Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Negli ultimi anni, cè stata la percezione che il franchise di Far Cry non abbia pienamente realizzato il suo potenziale: Far Cry 5 e lintelligente New Dawn erano giochi piuttosto buoni, ma mancavano di personalità rispetto al magnifico Far Cry 3 . Lo sviluppatore/editore Ubisoft sembra averlo riconosciuto: con Far Cry 6 ha fatto di tutto e il risultato finale sarà sicuramente riconosciuto come uno dei migliori giochi del 2021.

Lessenza di qualsiasi gioco Far Cry sta nel fondere una trama sofisticata con un gameplay sparatutto in prima persona esagerato, che Far Cry 6 offre sicuramente su entrambi i fronti. Dal punto di vista narrativo, stabilisce semplicemente nuovi standard per i videogiochi dazione, con una struttura a più livelli che è altamente complessa, ma non sembra mai lontanamente artificiosa. E intelligenti modifiche al gameplay familiare del franchise lo rendono un tale sandbox di potenza di fuoco distruttiva che ricorda i giochi Just Cause , tranne che con un livello di rifinitura che esiste solo nei sogni di questultimo.

Il nostro parere veloce

Far Cry 6 è pronto ad andare ben oltre i limiti di quello che sarebbe considerato un comportamento normale, che è del tutto in linea con il suo tema di fomentare una rivoluzione quando lalternativa sarebbe la schiavitù.

È, di gran lunga, il miglior Far Cry dal terzo gioco della serie e, in termini di portata e complessità, in particolare in termini narrativi, a nostro avviso supera persino Far Cry 3. Il che, quasi per definizione, lo rende un classico.

Far Cry 6 ha tutta la raffinatezza di un gioco di ruolo, insieme alla tattica di uno sparatutto e allimmersività di una serie Netflix. Certo, ci aspettano ancora alcuni blockbuster prima di Natale 2021, ma saremo impressionati se qualcuno di loro sarà altrettanto avvincente e divertente da interpretare.

Recensione Far Cry 6: Viva la rivoluzione!

Recensione Far Cry 6: Viva la rivoluzione!

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Mondo aperto favolosamente dettagliato
  • Narrativa complessa e avvincente
  • Armi brillanti
  • Caratterizzazioni interessanti
  • Missioni diverse
  • Progressione intelligente del personaggio tramite kit
  • Si sente meravigliosamente potenziante
Contro
  • Inizialmente sembra difficile
  • Il dialogo si ripete occasionalmente quando sei in movimento con un altro personaggio

squirrel_widget_6223361

Dai il via alla rivoluzione

Far Cry 6 si svolge sullisola immaginaria di Yara, modellata su Cuba, dove Anton Castillo – interpretato con la consueta minaccia e fascino dal geniale Giancarlo Esposito (i fan di Breaking Bad , lo saprete subito) – è recentemente salito al potere e sta esercitando suoi muscoli dittatoriali. Il retroscena di Yara vuole che, nel 1967, il padre di Castillo – altro crudele tiranno – sia stato deposto da una rivoluzione (presumibilmente, anche se non viene mai dichiarata esplicitamente, comunista – come a Cuba).

Ma la recente morte del leader insediato dopo quella rivoluzione ha visto Castillo salire al potere grazie a Viviro, un farmaco miracoloso contro il cancro derivato dalla spruzzatura di tabacco geneticamente modificato con sostanze chimiche nocive. Castillo, alla maniera populista, vinse il voto dopo aver dichiarato che Viviro avrebbe ristabilito le sorti di Yara dopo cinquantanni di isolamento dal resto del mondo. Ma la realtà è unestrema brutalità, con chiunque si opponga a lui e allFND, il suo esercito, condannato ai lavori forzati nei campi di Viviro.

Nei panni di Dani Rojas – che può essere maschio o femmina, con entrambe le versioni con lo stesso identico dialogo – fornisci limpulso a unorganizzazione di guerriglia chiamata Libertad per lanciare una rivoluzione completa volta a rovesciare Castillo. Il che si rivela un compito labirintico quanto lo sarebbe nella vita reale. Le passate rivoluzioni in-game sono state caratterizzate dallaver preso ogni sorta di scorciatoie, ma quella che inizi in Far Cry 6 è sorprendentemente convincente.

Un attacco su tre fronti

Yara è divisa in tre regioni: la Valle de Oro, coltivatrice di tabacco, granaio di Yara e patria della feroce famiglia Montero; la paludosa Madrugada, dove hai il compito di reclutare Maximas Matanzas, unorganizzazione che combatte una guerra sui social media contro la propaganda di Castillo, per la causa Libertad; e il montuoso El Este, dove si nascondono le brizzolate leggende della rivoluzione del 1967, e che ospita anche La Moral, un gruppo in stile Libertad che si è evoluto dalle bande di strada di Yara.

UbisoftFar Cry 6 recensione foto 22

Nel mezzo di queste tre regioni si trova Esperanza, la prima grande città in assoluto a onorare un gioco di Far Cry. È la roccaforte di Castillo, ma solo quando avrai reclutato un esercito a tre punte sarai abbastanza forte da lanciare qui la tua spinta finale.

La struttura narrativa di Far Cry 6 offre una straordinaria flessibilità. Essenzialmente ci sono tre thread della storia principale, uno per ogni regione, a loro volta suddivisi in thread secondari collegati alle diverse fazioni e gruppi con cui sei coinvolto.

Poi, nei momenti critici – o quando sei chiamato a svolgere missioni per i leader di Libertad – la tua storia si interseca abilmente con quella di Castillo e di suo figlio tredicenne, Diego, che è stato addestrato a succedergli.

UbisoftFar Cry 6 recensione foto 20

Leffetto complessivo sembra piuttosto quello di una soap opera: come ci si aspetta da un gioco di Far Cry, la scrittura è di altissima qualità e incontri alcuni personaggi altamente memorabili mentre ti fai strada attraverso i fili della storia , ognuno dei quali ricorda, deliberatamente, una serie Netflix.

Scolpisci il tuo percorso

La cosa più impressionante è lassoluta flessibilità: puoi lavorare attraverso una regione alla volta, o svolazzare da una regione allaltra, svolgendo missioni per i tuoi personaggi preferiti. Cè molto da fare, come conquistare le basi FND per Libertad, missioni secondarie chiamate Yaran Stories, cacce al tesoro, gare su strada, cannoni antiaerei e checkpoint da distruggere, risorse da raccogliere e, nel classico stile Far Cry, cacciare da eseguire.

UbisoftFar Cry 6 recensione foto 17

La carne esotica può essere cucinata in buff di lunga durata. I banchi da lavoro ti consentono di potenziare le armi. E man mano che guadagni follower, costruisci una rete di Bandidos, che possono essere inviati in missione in un mini-gioco di testo stranamente avvincente. Mentre la causa Libertad prende slancio, ti senti davvero come se fossi al centro di essa.

È carnoso come qualsiasi gioco di ruolo (RPG) a mondo aperto: i completisti saranno facilmente in grado di divertirsi per oltre 50 ore e, a volte, sembra più simile a un gioco di ruolo rispetto a qualsiasi precedente gioco di Far Cry. Tuttavia, evita completamente qualsiasi forma di albero delle abilità; sali di grado, anche se molto lentamente, il che porta salute extra e lopportunità di acquistare nuove armi e equipaggiamento.

Lequipaggiamento che equipaggi è cruciale, in un modo che sembra influenzato ma distinto da Destiny . I singoli oggetti di armatura forniscono vantaggi specifici, come resistenza al veleno, al fuoco, agli esplosivi o a diversi tipi di munizioni, oltre a migliorare la furtività, i tempi di ricarica delle armi e simili, quindi il trucco è acquisire una vasta gamma di equipaggiamento diverso ed equipaggiare quello che è appropriato alla missione che stai eseguendo.

UbisoftFar Cry 6 recensione foto 4

Sembra unidea strana, ma funziona, soprattutto grazie al fatto che la valuta yara si trova e si guadagna facilmente e che i trafficanti darmi e le casse contenenti kit utili sono onnipresenti. In sostanza, stai salendo di livello tramite il kit che equipaggi. E nel gioco si possono trovare innumerevoli, spesso piuttosto carini, omaggi alle convenzioni dei giochi di ruolo dazione.

Bada-bing bada-boom

Laltro grande fattore abilitante nellevoluzione di Dani Rojas in un esercito di una sola persona è larmamento di Far Cry 6, che è straordinariamente buono. Una delle tante idee inaspettatamente a sinistra nel gioco (i precedenti giochi di Far Cry sono stati criticati per sentirsi stereotipati, il che non è unaccusa che nessuno potrebbe rivolgere a questo) è lidea delle armi da zaino Resolver, messe insieme dalla spazzatura di Yaran.

I risolutori assumono molte forme e hanno una ricarica glacialmente lenta (che può essere accelerata uccidendo molti nemici rapidamente), ma i migliori ti danno superpoteri: cè una raffica di missili guidati; unesplosione EMP, utile quando si adotta un approccio furtivo; e un jet-pack, utile per infliggere danni da fuoco a molti nemici vicini in spazi chiusi.

Puoi anche acquistare armi Resolver impugnate a mano, come quella che lancia una serie di fuochi dartificio ed è particolarmente utile se ti trovi di fronte a un carro armato. Ma le armi più convenzionali sono fantastiche, specialmente quando le aggiorni: puoi trovare fucili super potenti che operano su un raggio più lungo di quanto dovrebbero realmente; mitragliatrici leggere che, con un po di applicazione, possono abbattere elicotteri; e una serie di pratici fucili dassalto che possono essere adattati per infliggere danni letali a nemici corazzati o non corazzati.

Spesso, il gameplay di Far Cry 6 ti vede circondato da nemici piuttosto potenti, ma dotati degli strumenti necessari per abbatterli, a patto che impieghi un po di nous: disabilitare gli allarmi ti dà sempre un vantaggio, ad esempio. Tutto ciò ti fa sentire come un esercito di una sola persona, e la trama si alimenta in questa nozione: mentre cerchi di portare vari gruppi intorno alla causa Libertad, di solito devi fare il loro sporco lavoro.

UbisoftFar Cry 6 recensione foto 21

Unaltra risorsa che hai a tua disposizione sono i cosiddetti Amigos. Tra questi animali complici ce ne sono molti: cè Guapo, un coccodrillo con un dente doro e una maglietta; Chorizo, un simpatico cane salsiccia con ruote al posto delle zampe posteriori, che distrae brillantemente i nemici; e Chicharron, un gallo che è, francamente, psicotico. La loro presenza fornisce una piccola indicazione dellumorismo che pervade Far Cry 6, e alcuni dei personaggi più inetti con cui devi lavorare aggiungono un leggero sollievo attraverso cose come episodi di bevute pesanti combinate con atti di vandalismo.

Per ricapitolare

Tutta la raffinatezza di un gioco di ruolo, insieme alla tattica di uno sparatutto e limmersività di una serie Netflix. Saremo impressionati se qualche gioco prima della fine del 2021 sarà altrettanto avvincente e divertente da giocare.

Scritto da Steve Boxer. Modifica di Mike Lowe.