscita del sensore a 480 fps per lacquisizione della messa a fuoco di 0,08 secondi
  • Mirino: "Real View Finder" con display OLED da 5,76 m di punti (aggiornamento massimo di 120 fps)
  • Schermo: touchscreen LCD da 3,2 pollici con 2,1 m di punti con supporto tri-regolabile
  • Costruzione impermeabile al 100% (dettagli ancora da confermare)
  • Sincronizzazione flash 1/320 di secondo (la più veloce del settore)
  • SD singola (UHS-II), slot per schede XQD singoli
  • Otturatore durevole fino a 400.000 cicli
  • Pannello display superiore con illuminatore

Le Lumix S1 e S1R assomigliano molto alle fotocamere Lumix G, solo più grandi... molto più grandi. Ora, poiché questo è un modello full frame mirato ai professionisti, non definiremmo la dimensione fisica un inconveniente. Con una mano avvolta attorno allampia impugnatura, ogni dito ha il suo posto, garantendo una solida connessione alla fotocamera, che sarà essenziale con obiettivi a lunghezza focale più lunga (anche quel 50 mm ci è sembrato più grande di un Canon EF f/1.2!) .

Allinterno del corpo ci sono un mucchio di funzioni di alto livello, incluso il mirino ad alta risoluzione che abbiamo mai visto in una fotocamera, seduto accanto a un versatile schermo LCD a tre regolazioni.

Ma lunica caratteristica che salterà davvero fuori è che il sensore sia in S1 che in S1R sarà dotato di doppia stabilizzazione integrata, che offre una compensazione fino a sei f-stop. È alla pari con le offerte di Sony, Olympus e altri, statisticamente parlando, che è impressionante da un sensore full frame - e doppiamente impressionante se abbinato agli obiettivi S Pro stabilizzati di Panasonic.

Panoramica del design

Lumix S1: sul davanti

  • Rotella anteriore, incorporata nellimpugnatura
  • Due pulsanti funzione assegnabili tra impugnatura e obiettivo
  • Interruttore 1-2 (per limpostazione a due moduli) allangolo anteriore (dove di solito esiste AF-S/C)

Quella grossa impugnatura ha due pulsanti Fn assegnabili incorporati contro il corpo. Tuttavia, ci vogliono un po di lotta per il polso per farli premere, a causa delle dimensioni di quella presa. Proprio come la Lumix G9, cè anche un interruttore 1-2 nella parte anteriore, per selezionare tra più configurazioni. Utile se stai trasportando un solo corpo e stai girando diversi scenari e hai bisogno di un rapido spostamento.

Lumix S1: in alto a sinistra

  • Ghiera modalità completa: P, S, A, M, iA, C1, C2, C3, Film
  • Modalità di guida: collare intorno al quadrante di modalità

Il selettore di modalità presenta tutti i soliti colpevoli, anche se iA (Auto intelligente) è un po una sorpresa da trovare qui. Cè anche una serratura a pressione per mantenere il quadrante saldamente in posizione. Intorno a questo quadrante cè un collare per selezionare la modalità di guida, con disponibilità di scatti singoli e stadi continui e intervalli.

Lumix S1: in alto a destra

  • Display luminoso con informazioni rilevanti
  • Trio separato di pulsanti WB, ISO ed Exp Comp
  • Rotella posteriore (circolare, posteriore sovrapposta)
  • Interruttore di accensione/spegnimento

La S1 è piuttosto simile a una DSLR nella sua configurazione. Con un trio di pulsanti dedicati per controllare WB, ISO ed Exp Comp, insieme alla grande rotella posteriore, laccesso è a portata di mano.

A mostrare tutte le impostazioni correnti è un piccolo pannello LCD, con luce di illuminazione separata, che assicura di poter vedere tutti i dettagli necessari quando si lavora al buio.

È la settimana della sicurezza domestica su Pocket-lint

Lumix S1: sul retro

  • Interruttore di blocco (blocca tutti i controlli per evitare pressioni accidentali)
  • Pulsante di riproduzione (a sinistra); Indietro, Disp., Elimina trio (in basso a destra)
  • AF-S/C/MF è un interruttore rotante che circonda il pulsante di selezione AF (in alto a destra)
  • Comando di attivazione/disattivazione del joystick (in alto a destra, vicino ai controlli AF)
  • Q Menu (designato Q), pulsante Menu/Set al centro
  • Pulsante di registrazione del filmato (tramite mirino)
  • D-pad rotazionale (TBC)

Per evitare pressioni accidentali e risultati indesiderati, cè un grande interruttore "Blocca" sul lato sinistro della fotocamera (se è stato sollevato allocchio durante luso). È utile per impedire al touchscreen di entrare in azione.

I controlli dellautofocus sono gestiti da un pulsante dedicato per Area/Tipo AF, mentre un collare rotante attorno a questo gestisce lautofocus singolo e continuo o la messa a fuoco manuale. Una levetta laterale sembra ideale per effettuare regolazioni, proprio come quella della Lumix G9 (ma posizionata molto meglio; è più aperta sulla S1/R).

Qualità dellimmagine e del video?

  • Nuovissimo sensore full frame e Venus Engine
  • Sensibilità ISO standard fino a 51.200
  • Lumix S1: 24,2 megapixel
  • Lumix S1R: 47,3 megapixel
  • Foto HLG (Hybrid Log Gamma) / Foto ad alta risoluzione (96MP)
  • Video: 4K50/60p massimo
  • 4:2:0 a 8 bit su scheda, 4:2:2 tramite HDMI
  • Aggiornamento per 4K 50/60p 4:2:2 a 10 bit tramite HDMI in arrivo nel 2019

Per una panoramica più ampia della qualità dellimmagine, dai unocchiata alla nostra anteprima S1 basata su unesperienza di scatto durante levento di lancio a Barcellona, in Catalogna.

In termini di dettagli, tuttavia, le opzioni sono due: una risoluzione più convenzionale di 24,2 megapixel nellS1; e unofferta di 47,3 risoluzione molto più alta nella S1R ( simile alla recente Nikon Z ).

Entrambi offrono una stabilizzazione integrata, con la risoluzione che non influisce sulla capacità dichiarata di 5 assi fino a 6 stop. Panasonic afferma (e citiamo): "facendo uso di una tecnologia sofisticata, le misurazioni delle vibrazioni vengono prese non solo da un giroscopio ma anche utilizzando le informazioni dallo stesso CMOS e da un sensore accelerometro", che "lavora per eliminare gli effetti di unampia varietà di dei tipi di movimento della fotocamera sia nella fotografia fissa che in quella video." Roba adorabile.

Finora Panasonic si è rifiutata di commentare se questo fosse il sensore dellazienda, il che ci suggerisce che non lo è. Lazienda produce sensori Micro Quattro Terzi da anni, ma è più probabile che sia più pratico convincere unaltra azienda a creare il sensore S1 e S1R su richiesta specifica.

Sul fronte video, ci sarà acquisizione fino a 4K a 50/60 fps, 4:2:0 a 8 bit direttamente su scheda (il campionamento del colore 4:2:2 può essere trasmesso tramite HDMI), rendendo la Lumix S un lettore forte nel reparto film/videografia subito fuori dal cancello. Le curve gamma includono standard del settore come Cinelike D/V e Like709, insieme a una "modalità piatta" e HLG (Hybrid Log Gamma).

Diventerà ancora più forte più avanti nel 2019, tuttavia, poiché "Panasonic fornirà una chiave software per sbloccare lopzione per registrare 4K 60/50p 4:2:2 a 10 bit tramite luscita HDMI e 30p/25p/24p in 4:2: 2 a 10 bit internamente".

La lettura completa dei pixel a 30p significa nessun ritaglio, quindi gli obiettivi mantengono la loro lunghezza focale per una vera profondità di campo a pieno formato e possibilità di controllo (frame rate più elevati creeranno un ritaglio efficace, tuttavia, di quale fattore dobbiamo ancora scoprire) .

Cè anche una presa per microfono da 3,5 mm e una presa per cuffie da 3,5 mm integrata. Un adattatore per microfono opzionale (il DMW-XLR1) può essere collegato allhotshoe se è necessario collegare microfoni professionali con connessioni XLR.

Lumix Pro: rete di supporto mondiale

  • Iscrizione gratuita per un anno per i proprietari dellUE (acquisto tra il 1 febbraio e il 31 marzo 2019)
  • Supporto per riparazioni e assistenza in: USA e Canada / Giappone / Europa
  • Lumix Pro si applica alle fotocamere S1, S1R, G9 e GH5
  • Struttura dei prezzi e livelli di abbonamento TBC

Lultima parte del pacchetto è il supporto mondiale. Poiché Lumix S si rivolge ai professionisti, Panasonic sta introducendo Lumix Pro, una rete dedicata per i suoi utenti. I proprietari europei di un S1 o S1R (o G9, GH5) possono ricevere una copertura gratuita per un anno (presupponendo liscrizione tra il 1 febbraio e il 31 marzo 2019).

Questo sistema a più livelli offrirà privilegi e vantaggi diversi a seconda del livello, ma il livello più alto offrirà supporto mondiale in Europa, Stati Uniti, Canada e Giappone. Ciò potrebbe significare, ad esempio, che se rompi un obiettivo durante una ripresa a Tokyo nonostante sia un cittadino americano, una telefonata a Lumix Pro dovrebbe ottenere laiuto di Panasonic.

I vantaggi esatti per livello non sono dettagliati in questo momento. Ma ciò che è chiaro è che Panasonic sta cercando di eseguire un sistema per rivaleggiare o migliorare Canon Professional Services (CPS) o Nikon Professional Services (NPS). I professionisti là fuori sapranno esattamente cosa vorranno e per cosa vale la pena pagare.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web ufficiale di Panasonic Lumix Pro .

E la concorrenza?

Bene, dal 2018 al 2019 è stato davvero lanno delle mirrorless full frame, quindi Panasonic sa che ha molta concorrenza tra le mani. Sia la Canon EOS R che la Nikon Z sono già state lanciate, dando loro un vantaggio rispetto al lancio del 2019 di Panasonic.

Detto questo, Panasonic è da 10 anni in Lumix G, quindi sa cosa sta facendo. I professionisti stanno già utilizzando GH5 e G9 e altre fotocamere sia per le foto che per i filmati. Inoltre, lalleanza Leica L significherà che più obiettivi appariranno in un periodo di tempo più breve rispetto alla concorrenza. Inoltre, senza alcuna attività DSLR propria da paralizzare (cosa di cui Canon è profondamente consapevole, quasi nervosa), la Lumix S si inserisce nella parte superiore del sistema, lasciando che Lumix G continui a fare il suo lavoro.

Forse, solo forse, tutto ciò sarà sufficiente per tenere le persone lontane da Canon, Nikon e Sony. Da quello che abbiamo visto e sentito, la Lumix S1 e la S1R sono formidabili fotocamere full frame mirrorless.

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta il 25 settembre 2018 ed è stato aggiornato per riflettere ulteriori dettagli rilasciati al CES 2019 e al Panasonic Imaging Seminar 2019.

Scritto da Mike Lowe.