Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - È significativo che anche dopo tutti questi anni, i giochi originali top-down di Legend of Zelda siano ancora influenze dominanti su superbi titoli moderni - un esempio calzante è Deaths Door, che non fa mistero di essere un accolito del super franchising di Nintendo.

Se hai intenzione di essere influenzato, però, potresti anche farlo bene. E Deaths Door è una piccola avventura brillante, piena di carattere e malinconia, ma anche piena di sfide ben valutate.

Non temere il mietitore

Deaths Door introduce i giocatori in un mondo fantasma popolato da simpatici corvi che si dà il caso che siano mietitori, inviati nel mondo reale per prendere le anime delle persone al momento stabilito.

Sei un corvo particolarmente giovane la cui prima grande anima viene strappata via in uno stile subdolo, e che deve partire per capire perché e, nel processo, raccogliere qualche altro grande battitore. È una storia semplice con una morale da favola, ma è raccontata in modo affascinante.

Vari personaggi ti salutano e riempiono i dettagli con dialoghi affascinanti, mentre ci sono molti momenti in cui la sceneggiatura è davvero divertente - qualcosa che scarseggia in giochi come questo (pensiamo a Grim Fandango di Tim Schafer e altri). Ti affezionerai di più a quelli che vedrai più di una volta, e col tempo Deaths Door riesce a evocare una sorta di triste speranza che funziona davvero bene in collaborazione con la sua colonna sonora scattante e lestetica.

mondo triste

Quellestetica è davvero piacevole: ti muovi in un mondo che si collega tra loro ma puoi anche tornare al tuo ufficio in bianco e nero per passare tra le porte scorciatoie, ogni area che offre il proprio sapore visivo.

Acid NerveRecensione di Deaths Door: una foto affascinante e più oscura in stile Zelda 1

La maggior parte o tutti sono leggermente svuotati della loro vitalità, dipingendo unimmagine di un mondo che ha iniziato a decadere un po, che risuona chiaramente con le lezioni che la sua storia viene a raccontare. Questo non vuol dire che non abbiano un bellaspetto, però.

Si va da una fortezza con merli spazzati dal vento, a un bosco fetido e paludoso pieno di creature, i giardini maestosi di una villa e le zattere galleggianti di una rovina lacustre. Tutti sembrano memorabili, ma si fondono anche bene per dare il senso di un intero mondo.

Ognuno è governato da un boss che ha imprigionato alcune anime che dovrai liberare prima di poterle affrontare, e che generalmente ti vedrà girare larea imparando i suoi segreti e sbloccando un nuovo potere o due per rendere le cose più facili .

Acid NerveRecensione di Deaths Door: una foto affascinante e più oscura in stile Zelda 4

È un modello solido, direttamente dal playbook dei dungeon di Zelda, ma Deaths Door fa anche un buon lavoro nel rendere memorabili questi boss facendoli apparire per alcune chat prima di sconfiggerli.

I loro design dei personaggi, insieme a quelli dei tuoi alleati occasionali e del corvo che controlli te stesso, sono semplici ma davvero ben realizzati. In particolare, le chele del tuo piccolo corvo, il collo nervoso e le ali sottodimensionate creano piccoli momenti comici durante il gioco, sia nelle scene dintermezzo che durante la navigazione.

Sfida accettata

Se tutto ciò suona molto dolce e dolce, però, non lasciarti ingannare: Deaths Door è diverso da un gioco di Zelda in alcuni modi, uno dei più grandi è nel suo approccio al combattimento. Vale a dire, ce nè un sacco - ed è moderatamente spietato.

Acid NerveRecensione di Deaths Door: una foto affascinante e più scura simile a Zelda 7

Raccoglierai alcune armi tra cui scegliere durante il gioco (un paio delle quali richiederà di annusare attentamente) e avrai anche alcuni incantesimi da usare contro i nemici, ma subisci quattro colpi e tornerai al lultima porta che hai attraversato per riprovare.

Quei nemici avranno attacchi a distanza, mischia, oltre a un sacco di salti e tiri da impiegare contro di te - e Deaths Door è felice di lanciarne alcuni contemporaneamente, portando ad alcuni incontri piuttosto frenetici.

Per fortuna, un buon numero di questi si salverà dopo che li avrai battuti la prima volta, lasciandoti libero di sfrecciare oltre le loro arene la prossima volta che attraverserai, ma questo è utile solo una volta superata la loro sfida.

Acid NerveRecensione di Deaths Door: una foto affascinante e più oscura simile a Zelda 3

I combattimenti contro i grandi boss del gioco sono il culmine di questo, che richiedono di imparare i modelli di attacco e di essere intelligenti con le tue aperture, e il mix di sfida e ricompensa è finemente giudicato. Non siamo mai stati così frustrati da un boss da abbandonare il gioco, ma un paio di loro hanno fatto molti tentativi, ottenendo una piacevole corsa quando finalmente li abbiamo sconfitti.

Ottieni prezzi incredibili su giochi digitali come FIFA 22 su Gamivo

Questa difficoltà non è davvero rispecchiata dal platform leggero o dalla risoluzione di enigmi che devi fare, quindi è la principale fonte di attrito nel gioco e funziona davvero bene per assicurarti che non puoi semplicemente esplorare, volente o nolente senza pensare sui tuoi livelli di salute.

Prime impressioni

È la miscela di fascino e sfida che rende Deaths Door un tale piacere da attraversare e, per coloro che ci amano davvero, cè una vasta gamma di contenuti di fine gioco da scoprire e da eliminare prima di scoprire un finale esplicativo finale.

Anche senza quella pazzia di extra a fine partita, però, questa è una piccola storia adorabile che sfrutta al massimo una vera eredità del design di gioco, aumentando un po delladrenalina in combattimento, ma anche facendo una dichiarazione a sé stante con un bizzarro e tranquilla storia.

Scritto da Max Freeman-Mills. Modifica di __LASSAVED.